La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Parco scientifico e tecnologico Leonardo: Ideale luogo per il reciproco scambio di esperienze e conoscenze tra università, centri di ricerca e imprese.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Parco scientifico e tecnologico Leonardo: Ideale luogo per il reciproco scambio di esperienze e conoscenze tra università, centri di ricerca e imprese."— Transcript della presentazione:

1 Parco scientifico e tecnologico Leonardo: Ideale luogo per il reciproco scambio di esperienze e conoscenze tra università, centri di ricerca e imprese tecnologiche Prof. Carlo Castellano Presidente Dixet Workshop – Concreti strumenti di sviluppo per le piccole imprese high-tech Camera di Commercio di Genova 16 giugno 2008 Dixet - Genova ________________________________________________

2 Dixet - Genova ________________________________________________ A Genova studi e proposte sullo sviluppo dellhigh- tech e sulla creazione di un Parco Tecnologico nel ponente genovese risalgono già a 20 anni fa. Il Piano Territoriale di Coordinamento PTC degli insediamenti produttivi, approvato dal Consiglio Regionale del luglio 1992, prevedeva che larea Erzelli venisse destinata alla costituzione del Parco Scientifico e Tecnologico.

3 Dixet - Genova ________________________________________________ Risale al febbraio 2001 la costituzione dellAssociazione Dixet, Club delle imprese high-tech genovesi che riunisce oltre 100 imprese operanti nei principali settori dellhigh-tech, tra cui elettronica, telecomunicazioni, automazione, robotica, biomedicale ecc… I progetti sullhigh-tech a Genova hanno percorso gli ultimi ventanni.

4 Ma è solo dal 2003 che si registra un salto di qualità, quando abbiamo deciso – un significativo gruppo di imprenditori e managers delle imprese di alta tecnologia operanti a Genova, molti dei quali avevano già condiviso nel 2001 la nascita di Dixet, club delle aziende high-tech - la costituzione di una nuova società, denominata Genova High Tech, con lobiettivo di promuovere la realizzazione di un Parco Scientifico e Tecnologico a Genova. Dixet - Genova ________________________________________________

5 La mission appariva impossible. Si trattava di costruire un contenitore nuovo, che potesse far fronte alle esigenze di crescita e di sviluppo delle nostre aziende. Volevamo un taglio innovativo per lItalia ma già presente in molte parti del mondo: far convivere le imprese tecnologiche con strutture universitarie, centri e laboratori di ricerca per sviluppare la creatività Dixet - Genova ________________________________________________

6 Tuttavia le nostre competenze – quali managers di aziende tecnologiche – non erano certo sufficienti a realizzare questa impresa così impegnativa. Il salto di qualità avviene quando, nel luglio 2005, entrano a fare parte della compagine azionaria di GHT di Intesa San Paolo, Euromilano ed Aurora Costruzioni (a cui si è aggiunta recentemente Banca Carige) che hanno costituito la società Leonardo Technology S.p.A., il cui Presidente/AD è Pino Rasero. Questa società possiede il 67% del capitale di GHT mentre il restante 33% fa capo agli imprenditori e managers (attualmente pari a 60 persone) che avevano dato vita alliniziativa. Dixet - Genova ________________________________________________

7 E il capitale iniziale di GHT – pari a euro – ammonta oggi ad oltre di euro. Era infatti indispensabile che la nostra avventura imprenditoriale fosse condivisa da operatori industriali e finanziari capaci di realizzare e gestire un progetto di così vaste proporzioni, il cui costo si aggira oggi intorno ad 1 miliardo di euro. Si tratta del più grande ed importante progetto di Parco Scientifico e Tecnologico italiano. Dixet - Genova ________________________________________________

8 La nuova compagine azionaria di GHT è stata quindi in grado di acquistare dal comm. Spinelli larga parte dei terreni della spianata degli Erzelli utilizzata sinora come deposito di containers. E GHT è ora proprietaria dellintera spianata di Erzelli (circa mq.), che si erge a 110 metri sul livello del mare e da cui la vista spazia da un lato sino al Promontorio di Portofino e dallaltro per lintera costa ligure, verso la Francia. Dixet - Genova ________________________________________________

9 Il Parlamento – su proposta del Governo – ha stanziato nella Finanziaria 2007 risorse ad hoc per il trasferimento della Facoltà di Ingegneria. Il decreto legge collegato alla manovra finanziaria 2008 (convertito in legge nei giorni scorsi) ha stanziato (art. 23) ulteriori risorse per le opere di infrastrutturazione del polo di ricerca e di attività industriali e alta tecnologia da realizzarsi nellarea di Erzelli nel comune di Genova. Dixet - Genova ________________________________________________

10 Il 4/4/2007 è stato approvato lAccordo di Programma tra Comune di Genova, Regione Liguria, Università degli Studi e GHT per lapprovazione dello Schema di Assetto Urbano – SAU - del Parco Leonardo. Il 15/02/2008 GHT ha depositato presso il Comune di Genova il progetto unitario del sub-settore 4 dove verranno ubicate le prime aziende high-tech. Dixet - Genova ________________________________________________ Il 13/10/2006 è stato approvato lAccordo di Pianificazione tra Regione Liguria, Provincia di Genova e Comune di Genova, che approvava la variante urbanistica inerente lintera area di Erzelli.

