La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di Palo del Colle Piano di Studi CLASSI QUARTE Anno Scolastico 2012 - 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di Palo del Colle Piano di Studi CLASSI QUARTE Anno Scolastico 2012 - 2013."— Transcript della presentazione:

1 di Palo del Colle Piano di Studi CLASSI QUARTE Anno Scolastico

2 1.Mi racconto giorno per giorno con le emozioni che vivo. 2.Luoghi e atmosfere. 3.Gli altri nel mondo: ciò che permane e ciò che muta. TEMPI Tutte le unità di apprendimento saranno espletate secondo la seguente scansione temporale: 1^ U. d.A. Settembre – Novembre 2^ U. d.A. Dicembre – Febbraio 3^ U. d. A. Marzo – Maggio

3 PRESENTAZIONE DELLE CLASSI Analisi generica della situazione iniziale (composizione, caratteristiche che connotano la classe, elementi distintivi di spicco, comportamenti abituali, atteggiamenti verso il lavoro scolastico, modalità relazionali.) Le classi quarte di entrambi i plessi sono formate da gruppi di 20 alunni in media. Allinterno delle classi i gruppi risultano eterogenei per estrazione sociale e per livello di apprendimento. In alcune classi cè una prevalenza di alunni da situazioni di svantaggio socio-culturale che rallenta il regolare svolgimento delle attività. Dalle osservazioni effettuate nelle prime settimane e dai risultati ottenuti dalle prove oggettive di ingresso per valutare il livello di competenze acquisite dagli alunni durante lo scorso anno scolastico, sono emersi dati che consentono lindividuazione di tre gruppi di livello: 1° livello: formato da un buon numero di alunni che partecipa in modo autonomo e costruttivo alle varie attività disciplinari; evidenziano anche un buon grado di maturità e responsabilità. 2° livello: formato da alunni che, pur in possesso di sufficienti capacità di apprendimento e mostrando un discreto impegno e applicazione, richiedono continui consensi per procedere nelle attività. 3° livello: formato da alunni con ritmi e tempi di apprendimento più lenti, causati da difficoltà attentive, scarsa maturità, e senso di responsabilità. In alcuni gruppi classe vi sono alunni che mostrano un comportamento vivace e una scarsa osservanza delle regole di base della convivenza civile. Tutto ciò incide negativamente sulloperatività e sul rendimento scolastico individuale. Per quanto riguarda la socializzazione tutti risultano ben inseriti nel gruppo classe e si relazionano positivamente con i coetanei e con gli adulti nellambiente scolastico.

4 OBIETTIVI FORMATIVI IDENTITA: accrescere il senso di autostima, di identità e di appartenenza al gruppo classe AUTONOMIA: stimolare lautonomia personale e lesecuzione di responsabilità CITTADINANZA: promuovere lo spirito cooperativo, la socializzazione, lintegrazione e linclusione.

