La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AAA, ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI E COLOR DOPPLER W. Dorigo Chirurgia Vascolare Università di Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AAA, ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI E COLOR DOPPLER W. Dorigo Chirurgia Vascolare Università di Firenze."— Transcript della presentazione:

1 AAA, ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI E COLOR DOPPLER W. Dorigo Chirurgia Vascolare Università di Firenze

2 ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI Cause Patologia aneurismatica - aorto/iliaca - periferica Patologia obliterante Cause iatrogene

3 ANEURISMA DELLAORTA ADDOMINALE Ruolo dellecocolorDoppler Iter diagnostico-terapeutico Management degli aneurismi piccoli Opportunità di un programma di screening

4 DIAGNOSI DI ANEURISMA DELLAORTA ADDOMINALE Come attuarla? Clinica Ecocolordoppler TC (angio-TC) RM (angio-RM) Angiografia

5

6 Linee guida diagnostiche La prima procedura, oltre alla valutazione clinica, è ultrasonografica(grado A) Limaging radiologico con angio-TC od angio-RM (integrativo) completa lo studio ECD in previsione di approccio ricostruttivo (tradizionale o endovascolare) (grado C) Langiografia è indicata solo in pazienti con patologia arteriosa associata, in pazienti destinati ad intervento nei quali la diagnostica non invasiva non sia ritenuta sufficiente, in funzione della tecnica che si intende utilizzare (grado C) (Linee Guida GIUV-SIDV, 2000 e revisione 2007)

7 Linee guida diagnostiche (Flow-Chart SICVE, 2000)

8 Follow-up ECD degli aneurismi piccoli: criteri di sospetto Crescita del diametro maggiore >0.5 cm/6 mesi Blister Dissezione del trombo parietale Quadro colordoppler stabile con comparsa di sintomi?

9

10

11

12 Complicanze dellAAA Acute -Rottura -Trombosi/embolia -Fistolizzazione -Compressione su strutture adiacenti Croniche Postoperatorie

13 Ateroembolismo da AAA Macroemboli Quadro ECD di occlusione popliteo- tibiale Caratteristiche ecografiche del trombo Circoli collaterali (forme croniche)

14 Ateroembolismo da AAA Macroemboli Quadro ECD di occlusione popliteo- tibiale Caratteristiche ecografiche del trombo Circoli collaterali (forme croniche)

15 Ateroembolismo da AAA Macroemboli

16 Ateroembolismo da AAA Microemboli

17 This technique was also applied to patients with BTS, and MESs were successfully detected, which vanished right after surgery or stenting (EJVES, 2002) Microemboli

18 Doppler ultrasound method can detect atheroemboli in a peripheral artery, and that it would be useful in diagnosing BTS objectively (Surg Today 2000) Microemboli

19 ANEURISMA POPLITEO Larteria poplitea rappresenta, dopo laorta addominale, la sede più comune di sviluppo di lesioni aneurismatiche Oltre il 70% degli aneurismi periferici sono localizzati a livello popliteo

20 Trombosi Embolizzazione Rottura Compressione nervosa Compressione venosa Complicanze maggiori Complicanze minori Chir.Vasc. FI Complicanze

21 ANEURISMI POPLITEI ISCHEMIA ACUTA TERAPIA CHIRURGICA TROMBOLISI Trombosi Eur J Vasc Endovasc Surg 2002; 23: 251-4

22 Color-doppler Diagnosi di aneurisma popliteo Caratteristiche del trombo parietale Stato dei vasi tibiali Ecogenicità del trombo

23 Color-doppler

24 Color-doppler e diagnostica radiologica

25 ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI Cause Patologia aneurismatica - aorto/iliaca - periferica Patologia obliterante Cause iatrogene

26 LESIONI DA ACCESSO VASCOLARE PERCUTANEO Emorragia in sede di puntura Pseudoaneurisma Fistola artero-venosa Complicanze legate al dispositivo percutaneo di chiusura Dissezione Embolia/trombosi Complicanze in corso di cateterismo venoso centrale

27 LESIONI DA ACCESSO VASCOLARE PERCUTANEO Embolia/trombosi La più temuta complicanza embolica è rappresentata dallembolia colesterinica determinata dal passaggio dei devices a livello di placche ulcerate dellaorta toraco-addominale In queste situazioni i quadri clinici possono essere drammatici, soprattutto in presenza di microembolizzazione massiva distale, in grado di determinare un danno irreversibile al microcircolo a livello midollare, intestinale o renale (Mycinski et al., 1990)

28 LESIONI DA ACCESSO VASCOLARE PERCUTANEO Embolia/trombosi

29

30

31 Color-doppler Studio dellasse iliaco- femorale Valutazione dei vasi di gamba Ricerca di quadri particolari (trombosi parziale, macroaggregati piastrinici, flap intimali)

32 (J Vasc Surg, 2004) Limb ischemia is most often a result of limb occlusion, and can be successfully managed with standard interventions.

33 (J Endovasc Surg, 2000) Importanza delle lunghezza della procedura e delle manovre ripetute

34 ATEROEMBOLIA IN CORSO DI PROCEDURE ENDOVASCOLARI Four critical phases responsible for increased MESs, with the highest incidence and intensity of MESs observed at stent deployment. QUALI IMPLICAZIONI CLINICHE? (EJVES, 2005)

35 CONCLUSIONI Evenienza rara ma potenzialmente grave Diagnosi: clinica (sospetto!!!) ECD utile nella diagnosi (macroemboli) Microemboli: quale utilità clinica?


Scaricare ppt "AAA, ATEROEMBOLIA DEGLI ARTI INFERIORI E COLOR DOPPLER W. Dorigo Chirurgia Vascolare Università di Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google