La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anno Scolastico 2008 - 2009 Con Una rosa bianca per la 2ª D abbiamo affrontato, allinizio dellanno, lo studio del genere poetico, acquisendo strumenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anno Scolastico 2008 - 2009 Con Una rosa bianca per la 2ª D abbiamo affrontato, allinizio dellanno, lo studio del genere poetico, acquisendo strumenti."— Transcript della presentazione:

1

2 Anno Scolastico

3 Con Una rosa bianca per la 2ª D abbiamo affrontato, allinizio dellanno, lo studio del genere poetico, acquisendo strumenti per lanalisi e la comprensione di questo tipo di testo, soffermandoci in particolare a riconoscere le principali figure retoriche (rima, assonanza, consonanza, ripetizione (epìfora e antimetàtesi) e a spiegare laspetto della metafora nel suo significato e negli effetti di senso.

4 Le animazioni della presentazione sono state personalizzate da Claudia Maga

5

6 JOSE MART Ì José Martí nacque il 28 gennaio 1853 a L'Avana - quando Cuba era ancora una colonia spagnola. Oltre ad essere stato un grande scrittore, poeta e giornalista, Martí fu anche un politico. Nel 1869 pubblicò il suo primo testo politico nell'edizione unica del giornale El Diablo Cojuelo. Nello stesso anno pubblicò "Abdala", un dramma patriottico in versi, nel monovolume La Patria Libre, perché credeva molto nella libertà del suo popolo che a quei tempi, era considerato di razza inferiore dagli spagnoli. Il suo celebre sonetto "10 de octubre" fu pure scritto nel 1869 e fu pubblicato poco più tardi nel giornale della sua scuola. Scrisse anche molte opere importanti di letteratura poetica: il canto XXXIX è uno di questi.

7 ASCOLTO DEL TESTO Cultivo una rosa blanca, En julio como en enero, Para el amigo sincero Que me da su mano franca. Y para el cruel que me arranca El corazón con que vivo Cardo ni oruga cultivo: Cultivo la rosa blanca. Cultivo una rosa blanca, En julio como en enero, Para el amigo sincero Que me da su mano franca. Y para el cruel que me arranca El corazón con que vivo Cardo ni oruga cultivo: Cultivo la rosa blanca. Coltivo una rosa bianca, In luglio come in gennaio, Per l'amico sincero Che mi porge la sua mano franca. E per il crudele che mi strappa Il cuore con cui vivo Né cardo né ortica coltivo: Coltivo la rosa bianca. Coltivo una rosa bianca, In luglio come in gennaio, Per l'amico sincero Che mi porge la sua mano franca. E per il crudele che mi strappa Il cuore con cui vivo Né cardo né ortica coltivo: Coltivo la rosa bianca. TESTO ITALIANO TESTO SPAGNOLO

8

9 Coltivo una rosa bianca,rosa bianca In luglio come in gennaio, Per l'amico sincero Che mi dà la sua mano franca. Per chi mi vuol male e mi stanca Questo cuore con cui vivo CardiCardi né ortiche coltivo:ortiche Coltivo una rosa bianca. PER SCOPRIRE LA FIGURA RETORICA, PREMI SUL PALLINO DELLE PAROLE CON LO STESSO COLORE

10 RIMA: figura retorica nella quale due parole a partire dallaccento tonico, hanno le stesse vocali e consonanti. Esempio: Am òre Dol òre

11 ASSONANZA: figura retorica nella quale due parole, a partire dallaccento tonico, hanno in comune le stesse vocali. Esempio: Am ìco Dec ìso

12 CONSONANZA: figura retorica nella quale due parole, a partire dellaccento tonico, hanno comune solo le consonanti. Esempio: Sed èndo Mir àndo

13 CORRELATIVO OGGETTIVO: parola che, allinterno della poesia, rappresenta oggetti in stretta relazione con i concetti espressi nel testo.

14 EPÌFORA: ripetizione di una parola o di un gruppo di parole alla fine di un verso o di una strofa. Esempio: v. 1 Coltivo una rosa bianca v. 8 Coltivo una rosa bianca

15 ANTIMETÀTESI: figura retorica che si basa sulla disposizione a chiasmo di una o più parole ripetute. Esempio: Cardi né ortiche coltivo: coltivo una rosa bianca

16

17

18

19

20 Nella poesia Josè Martì parla del sentimento che dovremmo provare sia verso chi ci è amico, sia verso chi ci è nemico. Nel primo caso, la disposizione che lautore vuole manifestare nei confronti di chi ci è amico (lamico sincero / che mi dà la sua mano franca) è quella di una serie di sentimenti tutti rappresentati da una rosa bianca: sincerità, purezza, generosità e chiarezza. Nel secondo caso, quando l autore parla di chi ci è nemico (chi mi vuol male e mi stanca) utilizza ancora il medesimo simbolo per dirci che la sua disposizione rimane comunque quella di un rapporto positivo: infatti dice di non offrire cardi né ortiche che sono piante spinose e pungenti. Certo anche la rosa è spinosa, ma è anche impreziosita da un bellissimo fiore: secondo lautore significa che, anche nel caso di inimicizia, bisogna essere disposti a superare le ragioni del conflitto.

21 FINE


Scaricare ppt "Anno Scolastico 2008 - 2009 Con Una rosa bianca per la 2ª D abbiamo affrontato, allinizio dellanno, lo studio del genere poetico, acquisendo strumenti."

Presentazioni simili


Annunci Google