5 RELIGIONE Competenze: 1)Riconosce nei documenti biblici la vita di Gesù nella su terra dorigine. ARTE -CORPO MOVIMENTO E MUSICA Competenze: 1) Racconta con il linguaggio visivo del fumetto. 2) Utilizza modalità espressive corporee anche con forme di drammatizzazione. 3) Esegue ritmi sonori e usa la voce per cantare 1^ U.d.A. : MI RACCONTO GIORNO PER GIORNO CON LE EMOZIONI CHE VIVO LINGUA ITALIANA Competenze: 1) Riferisce esperienze personali in modo chiaro esprimendo riflessioni ed emozioni. 2)Legge testi narrativi e poetici in modo espressivo individuando contenuti e caratteristiche. 3) Produce testi coerenti e coesi funzionali allo scopo. 4) Riconosce le parti essenziali nella struttura di una frase. STORIA Competenze: 1)Conosce ed usa la cronologia storica. 2)Ricostruisce e racconta quadri di civiltà del passato. 3)Confronta aspetti di civiltà diverse contemporanee. GEOGRAFIA Competenze: 1)Conosce e descrive gli elementi che caratterizzano il paesaggio italiano. 2)Esplora il territorio circostante attraverso losservazione diretta e lanalisi di fonti diverse. 3)Conosce, legge e usa carte geografiche diverse. MATEMATICA Competenze: 1)Conosce i numeri naturali e la classe delle migliaia e i decimali nei loro aspetti ordinali e cardinali. 2)Conosce il valore posizionale delle cifre. 3)Esegue le quattro operazioni applicando le proprietà con numeri naturali e decimali. 4)Comprende il procedimento risolutivo dei problemi. 5)Conosce gli elementi costitutivi delle principali figure geometriche. SCIENZE E TECNOLOGIA Competenze: 1)Analizza e descrive fenomeni rifacendosi a modelli interpretativi esaminando informazioni e variabili del caso. 2)Usa lesperienza per osservare, riflettere, dedurre. 3)Analizza alcuni processi che avvengono nellambiente scegliendo come rappresentare i dati sperimentali. INGLESE Competenze: 1) Ascolta e comprende un «linguaggio di classe» sempre più articolato. 2) Ascolta, legge e comprende globalmente testi linguistici di vario genere. 3) Comprende i contenuti dei messaggi e partecipa agli scambi dialogici.

6 RELIGIONE Competenze: 1)Riconosce nelle azioni e nelle parole di Gesù il figlio di Dio. ARTE -CORPO MOVIMENTO E MUSICA Competenze: 1) Utilizza gli elementi di base del linguaggio visivo per osservare, descrivere e leggere immagini. 2) Ascolta ritmi sonori ed esegue movimenti con il corpo. 3) Valuta aspetti funzionali ed estetici della musica anche in riferimento ai diversi contesti temporali e di luogo. 2^ U.d.A. : LUOGHI E ATMOSFERE … LINGUA ITALIANA Competenze: 1) Interviene in modo appropriato esprimendo le proprie opinioni. 2) Legge testi descrittivi e informativi in modo scorrevole. 3) Produce testi utilizzando dati sensoriali, oggettivi, e figure retoriche. 4) Comprende e usa termini disciplinari specifici. INGLESE Competenze: 1) Interagisce in brevi dialoghi e giochi linguistici usando semplici strutture. 2) Comprende istruzioni e comandi e li esegue. 3) Conosce aspetti culturali del Regno Unito. GEOGRAFIA Competenze: 1)Legge carte di diverso tipo per descrivere territori e paesaggi con lessico disciplinare. 2)Descrive le caratteristiche più evidenti di un paesaggio osservato. MATEMATICA Competenze: 1)Comprende luso di unità di misura convenzionali e del S.I. 2)Comprende il concetto di frazione e delle diverse strutture di un numero (frazione, frazione decimale, numero decimale). 3)Effettua traslazioni, rotazioni e simmetrie. SCIENZE E TECNOLOGIA Competenze: 1)Trasferisce apprendimenti in contesti diversi per mettere in luce fenomeni e progressi. 2)Conosce ed attua strategie per proteggere e conservare la salute e lambiente. 3)Sa riconoscere lenergia e le sue forme. STORIA Competenze: 1) Usa le conoscenze apprese per descrivere il mondo Mediterraneo nellantichità. 2) Descrive le compresenze delle civiltà sulla base della lettura di carte geo- storiche e mappe temporali. 3) Usa termini semplici della disciplina.

