La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione Ordine del Giorno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione Ordine del Giorno."— Transcript della presentazione:

1

2 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione Ordine del Giorno

3 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione del verbale della seduta del Comitato di Sorveglianza del 30 Giugno 2009

4 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Presentazione e approvazione della Relazione Annuale di Esecuzione 2009

5 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 IL CONTESTO SOCIO-ECONOMICO Il 2009 è un anno fortemente caratterizzato dalla crisi che ha investito lintero sistema economico regionale, al pari dello scenario nazionale ed europeo. La debolezza strutturale del contesto socio-economico regionale amplifica gli effetti della crisi innescata da fattori più marcatamente congiunturali. Effetti della crisi sul settore agricolo pugliese: drastica riduzione del V.A. (contrazione delle produzione vendibile e crollo dei prezzi) LO SCENARIO AMBIENTALE Direttive Habitat e Uccelli e la Rete Natura 2000 Direttiva Nitrati Uso e qualità dei suoli, utilizzo di fanghi in agricoltura, dissesto idrogeologico, incendi, agricoltura biologica, inquinamento atmosferico e cambiamenti climatici LA QUALITA DELLA VITA NELLE AREE RURALI Aumento del disagio economico con particolare riferimento alle fasce giovanili della popolazione

6 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 LO SCENARIO POLITICO-ISTITUZIONALE Variazioni del quadro normativo comunitario Segnali positivi dellimpatto della nuova OCM Vino e della nuova OCM Ortofrutta, coerenza e complementarità con il PSR Recepimento dellart. 68 del Reg. (CE) n. 73/2009 Revisione del PSR a seguito dellHC e del RP Variazioni del quadro normativo specifico Distretti agroalimentari e distretti rurali Masserie didattiche

7 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 ANDAMENTO DEL PROGRAMMA Il 2009 registra un avanzamento del PSR (finanziario, out-put e risultati) ancora modesto determinato solo dallesecuzione di pagamenti per operazioni in regime di trascinamento dalle precedenti operazioni. Vecchia programmazione: Pagamenti effettuati nellanno: 21,7 M (di cui 20,6 M a valere sulla misura 214 – Agricoltura biologica) Nuova Programmazione: Attivazione del Pacchetto Multimisura Giovani Attivazione del Pacchetto Multimisura Progetti Integrati di Filiera Pubblicazione bandi a valere sulle Misure 211 e 212 Pubblicazione Bando Misura 214 – Azione 1 Stipula della convenzione Regione Puglia – INEA – Istituto di ricerca Basile Caramia Impostazione Leader Misura 511

8 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 ESECUZIONE FINANZIARIA DEL PROGRAMMA Versamenti annuali 2009 (Totale Spesa Pubblica): 21,6 M Versamento cumulati (Totale Spesa Pubblica): 87,2 M Pagamenti effettuati a valere sul Bilancio comunitario (quota FEASR): 110,8 M (di cui 59,6M a titolo di acconto e 51,2 M a titolo di pagamento intermedio) Somma rimanente da liquidare delle annualità entro il 31 dicembre 2010 (quota FEASR): 132,5 M

9 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 SINTESI DELLE ATTIVITA DI VALUTAZIONE DISPOSIZIONI PRESE DALLAUTORITA DI GESTIONE E DAL COMITATO DI SORVEGLIANZA Integrazione dei Componenti del Comitato di Sorveglianza Sintesi delle decisioni prese dal Comitato di Sorveglianza nella seduta del 30 giugno 2009 Descrizione del sistema di monitoraggio: stipula della Convenzione Regione Puglia – InnovaPuglia per lavvio del progetto regionale di progettazione e sviluppo del nuovo Sistema Informativo Agricolo Regionale della Puglia (SIARP); condivisione dati Portale SIAN con AGEA Riepilogo delle principali difficoltà incontrate: Problematiche di gestione degli applicativi SIAN Definizione delle procedure per lattivazione dei Bandi relativi ai Pacchetti Multimisura Riorganizzazione delle Strutture regionali dellArea Sviluppo Rurale a seguito dellespletamento di concorsi per la copertura di ruoli dirigenziali e svolgimento di procedure di selezione per laffidamento degli incarichi di Responsabili di Asse e di Misura del PSR

