La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione del giorno giovedì 10 Febbraio 2005 Relatore: Dott. Marco Squicciarini - Medico - - Delegato Tecnico per le attivita ed emergenze sanitarie del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione del giorno giovedì 10 Febbraio 2005 Relatore: Dott. Marco Squicciarini - Medico - - Delegato Tecnico per le attivita ed emergenze sanitarie del."— Transcript della presentazione:

1 Lezione del giorno giovedì 10 Febbraio 2005 Relatore: Dott. Marco Squicciarini - Medico - - Delegato Tecnico per le attivita ed emergenze sanitarie del Gruppo VDS Roma Nord - Croce Rossa Italiana - VDS Roma Nord -

2 Oggi tratteremo: - Le Emergenze - Il Primo Soccorso - Chiamata di Soccorso - Valutazione Infortunato

3 Tratteremo solo argomenti presenti in questo libro

4 PREMESSA Se siete qui oggi e perche: - avete fatto la scelta (volontaria) di appartenere alla Croce Rossa - avete deciso di essere utili agli altri - avete deciso di vivere in maniera diversa dagli altri PER CUI cercate di memorizzare bene tutto quello che verrà detto oggi, nelle prossime lezioni,ma soprattutto nelle esercitazioni pratiche BLS PER VOI E PER GLI ALTRI

5 EMERGENZA: è una situazione in cui è necessario intervenire immediatamente per evitare la morte dellinfortunato URGENZA: è una situazione che richiede un soccorso rapido,ma in misura minore rispetto allemergenza SITUAZIONE GRAVE: ma non urgente ( una malattia cronica) non richiede necessariamente un intervento rapido

6 IL PRIMO SOCCORSO E l insieme di AZIONI che un soccorritore occasionale compie per aiutare una persona colpita da un malore o coinvolta in un incidente,senza lausilio di attrezzature particolari. p Preservare la vita della persona infortunata nei primi minuti Ed evitare che la situazione si aggravi in attesa dei soccorsi E ADESSO CHE FACCIO ?

7 OSSERVARE - RIFLETTERE - AGIRE

8 COME ORGANIZZARE I PRESENTI ?

9 Problematiche legali nel soccorso Quando intervenite per soccorrere una persona colpita da malore o un ferito, dal punto di vista legale avete iniziato lassistenza

10 Il soccorritore e le manovre sanitarie Manovre eseguibili da un soccorritore: valutazione parametri vitali e principali alterazioni massaggio cardiaco esterno e ventilazione artificiale immobilizzazione rachide e arti emostasi, protezione e medicazione ferite sottrazione di un ferito o di un malato da situazioni di immediato pericolo

11 Omissione di soccorso (art. 593 C.P.) Il reato è consumato da chiunque...trovando abbandonato...persona incapace di provvedere a sé stessa omette di darne avviso allAutorità. Alla stessa pena soggiace chi, trovando un corpo inanimato, ovvero una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare lassistenza occorrente o di darne immediato avviso alle Autorità.

12 Stato di necessità Articolo 54 Codice Penale Non è punibile chi abbia commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo non da lui volontariamente causato né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionale al pericolo.

13 La Catena del Soccorso

14

15

16 - non perdere la calma - comunicare al 118 cosa è successo - dinamica dellincidente o infortunio - rispondere alle domande delloperatore - prima di chiamare segnare via e civico - comunicare tutte le informazioni utili - attenzione alle apparenze Gli operatori del 118 altamente qualificati sapranno che tipo di equipaggio inviare a seconda del caso.E quindi molto importante essere precisi.

17

18

19

20

21

22

23 La Catena della Sopravvivenza

24 Vediamo ora cosa fare passo passo: Il colloquio con linfortunato dinamica incidente come si sente dati telefoni e indirizzi allergie assunzioni farmaci p.a. abituale medaglione medico siringhe o cucchiaini ( tossicodipendente) medicine per paziente cardiopatico ( Carvasin,Adalat ) barbiturici se è epilettico farmaci inalatori se è asmatico ( Ventolin )

25 Raccolta informazioni dai presenti

26 Esame secondario dei Parametri Vitali: Anche un laico ( non medico ) puo tranquillamente: - sentire il polso,battito cardiaco e respiro - temperatura e colorito della pelle - occhi e pupille - - pressione arteriosa se presente uno sfigmomanometro. - odori ( alcool,droghe,acetone,etc etc ) - paralisi ( un solo arto,un lato del corpo,dalla vita in giù )

27 Esame dalla testa ai piedi - dopo aver allineato vedo arti scomposti - ferite ?, deformità?,sangue? - presenta braccialetti di identificazione medica? - pizzicare senza avvisare e chiedere - i polsi distali ( radiale,tibiale,dorso del piede) si sentono ? se si e male,pulsano negli arti lesionati !!! - se necessario si taglieranno i vestiti previo assenso - se linfortunato respira a fatica scoprire il torace per controllo - la gabbia toracica si espande in maniera uniforme? - segni di incontinenza ? - segni di ecchimosi periferici ?

28 Il RAPPORTO

29

30 Il SOCCORSO PSICOLOGICO - ne parleranno diffusamente piu avanti nel Corso persone con specializzazione nel campo ma intanto cè da sapere che: - il supporto psicologico NON è una fase di un intervento ma un comportamento che deve caratterizzare tutto il nostro modo di rapportarci con linfortunato. - chi ha subito linfortunio è in una fase di disagio fisico ed emotivo

31 - cerchiamo di apparire calmi e sicuri - non diciamo cose banalmente false va tutto bene - facciamoci vedere in viso - presentiamoci per nome e per qualifica di primi soccorritori chiedendo se possiamo portare aiuto. - chiediamogli il nome senza prendere troppa confidenza - informiamolo che i soccorsi qualificati sono stati avvisati ed arriveranno a breve - non offendiamoci per eventuali reazioni negative o maleducate dellinfortunato - quando poniamo una domanda cerchiamo di ascoltare la risposta fino alla fine - offriamoci di avvisare i suoi parenti - distraiamolo cercando sempre di controllare il suo stato Il SOCCORSO PSICOLOGICO…segue

32 CONCLUSIONI

33

34 - Non abbiate MAI timore di prestare soccorso ad una persona che ne dovesse avere bisogno - Fermatevi SEMPRE ad ogni incidente per vedere se serve il vostro aiuto qualificato ( es: non ce il medico,non ci sono infermieri non ci sono persone con competenze specifiche e la vostra presenza può fare la differenza) - Non date retta a chi vi INTIMORISCE parlandovi di cause contro di voi se qualcosa dovesse andare storto.Il timore nasce dal NON SAPERE - Portate sempre con voi in macchina materiali utili per il soccorso compatibilmente con quello che sarete autorizzati a fare,e potrete intervenire perché ben addestrati FATEVI FORTE INVECE DI : - CONOSCENZA ( la Croce Rossa e piena di corsi meravigliosi ) - MOTIVAZIONE - SENSO CIVICO RICORDATE :

35 Tutto quello che avete visto e sentito, è riportato così come esposto nel vostro libro

36

37

38

39

40

41

42

43

44 Grazie dellattenzione

45 Fine - VDS Roma nord -


Scaricare ppt "Lezione del giorno giovedì 10 Febbraio 2005 Relatore: Dott. Marco Squicciarini - Medico - - Delegato Tecnico per le attivita ed emergenze sanitarie del."

Presentazioni simili


Annunci Google