La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRIANGOLO DI SIERPINSKI CON LEURO. Questa figura prende nome dal matematico polacco Waclaw Sierpinski che ne ha studiato la costruzione attorno al 1915.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRIANGOLO DI SIERPINSKI CON LEURO. Questa figura prende nome dal matematico polacco Waclaw Sierpinski che ne ha studiato la costruzione attorno al 1915."— Transcript della presentazione:

1 TRIANGOLO DI SIERPINSKI CON LEURO

2 Questa figura prende nome dal matematico polacco Waclaw Sierpinski che ne ha studiato la costruzione attorno al Sierpinski aveva notato la proprietà di auto somiglianza che caratterizza questa figura, uno dei primi oggetti frattali della storia della matematica. Il triangolo è infatti formato da triangoli costruiti ed accostati in modo da ripeterne la struttura. Da un punto di vista geometrico, il triangolo si ottiene rimuovendo dei settori della figura di partenza.Waclaw Sierpinski Il triangolo di Sierpinski appartiene alla classe degli oggetti geometrici conosciuti come frattali. Da chi prende il nome il triangolo

3 3¹ = 3 = 1.0

4 3 = 1 = 1

5 3² = 9 = 1.0.0

6 3³ = 27 =

7 3 = 81 =

8

9 Adesso vi presentiamo la vetrina del nostro negozio

10 1,00

11 3,00

12 9,00

13 27,00 27,00

14 66,00 66,00

15 81,00 81,00

16 Che cosa sono i frattali? I frattali sono figure geometriche caratterizzate dal ripetersi sino all'infinito di uno stesso motivo su scala sempre più ridotta. Questo significa che ingrandendo la figura si otterranno forme ricorrenti e ad ogni ingrandimento essa rivelerà nuovi dettagli. Contrariamente a qualsiasi altra figura geometrica un frattale invece di perdere dettaglio quando è ingrandito, si arricchisce di nuovi particolari. Questa definizione è stata coniata nel 1945 da Benoît Mandelbrot e deriva dal latino fractus (rotto, spezzato), così come il termine frazione; infatti le immagini frattali sono considerate dalla matematica oggetti di dimensione frazionaria.Benoît Mandelbrot

17 Caratteristiche dei frattali (1/4) 1) Auto similarità: F è unione di un numero di parti che, ingrandite di un certo fattore, riproducono tutto F; in altri termini F è unione di copie di se stesso a scale differenti.

18 Caratteristiche dei frattali (2/4)

19 Caratteristiche dei frattali (3/4) 2) Struttura fine: F rivela dettagli ad ogni ingrandimento.

20 Caratteristiche dei frattali (4/4 ) 3) Irregolarità: F non si può descrivere come luogo di punti che soddisfano semplici condizioni geometriche o analitiche. (la funzione è ricorsiva: F = {Z | Z = f(f(f(...)))} 4) Dimensioni di auto similarità della dimensione topologica La caratteristica di queste figure, caratteristica dalla quale deriva il loro nome, è che, sebbene esse possano essere rappresentate (se non si pretende di rappresentare infinite iterazioni, cioè trasformazioni per le quali si conserva il particolare motivo geometrico) in uno spazio convenzionale a due o tre dimensioni, la loro dimensione non è intera. In effetti la lunghezza di un frattale "piano" non può essere misurata definitamene, ma dipende strettamente dal numero di iterazioni al quale si sottopone la figura iniziale.

21 Altre immagini di frattali (1/9) IL BROCCOLO ROMANO

22 Altre immagini di frattali (2/9)

23 Altre immagini di frattali (3/9) ECHINOCACTUS

24 Altre immagini di frattali (4/9) ROSA PIANTA GRASSA

25 Altre immagini di frattali (7/9) FELCE

26 Altre immagini di frattali(5/9)

27 Altre immagini di frattali(6/9)

28 Altre immagini di frattali (8/9)

29 Altre immagini di frattali (9/9)

30 Sitografia 245&bih=476&q=frattali&btnG=Cerca+immagini&gbv =2&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfaihttp://www.google.it/images?hl=it&source=imghp&biw=1 245&bih=476&q=frattali&btnG=Cerca+immagini&gbv =2&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai= Foto del nostro negozio


Scaricare ppt "TRIANGOLO DI SIERPINSKI CON LEURO. Questa figura prende nome dal matematico polacco Waclaw Sierpinski che ne ha studiato la costruzione attorno al 1915."

Presentazioni simili


Annunci Google