10 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione criteri di selezione Health Check

11 ASSE I Criteri di Selezione Health Check Misura 121 Ammodernamento delle Aziende agricole Misura 125 Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture connesse allo sviluppo e alladeguamento dellagricoltura e della silvicoltura - Azione 5 - Razionalizzare la rete di distribuzione degli impianti di affinamento delle acque reflue Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013

12 ASSE II Criteri di Selezione Health Check Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Segnalazione adeguamento dei Criteri di Selezione adottati dal Comitato di Sorveglianza del 30/06/2009 a seguito delle modifiche Health Check. Modifica e introduzione di Azioni a seguito della revisione Health Check: Per le nuove azioni è necessario stabilire nuovi criteri Per la modifica di azioni già esistenti è necessario modificare leggermente la definizione di alcuni criteri

13 ASSE II Criteri di Selezione Health Check Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Misura 214 Pagamenti agroambientali Azione 2 (sub-azioni a, b) Miglioramento qualità dei suoli Azione 5 Inerbimento superfici con colture arboree Azione 6 Conversione dei seminativi in pascoli permanenti

14 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione modifiche criteri di selezione del PSR

15 ASSE II Modifiche e integrazioni ai Criteri di Selezione PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/ Proposta di integrazione dei criteri di selezione Misura 214 Pagamenti agro ambientali – Azione 1 Agricoltura biologica Misura 216 Sostegno agli investimenti non produttivi - Azione 1 Ripristino muretti a secco Si mette in evidenza che per queste azioni non è stato specificato il criterio di priorità, qualora i progetti presentati abbiano lo stesso budget. Si ritiene di INSERIRE nei criteri di selezione: Misura 214 In caso di parità di punteggio verrà darà priorità alla domanda presentata dal proponente più giovane Misura 216 In caso di parità di punteggio verrà darà priorità alla domanda presentata dal proponente più giovane Il criterio del proponente più giovane, si ritiene non vada in contrasto con le finalità di protezione ambientale dellasse e che sia coerente con gli obiettivi della stessa.

16 ASSE II Modifiche e integrazioni ai Criteri di Selezione PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/ Proposta di modifica dei criteri di selezione Misura 214 Pagamenti agro ambientali – Azione 3 Tutela della biodiversità Il PSR Puglia prevede per lasse II la non cumulabilità dei premi delle azioni e 6 della Misura 214. I criteri di selezione attualmente validi per lazione 3 della misura 214 prevedono una premialità per la contemporanea adesione alle altre azioni dellasse II, escluse le azioni 1 e 4.

17 ASSE II Modifiche e integrazioni ai Criteri di Selezione PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Misura 214 Pagamenti agro ambientali – Azione 4 Progetti integrati, banche dati e divulgazione per la biodiversità. Il PSR Puglia così come approvato con DGR 26/04/2010 n e pubblicato sul BURP n. 93 del 26/05/2010 prevede una modifica della scheda di misura, comportando una nuova articolazione in due sub azioni a) e b). Si modifica, inoltre, il titolo della stessa. Pertanto i criteri di selezione approvati con la suddetta Deliberazione sono applicati alla misura 214/4 sub azione a) Progetti integrati e sistema della biodiversità.

