La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cronicità e Fragilità la sfida dei professionisti in un sistema che cambia Mantova 21 ottobre 2011 La valutazione dei fattori di stress del familiare caregiver:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cronicità e Fragilità la sfida dei professionisti in un sistema che cambia Mantova 21 ottobre 2011 La valutazione dei fattori di stress del familiare caregiver:"— Transcript della presentazione:

1 Cronicità e Fragilità la sfida dei professionisti in un sistema che cambia Mantova 21 ottobre 2011 La valutazione dei fattori di stress del familiare caregiver: lesperienza del CeAD di Ostiglia Dr.ssa Marzia Franco

2 Ladattamento al compito assistenziale - quindi la sua sostenibilità - dipende dallequilibrio tra fattori di stress e fattori di protezione

3 Fattori di stress

4 Fattori legati al familiare da assistere Età Età Patologia Patologia Durata della malattia Durata della malattia Speranza di vita Speranza di vita Presenza di disturbi psichici e/o comportamentali Presenza di disturbi psichici e/o comportamentali Non autosufficienza Non autosufficienza Malattia in fase ingravescente Malattia in fase ingravescente

5 Fattori relativi al caregiver Età Età Grado di parentela col familiare da assistere Grado di parentela col familiare da assistere Livello culturale Livello culturale Ore di assistenza date, anche notturne Ore di assistenza date, anche notturne Durata dellassistenza Durata dellassistenza Trasferimento del familiare da assistere nellabitazione del caregiver Trasferimento del familiare da assistere nellabitazione del caregiver

6 Assenza di altri familiari di supporto Assenza di altri familiari di supporto Presenza di altri familiari da assistere Presenza di altri familiari da assistere Riduzione/interruzione del lavoro Riduzione/interruzione del lavoro Riduzione/interruzione del tempo libero e della vita sociale Riduzione/interruzione del tempo libero e della vita sociale Significato attribuito alla situazione Significato attribuito alla situazione

7 Fattori relativi alle famiglia del caregiver Difficoltà economiche Difficoltà economiche Rapporti conflittuali con la famiglia Rapporti conflittuali con la famiglia Rapporti conflittuali con la famiglia legati allassistenza Rapporti conflittuali con la famiglia legati allassistenza Significato attribuito alla malattia e alla situazione Significato attribuito alla malattia e alla situazione Lutti o eventi traumatici/stressanti in famiglia durante la malattia del paziente Lutti o eventi traumatici/stressanti in famiglia durante la malattia del paziente

8 Fattori relativi al caregiver prima della malattia del familiare Disturbi psichici (ansia, depressione, instabilità emotiva) Disturbi psichici (ansia, depressione, instabilità emotiva) Conflitti precedenti con il familiare da assistere Conflitti precedenti con il familiare da assistere Conflitti con uno o più familiari Conflitti con uno o più familiari Conflitti e difficoltà sul lavoro Conflitti e difficoltà sul lavoro Difficoltà nella sfera delle relazioni affettive e sociali Difficoltà nella sfera delle relazioni affettive e sociali Lutti o eventi traumatici nella storia familiare Lutti o eventi traumatici nella storia familiare

9 Fattori di protezione

10 Capacità di chiedere aiuto alla rete sociale e ai servizi Capacità di chiedere aiuto alla rete sociale e ai servizi Capacità di gestire le difficoltà e tollerare lo stress Capacità di gestire le difficoltà e tollerare lo stress Presenza di una rete sociale di supporto Presenza di una rete sociale di supporto Informazioni corrette sulla malattia Informazioni corrette sulla malattia Tempestiva disponibilità del MMG Tempestiva disponibilità del MMG Tempestiva disponibilità delle prestazioni e ausili sanitari e assistenziali Tempestiva disponibilità delle prestazioni e ausili sanitari e assistenziali Possibilità di ricoveri di sollievo Possibilità di ricoveri di sollievo

