La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Time or diagnosis: that is the question Lucia Crapesi Doriana Potente Lisa Verbano Gorizia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Time or diagnosis: that is the question Lucia Crapesi Doriana Potente Lisa Verbano Gorizia."— Transcript della presentazione:

1 Time or diagnosis: that is the question Lucia Crapesi Doriana Potente Lisa Verbano Gorizia

2 Le criticità Popolazione geriatrica Malattie croniche Assistenza (qualità e quantità di vita) Contenzioso medico legale (medicina difensiva) Organizzazione aziendale

3

4

5

6 Nellimmaginario della persona.. Domani sono libero andrei a fare la visita cardiologica Mi scade la patente la prossima settimana forse è meglio che faccia la visita oculistica Vorrei fare lelettrocardiogramma da sforzo visto che vado ancora in bici

7 Nella realtà.. La visita cardiologica ha un tempo dattesa oltre i 60 giorni La visita oculistica ha un tempo dattesa oltre i 90 giorni e per la patente non è mutuabile Lelettrocardiogramma da sforzo richiede prima la visita cardiologia

8 RISONANZ…OLOGIA.. Vorrei fare una risonanza? Dove? Non so, non né ho ancora fatta una! (Variante: vorrei fare una risonanza dappertutto)

9 Ma è importante la prestazione o la diagnosi? Quante prestazioni servono per una diagnosi? Le urgenze sono garantite? Se sospetto un tumore riesco a fare una diagnosi velocemente? Quali sono le criticità? Qualè il vero tempo dellattesa?

10 METODI 54 pazienti 2 medici 1 anno Analisi dei dati dalla cartella clinica Questionario pazienti Questionario medici 7 storie narrate

11 Suddivisione per clinica Numero casi% Grandi eventi1120% Eventi ad impatto intemedio 1833% Eventi minori2547%

12 Suddivisione per patologia Nefro-urologica1018% Cardiovascolare917% Neoplastico815% Osteoarticolare713% Neurologico611% Gastroenterologico611% Endocrinologico47 % Polmonare24 % Reumatologico24%

13 GIORNI DIAGNOSI SU BASE CLINICA

14 Indagini e visite vs tempo della diagnosi PatologiaN. Totale indaginiTempo diagnosi Neoplastico12,471,5 Cardiovascolare12,259,7 Polmonare1133,7 Osteoarticolare10,9102,1 Nefrourologico10,969,1 Neurologico9,7106 Gastroenterologico873,3 Reumatologico8121 Endocrinologico4,728

15 Domande e riscontri Chi fa la diagnosi? Quali sono i problemi nelleffettuazione degli esami? Quali sono i problemi nel ritiro delle risposte? Comprensione del problema? Comprensione dellentità del problema? Condivisione con i curanti del problema Vissuto personale

16 Quando è comparso il sintomo a chi si è rivolto per primo?

17 Ingressi in ambulatorio compreso il primo

18 Quando è andato a prenotare lesame?

19 Quando è andato a ritirare le risposte?

20 Ricoveri 3/11 grandi eventi 0/18 eventi a impatto intermedio 2 su 25 eventi minori

21 La sua vita è stata modificata dal problema?

22 Percezione di gravità del problema (inquadramento) da parte del medico curante

23 Comprensione del problema da parte del paziente secondo il MMG

24 Cause di mancata comprensione del problema (secondo MMG)

25 Quali proposte? Inamissibile il tempo dattesa per la diagnosi Servizi ancora strutturati secondo la logica del reparto ospedaliero per specialità Non attenti alla persona Risorse economiche dirette ed indirette sprecate

26 Liste dattesa per problemi Organizzazione trasversale ai dipartimenti Seguendo linee guida Iniziando con condivisione della struttura erogante Accreditamento anche del privato

27 IL MESTIERE DI MEDICO: ISTRUZIONI PER LUSO Non pensare solo alloggi del tuo paziente; pensa, quando puoi, al suo domani (educazione, dieta, scolarità, rinforzo delle buone abitudini e dei buoni sentimenti, prevenzionevera ma non ossessiva, nutrizione, attività, socialità); Non pensare solo ai tuoi pazienti, ma pensa anche, senza farti accorgere, a tutti i pazienti (uso delle risorse, produzione di un pensiero collettivo); Non pensare solo ai presenti, ma pensa anche ai lontani e ai futuri (inquinamento, disparità, prevaricazione, conflitti); ricorda che anche tu, come ciascuno (ma i dottori più di altri, e i pediatri forse più degli altri dottori), ha una minima, ma significativa responsabilità nello scrivere la cultura del nostro tempo e fa parte, quindi, della storia del mondo.

28 IL MESTIERE DI MEDICO: ISTRUZIONI PER LUSO Questo è il compito politico del nostro mestiere: ma non è separato dal singolo atto diagnostico, terapeutico, di sostegno. Ne è parte, ma come byproduct; ed è conseguenza e supporto della qualità del lavoro.

29

30 Possibili liste per problemi iniziali Ipertensione arteriosa Sospetto di tumore Pazienti fragili con polipatologie già in assistenza domiciliare integrata Ma anche: Gravidanza normale, terapia anticoagulante orale…

31 Ipertensione arteriosa semplice Persone in attività lavorativa Linee guida condivise Semplicità esecuzione del controllo previsto Esecuzione anche presso privati accreditati Misurazione dei benfici attesi (miglior controllo minori complicazioni)

32 Sospetto di tumore Sospetto fondato Necessità di ogni persona Organizzazione trasversale personale Appoggio umano

33 Attuali potenzialità della Regione Collegamento informatico tramite portale sanità tra reparti e medici di famiglia Referti on line Visibili/ritirabili dal medico di famiglia Consegna farmaci a domicilio (Televita) Invio di ECG a strutture di riferimento PACS …

34 Giorni diagnosi per patologia

35 Abilty to cope

36 Ability to cope Grandi eventi 7,1 Eventi a impatto intermedio 6 Eventi minori 6,2


Scaricare ppt "Time or diagnosis: that is the question Lucia Crapesi Doriana Potente Lisa Verbano Gorizia."

Presentazioni simili


Annunci Google