La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Sacramento della Riconciliazione il Sacramento della Riconciliazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Sacramento della Riconciliazione il Sacramento della Riconciliazione."— Transcript della presentazione:

1 il Sacramento della Riconciliazione il Sacramento della Riconciliazione

2 È il quarto dei sette Sacramenti 1.Battesimo 2.Cresima 3.Eucaristia 4.Confessione 5.Unzione dei malati 6.Ordine 7.Matrimonio 1.Battesimo 2.Cresima 3.Eucaristia 4.Confessione 5.Unzione dei malati 6.Ordine 7.Matrimonio

3 È il sacramento con il quale ci riconciliamo con Dio È il sacramento con il quale ci riconciliamo con Dio

4 Confessiamo i nostri peccati e Lui ci perdona e ci risolleva Confessiamo i nostri peccati e Lui ci perdona e ci risolleva

5 È il momento in cui afferriamo la mano tesa di Dio per lasciarci risollevare dal peccato.

6 Il peccato è come una caduta, e Dio in questo sacramento ci aiuta a rialzarci per rimetterci in cammino.

7 Nella confessione è come se Dio ci dicesse: Non avere paura, io sono con te! Cosa aspetti, afferra la mia mano

8 Tutti siamo peccatori, il peccato fa parte della natura umana, non dobbiamo avere paura di ammettere dinanzi al sacerdote le nostre mancanze, senza nascondere nulla, mettendo a nudo la nostra anima.

9 5 semplicidomande: Procediamo per ordine rispondendo ad ogni domanda nel modo più breve e più chiaro possibile C 1. Come confessarsi ? Q 2. Quando confessarsi ? C 3. Cosa confessare? C 4. Con chi? 5. Ma… P PP Perchè confessarsi???

10 Anzitutto, prima di andare dal sacerdote occorre fare un bell esame di coscienza (preferibilmente dinanzi al SS. Sacramento) E il momento in cui andare a scovare i propri peccati e chiamarli con nome, senza troppe attenuanti. E come fare una visita dal medico per scoprire quali sono i virus che hanno colpito la nostra anima. 1. Come confessarsi ?

11 Ad esempio, ci si può ammalare di: GHIRITE È la malattia di chi è sempre pigro e non ha mai voglia di fare niente PAVONITE È la malattia di chi si mette sempre in mostra e vuole sempre approvazioni e complimenti.

12 VIPERITE È la malattia di chi sputa veleno, dice parolacce o bestemmie,di chi giudica gli altri MULITE È la malattia di chi ha la testa dura e non ascolta mai i consigli degli altri. è la malattia di chi ha paura e scappa via di fronte a responsabilità e decisioni CONIGLITE

13 Le malattie che abbiamo elencato sono un modo simpatico per dare un nome ai nostri peccati. Comunque, per fare lesame di coscienza, può aiutare il passare in rassegna i d dd dieci comandamenti 1. Io sono il Signore Dio tuo non avrai altro Dio all'infuori di me 2. Non nominare il nome di Dio invano 3. Ricordati di santificare le feste 4. Onora il padre e la madre 5. Non uccidere 6. Non commettere adulterio 7. Non rubare 8. Non dire falsa testimonianza 9. Non desiderare la donna daltri 10. Non desiderare la roba daltri

14 Le malattie che abbiamo elencato sono un modo simpatico per dare un nome ai nostri peccati. Comunque, per fare lesame di coscienza, può aiutare il passare in rassegna dieci comandamenti i dieci comandamenti i sette vizi capitali 1.Superbia 2.Ira 3.Invidia 4.Gola 5.Lussuria 6.Avarizia 7.Accidia

15 Le malattie che abbiamo elencato sono un modo simpatico per dare un nome ai nostri peccati. Comunque, per fare lesame di coscienza, può aiutare il passare in rassegna dieci comandamenti i dieci comandamenti sette vizi capitali i sette vizi capitali le sette opere di misericordia corporale - dare da mangiare agli affamati - dare da bere agli assetati - vestire gli ignudi - alloggiare i pellegrini - visitare gli infermi - visitare i carcerati - seppellire i morti

16 Le malattie che abbiamo elencato sono un modo simpatico per dare un nome ai nostri peccati. Comunque, per fare lesame di coscienza, può aiutare il passare in rassegna dieci comandamenti i dieci comandamenti sette vizi capitali i sette vizi capitali sette opere di misericordia corporale le sette opere di misericordia corporale le sette opere di misericordia spirituale - consolare i dubbiosi - insegnare agli ignoranti - ammonire i peccatori - consolare gli afflitti - perdonare le offese - sopportare le persone moleste - pregare per i vivi e i morti

17 In poche parole dobbiamo vedere dove abbiamo mancato nei due grandi comandamenti che riassumono tutti gli altri AMARE DIO CON TUTTO IL CUORE, CON TUTTA LANIMA E CON TUTTO ME STESSO AMARE IL PROSSIMO COME ME STESSO

18 Dopo aver scovato i tuoi peccati e averli chiamati per nome, sempre prima di andare dal sacerdote, giunge il momento di implorare da Dio il perdono Fai una piccola preghiera dove manifesti il tuo pentimento

19 Finalmente giunge il momento di andare dal sacerdote per confessare i propri peccati Non avere paura di aprire il tuo cuore. È difficile trovare qualcuno che ci ascolti, anzi, spesso ci lamentiamo perché nessuno ci ascolta, nessuno ci capisce. Il sacerdote invece è lì davanti a te disposto ad ascoltarti.