18 ASSE II Modifiche e integrazioni ai Criteri di Selezione PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/ Errata Corrige Criteri di selezione In sede di redazione dei bandi sono stati riscontrati degli errori nellindicazione dei punteggi massimi attribuibili per alcune misure dellAsse II. In particolare: Misura 214 Pagamenti agro ambientali azione 3 – Tutela della biodiversità Misura 221 Primo imboschimento dei terreni agricoli Misura 226 Ricostituzione del potenziale forestale ed interventi preventivi - Azione 2 Interventi di gestione selvicolturale finalizzati alla prevenzione degli incendi attraverso la lotta alle fitopatie

19 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione modifiche PSR

20 Modifiche al PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 CAPITOLO 10 PAR ASSE I: Misura 121 Ammodernamento delle Aziende agricole Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore alimentare Misura 125 Miglioramento Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore alimentare Misura 132 Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità alimentare Misura 133 Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità alimentare

21 Modifiche al PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 ASSE II: Misura 211 Indennità compensative degli svantaggi naturali a favore degli agricoltori delle zone montane Misura 214 Pagamenti agroambientali - Azione 3 Tutela della biodiversità Misura 221 Imboschimento di terreni agricoli

22 Modifiche al PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 ASSE III: Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole Misura 321 Servizi essenziali e la popolazione rurale – Azione 2 – Reti tecnologiche di informazione e comunicazione (ICT) Misura 331 Formazione e Informazione

23 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Informativa sullo stato di avanzamento del Programma

24 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Bando Pacchetto Giovani – Cronoprogramma delle attività Regione – Istituti Bancari - ISMEA ATTIVITA' SOGGETTI INTERESSATI TERMINE / TEMPI PREVISTI PER L'ATTUAZIONE Pubblicazione graduatoria ammissibilità all'insediamento, comprendente n giovani REGIONE27/05/2010 Comunicazione ai giovani inseriti nella graduatoria di ammissibilità all'insediamentoREGIONE15/06/2010 Richiesta agli istituti bancari di attestazione di sostenibilità finanziaria per interventi proposti nel Piano aziendale con volume complessivo > ad ,00 (Misura 121 e/o 311) GIOVANI AMMESSI AI BENEFICI a partire dal 16/06/2010 e non oltre il 31/07/2010 Rilascio da parte degli istituti bancari dell'attestazione di sostenibilità finanziaria (nel caso di interventi con volume di investimento > ad ,00 tale attestazione deve costituire effettivo atto di impegno da parte dell'istituto bancario) ISTITUTI BANCARI a partire dal 16/06/2010 Rilascio da parte degli istituti bancari dell'attestazione di sostenibilità finanziaria (nel caso di interventi con volume di investimento > ad ,00 tale attestazione deve costituire effettivo atto di impegno da parte dell'istituto bancario) ISTITUTI BANCARI entro 14/08/2010 (e nel caso di investimento > ad ,00 entro e non oltre 25/09/2010) Scadenza comunicazione di avvenuto insediamento da parte dei giovani30/08/2010 Istruttoria tecnico amministrativa della documentazione inviata a seguito dell'insediamento REGIONE/UPA dal 26/07 al 15/09/2010 Approvazione del provvedimento di concessione degli aiuti richiesti nell'ambito del Pacchetto giovani REGIONEentro 20/09/2010

25 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Bando Pacchetto Giovani – Cronoprogramma delle attività Regione – Istituti Bancari - ISMEA ATTIVITA' SOGGETTI INTERESSATI TERMINE / TEMPI PREVISTI PER L'ATTUAZIONE Comunicazione ai giovani di concessione del premio e degli aiuti richiesti nell'ambito del Pacchetto giovani REGIONEentro 30/09/2010 Presentazione da parte dei giovani beneficiari delle domande di pagamento dell'aiuto concesso: - 50% del premio di primo insediamento concesso; - anticipo fino al 50% dell'aiuto concesso ai sensi delle Misure 121/311, a fronte di garanzia a favore di AGEA pari al 110% dell'anticipo richiesto; - acconto non inferiore al 30% e non superiore al 90% dell'aiuto concesso ai sensi delle Misure 121/311, a fronte di rendicontazione di stato di avanzamento dei lavori che giustifichi l'erogazione dell'aiuto richiesto. GIOVANI AMMESSI AI BENEFICI dal 01/10 al 29/10/2010 Conclusione dell'istruttoria da parte degli istituti bancari sulle domande con volume di investimento < ad ,00 e con preistruttoria positiva (conclusa preliminarmente al rilascio della attestazione di sostenibilità finanziaria degli interventi avvenuto entro il 14/08/2010). L'esito positivo dell'istruttoria è funzionale sia alla concessione del finanziamento bancario che al rilascio della garanzia fideiussoria per l'erogazione dell'anticipo ISTITUTI BANCARI dal 01/10 al 29/10/2010 Istruttoria delle domande di pagamento acquisiteREGIONE dal 01/10 al 30/11/2010 Invio elenchi delle domande di pagamento ad AGEA per erogazione aiutiREGIONE dal 15/10 al 15/12/2010 (Se consentito da AGEA anche oltre tale data) Erogazione del finanziamento bancarioISTITUTI BANCARI a partire dal 30/10/2010

