La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

.. Dal greco oikos = casa + nómos = regola, legge il termine significava anticamente organizzazione della casa, quando appunto leconomia riguardava un.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ".. Dal greco oikos = casa + nómos = regola, legge il termine significava anticamente organizzazione della casa, quando appunto leconomia riguardava un."— Transcript della presentazione:

1 .

2 Dal greco oikos = casa + nómos = regola, legge il termine significava anticamente organizzazione della casa, quando appunto leconomia riguardava un ristretto gruppo di persone. Con il termine economia oggi si indicano tutte le attività umane che, grazie all intelligenza e per mezzo della tecnologia, sfruttano le risorse naturali per produrre beni, oggetti e servizi destinati a soddisfare i bisogni delluomo. Queste attività sono tanto più numerose quanto più sviluppato è il grado di civiltà di un gruppo umano.

3 Luomo utilizza grazie alla sua intelligenza e allapplicazion e delle tecnologie le risorse naturali Materie prime ed energia che trasforma in prodotti e manufatti Che luomo distribuisce attraverso il commercio Per soddisfare i suoi bisogni

4 È il complesso degli elementi presenti in natura come il suolo, lacqua, le materie prime (minerali, legname, ecc) e le fonti energetiche. E linsieme delle conoscenze, abilità, capacità operative e manuali proprie delluomo.

5 Linsieme delle attività economiche viene suddiviso in tre settori: PRIMARIO agricoltura SECONDARIO Industria TERZIARIO servizi

6 Comprende tutte le attività che sfruttano le risorse del suolo e del mare: agricoltura allevamento (o zootecnia) pesca (cattura dei pesci nei mari o oceani con flotte di navi che congelano il pesce a bordo) acquacoltura (allevamento di pesci per scopi commerciali) silvicoltura (sfruttamento risorse forestali per produrre legname per uso commerciale) attività mineraria.

7 E linsieme delle tecnologie con cui si lavora la terra. Solo il 10% delle terre emerse viene utilizzato per lagricoltura mentre il resto è incolto o ricoperto da pascoli e boschi. In Europa le terre coltivate sono il 64%, la percentuale più alta del mondo, grazie al clima mite, alla caratteristica pianeggiante di buona parte del territorio e allabbondante disponibilità di acqua.

8 MODERNA E TECNOLOGICAMENTE AVANZATA (detta anche INTENSIVA) Fa largo uso di innovazioni scientifiche e tecnologiche (sementi selezionate e persino geneticamente modificate, nuovi macchinari che riducono al minimo limpiego delluomo, serre e impianti di irrigazione) per produrre enormi quantità di prodotti (quindi aumenta la produzione, ma diminuiscono gli agricoltori!!!) è tipica dei Paesi europei occidentali occupa un basso numero di addetti.

9 TRADIZIONALE (detta anche DI SUSSISTENZA) più arretrata, tipica dei Paesi europei orientali in cui è ancora occupato il 10-20% della popolazione. Bassa produttività, destinata ai mercati locali o allautoconsumo. BIOLOGICA, mira al rispetto dellambiente e rifiuta luso di pesticidi chimici. In UE le coltivazioni biologiche riguardano solo il 4% del totale

10 .

11

12 Il clima feddo permette la crescita solo dei cereali più resistenti alle basse temperature: segale, orzo e avena. i suoli fertili e le vaste aree pianeggianti favoriscono lagricoltura e lallevamento di bovini, ma anche di suini. Altre colture tipiche: patata, barbabietola da zucchero, luppolo (birra) Le superfici coltivate in questarea sono poco estese. E molto sviluppata la silvicoltura (sfruttamento del legname ricavato dalle grandi foreste di conifere della taiga)

13 E la più favorevole per lagricoltura grazie a: terreni pianeggianti e fertili (Bassopiano francese e germanico, Inghilterra meridionale) precipitazioni abbondanti e costanti. Si coltivano: frumento e altri cereali, barbabietole da zucchero, foraggi per lallevamento bovino. Produzioni di pregio: vigneti in Francia e lungo il Reno, fiori nei Paesi Bassi, frutteti. Importante l allevamento bovino: si ricava carne, latte, formaggi e burro.

14 Il clima freddo (forte escursione termica E/I) e arido rende difficile lagricoltura Le pianure tra Germania e Urali sono coltivate principalmente a cereali (segale, avena, orzo, frumento, mais), patate, barbabietole da zucchero, girasoli. Risente ancora della crisi delleconomia pianificata socialista

15 Caratterizzata da: clima arido soprattutto in estate mancanza di grandi spazi pianeggianti nellinterno si coltiva il grano duro, che richiede poca acqua ed è utilizzato per la produzione della pasta. Le pianure costiere ben irrigate ospitano invece produzioni tipiche molto redditizie, come quelle di ortaggi (pomodori, legumi), ulivo, vite e agrumi. nelle zone più desolate prevalgono i pascoli in cui si allevano caprini e ovini.

16 .

17 Le aree più pescose in Europa sono quelle dellAtlantico settentrionale dove operano i pescherecci francesi, spagnoli, norvegesi e inglesi. Nel Mediterraneo le zone più pescose sono lAdriatico e il Canale di Sicilia. In forte crescita è lacquacoltura, cioè lallevamento di pesci, crostacei e molluschi in vasche o specchi di mare lungo le coste, nelle lagune o in mare aperto. E praticata anche per i pesci dacqua dolce (trote) nei fiumi e nei laghi.

18 To be continued…

19


Scaricare ppt ".. Dal greco oikos = casa + nómos = regola, legge il termine significava anticamente organizzazione della casa, quando appunto leconomia riguardava un."

Presentazioni simili


Annunci Google