La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli organelli cellulari tutte le cellule presentano al loro interno una serie di organelli, strutture specializzate nello svolgimento di particolari funzioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli organelli cellulari tutte le cellule presentano al loro interno una serie di organelli, strutture specializzate nello svolgimento di particolari funzioni."— Transcript della presentazione:

1 gli organelli cellulari tutte le cellule presentano al loro interno una serie di organelli, strutture specializzate nello svolgimento di particolari funzioni o meglio, quasi tutte: alcune cellule perdono nel corso della loro vita una parte o addirittura tutti gli organelli

2 una cellula chimerica vescicole di secrezione centrioli complesso di Golgi mitocondrio reticolo endo- plasmatico rugoso involucro nucleare centrosoma pori nucleari ribosomi ciglia microvilli citosol lisosoma citoscheletro reticolo endo- plasmatico liscio nucleolo cromatina

3 somiglianze e differenze fra tipi cellulari nel corredo di organelli lo stesso corredo di organelli si osserva in cellule anche molto diverse fra loro, sia morfolo- gicamente che fun- zionalmente diversi tipi cellulari sono però caratte- rizzati da diversa morfologia, dislo- cazione e relativa abbondanza dei diversi organelli ? ? ? ?

4 compartimenti rappresentazione schematica della sezione di una cellula; sono evidenziate alcune componenti cellulari fondamentali. il disegno mette in evidenza la presenza di membrane (simili al plasmalemma) anche allinterno della cellula

5

6 quindi: allinterno della cellula si osservano membrane che delimitano precisi compartimenti tali compartimenti intracellulari costituiscono i cosiddetti organelli membranosi la suddivisione della cellula in tali compartimenti è di estrema importanza biologica…

7 citosol sistema membranoso (o vacuolare) citoplasmatico nucleo

8 citosol nucleo rappresentazione schematica a falsi colori di unimmagine al microscopio elettronico a trasmissione di una porzione di cellula a cavallo fra nucleo e citoplasma organelli membranosi

9 reticolo endoplasmatico liscio

10 reticolo endoplasmatico liscio in cellula di corticosurrene ? reticolo endoplasmatico liscio, formato da sistemi chiusi di tubuli intercomunicanti

11 altre cellule ricche di reticolo endoplasmatico liscio… ? mitocondrio (riconoscibile per il duplice involucro membranoso e per le creste formate dalla membrana interna) membrane plasmatiche di cellule adiacenti ? reticolo endoplasmatico liscio, formato da sistemi chiusi di tubuli intercomunicanti ? involucro nucleare

12 reticolo endoplasmatico rugoso

13 reticolo endoplasmatico rugoso in citoplasma di neurone (sostanza di Nissl) 1 µm R reticolo endoplasmatico rugoso

14 rer fase interna fase esterna la rugosità di questo reticolo è determinata dalla presenza di ribosomi regolarmente allineati lungo la sua superficie

15 Cisterne di reticolo endoplasmatico rugoso particolarmente rigonfie cisterna di RER (parte del sistema vacuolare del citoplasma) citosol

16 rer e ribosomi liberi i ribosomi si trovano anche liberi nel citosol (non solo aderenti alle membrane del reticolo)

17 Nota bene: la morfologia del RER la morfologia del REL la possibile comunicazione fra essi

18 Funzioni del reticolo liscio Tutte le cellule –Sintesi di lipidi di membrana Enzimi sul versante citosolico Incorporazione dei lipidi Trasferimento sul versante interno tramite flippasi

19 Funzioni del reticolo liscio Gonadi: sintesi di: –Testosterone –Estrogeni –Progesterone Surrene: sintesi di: –Ormoni corticosurrenali Sistemi enzimatici sulle membrane (anche del mitocondrio) Sistemi di rilascio meno noti rispetto allesocitosi; probabilmente liberati in modo continuo per diffusione attraverso la membrana

20 Reticolo endoplasmatico liscio Cellule interstiziali di Leydig (testicolo) Cellula di corticale surrenale

21 Funzioni del reticolo liscio fegato: –Detossificazione di composti organici Barbiturici Etanolo … –Metabolismo del glicogeno Non sempre vantaggiosa… Interviene sicuramente nella scissione del glicogeno; forse partecipazione attiva anche nei processi di deposizione

22 Funzioni del reticolo liscio Reticolo sarco- plasmatico

23 Accumulo e rilascio di ioni calcio…

24 reticolo endoplasmatico rugoso talvolta visibile al microscopio ottico (per esempio: sostanza tigroide o di Nissl nel citoplasma dei neuroni)

25 cellula con abbondante reticolo endoplasmatico rugoso

26 rer e ribosomi liberi ribosomi liberi ribosomi aderenti al reticolo

27 Ribosoma 20 nm mRNA

28 Ribosoma mRNA proteina

29 Ribosoma allinizio della traduzione

30 Ribosoma aderente al reticolo endoplasmatico accrescimento del polipeptide nella cisterna del reticolo

31 Ribosomi liberi e ribosomi legati

32 Interazione fra il ribosoma e la membrana del reticolo recettore del ribosoma proteina traslocatrice recettore della SRP peptide segnale sulla catena polipeptidica nascente

33 cellula con abbondante reticolo endoplasmatico rugoso qual è il destino del materiale sintetizzato a livello del reticolo endoplasmatico rugoso?

