La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LE SCUOLE sono… ARTEFATTI CULTURALI sono………..TUTTE DIVERSE…… …Ma…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LE SCUOLE sono… ARTEFATTI CULTURALI sono………..TUTTE DIVERSE…… …Ma…"— Transcript della presentazione:

1 1 LE SCUOLE sono… ARTEFATTI CULTURALI sono………..TUTTE DIVERSE…… …Ma…

2 Prof.ssa Patrizia Selleri OGNI SCUOLA, ESSENDO PARTE DEL SISTEMA SCOLASTICO E: UNO STRUMENTO DI SELEZIONE STRATIFICAZIONE SOCIALE UNO STRUMENTO DI INTEGRAZIONE MULTICULTURALE SOCIALIZZAZIONE UNA RISORSA DI SVILUPPO E CRESCITA PERSONALE INDIVIDUALIZZAZIONE UNA RISORSA PER LAPPRENDIMENTO DELLE ABILITA DI BASE UN DIRITTO

3 Prof.ssa Patrizia Selleri LA SITUAZIONE ITALIANA DOPO IL 1968: SCOLARIZZAZIONE DI MASSA 1974: ORGANI COLLEGIALI 1979: N.P. SCUOLA MEDIA INFERIORE 1985: N.P. SCUOLA ELEMENTARE 1990: MODULI SCUOLA ELEMENTARE 1991: ORIENTAMENTI SCUOLA MATERNA 1998: AUTONOMI A AMMINISTRATIVA 1999:NUOVO OBBLIGO FORMATIVO 2000: PARITA SCOLASTICA 2004: RIFORMA MORATTI 2006: INTERVENTI DEL MINISTRO FIORONI SULLA RIFORMA

4 Prof.ssa Patrizia Selleri ORE TRASCORSE A SCUOLA A 20 ANNI RUTTER E COLL. (1979) indicano ORE NELLA SCUOLA DELLOBBLIGO IN INGHILTERRA.

5 Prof.ssa Patrizia Selleri ° generazione: anni 70/ (scuole medie e superiori) Vengono individuati 5 fattori che fanno la qualità della scuola: forte leadership educativa, alte aspettative verso gli alunni, enfasi sulle abilità di base, clima sicuro ed ordinato, frequenti valutazioni.

6 Prof.ssa Patrizia Selleri Le scuole efficaci Effectiveness Rapporto tra qualità dellistruzione ____________________ pari opportunità educative Improvement Rapporto tra qualità dellistruzione ____________________ Processi di cambiamento

7 Prof.ssa Patrizia Selleri ° generazione:anni 80/ (scuole elementari) Oltre ai 5 fattori si entra nel merito delle differenze tra classi: elemento che fa la differenza è la capacità decisionale del personale scolastico. Inoltre: - turn-over contenuto degli insegnanti - esperienza degli insegnanti

8 Prof.ssa Patrizia Selleri ° generazione: fine anni80 Viene introdotta lidea di cultura della scuola, per cui i risultati degli alunni risultano correlati anche alla comunità scolastica di cui la scuola fa parte: - Cultura tradizionale: bassa coesione, controllo centrale - Cultura del benessere: alta coesione, clima rilassato, - Cultura del far crescere: clima competitivo - Cultura della sopravvivenza: poca coesione e poco controllo

9 Prof.ssa Patrizia Selleri Il capitale culturale della famiglia si trasmette ai figli attraverso: Consuetudine con gli argomenti valorizzati a scuola Valori, idee e comportamenti valorizzati a scuola Integrazione delle attività svolte a scuola In forme invisibili la classe sociale può creare differenze ben visibili

10 Prof.ssa Patrizia Selleri Il capitale sociale della famiglia consiste in : Fiducia nelle istituzioni (società, famiglia, scuola,..) Condivisione delle norme che regolano la convivenza (lethos sociale) Esistenza di una rete di relazioni stabili, che offre aiuto reciproco In forme invisibili la comunità di appartenenza può creare differenze ben visibili

11 Prof.ssa Patrizia Selleri COSE UN P.O.F? COSE UNA F.O? COSE UN ISTITUTO COMPRENSIVO? CHI E IL DIRIGENTE? QUANDO TERMINA LOBBLIGO SCOLASTICO? ISTITUTI TECNICI= ISTITUTI PROFESSIONALI? CHI E IL TUTOR? AUTONOMIA

12 12 COME FUNZIONA UNA SCUOLA? 1° LIVELLO- INTRAINDIVIDUALE (singoli insegnanti, singoli alunni,..) 2° LIVELLO- INTERPERSONALE (Adempimenti degli OO.CC., POF, regolamento,..) 3° LIVELLO- RAPPORTI DI RUOLO (Orari, formazione delle classi, assegnazione docenti alle classi, programmazione, rapporti con i genitori,.) 4 ° LIVELLO-RAPPRESENTAZIONI (Leggi, Circolari, Programmi, Contratti di lavoro,..)

13 Prof.ssa Patrizia Selleri I processi decisionali: rovistare nel garbage can di ogni scuola Modello dellequilibrio: si decide come se si fosse un gruppo di lavoro Modello centrato sugli insegnanti: forte controllo del dirigente e gli insegnanti… lo osteggiano Modello centrato sul dirigente scolastico: ha lultima parola….


Scaricare ppt "1 LE SCUOLE sono… ARTEFATTI CULTURALI sono………..TUTTE DIVERSE…… …Ma…"

Presentazioni simili


Annunci Google