La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esercizi ISM. Soluzione dell'esercizio 11.1 dello Shu La densita' numerica e': In un volume simile a quello di un campo di calcio avremmo circa 5 grani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esercizi ISM. Soluzione dell'esercizio 11.1 dello Shu La densita' numerica e': In un volume simile a quello di un campo di calcio avremmo circa 5 grani."— Transcript della presentazione:

1 Esercizi ISM

2 Soluzione dell'esercizio 11.1 dello Shu La densita' numerica e': In un volume simile a quello di un campo di calcio avremmo circa 5 grani di polvere La massa di un grano di polvere e': La massa di polvere in un volume tipico che contiene una massa solare e': La frazione di massa di polvere rispetto a quella di stelle nel disco Galattico e' :

3 Soluzione dell'esercizio 11.3 delllo Shu

4 Soluzione dell'esercizio 11.4 delllo Shu

5 Ignorando transizioni da livelli piu' alti, in uno stato stazionario:

6 Soluzione dell'esercizio 11.4 delllo Shu che per n e elevati diventa la legge di Boltzmann

7 Soluzione dell'esercizio 11.4 delllo Shu

8 L(E) nene L(E 21 ) L(H)

9 Soluzione dell'esercizio 11.4 delllo Shu

10 nene nwnw

11 Sezione d'urto superelastica σ 21 in termini di lunghezza d'onda (al quadrato) di de Broglie λ e dell'elettrone termico.

12 1. La densità numerica dei grani di polvere, n, è legata allestinzione della luce tramite la sezione durto del grano, = R 2 (con R = raggio del grano, supposto sferico), ed il libero cammino medio del fotone L (definito come la distanza fra due urti successivi con i grani di polvere). Tale relazione si esprime come: Studi sullestinzione Galattica indicano che, allincirca, L=1000 parsec (pc). Se il raggio del grano è R = cm, si calcoli: 1) la densita numerica n in cm -3. Se la densità di un singolo grano è = 1.5 gm cm -3, si calcoli: 2) la massa m del grano in grammi. Se approssimiamo la Galassia ad un disco con raggio r = pc e spessore h = 100 pc, si calcoli: 3) la massa totale, M dust, di polvere in un volume uguale a quello del disco Galattico. Se la massa totale delle stelle nel disco Galattico è M gal = masse solari, si calcoli: 4) la frazione di massa della polvere rispetto a quella delle stelle nel disco Galattico

13 1. Soluzione 1) La densita' numerica e': 2) La massa di un grano di polvere e': 3) La massa totale di polvere nel disco Galattico e':: La massa totale delle stelle, M gal, in grammi e':... continua...

14 1.Soluzione 4) La frazione di massa di polvere rispetto a quella di stelle nel disco Galattico e' : Ossia lo % Nota: La percentuale di massa in polveri rispetto a quella in stelle calcolata nei dintorni del Sole, con considerazioni analoghe a quelle proposte nell'esercizio, e' di qualche %. Il valore ottenuto nell'esercizio e' molto inferiore in quanto le quantita' utilizzate sono state ideate a fini didattici e non rispecchiano talvolta i valori reali.

15 2. Una radio-sorgente A ha una densita di flusso S =20 mJy ad una frequenza =5 GHz e una S =8 mJy per =15 GHz. Ponendo questi due punti in un diagramma Log(S)-Log( ), si determini lindice spettrale della sorgente. Si faccia lo stesso per una radio-sorgente B che abbia la stessa densita di flusso a 5 GHz, ma una densita di flusso di 18 mJy a 15 GHz. Escludendo fenomeni di auto-assorbimento, si discuta la natura dellemissione della sorgente A e si indichi di quale oggetto Galattico potrebbe trattarsi. Si faccia lo stesso per la sorgente B.

16 2.Soluzione Log ν (GHz) Log S ν (mJy) Log 15Log 5 Log 20 Log 18 Log 8 A B Si richiedeva di ottenere, nel diagramma Log(S)-Log(ν) le pendenze delle due rette (una per sorgente) che passavano per i punti dati. Il metodo tradizionale (ossia nel caso non si fossero usate le potenzialita' di alcune calcolatrici) sfrutta l'appartenenza dei punti alla retta per poi ricavarne la pendenza....continua...

17 2. Soluzione Esiste la possibilita' di osservare un indice spettrale simile a quello di sincrotrone anche per emissione termica. Cio' avviene quando la Temperatura della regione emittente e' sufficientemente bassa. La dimensione della sorgente pero' deve, in questo caso, essere sufficientemente estesa per garantire un flusso radio "sufficiente". Questa considerazione non era prevista essere discussa ed e' riportata qui solo per dovere di precisione Probabile emissione non-termica (sincrotrone) da resto di supernova Probabile emissione termica (free- free) da regione HII

18 3. Usando lequazione: si calcoli in maniera precisa e riportando esplicitamente il computo delle unita di misura delle grandezze utilizzate, la lunghezza donda, in centimetri, della transizione radiativa dellatomo di idrogeno dal livello con numero quantico principale n b =110 a quello con n a =109. Si elenchi brevemente in che banda dello spettro elettromagnetico avviene lemissione, di quale riga spettrale si tratta, quale oggetto potrebbe averla emessa e quali informazioni si possono ricavare dallosservazione di tali righe.

19 3. Soluzione (anche Soluzione dell'esercizio 11.5 dello Shu) Sostituendo nell'equazione i valori forniti, si ottiene: Analisi dimensionale

20 4. Ricordando il metodo che utilizza leffetto Zeeman per stimare il campo magnetico B della Galassia, si calcoli B nube nel caso di una nube dove la separazione in frequenza osservata delle righe del doppietto (o tripletto) = 112 Hz. Assumendo che il valore di B nube sia stato ottenuto per una nube particolarmente densa si ricalcoli il campo medio per una nube con densita media 50 volte inferiore.

21 4.Soluzione Effetto Zeeman Se


Scaricare ppt "Esercizi ISM. Soluzione dell'esercizio 11.1 dello Shu La densita' numerica e': In un volume simile a quello di un campo di calcio avremmo circa 5 grani."

Presentazioni simili


Annunci Google