20 Lui non ti giudica, non punterà il dito contro di te, non vuole farti alcun male. Il sacerdote è lì per te, per guarire la tua anima. Lui ti porge la mano di Dio per risollevarti dal peccato. Non avere paura, non esitare. Lui è qui per te.

21 Se la confessione è sincera farai dentro di te il proposito di non ricadere negli stessi peccati La confessione non è solo per dire i peccati. Deve diventare anche e soprattutto CONVERSIONE, ovvero cambiamento di vita. Devo mettere tutte le mie forze per non ripetere gli stessi errori, confidando nellaiuto di Dio che mi renderà migliore

22 Dopo lATTO DI DOLORE che può essere sostituito dalla semplice frase Signore, misericordia, perdonami il sacerdote impone le mani sul capo e dice: «IO TI ASSOLVO DAI TUOI PECCATI NEL NOME DEL PADRE E DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO». Per riparare al male fatto o dare un segno concreto del pentimento il sacerdote ti invita a fare un piccolo sacrificio (PENITENZA).

23 Abbiamo risposto alla prima delle 5 semplicidomande: Ora rispondiamo brevemente e chiaramente alle domande rimanenti 1. Come confessarsi ? 2. Quando confessarsi ? 3. Cosa confessare? 4. Con chi? 5. Ma… Perchè confessarsi???

24 2. Quando confessarsi ? Certo, bisogna confessarsi quando ci si sente, ovvero dopo aver fatto un peccato grave. Ma poichè facciamo ogni giorno dei peccati veniali (ovvero piccoli peccati) non sarebbe male confessarsi almeno una volta al mese. In ogni caso non bisogna far passare troppo tempo.

25 In fondo è come farsi una bella doccia. Certo, se cado in una pozzanghera, la doccia la devo fare subito. Ma nessuno aspetta momenti del genere per farsi la doccia. Così lanima ha necessità di essere lavata non solo quando ci si sente o dopo gravi peccati. Va lavata spesso come il corpo…

26 Lanima di chi non si confessa mai è come un fumatore ….. FA PUZZA!!!

27 3.Cosa confessare? Ciò che a volte manda in crisi prima della confessione è cosa devo dire al sacerdote? Se faremo un accurato esame di coscienza non avremo questo problema. In ogni caso possiamo chiedere aiuto al sacerdote.

28 4. Con chi chi confessarsi? Per confessarti scegli sempre lo stesso sacerdote. Certo, dovrà essere un sacerdote nel quale hai molta fiducia e con il quale hai confidenza. Lui potrà davvero darti una mano per costruire unamicizia più profonda con Gesù, diventando la tua guida spirituale.

29 5. Ma… Perchè Perchè confessarsi??? Perchè il sacramento della riconciliazione ci fa crescere nel nostro cammino di fede e santità. Solo se riconosciamo i nostri errori possiamo imparare a vivere da veri cristiani. E non basta solo riconoscerli: abbiamo bisogno del perdono di Dio che passa attraverso i sacerdoti

30 Concludiamo con ciò che a volte impedisce di andare a confessarsi:

31 Ci vuole troppo tempo…me ne vado LA FRETTA

32 Ma è proprio necessario andare dal sacerdote? Non mi posso pentire direttamente parlando con Dio LILLUSIONE

33 Ma a che serve chiedere perdono…e poi…non ho peccati così gravi da confessare LA PRESUNZIONE

34 Nessuno dei miei amici si confessa…perché mi devo confessare io? LA PECORITE

35 Non mi ricordo latto di dolore…chissà cosa penserà il prete LA PAURA

36 Ho fatto un peccato grave…cosa penserà di me il sacerdote? LA PAURA

37 Il sacramento della Riconciliazione è il sacramento dove si sperimenta lamore e la misericordia di Dio. Dio ci ama e il suo amore è così grande che va oltre le nostre debolezze, oltre i nostri peccati. Con questo Sacramento Egli ci risolleva dalla nostre cadute e ci rende migliori


Scaricare ppt "Il Sacramento della Riconciliazione il Sacramento della Riconciliazione."

Presentazioni simili


Annunci Google