La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OBIETTIVI E SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO MACARTHUR Galeotti Elena Campa Ilaria Ciccone Sara Semeraro Valentina De Cillis Giulia Battaglino Rossana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OBIETTIVI E SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO MACARTHUR Galeotti Elena Campa Ilaria Ciccone Sara Semeraro Valentina De Cillis Giulia Battaglino Rossana."— Transcript della presentazione:

1 OBIETTIVI E SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO MACARTHUR Galeotti Elena Campa Ilaria Ciccone Sara Semeraro Valentina De Cillis Giulia Battaglino Rossana Marinaccio Valentina Carpino Andrea

2 IL QUESTIONARIO MACARTHUR SI PROPONE DI... RACCOGLIERE informazioni circa lo sviluppo comunicativo del bambino VALUTARE la comunicazione e il linguaggio nei primi anni di vita cogliendone aspetti qualitativi e quantitativi EVIDENZIARE le capacità comunicative verbali, non verbali, lessicali e morfo- sintattiche PROGRAMMARE, se necessario,un intervento abilitativo e riabilitativo, e monitorare lo sviluppo durante e dopo lintervento

3 COSA VALUTARE? A partire dai primi SEGNALI NON VERBALI, si segue lespansione del VOCABOLARIO fino allemergere dei primi rudimenti di GRAMMATICA e delle prime combinazione di PAROLE

4 OBIETTIVI Ottenere un profilo sullandamento evolutivo della comunicazione e del linguaggio del bambino per confrontarlo con i valori normativi e gli indici di rischio: i punteggi ottenuti nelle varie sezioni del questionario vengono rapportati con i valori di riferimento, fornendo così una fotografia dello sviluppo comunicativo e linguistico del bambino.

5 COME SI SOMMINISTRA? Il questionario è a carico dei genitori/famigliari è necessario un periodo di osservazione del comportamento del bambino prima della somministrazione ciascuna scheda ha significato per un contesto monolinguistico

6 STRUMENTI Scheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesi Scheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesi Griglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e parole Scheda informativa (dati anamnestici, identificazione contestuale…)

7 ENTRIAMO NEL DETTAGLIO... Cosa si propongono di analizzare le due schede?

8 STRUMENTI Scheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesiScheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesi Scheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesi Griglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e parole Scheda informativa (dati anamnestici, identificazione contestuale…)

9

10 GESTI E PAROLE Età di sviluppo cognitivo/linguistico di riferimento (8-17 mesi) Capacità di comprensione, lessicale e gestuale suddivisione in tre parti e sezioni

11 PARTE I- COMPRENSIONE GLOBALE Sezione A tre domande comprensione linguaggio reazione e gestualità Sezione B 28 brevi frasi comprensione linguaggio reazione e gestualità

12 Sezione C Produzione parole su imitazione per denominazione PARTE II LESSICO VOCALE

13 Sezione D 408 parole di uso comune (19 categorie) 15 categorie contenuti, nomi, predicati (suoni e voci della natura, animali… 4 categorie pronomi, preposizioni, articoli, interrogativi e quantificatori

14 Per ogni voce della sezione D il genitore dovrà stabilire se la parola in esame verrà capita e/o pronunciata.

15 PARTE III AZIONE E GESTI abilità comunicative del bambino attraverso modalità non verbali capacità di astrazione e trasformazione simbolica utilizzo di gesti in assenza o sostituzione di oggetti o eventi reali

16

17 STRUMENTI Scheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesi Scheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesiScheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesi Griglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e parole Scheda informativa (dati anamnestici, identificazione contestuale…)

18

19 PAROLE E FRASI Età di sviluppo cognitivo/linguistico di riferimento (18-30 Mesi) Aspetto lessicale, grammaticale e sintattico Livello di complessità linguistica acquisita suddivisione in tre parti e sezioni

20 PARTE I LISTA DI PAROLE Lista di 670 parole (suddivise in categorie) 19 categorie (come in Gesti e Parole ) 4 categorie Posti dove andare Verbi ausiliari e modali Congiunzioni Avverbi ed espressioni di luogo

21 A seguire vengono proposte 6 domande relative alla frequenza con cui il bimbo comprende (o si riferisce a) oggetti ed eventi passati, futuri al fine di valutare il livello di decontestualizzazione spazio/temporale padroneggiata dal bambino.

