La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Palermo Scuola Interuniversitaria Siciliana di Specializzazione per lInsegnamento Secondario Corso speciale abilitante L. 143.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Palermo Scuola Interuniversitaria Siciliana di Specializzazione per lInsegnamento Secondario Corso speciale abilitante L. 143."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Palermo Scuola Interuniversitaria Siciliana di Specializzazione per lInsegnamento Secondario Corso speciale abilitante L. 143 D.M. 85 – anno 2007 Classe A033 Corsisti Arch. Anna Maria Abate Ing. Giuseppe Guzzetta Arch. Marcella Licari Ing. Diego Palumbo Arch. G. Alba Passerini Materia: Laboratorio di Produzione e Distribuzione dellEnergia Elettrica Docente Ing. G. Militello

2

3 MAPPA DELLENERGIA

4 Quali sono le cause?

5

6 A causa dellattività delluomo, si sta verificando un aumento dell effetto serra. Gli esperti prevedono un mutamento del clima globale del nostro pianeta.

7

8 I L DEGRADO DELL AMBIENTE Si stima che in Italia circa il 10% delle foreste sia stato danneggiato, in misura diversa dalle piogge acide.

9 I L CONSUMO MONDIALE DI ENERGIA CRESCE CONTINUAMENTE.

10 I CONSUMI IN ITALIA

11 IL CONSUMO ENERGETICO NELLE ABITAZIONI Elettrodomesticotempo di funzionamentoKWhLIRE FRIGORIFERO ASCIUGACAPELLI3 ORE/SETTIMANA ORE/SETTIMANA /2 ORE/SETTIMANA2600 LAVATRICE5 LAVAGGI/SETTIMANA LAVAGGI/SETTIMANA LAVAGGI/SETTIMANA SCALDABAGNOSEMPRE ACCESO ORE/GIORNO TELEVISIONE10 ORE/GIORNO ORE/GIORNO ORE/GIORNO ORE/GIORNO LAVASTOVIGLIE14 LAVAGGI/SETTIMANA22, LAVAGGI/SETTIMANA11, LAVAGGI/SETTIMANA4,81.440

12 COSA POSSIAMO FARE PER RIDURRE I CONSUMI?

13 A LIVELLO COLLETTIVO M IGLIORARE IL RENDIMENTO DELL ENERGIA S FRUTTARE DI PIÙ LE FONTI RINNOVABILI E MENO I COMBUSTIBILI FOSSILI D EPURARE MEGLIO TUTTI GLI SCARICHI M IGLIORARE LA GESTIONE DEL TRAFFICO R ICICLARE I RIFIUTI R ISPARMIARE ENERGIA R ISPARMIARE ACQUA R ISPARMIARE DETERSIVO P ARTECIPARE ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI P REFERIRE I TRASPORTI PUBBLICI U TILIZZARE CON INTELLIGENZA L AUTOMOBILE A NDARE A PIEDI A LIVELLO INDIVIDUALE

14 AGENTI INQUINANTI, RIFIUTI E PERDITE DI ENERGIA ALLINTERNO DELLE MURA DOMESTICHE

15 RISPARMIARE ENERGIA: PERCHE, DOVE, COME

16 RISPARMIAMO ENERGIA! E RICICLAGGIO DEI RIFIUTI RACCOLTA DIFFERENZIATA

17 La carta è formata da cellulosa che si trova nei tessuti vegetali. Usare la carta riciclata è importante perché si salvaguardano gli alberi. Il riciclaggio della carta fa risparmiare, in quanto lItalia importa per il 90 % il fabbisogno di cellulosa. La plastica è un derivato del petrolio. Il petrolio, che importiamo per l 80%, è formato dalla decomposizione della parte organica di vegetali e animali fossili. E dunque ricco di carbonio.. Il PP e il PEHD vengono riutilizzati per costruire mobili per arredo urbano (panchine, tubazioni ecc). Il vetro è composto da sabbia e silicio. Per fabbricare il vetro è necessario far fondere la sabbia nera ad altissime temperature. Il suo riciclaggio è molto importante. MATERIALI RECUPERABILI

18 RIFIUTI SOLIDI URBANI Nella discarica avviene la putrefazione anaerobica dei rifiuti e ciò porta alla produzione di acqua e biogas. Il BIOGAS (metano) viene pescato e portato nella centrale elettrica per produrre energia. I rifiuti contenuti nel sacco nero (tutto ciò che non è riciclabile), vengono smaltiti negli inceneritori o termodistruttori.

19 RISPARMIAMO LENERGIA ELETTRICA! Il 25% dei consumi elettrici nazionali è dovuto agli elettrodomestici e allilluminazione. Nelle nostre case, quindi, si consuma molta preziosa energia. Per far "funzionare meglio" la casa non cè bisogno di sacrifici o rinunce: basta prendere labitudine ad usare con intelligenza gli apparecchi domestici. Consumi elettrici:

20 SCALDABAGNO LAVASTOVIGLIE LAVATRICE FORNO ELETTRICO Scegliere un apparecchio a gas piuttosto che elettrico. Programmare laccensione con un timer. Regolare il termostato a 45° in estate e a 60° in inverno Far funzionare la lavastoviglie solo a pieno carico. Utilizzare al massimo il programma economico. Evitare lasciugatura con laria calda. Non abbondare nel detersivo. Utilizzare la lavatrice solo a pieno carico o con il tasto economizzatore. Controllare la quantità di detersivo per non superare le dosi consigliate. Usare prodotti decalcificanti. Effettuare il preriscaldamento solo quando è strettamente indispensabile. Evitare di aprire il forno caldo. Spegnere il forno un po prima della fine della cottura.

21 ELETTRODOMESTICI Il primo consiglio valido per tutti gli elettrodomestici, è di preferire i modelli di più recente produzione e di leggere con attenzione il libretto delle istruzioni, che spesso contiene importanti indicazioni FRIGORIFERO E CONGELATORE Prima di acquistarne uno nuovo confrontare i consumi sulletichetta energetica: ladesivo colorato che si trova su questi elettrodomestici e che permette di conoscere caratteristiche e consumi di ciascun modello e di valutarne i costi di esercizio. Lasciare almeno 10 cm dietro, sopra e sotto lapparecchio. Regolare il termostato su una posizione intermedia. Non introdurre mai cibi caldi nel frigo o nel congelatore. Tenere aperto lo sportello il più brevemente possibile. Controllare le guarnizione dello sportello.

22 LETICHETTA ENERGETICA Si trova su molti frigoriferi, congelatori e frigo-congelatori alimentati elettricamente. Permette di conoscerne caratteristiche e consumi e di valutare fin dal momento dellacquisto i costi di esercizio di ciascun modello. Linformazione più importante riportata dallEtichetta è relativa allefficienza energetica. Una serie di frecce di lunghezza crescente, associate alle lettere dalla A alla G, permettono di confrontare i consumi dei diversi apparecchi e di scegliere il frigorifero o il congelatore che consuma di meno. La lunghezza delle frecce è legata ai consumi. A parità di prestazioni, gli apparecchi con consumi più bassi

23


Scaricare ppt "Università degli Studi di Palermo Scuola Interuniversitaria Siciliana di Specializzazione per lInsegnamento Secondario Corso speciale abilitante L. 143."

Presentazioni simili


Annunci Google