La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Componenti del gruppo: Capuano Stefano Di Modugno Daniele Paradiso Claudio Sciara Matteo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Componenti del gruppo: Capuano Stefano Di Modugno Daniele Paradiso Claudio Sciara Matteo."— Transcript della presentazione:

1

2 Componenti del gruppo: Capuano Stefano Di Modugno Daniele Paradiso Claudio Sciara Matteo

3 PROGETTAZIONE ED INSTALLAZIONE DI SISTEMI DALLARME

4 Inizio progettazione :

5 Il nostro sistema lavorerà con una struttura a cipolla BENE DA PROTEGGERE RILEV. VOLUMETRCI RILEV. PERIMETRALI PROTEZIONE ESTERNA

6 così progettato verrà garantita la rilevazione ottimale in tutte le fasi di avvicinamento dellintruso.

7 Elementi utilizzati Rivelatori volumetrici Rivelatori perimetrali Collegamento al computer Collegamento alle persiane per la loro chiusura in automatico

8 IL SISTEMA E STATO MONTATO SU UN PANNELLO RAPPRESENTATIVO 1.centrale;centrale 2. inseritore;inseritore 3. tastierino;tastierino 4. sensore persensore per le tapparellele tapparelle; 5. sensore disensore di posizione.posizione

9 1.La centrale: è lorgano principale dellinstallazione di un sistema antifurto. E normalmente contenuta in armadietti chiusi da viti o da chiavi meccaniche per renderne poco agevole il raggiungimento.

10 2. Linseritore: è un dispositivo elettronico che permette tramite una chiave programmata di attivare e disattivare il proprio sistema

11 3. Il tastierino: è un dispositivo elettronico dotato di display e tasti dove, mediante procedura guidata, si può determinare il tipo di attivazione desiderata dellimpianto.

12 4. Il sensore per le tapparelle: è un sensore che scatta quando un intruso cerca di entrare scassinando una tapparella.

13 5.Il sensore di posizione: rileva il movimento tramite il taglio del raggio da lui trasmesso

14 NELLA SEGUENTE IMMAGINE E SPECIFICATO DOVE SARANNO APPLICATI I SENSORI SULLA PLANIMETRIA Sensore di posizione

15 Abbiamo successivamente proceduto allo studio di: Gestione remota tramite VNC Uso del sensore di temperatura LM35

16 VNC

17 Permette di amministrare qualunque computer collegato alla Rete Internet in remoto visualizzandone il desktop proprio come se si fosse seduti dinanzi ad esso.

18 Per semplificare le operazioni di connessione abbiamo installato sulle macchine Hamachi, creando così una rete privata virtuale assegnando ad ogni computer della connessione un IP privato

19 In questa maniera abbiamo creato una VPN

20 Che cosa è la VPN?

21 Una VPN e' una rete virtuale che, sfruttando la rete Internet pubblica, unisce in modo sicuro e protetto le sezioni remote, consentendo l'accesso e la condivisione alle risorse hardware e software

22 Tramite la VPN, le sezioni remote risultano "logicamente" appartenenti alla stessa rete locale come se si trovassero fisicamente sulla stessa LAN

23

24 Sensore LM35

25 Circuito di condizionamento

26 Visto che la scheda di acquisizione dati utilizza alimentazioni TTL(0V/5V) mentre lantifurto utilizza alimentazioni MOS(circa 0V/12-14V)…

27 … come collegare un pc ad un sistema dallarme??

28 Bisogna adattare il segnale tramite: Gli optoisolatori

29 essi sono componenti elettronici che permettono di trasferire un segnale fra due circuiti mantenendo l'isolamento fra gli stessi.

30 Schema di principio

31 Scheda acquisizione dati: serve per acquisire i segnali provenienti dalla centrale per poterli elaborare sul computer

32 Tramite il programma lab view si eseguono i vari adattamenti del segnale per trasformare il valore della tensione in temperatura

33 Ringraziamenti

34 Si ringraziano tutti i professori e tutti gli assistenti di laboratorio che ci hanno seguito in tutte le fasi del progetto con pazienza e costanza.


Scaricare ppt "Componenti del gruppo: Capuano Stefano Di Modugno Daniele Paradiso Claudio Sciara Matteo."

Presentazioni simili


Annunci Google