La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

19141915191619201919191819171921. Il popolo dItalia è stato un importante quotidiano politico italiano, fondato da Benito Mussolini nel 1914. Fin dallinizio,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "19141915191619201919191819171921. Il popolo dItalia è stato un importante quotidiano politico italiano, fondato da Benito Mussolini nel 1914. Fin dallinizio,"— Transcript della presentazione:

1

2 Il popolo dItalia è stato un importante quotidiano politico italiano, fondato da Benito Mussolini nel Fin dallinizio, Mussolini vi ebbe come stretto collaboratore, ed amministratore, il giornalista Manlio Morgagni, a cui fu affidata la direzione amministrativa del giornale. Mussolini fu aiutato da ingenti finanziamenti di industriali francesi e italiani, che caldeggiavano lingresso dellItalia nella Prima guerra mondiale. Prima guerra mondiale.

3 24 maggio 1915 lItalia entra in guerra. Le ferrovie sono già preparate in vista del conflitto con imponenti scorte e approvvigionamenti. Naturalmente tutti i lavori in corso di costruzione sono rallentati o sospesi ad eccezione di quelli in zona di operazioni o destinati a sostenerle. Nei primi due anni di guerra si costruiscono infatti 160 chilometri di nuove linee.

4 La prima guerra mondiale vide inizialmente lo scontro degli Imperi centrali di Germania e Austria- Ungheria contro la Serbia. Negli anni successivi la guerra raggiunse una scala mondiale, con la partecipazione di molte altre nazioni, fra cui l'Impero ottomano, l'Italia, la Romania, il Giappone, gli Stati Uniti e la Grecia, aprendo così altri fronti di combattimento, sia in terra sia sui mari. Per maggiori informazioni : erra_mondiale

5 In questo anno milioni di donne furono impiegate nelle fabbriche addette alla produzione di materiale militare. Si costruirono nuove armi: gas, lanciafiamme.

6 Questo è lanno della crisi: -la popolazione europea era stanca per la fame e le sofferenze; -mancavano contadini nei campi e operai nelle fabbriche; -il cibo scarseggiava e il pane la pasta e la verdura vennero dimezzati tra le famiglie; -molti giovani si automutilavano.

7 Il 4 novembre, si concludeva vittoriosamente la Prima Guerra Mondiale, che segnava la sconfitta e la scomparsa degli Imperi Austro- Ungarico e Germanico. È importante sottolineare questa data perché per la prima volta gli italiani si sono sentiti uniti.

8 Viene modificata la legge delle elezioni : possono votare tutti i cittadini maschi di almeno 21 anni di età, viene quindi abolita la distinzione per gli analfabeti. Il corpo elettorale viene portato a 11 milioni di persone.

9 Biennio Rosso ( ) è la locuzione con cui alcuni storici indicano il periodo della storia italiana immediatamente successivo alla prima guerra mondiale, in cui si verificarono soprattutto nel centro- nord della penisola mobilitazioni contadine, tumulti, manifestazioni operaie, occupazioni di terreni e fabbriche con, in alcuni casi, tentativi di autogestione. Le agitazioni si estesero anche alle zone rurali della pianura padana e furono accompagnate da scioperi, picchetti e violenti scontri.

10 Il 21 Gennaio 1921 nasce a Livorno, in Toscana, il P.C.I. Partito Comunista d'Italia. Il Partito Comunista d'Italia si poneva come obbiettivo l'abbattere lo Stato borghese, abolire il capitalismo e realizzare il comunismo tramite la Rivoluzione e la dittatura del proletariato, seguendo così l'esempio dei comunisti russi di Lenin.

11 -Novanta anni fa, il 20 febbraio 1921 ci furono due morti in una dimostrazione contro la tassa sul focatico. -Con i Fatti di Sarzana ci si riferisce ad uno scontro armato tra fascisti e militari del Regio Esercito avvenuto nella città di Sarzana. All'alba del 21 luglio 1921, nella città di Sarzana, all'epoca in Provincia di Genova e attualmente in Provincia della Spezia. I carabinieri e i militari nella città fronteggiarono i fascisti. Nel corso delle trattative un colpo di fucile diede vita a una sparatoria che vide cadere cinque fascisti e un militare. Una parte dei fascisti si disperse nelle campagne dove alcuni, dopo essere stati catturati, furono uccisi.

12 Agli inizi del 900 la moda cominciò a subire molte variazioni rispetto al secolo precedente. Spariscono le gonne e le sottovesti ritenute ingombranti e arrivano le maniche più strette e agevoli. ABITO DA SERA ABITO DA SPOSA ABITI MASCHILI

13 Lalimentazione di quellepoca era appena sufficiente per sfamare la popolazione; ciò era in stretta relazione con gli allevamenti. Si produceva formaggi, burro e latte. Lagricoltura dava buoni risultati.

14 Nel 1900 nei paesi industrializzati le condizioni di vita migliorarono enormemente, grazie ad un aumento della popolazione. Il benessere rese possibile anche il grande aumento dei consumi privati. Il consumatore quindi acquistò un ruolo importante.

15 I lavori più importanti dellepoca erano: -il fornaio; -il barbiere e il calzolaio ; -il fabbro; -il pescatore; -il cestaio; -la ricamatrice.

16 1&sa=1&q=alimentazione&aq=f&aqi=g10&aql=&oqhttp://www.google.it/images?um=1&hl=it&biw=1276&bih=627&tbs=isch%3A 1&sa=1&q=alimentazione&aq=f&aqi=g10&aql=&oq=

17


Scaricare ppt "19141915191619201919191819171921. Il popolo dItalia è stato un importante quotidiano politico italiano, fondato da Benito Mussolini nel 1914. Fin dallinizio,"

Presentazioni simili


Annunci Google