26 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Avviso Progetti Integrati di Filiera - Cronoprogramma delle attività Regione – Istituti Bancari - ISMEA ATTIVITA SOGGETTI INTERESSATI TERMINE / TEMPI PREVISTI PER LATTUAZIONE Pubblicazione Avviso seconda fase di selezione REGIONE10/06/2010 Scadenza Avviso 16/07/2010 Ricevibilità domande di aiuto a valere sulle diverse Misure REGIONE Entro 10/08/2010 Formulazione, approvazione e pubblicazione delle graduatorie di filiera REGIONE Entro 30/08/2010 Comunicazione di ammissibilità all'istruttoria tecnico amministrativa ai PIF collocati in posizione utile nelle singole graduatorie di filiera REGIONE Entro 01/09/2010 Richiesta all'istituto bancario prescelto di erogazione di un finanziamento finalizzato alla realizzazione degli interventi proposti nel Piano di Miglioramento (finanziamento integrativo o prefinanziamento) da parte dei soggetti che hanno presentato domanda ammessa ad istruttoria a valere sulle Misure 121, 122 e 123 IMPRESE A partire dall01/09/2010 Istruttoria tecnico amministrativa delle singole domande a valere sulle diverse Misure relative ai PIF ammessi all'istruttoria IMPRESE ISTITUTI BANCARI A partire dall01/09/2010 Approvazione dei provvedimenti di concessione degli aiuti ai soggetti beneficiari delle Misure 121, 122, 123 (eventualmente anche delle Misure 111, 114, 124, 132 e 133) aderenti ai PIF ammessi agli aiuti REGIONEEntro 24/09/2010 Conclusione della preistruttoria da parte degli istituti bancari e da parte di ISMEA sulle richieste pervenute ISTITUTI BANCARI ISMEA Entro 30/09/2010

27 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Avviso Progetti Integrati di Filiera - Cronoprogramma delle attività Regione – Istituti Bancari - ISMEA ATTIVITA SOGGETTI INTERESSATI TERMINE / TEMPI PREVISTI PER LATTUAZIONE Comunicazione di concessione degli aiuti ai soggetti beneficiari Misure 121,122 e 123REGIONEEntro 30/09/2010 Presentazione da parte dei beneficiari delle Misure 121, 122 e 123 delle domande di pagamento dell'aiuto concesso: - anticipo fino al 50% dell'aiuto concesso, a fronte di garanzia a favore di AGEA pari al 110% dell'anticipo richiesto; - acconto non inferiore al 30% e non superiore al 90% dell'aiuto concesso, a fronte di rendicontazione di stato di avanzamento dei lavori che giustifichi l'erogazione dell'aiuto richiesto. IMPRESE Dal 01/10 al 15/11/2010 Conclusione dell'istruttoria da parte degli istituti bancari e da parte di ISMEA sulle domande con preistruttoria positiva, rilascio della garanzia fideiussoria per l'erogazione dell'anticipo e concessione del finanziamento bancario ISTITUTI BANCARI ISMEA Dal 01/10 al 15/11/2010 Istruttoria delle domande di pagamento presentateREGIONE Dal 01/10 al 30/11/2010 Invio elenchi delle domande di pagamento ad AGEA per erogazione aiutiREGIONE Dal 15/10 al 15/12/2010 (Se consentito da AGEA anche oltre tale data) Erogazione del finanziamento bancario ISTITUTI BANCARI A partire dal 30/10/2010

