La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mattia Clerici Corso ispirato da: intelligenza emotiva, di Daniel Goleman Lezione 3.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mattia Clerici Corso ispirato da: intelligenza emotiva, di Daniel Goleman Lezione 3."— Transcript della presentazione:

1 Mattia Clerici Corso ispirato da: intelligenza emotiva, di Daniel Goleman Lezione 3

2 Due cervelli al prezzo di uno

3 Tutti noi siamo dotati di una miscela di abilità intellettuali ed emozionali. la mente di ognuno di noi è composta da due macrocircuiti di elaborazione cerebrale, i quali analizzano le informazioni in modo diverso, portando talvolta a risultati differenti (cuore vs ragione). La mente razionale ci fa sapere cosa secondo noi è giusto, analizzando la logica delle ragioni che portano a tale convinzione La mente emozionale ci fa sentire cosa secondo noi è giusto, analizzando la logica associativa delle sensazioni che portano a tali convinzioni

4 Mente razionale e mente emozionale: un confronto tra tipi puri Il tipo dotato di un elevato Qi (lasciando da parte lintelligenza emotiva) è quasi una caricatura dellintellettuale, abile nel regno della mente ma inetto in quello personale. I profili sono leggermente diversi a seconda che si tratti di uomini o donne: il maschio è caratterizzato da unampia gamma di interessi e di capacità intellettuali. E ambizioso e produttivo, fidato e ostinato, e non è turbato da preoccupazioni autoriferite. Tende anche ad essere critico e condiscendente, esigente e inibito, a disagio nella sfera della sessualità e delle esperienze sensuali, distaccato e poco espressivo, freddo e indifferente dal punto di vista emozionale.

5 Passando alle donne, il tipo puro con elevato Qi ha la prevedibile sicurezza intellettuale, è fluente nellesprimere i propri pensieri, ha un ampia gamma di interessi intellettuali ed estetici ai quali attribuisce molto valore. Queste donne tendono anche ad essere introspettive, soggette allansia, ai ripensamenti e ai sensi di colpa, ed esitano ad esprimere apertamente la propria collera (sebbene lo facciano indirettamente).

6 Il tipo dotato di unelevata intelligenza emotiva (lasciando da parte lintelligenza razionale): il maschio dotato di grande intelligenza emotiva è socialmente equilibrato, espansivo e allegro, non soggetto a paure o al rimuginare di natura ansiosa. Ha la spiccata capacità di dedicarsi ad altre persone o ad una causa, di assumersi responsabilità, e di avere concezioni e prospettive etiche; nelle loro relazioni con gli altri sono comprensivi, premurosi e protettivi. La loro vita emotiva è ricca ma appropriata; queste persone si sentono a proprio agio con sé stesse, con gli altri e nell universo sociale nel quale vivono.

7 Le donne emotivamente intelligenti, invece, tendono ad essere sicure si sé, ad esprimere i propri sentimenti in modo diretto e a nutrirne di positivi riguardo a sé stesse; per loro la vita ha un senso. Sono estroverse e gregarie, ed esprimono i propri sentimenti in modo equilibrato (senza abbandonarsi, ad esempio, ad esplosioni delle quali debbano pentirsi); si adattano bene allo stress. Questo equilibrio sociale consente loro di stringere facilmente nuove conoscenze; si sentono abbastanza a proprio agio con sé stesse da essere allegre, spontanee e aperte alle esperienze dei sensi. Raramente si sentono in ansia o colpevoli, e raramente sprofondano nel rimuginare.

8 Caratteristiche di funzionamento della mente emozionale

9 Una reazione rapida ma imprecisa La mente emozionale è assai più rapida di quella razionale La risposta consiste nella decisione più essenziale, basata sulle prime impressioni Le azioni scaturite dalla mente emozionale sono accompagnate da una sensazione di sicurezza particolarmente forte

10 Prima i gli impulsi poi i pensieri Esistono due tipi di reazioni emozionali verso uno stimolo emotigeno: 1 Il primo impulso ad agire in una situazione emotiva è dettato «dal cuore». 2 Il secondo tipo di reazione emotiva, più lenta e consapevole,elabora i nostri pensieri portando poi ad un sentimento un pensiero può produrre un sentimento Le emozioni si presentano come un fatto compiuto, ma la mente può controllare il corso di queste reazioni

11 Una realtà simbolica e infantile La logica di funzionamento della mente emozionale è associativa: per essa gli elementi che simboleggiano una realtà o ne suscitano il ricordo equivalgono a quella stessa realtà. Ciò che conta è come le cose vengono percepite Più cresce lemozione, più la mente diventa infantile: modalità tipiche di funzionamento sono: ->pensiero categorico. ->pensiero personalizzato. ->pensiero autoconvalidante.

12 Passato imposto su presente Quando un qualche aspetto di un fatto appare simile ad un ricordo del passato dotato di forte carica emotiva, la mente emozionale reagisce provocando i sentimenti che si accompagnano allevento passato Pensieri e reazioni al momento presente assumeranno il tono dei pensieri e delle reazioni del passato, anche se potrà sembrare che la reazione sia dovuta soltanto alla circostanza momentanea.

13 Realtà legata ad uno specifico stato Nella meccanica delle emozioni ogni sentimento ha il suo distinto repertorio di pensiero, di reazioni e perfino di ricordi Un segnale che tale repertorio è attivo è la memoria selettiva: lemozione provoca un riordinamento della memoria e delle opzioni per lazione, in modo che le più pertinenti trovino una posizione gerarchicamente più alta e siano più facilmente messe in pratica

14 Una risposta legata ad uno stimolo specifico Lesplodere di unemozione è legata ad uno stimolo specifico e dura solo qualche secondo Affinchè le emozioni durino a lungo, il fattore scatenante deve perdurare, suscitando cosi continuamente lemozione


Scaricare ppt "Mattia Clerici Corso ispirato da: intelligenza emotiva, di Daniel Goleman Lezione 3."

Presentazioni simili


Annunci Google