7 RELIGIONE Competenze: 1)Riconosce le caratteristiche fondamentali della Chiesa. ARTE -CORPO MOVIMENTO E MUSICA Competenze: 1)Osserva, sperimenta e discrimina i cambiamenti di colore e il suo rapporto alla realtà e ai sentimenti. 2) Organizza il proprio movimento nello spazio. 3).Ascolta e confronta brani musicali di culture diverse. 3^ U.d.A. : GLI ALTRI NEL MONDO: CIO CHE PERMANE E CIO CHE MUTA LINGUA ITALIANA Competenze: 1) Comprende testi di diverso tipo ascoltato o letto relativi a esperienze di vita di persone di cultura diverse e ne individua il senso globale e le informazioni principali. 2) Ricerca nei testi letti le informazioni principali e ne individua lo scopo. 3) Produce pagine di diario e lettere per scambi comunicativi rispettando le caratteristiche testuali, linguistiche e contenutistiche. 4) Riconosce e usa consapevolmente le parti del discorso. INGLESE Competenze: 1) Descrive persone, animali e paesaggi. 2) Produce oralmente e per iscritto semplici dialoghi sulla base di modelli. 3) Scrive autonomamente parole e frasi apprese oralmente. GEOGRAFIA Competenze: 1)Mette in relazione le caratteristiche con le attività umane che hanno plasmato il paesaggio. 2)Usa le conoscenze per comprendere i problemi dei paesaggi italiani. MATEMATICA Competenze: 1)Raccoglie dati di unindagine statistica e li sa rappresentare con grafici e tabelle. 2)Conosce e usa linguaggi logici informativi e informatici. 3)Classifica triangoli e quadrilateri in base ai lati e agli angoli. 4)Comprende il concetto di area di figure simili ed equivalenti. 5)Sa misurare larea delle figure geometriche. SCIENZE E TECNOLOGIA Competenze: 1)Progetta e realizza attività sperimentali per mettere in rilievo come sono fatti, come funzionano e a cosa servono alcuni strumenti tecnologici di uso comune. 2)Sa riconoscere software e hardware. STORIA Competenze: 1) Interiorizza le regole e le norme della vita associata. 2) Prende coscienza dei comportamento collettivi civilmente responsabili. 3) Riflette sui contenuti di alcuni articoli della Costituzione e delle principali convenzioni che sanciscono i diritti delluomo. 4) Coglie la diversità tra le culture come valore e ricchezza.

8 O.S.AABILITÀCONTENUTI E ATTIVITA 1.Cogliere largomento principale dei discorsi altrui. 2.Ascoltare in modo attento ed efficace testi di vario genere per riconoscere ed utilizzare le informazioni. 3.Riferire su esperienze personali organizzando il racconto in modo essenziale e chiaro rispettando lordine cronologico e/o logico e inserendo elementi descrittivi funzionali al racconto. 4.Comprendere le informazioni essenziali di unesposizione, di istruzioni per lesecuzione di compiti, di messaggi trasmessi dai media… Si avvale di tutte le anticipazioni del testo per mantenere lattenzione, per orientarsi nella comprensione e porsi in modo attivo nellascolto. Comprende il significato di semplici testi orali riconoscendone la funzione e individuandone gli elementi essenziali. Conversazioni guidate e libere attraverso argomentazioni prestabilite; circle time e braimstorming. Elementi costitutivi della comunicazione Lettura dellinsegnante e confronto di opinioni. 1.Leggere testi narrativi e descrittivi, sia realistici sia fantastici, distinguendo linvenzione letteraria dalla realtà 2.Leggere e confrontare informazioni provenienti da testi diversi per farsi unidea sullargomento, per trovare spunti a partire dai quali parlare o scrivere. 3.Comprendere il significato di testi letti, individuandone tipologia, struttura ed elementi essenziali. Utilizza forme di lettura diverse funzionali allo scopo, ad alta voce, silenziosa, per ricerca, per studio, per piacere. Comprende e riconosce gli elementi essenziali dei vari tipi di testo. Lettura silenziosa, espressiva di testi di vario tipo. Attività di analisi dei testi. Realizzazione dellangolo della lettura per favorire il piacere di leggere. Memorizzazione di poesie e filastrocche.

