La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aldo Tosto Coordinatore Regionale LA STORIA, LE ATTIVITA LE PROSPETTIVE Gruppo Interdisciplinare Interprofessionale Regionale Toscano della Società Italiana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aldo Tosto Coordinatore Regionale LA STORIA, LE ATTIVITA LE PROSPETTIVE Gruppo Interdisciplinare Interprofessionale Regionale Toscano della Società Italiana."— Transcript della presentazione:

1 Aldo Tosto Coordinatore Regionale LA STORIA, LE ATTIVITA LE PROSPETTIVE Gruppo Interdisciplinare Interprofessionale Regionale Toscano della Società Italiana di Urodinamica

2 La costituzione del Gruppo Villa Demidoff, Pratolino Dicembre 2002 Benvenuti,Zidarich,Comanducci,Onorati,Raffaelli,Pucciani,Dattolo,Tosto,Bracco,De Scisciolo, Iorio, Barresi,Lombardi,Pistolesi

3 La prima uscita PISA Maggio 2003 Coordinato da Donatella Pistolesi

4 Pozzolatico, gennaio 2004 Corso Interdisciplinare ed Interprofessionale Coordinato da: G.L.Bracco A.Pizzi A.Tosto

5 Reggello, febbraio °Corso di Aggiornamento per Medici di Medicina Generale sulla più frequente manifestazione della Incontinenza Urinaria Femminile

6 SOVIGLIANA (Empoli) Dicembre 2005 Convegno di Aggiornamento Interdisciplinare Interprofessionale Coordinatori F.Benvenuti & M.Filippeschi

7 Febbraio 2006 Corso per Infermieri ADI Area Vasta Fiorentina U.O. Formazione del Personale Azienda Sanitaria 10- Firenze Palazzina 17 Complesso San Salvi La gestione domiciliare della continenza sociale Coordinatore: L.D. Raffaelli

8 Il canto del cigno? Al termine di quella riunione raccoglievo altre 35 nuove iscrizioni al Gruppo di cui almeno 8 si accompagnavano alla richiesta di iscrizione alla Società, raggiungendo un totale di adesioni al Gruppo di 135 unità (38 medici, 97 aggregati). Da quel momento, tuttavia, cominciava anche un progressivo distacco.Perchè?

9 Gli anni del Silenzio: Nellultima riunione del Comitato dei Referenti (CTO, Firenze, febbraio 2007) -Forzata riduzione delle attività di aggiornamento e di formazione promosse autonomamente dal Gruppo -Difficoltà di stimolare amici e referenti -Concorrenza di Corsi e Convegni organizzati dalle Società a diffusione regionale (la questione delle risorse…) Unico segno di vita: il sito Attività partecipata:il Censimento dei Centri di Urodinamica (CUD 2007) promosso dalla SIUD

10 Il ritorno di fiamma? 17 marzo 2012 CONVENTION del GIR TOSCANO Referenti & Amici

11 Atti della Convention del 17 marzo Necessità di ripristinare interesse e motivazione nei Colleghi, Urologi e non, partecipando attivamente o comunque con un patrocinio partecipato, del Coordinatore e dei Referenti interessati, a qualsiasi attività inerente i comuni interessi scientifici; 2. Costituire un osservatorio permanente delle attività di Urodinamica nel territorio regionale sia per quel che riguarda esigenze e bisogni, sia per quel che riguarda i controlli di qualità, mettendo questo background a disposizione delle iniziative, ancora in tormentato divenire, per la realizzazione di una rete di servizi per la diagnosi e cura dellincontinenza urinaria nellintero territorio regionale pasante anche per il completamento della raccolta dei dati del Censimento CUD Toscana, già in avanzata fase di realizzazione, aggiornati allanno in corso. 3.Alla mamma SIUD chiediamo di supportare questa attività senza pregiudizi e a costo zero: in questo senso potremo poi chiedere, a ragion veduta, a tutti i soggetti coinvolti una regolare partecipazione attiva alla vita della Società (iscrizioni in regola)

12 I segni della ripresa


Scaricare ppt "Aldo Tosto Coordinatore Regionale LA STORIA, LE ATTIVITA LE PROSPETTIVE Gruppo Interdisciplinare Interprofessionale Regionale Toscano della Società Italiana."

Presentazioni simili


Annunci Google