34 Interazione fra ribosomi e RER animate

35 il destino del materiale sintetizzato nel reticolo endoplasmatico rugoso cisterna di reticolo endoplasmatico vescicol a cisterna di Golgi vescicol a gemmazione fusione gemmazione

36 Vesciole rivestite da cotomeri (non da clatrina!) genesi e flusso costitutivo di vescicole

37 complesso di Golgi

38

39 Complesso di Golgi dischi membranosi appiattiti chiamati sacculi 5-6 sacculi formano unapparato (pila di piatti da cucina) più spesso vicino al nucleo

40 complesso di Golgi

41 Golgi

42 la polarizzazione del Golgi il contenuto del complesso di Golgi matura man mano che viene trasferito dalla cisterna che si trova sul lato cis…...a quella posta sul lato trans del complesso (distante dal nucleo)

43 Riconoscimento della membrana bersaglio

44 3 diversi destini delle vescicole prodotte dal Golgi

45 Esocitosi

46 Golgi: maturazione e trasporto

47 Interazione fra ribosomi e RER

48 lisosomi

49 lisosomi

50 autofagia

51 Reticolo endoplasmatico rugoso

52 mitocondri

53 mitocondri

54 morfologia del mitocondrio

55 Mitocondrio

56 la centrale di controllo

57 il nucleo

58 Il nucleo e la divisione cellulare

59 nucleo di neurone

60 nucleo di leucocita

61 il nucleo rappresentazione schematica della sezione di una cellula in cui sono evidenziate alcune componenti cellulari fondamentali. il nucleo, qui rappresentato dallarea blu, occupa la parte centrale della cellula

62 Il nucleo linvolucro presenta discontinuità dette pori nucleari il nucleo appare circondato da un sistema di membrane detto involucro nucleare il nucleo contiene cromatina, qui rappresentata in azzurro

63 involucro nucleare membrana unitaria, simile al plasmalemma costituito da una speciale cisterna del reticolo endo- plasmatico rugoso poro nucleare …e da un foglietto esterno formato da un foglietto interno…

64 involucro e pori nucleari (TEM) citoplasmacitoplasma nucleonucleo poro

65 involucro e pori il complesso del poro regola il transito di molecole fra nucleo e citoplasma… …consentendo il passaggio di alcune (per es. RNA verso il citoplasma, enzimi nucleari e istoni verso il nucleo) e impedendo il passaggio di altre (per es. DNA) …consentendo il passaggio di alcune (per es. RNA verso il citoplasma, enzimi nucleari e istoni verso il nucleo) e impedendo il passaggio di altre (per es. DNA)

66 cromatina: il materiale intensamente colorabile (ed elettrondenso) presente nel nucleo. si osserva con diversi gradi di densità

67 cromatinaETEROCROMATINA -DNA compattato -funzionalmente INATTIVO ETEROCROMATINA -DNA compattato -funzionalmente INATTIVO EUCROMATINA -DNA disperso -funzionalmente ATTIVO EUCROMATINA -DNA disperso -funzionalmente ATTIVO il nucleolo… citosolcitosol involucroinvolucro

68 nucleolo il nucleolo è il centro di sintesi e aggregazione delle subunità ribosomali

69 Nucleo cellulare Componente essenziale della cellula (struttura assente nei procarioti) Contiene il materiale genetico (DNA) Sede di meccanismi indispensabili alla riproduzione cellulare e alla sintesi proteica

70 Forma Correlata con quella della cellula –sferica –ellittica –fusata… Talvolta completamente irregolare –leucociti polimorfonucleati –spermatozoi –ecc.

71 Dimensioni Variabili, ma spesso proporzionali a quelle della cellula

72 Posizione Variabile ma caratteristica di ogni tipo cellulare.Variabile ma caratteristica di ogni tipo cellulare. per esempio:per esempio: –Cellule embrionali: nucleo centrale –Cellule secernenti: nucleo eccentrico

73 Posizione La gocciola lipidica spinge il nucleo delladipocita verso la periferia In questo neurone, il nucleo si trova in posizione centrale rispetto al corpo cellulare Il citoscheletro forma unimpalcatura che mantiene stabile la posizione del nucleo

74 Numero Le cellule sono, nella maggior parte dei casi, mononucleateLe cellule sono, nella maggior parte dei casi, mononucleate Talvolta binucleate (epatiche, cartilaginee)Talvolta binucleate (epatiche, cartilaginee) Talvolta plurinucleate (fibre muscolari scheletriche, osteoclasti)Talvolta plurinucleate (fibre muscolari scheletriche, osteoclasti)

75 il nucleo svolge un ruolo cruciale nel controllo della vita della cellula e nel processo di divisione cellulare entrambe le funzioni dipendono strettamente dallacido desossiribonucleico (DNA) contenuto nel nucleo


Scaricare ppt "Gli organelli cellulari tutte le cellule presentano al loro interno una serie di organelli, strutture specializzate nello svolgimento di particolari funzioni."

Presentazioni simili


Annunci Google