La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Patologia Ulcerosa degli arti inferiori 11 Giugno 2004 Quali indagini strumentali ?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Patologia Ulcerosa degli arti inferiori 11 Giugno 2004 Quali indagini strumentali ?"— Transcript della presentazione:

1 La Patologia Ulcerosa degli arti inferiori 11 Giugno 2004 Quali indagini strumentali ?

2 Il 90-95% delle ulcere, nel mondo occidentale, è di origine vascolare Il 90-95% delle ulcere, nel mondo occidentale, è di origine vascolare Il 5-10% è legato ad altri fattori causali (vasculiti, neoplasie, ecc.) Il 5-10% è legato ad altri fattori causali (vasculiti, neoplasie, ecc.)

3 Ulcere da decubito interessano il % dei soggetti non deambulanti Ulcere da decubito interessano il % dei soggetti non deambulanti

4 Nel caso delle ulcere vascolari la recidiva è la regola (65-70%) Nel caso delle ulcere vascolari la recidiva è la regola (65-70%)

5 Esame fisico del paziente Esame fisico del paziente Diagnostica strumentale Diagnostica strumentale 196

6 Diagnostica strumentale doppler CW (pocket doppler) doppler CW (pocket doppler) duplex – ecocolordoppler duplex – ecocolordoppler pletismografia (a luce riflessa. Strain gauge, ad impedenza) pletismografia (a luce riflessa. Strain gauge, ad impedenza) angiografia (flebografia, arteriografia) angiografia (flebografia, arteriografia) angioTAC angioTAC angioRNM angioRNM videocapillaroscopia videocapillaroscopia ossimetria transcutanea ossimetria transcutanea ecografia addominale (?) ecografia addominale (?)

7 Efficacia: valuta i reflussi ostiali Efficacia: valuta i reflussi ostiali individua perforanti incontinenti individua perforanti incontinenti studia polsi arteriosi (IW) studia polsi arteriosi (IW) Doppler CW

8 Limiti: poco efficace in presenza di trombosi non occludente Limiti: poco efficace in presenza di trombosi non occludente non consente studio di placca ed entità della stenosi arteriosa non consente studio di placca ed entità della stenosi arteriosa

9 Vantaggi: Vantaggi: riproducibilità, accessibilità (limite) riproducibilità, accessibilità (limite)

10 Integra al doppler CW possiblità di: Integra al doppler CW possiblità di: studio valvolare venoso studio di trombosi recenti e subostruenti studio valvolare venoso studio di trombosi recenti e subostruenti valutazioni emodinamiche di placca valutazioni emodinamiche di placca studio del letto vascolare arterioso collaterale studio del letto vascolare arterioso collaterale Ecodoppler ed ecocolordoppler

11 Pletismografia a luce riflessa e ad impedenza: studiano lefficienza della pompa del polpaccio (guadagno emodinamico dopo chirurgia venosa dexeresi) a luce riflessa e ad impedenza: studiano lefficienza della pompa del polpaccio (guadagno emodinamico dopo chirurgia venosa dexeresi) strain gauge: sia A che V studia lefficienza del circolo collaterale strain gauge: sia A che V studia lefficienza del circolo collaterale

12 ascendente (angiodisplasie, traumi vascolari, studio della vena cava inferiore) ascendente (angiodisplasie, traumi vascolari, studio della vena cava inferiore) discendente o retrograda (TVP non dimostrabile allECDV) discendente o retrograda (TVP non dimostrabile allECDV) varicografia (varici recidive, flebodisplasie) varicografia (varici recidive, flebodisplasie) Flebografia

13 Angiografia tradizionale tradizionale digitale digitale

14 Tomografia Assiale Computerizzata studio vena cava inferiore studio vena cava inferiore angiodisplasie angiodisplasie sindrome del soleo sindrome del soleo

15 Risonanza Magnetica Nucleare

16 videocapillaroscopia videocapillaroscopia laserdoppler laserdoppler capillaroscopia con fluoroangiografia capillaroscopia con fluoroangiografia microlinfografia microlinfografia ossimetria transcutanea (PO2 < 10 mm Hg grave ischemia microcircolatoria) ossimetria transcutanea (PO2 < 10 mm Hg grave ischemia microcircolatoria) Diagnostica strumentale del microcircolo cutaneo

17 La correzione di difetti posturali migliora lefficacia della pompa muscolare vero starter del ritorno venoso. La correzione di difetti posturali migliora lefficacia della pompa muscolare vero starter del ritorno venoso. Podoscopia statica e dinamica

18 Conclusioni La presenza di unulcera dei tessuti molli con scarsa tendenza alla guarigione è indicazione ad approfondimento diagnostico strumentale La presenza di unulcera dei tessuti molli con scarsa tendenza alla guarigione è indicazione ad approfondimento diagnostico strumentale

19 Conclusioni Lindagine gold standard è costituita dallecocolordoppler perché di facile esecuzione, ripetibile, incruenta. Lindagine gold standard è costituita dallecocolordoppler perché di facile esecuzione, ripetibile, incruenta. In mani esperte la metodica consente un inquadramento diagnostico spesso esauriente In mani esperte la metodica consente un inquadramento diagnostico spesso esauriente

20 Conclusioni Il maggior limite dellindagine ecocolordoppler è la sua scarsa accessibilità legata al sovraffollamento diagnostico Il maggior limite dellindagine ecocolordoppler è la sua scarsa accessibilità legata al sovraffollamento diagnostico

21 Prospettive Disponibilità di accedere alla diagnostica di primo livello Disponibilità di accedere alla diagnostica di primo livello Mezzi di contrasto ultrasonografici Mezzi di contrasto ultrasonografici Integrazione con indagine contrastografiche TAC e RMN Integrazione con indagine contrastografiche TAC e RMN

22


Scaricare ppt "La Patologia Ulcerosa degli arti inferiori 11 Giugno 2004 Quali indagini strumentali ?"

Presentazioni simili


Annunci Google