28 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Bando Misura 216 Investimenti non produttivi – Cronoprogramma delle attività Regione – Istituti Bancari - ISMEA ATTIVITA' SOGGETTI INTERESSATI TERMINE / TEMPI PREVISTI PER L'ATTUAZIONE Pubblicazione della graduatoriaREGIONE19/11/2009 Istruttoria tecnico amministrativa delle domande di aiutoREGIONE15/06/2010 Approvazione del provvedimento di concessione degli aiuti ai soggetti beneficiariREGIONEentro 09/07/2010 Comunicazione di concessione degli aiuti ai soggetti beneficiariREGIONEentro 15/07/2010 Presentazione da parte dei beneficiari delle domande di pagamento dell'aiuto concesso: - anticipo fino al 50% dell'aiuto concesso, a fronte di garanzia a favore di AGEA pari al 110% dell'anticipo richiesto; - acconto non inferiore al 30% e non superiore al 90% dell'aiuto concesso, a fronte di rendicontazione di stato di avanzamento dei lavori che giustifichi l'erogazione dell'aiuto richiesto. IMPRESE dal 20/07 al 30/09/2010 Acquisizione delle garanzie fideiussorie da parte dei soggetti beneficiari ISTITUTI BANCARI / COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE a partire dal 20/07 al 20/09/2010 Istruttoria delle domande di pagamento presentateREGIONEdal 01/09 al 30/11/2010 Invio elenchi delle domande di pagamento ad AGEA per erogazione aiutiREGIONE dal 01/10 al 15/12/2010 (Se consentito da AGEA anche oltre tale data)

29 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Illustrazione delle attività di valutazione in itinere, ai sensi dellart. 86, paragrafo 3 del Reg. CE1698/2005

30 La Valutazione del PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Le attività AttivitàTempi DicembreGiugnoLuglioAgostoSettembreOttobre Definizione BandoX Aggiudicazione Bando X Disegno di Valutazione X Raccolta ed analisi dei dati XX Stesura Rapporto Intermedio XX

31 La Valutazione del PSR Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Gli aspetti salienti In collaborazione con il Sistema della Conoscenza, sono state definite specifiche Domande valutative, oltre a quelle previste dal QCMV e gli elementi utili alla costituzione del Comitato di Pilotaggio, previsto dallo stesso QCMV. – Linee guida per la valutazione – Nota B di orientamento, capitolo 5, e dalle linee guida della Rete Rurale Nazionale.

32 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Illustrazione delle attività di informazione e comunicazione, ai sensi dellart. 59 del Reg. CE 1974/2006

33 Il piano di comunicazione Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Il Piano di Comunicazione del PSR Puglia si articola in misure ed azioni che si rivolgono ai diversi soggetti destinatari dellazione di comunicazione del Piano, così come sono molteplici gli strumenti che lo stesso può attivare, anche in funzione delle differenti caratteristiche del target dei destinatari. Le misure previste sono: A) Misura di informazione rivolta ai potenziali beneficiari: iniziative miranti a informare i potenziali beneficiari, circa le possibilità offerte dal PSR Puglia e le condizioni per poter accedere ai finanziamenti. B) Misura di informazione rivolta ai beneficiari del contributo comunitario: interventi sulle procedure da seguire e sulle scadenze delliter procedurale ed interventi per far conoscere ai beneficiari del contributo comunitario gli obblighi di informazione dei destinatari finali sul ruolo svolto dalla Comunità. C) Misura di sensibilizzazione e informazione dellopinione pubblica: azioni miranti ad informare il pubblico del ruolo svolto dalla comunità nellambito del programma e dei relativi risultati; progettazione e realizzazione di iniziative di comunicazione diffusa allopinione pubblica e di confronto tra gli opinion leader sui maggiori temi dello sviluppo rurale in relazione alle politiche messe in atto con lattuazione del Programma. Il quadro delle misure previste nellambito del Piano di comunicazione