9 O.S.AABILITÀCONTENUTI E ATTIVITA 1.Raccogliere le idee, organizzarle per punti, pianificare la traccia di un racconto o di unesperienza. 2.Produrre testi scritti coesi e coerenti per raccontare esperienze personali e/o altrui e descrivere persone, animali, cose e ambienti. 3.Produrre testi creativi sulla base di modelli dati (filastrocche, racconti, brevi, poesie) Produce testi di vario genere in base alle indicazioni date. Raccolta di idee per la scrittura, attivando le abilità creative, il ricordo personale e losservazione diretta. Produzione di testi con scopi comunicativi: la lettera, la cronaca, il diario. Progettazione di schemi e tabelle per la raccolta di dati. Operazioni propedeutiche a riassumere e alla sintesi. Attività di completamento di testi. 1.Riconoscere e denominare le parti principali del discorso e gli elementi basilari di una frase. 2.Espandere la frase semplice mediante laggiunta di elementi di complemento. 3.Riconoscere e usare le principali convenzioni morfologiche e ortografiche. Conosce le parti del discorso e analizza le categoria grammaticali, sintattiche e scrive correttamente. Regole ortografiche. Il nome, larticolo … Frase minima ed espansioni …

10 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Riconoscere il valore posizionale delle cifre nei numeri naturali e confrontarli. 2.Applicare le proprietà delle quattro operazioni. 3.Eseguire le quattro operazioni entro le centinaia di migliaia, in riga e in colonna. 4.Individuare la strategia risolutiva in un contesto matematico; risolvere problemi sulleuro e sulla compravendita. 5.Conoscere il concetto di frazione e saperlo applicare in vari contesti. 6.Leggere, scrivere, confrontare i numeri decimali ed eseguire operazioni, valutando lopportunità di ricorrere al calcolo mentale. Sa leggere e scrivere i numeri naturali e decimali e conosce il valore posizionale delle cifre. Sa eseguire le quattro operazioni con i numeri interi e decimali. Sa applicare la proprietà delle quattro operazioni. Sa analizzare un testo problematico e sa risolverlo. Sa calcolare la frazione di un numero. Il sistema di numerazione. I grandi numeri. Le proprietà delle quattro operazioni. I dati del problema: inutili, superflui, mancanti… La frazione e i suoi termini; frazioni complementari, proprie, improprie, apparenti, frazioni a confronto, frazione di un numero, numeri decimali. 1.Conoscere e utilizzare le misure di valore, di lunghezza, di massa, di capacità e di superficie. 2.Comprendere luso dei multipli e dei sottomultipli. 3.Conoscere il significato di peso netto, peso lordo e tara. Sa riconoscere unità di misura, multipli e sottomultipli del metro, litro e chilo. Sa operare conversioni tra unità di misura. Le misure di lunghezza, di peso, di capacità, peso netto, lordo e tara. Le misure di valore. Costo unitario e costo totale.

11 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Riconoscere e denominare angoli e misurarne lampiezza. 2.Disegnare, costruire e analizzare figure geometriche: triangoli e quadrilateri. 3.Calcolare perimetri e aree. Sa riconoscere, denominare e calcolare lampiezza degli angoli. Sa riconoscere e classificare le figure geometriche per la loro forma e proprietà. Sa calcolare il perimetro e larea delle varie figure geometriche. Le linee. La posizione delle rette; gli angoli e loro misura. Triangoli e loro classificazione. Quadrilateri, trapezi, parallelogrammi. Calcolo del perimetro e dellarea. 1.Classificare in base a proprietà comuni. 2.Comprendere il significato dei connettivi. 3.Leggere, interpretare e rappresentare dati statistici mediante istogrammi, ideogrammi, areogrammi. Sa classificare in base a proprietà comuni. Comprende il significato del connettivo logico e e non… Legge, interpreta e rappresenta dati statistici mediante istogrammi, ideogrammi, aerogrammi. Intuisce la possibilità del verificarsi di un evento. Classificazioni. Connettivo non. Il complemento. Il connettivo e. Lintersezione-diagrammi. Statistica e probabilità. Lindagine. Grafici.