11 Indicatori di carico eccessivo

12 Difficoltà di gestione dei comportamenti del familiare malato Difficoltà di gestione dei comportamenti del familiare malato Sensazione di impotenza Sensazione di impotenza Disperazione (sentirsi in trappola) Disperazione (sentirsi in trappola) Sentimenti di isolamento Sentimenti di isolamento Disturbi del sonno Disturbi del sonno

13 Instabilità emotiva Instabilità emotiva Ansia Ansia Depressione Depressione Stanchezza Stanchezza Disturbi cognitivi o comportamentali (vuoti di memoria, calo della vigilanza e dellattenzione, percezione di confusione o disorientamento, fenomeni allucinatori) Disturbi cognitivi o comportamentali (vuoti di memoria, calo della vigilanza e dellattenzione, percezione di confusione o disorientamento, fenomeni allucinatori)

14 La scheda di raccolta dei dati La scheda di raccolta dei dati

15 Il processo di osservazione e valutazione della situazione del caregiver e della sua famiglia

16 PRIMO CONTATTO PRIMA VALUTAZIONE: AS COMUNE/ OPERATORE SPORTELLO UNICO/ OPERATORI ASL DELLEQUIPE PER LE DIMISSIONI DATI FORNITI DA OPERATORI DI: SPORTELLO UNICO- ADI-SERVIZI SOCIALI- OSPEDALE-MMG SCHEDA DI VALUTAZIONE IL CAREGIVER E IN UNA SITUAZIONE ECCESSIVAMENTE STRESSANTE? NUMEROSI FATTORI DI RISCHIO E/O INSUFFICIENTI FATTORI DI PROTEZIONE APPROFONDIMENTO DELLA VALUTAZIONE SI

17 PROGETTAZIONE E ATTUAZIONE DI AZIONI PER LA RIDUZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO E/O IL POTENZIAMENTO DEI FATTORI DI PROTEZIONE AZIONI REALIZZATE DA ADI/SPORTELLO UNICO/ALTRI OPERATORI ASL/SERVIZI SOCIALI/ MMG/ RSA IDR/ OSPEDALE/VOLONTARIATO STRUTTURA RESIDENZIALE FINE PROCESSO DOMICILIARITA MONITORAGGIO PERIODICO

18 PRIMO CONTATTO PRIMA VALUTAZIONE AS COMUNE/ OPERATORE SPORTELLO UNICO/ OPERATORI ASL DELLEQUIPE PER LE DIMISSIONI DATI FORNITI DA OPERATORI DI: SPORTELLO UNICO- ADI-SERVIZI SOCIALI- OSPEDALE-MMG SCHEDA DI VALUTAZIONE IL CAREGIVER E IN UNA SITUAZIONE ECCESSIVAMENTE STRESSANTE? LIMITATI FATTORI DI RISCHIO E/O SUFFICIENTI FATTORI DI PROTEZIONE NON NECESSITA DI INTERVENTI DOMICILIARITA MONITORAGGIO PERIODICO NO

19 SCHEDA DI RIVALUTAZIONE LA SITUAZIONE SI E MODIFICATA? APPROFONDIMENTO DELLA VALUTAZIONE MONITORAGGIO PERIODICO AGGRAVATA NO MONITORAGGIO PERIODICO DATI FORNITI DA OPERATORI DI: SPORTELLO UNICO- ADI-SERVIZI SOCIALI- OSPEDALE-MMG

20 PROGETTAZIONE E ATTUAZIONE DI AZIONI PER LA RIDUZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO E/O IL POTENZIAMENTO DEI FATTORI DI PROTEZIONE AZIONI REALIZZATE DA ADI/SPORTELLO UNICO/ALTRI OPERATORI ASL/SERVIZI SOCIALI/ MMG/ RSA IDR/ OSPEDALE/VOLONTARIATO STRUTTURA RESIDENZIALE FINE PROCESSO DOMICILIARITA MONITORAGGIO PERIODICO


Scaricare ppt "Cronicità e Fragilità la sfida dei professionisti in un sistema che cambia Mantova 21 ottobre 2011 La valutazione dei fattori di stress del familiare caregiver:"

Presentazioni simili


Annunci Google