34 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Nel corso del 2009 la Regione Puglia ha organizzato e svolto una serie di incontri per la presentazione del PSR nellambito della misura A) Informazione rivolta ai potenziali beneficiari del Piano di comunicazione. Il quadro complessivo degli incontri ed il relativo calendario sono di seguito riportati: Mola di Bari, 9 gennaio 2009 Bari, 14 maggio 2009 Bari, 12 giugno 2009 Bari, 30 giugno 2009 Bari, 12 settembre 2009 Cisternino (BR), 12 settembre 2009 Bari, 6 novembre 2009 Bari 17 novembre 2009 Bari 19 novembre 2009 Bari, 14 dicembre 2009 Bari, 18 dicembre 2009 La presentazione del PSR ha riguardato gli aspetti generali del programma, il contenuto di Assi e misure, la descrizione delle procedure di attuazione, con particolare riferimento alle procedure AGEA di trattamento delle domande di aiuto e delle domande di pagamento. In particolare, alcuni incontri sono stati rivolti ai soggetti ed alle organizzazioni di rappresentanza degli agricoltori interessati alle modalità attuative basata sui progetti integrati (Pacchetto Multimisura Giovani e Progetti integrati di filiera). Gli interventi realizzati nellambito del Piano di Comunicazione

35 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Nellambito della misura di informazione rivolta ai beneficiari del contributo comunitario la Regione Puglia,dopo aver concluso la selezione dei beneficiari del Pacchetto Multimisura Giovani,dei Progetti Integrati di Filiera e deiGruppi di Azione Locale, intende realizzare: un meeting di carattere istituzionale - divulgativo presso la Fiera del Levante di Bari con tutti i beneficiari. Indicazione su ulteriori azioni proposte nellambito della misura b)

36 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 A conclusione delliter di istruttoria e valutazione dei principali strumenti di finanziamento attivati nellambito degli Assi 1,2,3 e 4 del PSR, la Regione intende presentare ai beneficiari effettivi del PSR Puglia lo stato dellarte del programma, nonché i principali riferimenti procedurali per una corretta gestione degli interventi. Obiettivo del meeting è anche quello di presentare allopinione pubblica le iniziative e i progetti più significativi ammessi a finanziamento nellambito Pacchetto Multimisura Giovani,dei Progetti Integrati di Filiera e dei Gruppi di Azione Locale, in particolare fornire informazione sulle opportunità offerte dalle misure che saranno attivate dai GAL nell ambito dellapproccio LEADER. Il meeting si terrà presso la Fiera del Levante di Bari (11/09/ /09/2010) con una sessione plenaria e più sessioni tecniche distinte, con lallestimento di un padiglione e stand. Lorganizzazione del meeting

37 Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Nellambito della misura c) si prevede di attivare servizi televisivi di approfondimento tecnico da mandare in onda sulle emittenti radio televisive locali. Sono previste due tipologie di trasmissioni: trasmissioni dedicate allillustrazione del PSR organizzata in moduli (uno per ciascuno dei principali assi); una trasmissione organizzata nella forma del talk-show rivolto al mondo agricolo con la partecipazione di rappresentanti di associazioni, imprenditori, esperti ed amministratori per un approfondimento tecnico sui temi trasversali e sulle singole Misure. Indicazione su ulteriori azioni proposte nellambito della misura c)

38


Scaricare ppt "Comitato di Sorveglianza 29 giugno 2010Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007/2013 Approvazione Ordine del Giorno."

Presentazioni simili


Annunci Google