12 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Leggere le fonti storiche per ricavarne informazioni. 2.Individuare cronologie differenti tra quadri storico- sociali diversi. 3.Conoscere le civiltà in relazione al contesto fisico, sociale economico, culturale, religioso e confrontarle. Legge fonti storiche e ricava informazioni. Conosce le civiltà del passato. Sa leggere e riprodurre cartine. Sa leggere ed usare la linea del tempo. Sa elaborare rappresentazioni sintetiche delle civiltà studiate. Letture di fonti di vario tipo. Le civiltà mesopotamiche: Sumeri, Babilonesi, Assiri. Le civiltà del Nilo: gli Egizi. Il popolo ebraico. La civiltà cinese, fenicia, cretese, greca. Le guerre persiane. Letture e riproduzione di cartine geografiche. Schede operative/questionari/schemi di sintesi/tabelle/interrogazioni orali.

13 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Utilizzare i punti cardinali, orientarsi nello spazio e sulle carte geografiche. 2.Conoscere le diverse tipologie di rappresentazioni cartografiche e le relative simbologie. 3.Conoscere le caratteristiche dei principali ambienti naturali dellItalia e della Terra e individuarle sulla cartina. 4.Riconoscere le caratteristiche delleconomia italiana e distinguere i principali settori lavorativi. 5.Conoscere le regioni climatiche dellItalia e della Terra. 6.Individuare analogie e differenze tra le regioni fisiche ed amministrative. Conosce e legge le principali rappresentazioni cartografiche. Conosce il concetto di regione geografica, fisica, climatica, storico- culturale, amministrativa. Conosce le principali fasce climatiche ed ambientali dellItalia e della Terra. Riconosce le caratteristiche delleconomia italiana e distingue i settori produttivi. LItalia nel mondo e LItalia in Europa. Il clima dellItalia e dellEuropa. I paesaggi italiani: la montagna,(le Alpi,e gli Appennini);la collina; la pianura,i fiumi ; i laghi ;i mari; le isole. LItalia di ieri. Il paesaggio rurale e urbano. Il settore primario, secondario, terziario. Schede operative/questionari/interrogazioni orali/completamento di mappe concettuali/uso di grafici e tabelle.

14 O.S.A.ABILITA'CONTENUTI 1.Ascoltare, analizzare e rappresentare fenomeni sonori e linguaggi musicali. Riconosce, descrive suoni ed eventi sonori provenienti dall ambiente. Sa riconoscere lorigine di un suono. Giochi imitativi. Ascolto di brani musicali: giochi vocali di respirazione ; Realizzazione di semplici strumenti musicali. 2.Eseguire collettivamente ed individualmente brani vocali-strumentali, curando lintonazione, lespressività e linterpretazione. 3.Riconoscere e classificare gli elementi costitutivi del linguaggio musicale allinterno di brani esteticamente rilevanti. Canta semplici canti e brani individualmente e/o in gruppo. Ascolta brani di musica classica. Ascolto e memorizzazione di canti legati alle festività e agli eventi. Ascolto di brani classici con espressione grafico-pittorica.

15 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Utilizzare il metodo scientifico per osservare e studiare la realtà circostante. 2.Conoscere laria, lacqua, il fuoco nelle loro caratteristiche fisiche, come elementi indispensabili alla vita. 3.Individuare la diversità dei viventi e dei loro comportamenti. 4.Conoscere, negli ecosistemi, le relazioni tra le diverse popolazioni dei viventi. 5.Saper cogliere le conseguenze dannose negli squilibri dellecosistema. 6.Rappresentare con materiale strutturato e non i diversi ambienti di un ecosistema. Sa utilizzare il metodo scientifico per osservare e studiare la realtà circostante. Sa riconoscere le proprietà degli elementi della Terra. Sa classificare animali sulla base delle informazioni raccolte mettendole in relazione con gli ambienti in cui vivono. Sa riconoscere le cause di rottura di un ecosistema. Lettura e comprensione di un testo scientifico. Lindagine sui fenomeni, la materia, le molecole e gli atomi. I tre strati della materia. Lacqua e gli stati in cui si presenta. Il ciclo naturale dellacqua. Laria e latmosfera. Il calore e la temperatura. I tre regni, le caratteristiche dei vertebrati e invertebrati. Il concetto di ecosistema. Le catena alimantari.