11 Il progetto sta entrando nella fase realizzativa: larea è stata già largamente liberata dai containers; sono stati avviati i lavori per la bonifica dalle linee degli elettrodotti (Enel, Terna, Ferrovie dello Stato) e dellossigenodotto (Air Liquide) che attraversano attualmente la spianata; nellarco dei prossimi mesi inizieranno i lavori per la realizzazione del primo lotto, che comprende la Facoltà di Ingegneria ed un primo nucleo delle imprese high-tech per circa mq, inclusi i servizi essenziali per le aziende (ristorazione, ecc.). Dixet - Genova ________________________________________________

12 Nel Parco Leonardo avranno dunque sede: Dixet - Genova ________________________________________________ la Facoltà di Ingegneria dellUniversità di Genova, che occuperà circa mq. (comprese le residenze per gli studenti e gli spin-off) aziende high tech per mq un grande parco urbano di circa mq mq destinati a funzioni di servizio, di connettivo urbano, ricreative, per la residenza, per il tempo libero e lo sport

13 Lesperienza dei Parchi Scientifici Tecnologici di successo evidenzia che lelemento di maggiore impatto sulla creatività e quindi sulla nascita di nuove idee, di nuovo lavoro è la contiguita delle diversità che favorisce ed innesca il pensiero creativo. Si deve quindi realizzare un ambiente caratterizzato da un forte mix di attività (formazione, ricerca, produzione, residenze e servizi) in un contesto fortemente qualificato dalla dotazione di un nuovo grande parco, con eccezionali risorse naturali e panoramiche. Dixet - Genova ________________________________________________

14 Tuttavia il successo del Parco Leonardo si confermerà nel momento in cui le aziende high-tech si localizzeranno agli Erzelli. Al momento attuale oltre settanta imprese hanno già dichiarato a Genova High Tech il loro interesse a localizzarsi agli Erzelli per una superficie complessiva di circa mq. Tra queste si contano alcuni importanti gruppi industriali nazionali ed internazionali operanti nei settori dellelettronica, dellautomazione industriale, dellinformatica, delle telecomunicazioni e della progettazione e sistemistica navale avanzata. A questi vanno aggiunte le piccole e piccolissime imprese high-tech già operanti nellarea genovese. Dixet - Genova ________________________________________________

15 Dixet - Genova ________________________________________________ La presenza delle grandi aziende è una condizione necessaria affinché il Parco decolli, ma solo con la presenza di tante piccole, piccolissime aziende high tech Leonardo sarà una realtà compiuta. È evidente che le grandi aziende avranno benefici dalla compresenza agli Erzelli della Facoltà di Ingegneria, domani del Politecnico, dei laboratori del CNR e anche dellIIT 2, ma per le piccole è unoccasione unica e strategica Daltro canto le piccole – come dimostra lesperienza dei parchi di successo – trovano lhumus ideale per nascere e crescere.

16 Il primo nucleo di immobili per le aziende high-tech del Parco Scientifico e Tecnologico Leonardo agli Erzelli, sarà pronto alla fine del Interesse dellazienda a localizzarsi. da: Confindustria – Dixet II Indagine sulle imprese high-tech, gennaio 2008 Dixet - Genova ________________________________________________

17 Ripartizione dimensionale dei mq. richiesti da: Confindustria – Dixet II Indagine sulle imprese high-tech, gennaio 2008 Dixet - Genova ________________________________________________

18 Genova ha unoccasione unica ed irripetibile per realizzare in tempi rapidi il Parco Scientifico e Tecnologico agli Erzelli. Si tratta del più grande Parco italiano promosso e realizzato da privati, in profonda sinergia con il pubblico. Senza uniniziativa forte – quale è Erzelli – che punta sulla crescita di nuova occupazione qualificata, Genova è destinata, nei prossimi ventanni, ad un inevitabile decremento della popolazione (si stimano abitanti) Dixet - Genova ________________________________________________

19 Parco Scientifico e Tecnologico Leonardo Genova Dixet - Genova ________________________________________________


Scaricare ppt "Parco scientifico e tecnologico Leonardo: Ideale luogo per il reciproco scambio di esperienze e conoscenze tra università, centri di ricerca e imprese."

Presentazioni simili


Annunci Google