22 PARTE II COME I BAMBINI USANO LA GRAMMATICA Valuta: luso di maschile/femminile luso di singolare plurale coniugazione verbale nelle forme singolari e plurali

23 PARTE III COME I BAMBINI USANO LE FRASI SEZIONE A il genitore è chiamato a riportare almeno tre esempi di frasi formate da più parole usate dal bambino raccolta di dati qualitativi sulle abilità del bambino

24 SEZIONE BComplessità si riportano 37 frasi, ciscuna in due versioni: a) stile telegrafico incompleto ( es. orso letto) b) stile corretto e completo (es. metto lorso a letto) SEZIONE C Modi di esprimersi valuta utilizzo di pronomi in sostituzione a nomi propri, indice di sviluppo linguistico

25 STRUMENTI Scheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesi Scheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesi Griglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e paroleGriglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e parole Scheda informativa (dati anamnestici, identificazione contestuale…)

26

27 FINALITA Analizzare il livello di decontestualizzazione cognitivo e linguistico delle modalità gestuale e verbale del bambino Discriminare i bambini che usano gesti e parole in modo simbolico e con funzione comunicativa, da quelli che producono segnali poco decontestualizzati Sottolineare che contesti diversi influenzano luso da parte del bambino della modalità gestuale o vocale senza impedire il raggiungimento di pari livelli rappresentativi

28 COME SI UTILIZZA ? Scegliere alcune parole e gesti tra quelli contrassegnati dai genitori, come prodotti dal bambino La selezione deve avvenire in diverse categorie Scegliere e verificare luso di alcune voci, di cui il bambino possiede sia letichetta gestuale che vocale Per ogni parola e/o gesto è necessario: a) intervista ai genitori b) compilazione schede per determinare le competenze raggiunte dal bambino

29 SITUAZIONI PROPOSTE DALLA GRIGLIA CONTESTI CON MANIPOLAZIONE DELLOGGETTO minor capacità rappresentativa CONTESTI SENZA MANIPOLAZIONE DELLOGGETTO Maggior capacità rappresentativa

30 SITUAZIONI PROPOSTE DALLA GRIGLIA CONTESTI CON EVOCAZIONE DELLA SITUAZIONE Evocare la situazione con un sostituto RICHIESTA Per ognuna DENOMINAZIONE si indaga

31 CONTESTI CON MANIPOLAZIONE DELLOGGETTO Con loggetto in mano o mentre fa lazione senza oggetto in mano ma presente percettivamente con nuove percezioni delloggetto o dellevento della stessa classe in riferimento a figure,foto e disegni

32 CONTESTI SENZA MANIPOLAZIONE OGGETTO per anticipare-richiamare un oggetto o un evento non presente

33 CONTESTI CON EVOCAZIONE DELLA SITUAZIONE facendo finta con un oggetto inappropriato

34 STRUMENTI Scheda GESTI e PAROLE per bambini normali tra 8 e 17 mesi Scheda PAROLE e FRASI per bambini normali tra 18 e 30 mesi Griglia sulluso simbolico e comunicativo di gesti e parole Scheda informativa (dati anamnestici, identificazione contestuale…)

35

36 FINALITA Raccolta di dati anamnestici relativi al bambino e per lidentificazione della classe socio culturale di appartenenza dei genitori.

37 ALCUNE VARIABILI IMPORTANTI … Sesso Provenienza geografica Livello socio-culturale è necessario verificare le eventuali correlazioni esistenti fra queste variabili e le risposte fornite ai questionari

38 APPLICAZIONE SUI CASI CLINICI Questo questionario è risultato anche di grande importanza per una diagnosi precoce a una valutazione del rischio di rotardi e disturbi di linguaggio nel primo periodo di vita, PER POTER INTERVENIRE EFFICACEMENTE CON I BAMBINI.

39 ALCUNE NOZIONI PER COMPRENDERE MEGLIO … Fra 8 e 18 mesi i bambini vanno incontro a un enorme sviluppo delle connessioni sinaptiche Dopo i 2 anni sottrazione di tutte le informazioni extra in cui lesperienza modifica il cervello Fra 8 e 48 mesi periodo in cui il linguaggio è acquisito ed è QUI CHE è NECESSARIO INTERVENIRE …

40


Scaricare ppt "OBIETTIVI E SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO MACARTHUR Galeotti Elena Campa Ilaria Ciccone Sara Semeraro Valentina De Cillis Giulia Battaglino Rossana."

Presentazioni simili


Annunci Google