16 O.S.AABILITÀCONTENUTI E ATTIVITA 1.Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nello ambiente utilizzando le capacità sensoriali. 2.Guardare con consapevolezza immagini statiche e in movimento descrivendo impressioni ed emozioni. 3.Riconoscere attraverso un approccio operativo linee, colori, forme del linguaggio e delle immagini. 4.Descrivere tutto ciò che si vede in unopera darte dando spazio alle proprie emozioni e sensazioni. Sa esplorare immagini. Sa descrivere tutto ciò che vede, dando spazio alle proprie sensazioni, emozioni, riflessioni. Utilizza le conoscenze sul linguaggio visuale per produrre ed elaborare in modo diverso e creativo, usando molteplice tecniche materiali e strumenti. Legge gli aspetti formali di unopera darte. Utilizzo di tecniche per leggere immagini statiche e dinamiche. Linee, colori, piani,, proprietà e caratteristiche delle tipologie di colori (pastelli, pennarelli…).

17 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Utilizzare schemi motori in funzione di parametri di spazio, tempo, equilibrio. 2.Sviluppare e consolidare le capacità motorie. 3.Rispettare le regole dei giochi sportivi praticati. 4.Conoscere le regole per la sicurezza personale e sociale. 5.Cooperare nel gruppo e confrontarsi in una competizione. Sa valorizzare le proprie abilità motorie. Sa orientarsi nello spazio. Sa gestire il proprio corpo nelle varie situazioni di gioco-sport. Conosce e rispetta le regole nei giochi di squadra. Esercizi individuali e di gruppo per consolidare la lateralizzazione e lorientamento. Giochi di squadra finalizzati al rispetto delle regole e dellaltro, confronto e competizione.

18 O.S.AABILITÀCONTENUTI E ATTIVITA 1.Conosce lambiente geografico-storico- culturale-religioso di Gesù e le aspettative messianiche. 2.Conoscere la figura di Gesù attraverso i quattro vangeli. 3.I Vangeli dellinfanzia, lincarnazione di Gesù. 4.Identificare attraverso la lettura delle parabole del Regno, il messaggio cristiano in esso contenuto. 5.Conoscere le azioni miracolose e salvifiche di Gesù. 6.Conoscere la Pasqua di Gesù, fondamento della fede cristiana. 7.Cogliere nellopera degli Apostoli la realizzazione del messaggio di Gesù. 8.Individuare gli elementi essenziali che caratterizzano la chiesa come comunità di credenti in Cristo. Riconosce nei documenti biblici e storici la vita di Gesù nella sua terra dorigine. Riconosce nelle azioni e nelle parole di Gesù, il figlio di Dio. Riconosce che nella Chiesa, ognuno e in modi diversi, ha il compito di annunciare e vivere la Pasqua di Gesù. Riconosce le caratteristiche fondamentali della Chiesa delle origini. Realizzazione della cartina geografica della Palestina e individuazione delle caratteristiche del territorio. Ricerca e analisi dei documenti storici che affermano la vita di Gesù. Individuazione e caratteristiche dei gruppi sociali ebraici. Ascolto di brani del Nuovo Testamento sullincarnazione di Gesù e rappresentazione grafica. Costruzione di schemi e tabelle. Lettura di brani evangelici che descrivono il Regno dei Cieli (Mt, 13) Identificazione delle metafore utilizzate dal testo. Analisi delle parabole, descrizione mediante tabelle e schemi. Individuazione mediante brainstorming delle caratteristiche principali del messaggio di Gesù e rappresentazione in tabella dei dati raccolti. Classificazione in tabella degli elementi principali riscontrati nei miracoli. Lettura della passione-morte-resurrezione di Gesù. Lettura di alcuni brani del Nuovo Testamento che testimoniano la fede dei primi cristiani nella resurrezione di Gesù. Raccolta di testimonianze riguardanti la celebrazione dei sacramenti nella propria famiglia. Ricostruzione delle fasi della liturgia sacramentale mediante disegni, foto, didascalie. Costruzione di schemi sulla struttura della Chieda. Conversazioni guidate sulla storia dei personaggi delle origini della Chiesa e sulla funzione della comunità cristiana locale e della chiesa universale.

