La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Nazionale di Ricerca e Formazione I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa ISTITUTO COMPRENSIVO SERMIDE Scuola Primaria Sermide.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Nazionale di Ricerca e Formazione I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa ISTITUTO COMPRENSIVO SERMIDE Scuola Primaria Sermide."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Nazionale di Ricerca e Formazione I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa ISTITUTO COMPRENSIVO SERMIDE Scuola Primaria Sermide Classe 2ª B LEARNING CORNERS ICAREICARE

2 Progetto di ricerca – azione Individuazione dellambito della ricerca Condivisione tra le insegnanti della classe della problematica Individuazione degli strumenti idonei allindagine Suddivisione del gruppo classe in sottogruppi Organizzazione dei tempi di non insegnamento da parte di alunni e docenti Organizzazione dello spazio e degli arredi – centri di interesse ludico Materiali ludici e giochi strutturati Inclusione di tutti gli alunni

3 Il team della classe II rileva che laspetto dellintegrazione sociale e relazionale dellalunno disabile, sia con i compagni che con le insegnanti risulti positivo. Emerge invece la necessità di migliorare la gestione dei tempi di non-insegnamento (intervallo, pausa mensa e momenti di attività libera in classe e di gioco in palestra). Pertanto si ipotizza di focalizzare lattenzione della ricerca-azione sui seguenti aspetti: OBIETTIVI DEL CURRICOLO IMPLICITO ottimizzare il tempo scuola dedicato alle attività che non siano di insegnamento disciplinare; migliorare le strategie integranti e le relazioni daiuto nella classe; agevolare lorganizzazione personale e il livello di autonomia;

4 Learning Corners Angolo di manipolazione Angolo dei travestimenti Angolo morbido del relax Angolo informatica Angolo delle costruzioni grandi 2ª B Angolo della musica Angolo dei giochi da tavolo Angolo delle costruzioni piccole Angolo informatica 2ª A corridoio Angolo dei birilli

5 PRIMA DOPO

6 PRIMA DOPO

7 PRIMA DOPO

8 PRIMA DOPO

9 Ricaduta nella didattica e sulle relazioni del gruppo classe I piccoli spazi sono capaci di allargare lambito della nostra immaginazione (Bachelard). I centri di interesse per lalunno in difficoltà hanno permesso di: concentrare lattenzione su una sola attività per volta; aumentare lattenzione; giocare meglio con i compagni; migliorare la relazione con i compagni. I centri di interesse per lintero gruppo classe hanno permesso di: di organizzare un GIOCO COSTRUTTIVO; di creare nuovi legami fra le due classi; di giocare con autoregole decise tutti insieme; di condividere momenti di gioco con il bambino in difficoltà; giocare meglio con i compagni; di apprezzare e valorizzare laltro per quello che riesce a fare.

10 Quale angolo ti è piaciuto di più? 2ª A Costruzioni manipolazione musica pc travestimenti angolo morbido del relax. 2ª B Pc relax manipolazione Se ti fosse data la possibilità di progettare due nuovi spazi per il prossimo anno scolastico, quali vorresti? 2ª B della guerra della guerra degli errori degli errori dello shopping dello shopping di high school musical di high school musical degli smalti degli smalti del calcio del calcio delle tenebre delle tenebre della felicità della felicità del tennis da tavolo del tennis da tavolo del kung fu del kung fu del dottore del dottore del supermercato del supermercato 2ª A dei lupi dei lupi dei gelati dei gelati degli animali piccoli in miniatura di plastica degli animali piccoli in miniatura di plastica dei draghi dei draghi dei dinosauri dei dinosauri della piscina della piscina dei giochi di mano dei giochi di mano della ginnastica della ginnastica della parrucchiera della parrucchiera della caccia al tesoro della caccia al tesoro del giardino del giardino dei gommoni dei gommoni del telo saponato del telo saponato dello stretching dello stretching del ping pong del ping pong

11 Nel gioco il bambino inizia ad acquisire, attraverso limitazione, motivazioni, abilità, atteggiamenti necessari alla sua futura partecipazione sociale. (Vygotsky) Il gioco diventa loccasione per uscire da un approccio tolemaico, nel quale io sono al centro del mondo e tutti mi girano intorno, per assumere una posizione copernicana, in cui io sono uno tra tanti. Dallegocentrismo si passa allaltruismo, riconoscendo limportanza dellaltro.


Scaricare ppt "Progetto Nazionale di Ricerca e Formazione I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa ISTITUTO COMPRENSIVO SERMIDE Scuola Primaria Sermide."

Presentazioni simili


Annunci Google