La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SE FOSSI UN ALBERO QUINTA A SALSASIO 2011-2012. Sto pensando ad un albero che ha piantato mio papà che si chiama Lagestroemia perché è carina, fiorisce.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SE FOSSI UN ALBERO QUINTA A SALSASIO 2011-2012. Sto pensando ad un albero che ha piantato mio papà che si chiama Lagestroemia perché è carina, fiorisce."— Transcript della presentazione:

1 SE FOSSI UN ALBERO QUINTA A SALSASIO

2 Sto pensando ad un albero che ha piantato mio papà che si chiama Lagestroemia perché è carina, fiorisce con fiorellini rosa. Ha il tronco piccolo e poi perde i fiori come i miei capelli. È sincera come me ed è calma.

3 Se scegliessi di essere un albero, sceglierei il salice piangente,perché è molto bello. Sembra che abbia delle tendine,dove stanno gli uccelli che fanno: >.Tutti i giorni cantano tutti allegri come dei cantanti,sopra a un palcoscenico.Il cielo,da come cantano bene,è contento che stiano con lui. Ema Bejan

4 Io mi paragonerei alla quercia perché è massiccia come me, ha una chioma folta e grande. Quando lo immagino mi dà fiducia e sicurezza e mi sembra un re il capo della foresta. E saggia e mi piace molto Alex

5 Io mi paragonerei ad un salice piangente perché mi da la sensazione di protezione con le sue foglie che pendono giù. Io ho scelto il salice piangente perché sembra chiuso come me quando mi arrabbio. Quando sono felice comincio a scatenarmi come le foglie che danzano con il vento. A me piace stare in gruppo con gli altri come tutte le foglie che si intrecciano tra loro. Walter

6 Se io dovessi paragonarmi ad un albero sceglierei un pesco perché mi piace tantissimo e perché mi piacciono le pesche. Daniel

7 Io sceglierei l'albero dell'arance perché mi piace l' arancia spremuta, ha il tronco magro come me. Ha i rami lunghi come i miei capelli, quando devono crescere i frutti sembrano timidi e non vogliono crescere. Letizia

8 A me piacerebbe essere un salice piangente perché la sua chioma mi ricorda me stesso con i capelli ricci e lunghi. Mi piace perché offre la possibilità di nascondersi dietro ai suoi rami, dando protezione. Mi sembra che abbia paura,come le alcune volte io, e che sia triste come un cagnolino abbandonato. Antonio

9 Io non mi paragonerei a un albero come; il pino o il ciliegio … io sarei un albero normale perché ha un colore per ogni stagione; come che cambio le mie emozioni, chiare e scure. CHIARA MARNINUCCI

10 Se mi dovessi paragonare ad un albero, penserei di essere un albero di cilegio. Quest 'albero mi riempie di gioia quando lo vedo, mi suscita delle emozioni profonde, perchè prima di fare i suoi frutti fa dei bellissimi fiori di color rosa e bianco che sembrano fragili, come dei lati del mio carattere. Poi adoro anche il suo frutto perchè ha il sapore dolce e succoso, nonostante sia un frutto piccolo. Francesca.

11 Io mi paragonerei ad una palma. Le sue foglie assomigliano a dei fuochi d'artificio. Il suo tronco è simile ad un ananas. Quando cammino, sembra nascosto dietro a me,che mi insegue, mentre vado in spiaggia. Kristian

12 Io sceglierei il Salice Piangente perché quando c'è il sole piange sempre come me, però io non piango solo quando c'è il sole, io piango sempre perché mio fratello mi fa arrabbiare. Mi piace perché è sensibile come me, e perché è veramente bello anzi bellissimo. Federica Tuccio

13 IO SCEGLIEREI IL CILIEGIO GIAPPONESE, PERCHE E CHIARO CON DEI FIORI ROSA CHIARO, COME ME SOFFICI E CON DEI PUNTINI PIU SCURI, CHE RICORDANO LE MIE LENTIGGINI. LO SCEGLIEREI ANCHE, PERCHESI DISTINGUE DA TUTTI PERCHE NON FA NE FRUTTO NE FOGLIA ED E ANCHE MOLTO CONOSCIUTO, PERCHE NEI FILM ORIENTALI SI VEDE SEMPRE. MI PIACE PERCHE ESSENDO CHIARO E COME SE FOSSE PURO E SAGGIO. A QUESTI ALBERI NON PIACE ESSERE SOLI, INFATTI CRESCONO IN GRUPPI, COME ME, CHE NON MI PIACE STARE DA SOLA E HO BISOGNO DEI MIEI SIMILI. IO SCEGLIEREI IL CILIEGIO GIAPPONESE, PERCHE E CHIARO CON DEI FIORI ROSA CHIARO, COME ME SOFFICI E CON DEI PUNTINI PIU SCURI, CHE RICORDANO LE MIE LENTIGGINI. LO SCEGLIEREI ANCHE, PERCHESI DISTINGUE DA TUTTI PERCHE NON FA NE FRUTTO NE FOGLIA ED E ANCHE MOLTO CONOSCIUTO, PERCHE NEI FILM ORIENTALI SI VEDE SEMPRE. MI PIACE PERCHE ESSENDO CHIARO E COME SE FOSSE PURO E SAGGIO. A QUESTI ALBERI NON PIACE ESSERE SOLI, INFATTI CRESCONO IN GRUPPI, COME ME, CHE NON MI PIACE STARE DA SOLA E HO BISOGNO DEI MIEI SIMILI. AURORA GAIA MINA AURORA GAIA MINA

14 IL PINO Io mi paragono ad un pino, molto alto, pungente come sono molte volte io. Mi piace molto essere solitario in alcuni momenti. Se devo essere onesto quasi sempre, dopo però un po gli aghi cadono a terra, proprio come me. Quando mi arrabbio mi crescono gli aghi e poi quando mi calmo i miei aghi cadono MARCO


Scaricare ppt "SE FOSSI UN ALBERO QUINTA A SALSASIO 2011-2012. Sto pensando ad un albero che ha piantato mio papà che si chiama Lagestroemia perché è carina, fiorisce."

Presentazioni simili


Annunci Google