19 O.S.A.ABILITACONTENUTI E ATTIVITA 1.Produrre suoni e ritmi della lingua 2. 2.Scrivere semplici frasi seguendo un modello dato. Descrivere a voce sé e gli altri. 3.Interagire in dialoghi monitorati dallinsegnante. 4.Eseguire istruzioni e procedure. Rilevare diversità culturali. 5.Comprendere messaggi su argomenti familiari; scrivere messaggi con un modello dato; descrivere luoghi e oggetti e loro caratteristiche generali. Descrivere il proprio aspetto e quello altrui. Descrivere animali; pone domande su caratteristiche fisiche. Usa correttamente il presente semplice di verbi to be, to have got, can, like. Conosce e pronuncia i numeri fino a 100. Partecipa ad attività di gruppo rispettandone le regole. Usa correttamente gli aggettivi possessivi e dimostrativi. Identifica ed utilizza i verbi di uso comune e fornisce informazioni su azioni in corso. Descrive ed individua persone, luoghi ed oggetti. Identifica e nomina il lessico relativo alle istanze ed agli arredi della casa. Identifica le stagioni; chiede e fornisce informazioni sulle condizioni atmosferiche. Rivela diversità culturali. Utilizza la lingua 2 per scopi comunicativi e messaggi augurali. Giochi didattici per il rinforzo del lessico e linterazione verbale. Comprensione delle domande: What is it?, How old are you? Whats your name? How are you? When is your birthday? Ecc… Individuazione delle componenti di una casa o di un luogo usando: where is..? Where are…? Identificazione degli stati europei: England, Scotland, Wales…. Lettura e scrittura dei numeri fino a 100; domanda e risposta sul proprio numero telefonico. Comprensione delle espressioni: I have, I have got, Im, Im not. Forma del verbo in –ing; what are you doing? What do you like? I can, I cant + verbo. Realizzazione di biglietti augurali per semplici messaggi.

20 La metodologia si avvarrà di strategie di intervento basate: Sulla valorizzazione dellesperienza e le conoscenze degli alunni; Sullattenzione di interventi individualizzati per le diversità; Sulla ricerca-azione e sullinsegnamento cooperativo; Si utilizzerà il problem solving per analizzare e risolvere situazioni problematiche. Le tematiche saranno presentate attraverso lezioni frontali e dialogate; conversazioni guidate e discussioni per il confronto delle opinioni e delle idee. METODOLOGIA Strategie di intervento in riferimento alla tipologia della classe e/o di specifici gruppi di studenti:

21 La verifica, quale momento essenziale per valutare il grado di assimilazione di quanto presentato, verrà proposta in itinere durante lo svolgimento delle unità di apprendimento e a fine quadrimestre per laccertamento delle competenze raggiunte. Essa sarà integrata dalle osservazioni sistematiche considerando linteresse, la partecipazione, la qualità degli interventi e la capacità organizzativa dei singoli alunni. Le verifiche saranno effettuate mediante schede strutturare o semi-strutturate, test di comprensione, esercitazioni individuali e/o collettive, prove scritte e orali. La valutazione esprimerà i livelli raggiunti, rapportandoli alle reali conoscenze e capacità degli alunni. Dalle indicazioni rilevate, linsegnate avrà modo di programmare, in caso di necessità, interventi finalizzati al recupero. VERIFICA E SCANSIONE TEMPORALE

22 Gli insegnanti intendono avvalersi dei seguenti sussidi: Libro di testo; Libri di narrativa; Quaderni operativi; Lettori CD; Computer; Strumenti scientifici; BAM e materiale multibase; Lavagna multimediale; SUSSIDI CHE SI INTENDONO UTILIZZARE


Scaricare ppt "Di Palo del Colle Piano di Studi CLASSI QUARTE Anno Scolastico 2012 - 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google