La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INFRASTRUTTURA RADIO per servizi multicanali in banda larga PROVINCIA DI SAVONA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INFRASTRUTTURA RADIO per servizi multicanali in banda larga PROVINCIA DI SAVONA."— Transcript della presentazione:

1 INFRASTRUTTURA RADIO per servizi multicanali in banda larga PROVINCIA DI SAVONA

2 La provincia di Savona Popolazione al 31/12/2005: ab. Superficie: 1544 Km 2. Comuni: n. 69 di cui solo 17 hanno un numero di residenti > 5000 unità. Confini: ad Ovest con la Provincia di Imperia, ad Est con la Provincia di Genova, a Nord con la Provincia di Cuneo, a Sud con il Mar Ligure. banda larga

3 D.Lgs 82 del 7 marzo 2005 Codice dellAmministrazione Digitale la P.A. ha lobbligo di snellire le procedure e rendere tutti i servizi e le comunicazioni interne ed esterne per via telematica PROVINCIA DI SAVONA

4 banda larga Direttive di intervento del Governo Codice dellAmministrazione digitale Concentrare e coordinare le iniziative territoriali Creare condizioni per lo sviluppo dei servizi Stimolare la domanda e alfabetizzare gli utenti Favorire nuove tecnologie e la concorrenza Obiettivo: Assicurare la disponibilità di accesso alla Banda Larga, favorendo lo sviluppo delle migliori condizioni tecniche per lutenza sul territorio nazionale compatibilmente con la loro sostenibilità economica Obiettivi: Riorganizzare i processi della Pubblica Amministrazione Creare domanda di banda in cittadini e imprese attraverso lo sviluppo di servizi digitali Stimolare lo sviluppo dei contenuti Obiettivi: Sensibilizzare sui benefici offerti dalla Banda Larga Colmare il gap di alfabetizzazione tecnologica Contrastare il Knoledge Divide con un approccio multicanale e strategico di marketing adeguate Obiettivi: Favorire lo sviluppo della concorrenza Importanza delle tecnologie wireless (WiMax)

5 La fruibilità di una INFRASTRUTTURA A BANDA LARGA fa parte del Diritto di cittadinanza Ogni cittadino ha diritto di poter disporre di una infrastruttura tecnologica ovunque decida di porre la sua residenza! PROVINCIA DI SAVONA

6 Banda larga Nella legislazione italiana ed europea manca una definizione ufficiale di banda larga. Tuttavia la commissione Europea usa il termine Banda larga in unaltra accezione: come sinonimo, cioè di connessione più veloce di quella assicurata da un normale modem. Si assume tuttavia la definizione di banda larga come una capacità trasmissiva maggiore di 2 Mbit/s. banda larga

7 Banda Larga: copertura provinciale Copertura: FASTWEB Copertura: MISTA Comunità Montana Alta Val Bormida: in fase di copertura ADSL Copertura: ASSENTE

8 banda larga Comunità Montana Giovo Stato dellarte: studio di fattibilità

9 banda larga Comunità Montana Alta Val Bormida Stato dellarte: aggiudicazione gara per copertura adsl

10 banda larga Progetto RAL della Val Pennavaire per ,00 di finanziamento pubblico

11 banda larga

12 Il Progetto Evitare la creazione od il perdurare di un monopolio privato Proprietà pubblica della rete a banda larga e gestione di detta rete partecipata dalla Provincia e dagli Enti Locale permettendo al partner finanziatore privato la remunerazione del capitale Rispetto della concorrenza e dei principi della responsabilità sociale delle imprese da parte degli operatori che utilizzano la rete per la fornitura di servizi ai cittadini e alle imprese Costi di realizzazione e di gestione della rete non imputabili sui bilanci pubblici Adeguamento della rete nel tempo alle innovazioni tecnologiche

13 Annullare le differenze tecnologiche di accesso a servizi di telecomunicazione tra aree montane e aree urbanizzate. Aumentare il livello di competitività del territorio provinciale. Creare e potenziare le reti di cooperazione tra imprese. Incrementare il sistema socio-economico montano. Facilitare lintroduzione di servizi per la semplificazione amministrativa. Stimolare la crescita di nuove realtà imprenditoriali superando il fattore localizzazione. banda larga Superare il divario digitale e quindi superare il divario esistente nellaccesso alle nuove tecnologie

14 1) Digital Divide: Investire in infrastrutture serve a colmare il divario attuale e getta le basi per una gestione continua del fenomeno e una progressiva evoluzione delle tecnologie di accesso e trasporto. 2 ) Knowledge Divide: Step successivo: colmare la mancanza di cultura delle imprese, dei cittadini e delle stesse pubbliche amministrazioni locali. CST : Sviluppo di servizi innovativi, digitalizzando i processi degli enti al fine di ridurre i costi del sistema e garantendo un miglioramento significativo della qualità della vita dei cittadini. banda larga

15 Accesso ad Internet e posta elettronica ad alta velocità; Servizi di e-government ai cittadini (anagrafe certificati…); Telefonia fissa e mobile con VoIP (voice over IP) e multiconferenza audio/video; Televisione digitale; Videosorveglianza e monitoraggio ambientale; Altri servizi tecnologicamente innovativi. Servizi su banda larga banda larga

16 Copertura: 100% del territorio e della popolazione Costi: limitati investimenti per la PA Multicanalità: Servizi disponibili su tutti i device Il progetto

17 banda larga Sostenibilità Economica Provincia Utilizzo fondi comunitari indirizzati alla competitività Operatori privati Logiche imprenditoriali improntate ad un corretto ritorno economico dellinvestimento

18 Risorse finanziarie Costo complessivo del progetto Finanziato da: Euro Progetto RAL – Alcotra: Rete transfrontaliera sulla Banda Larga. Euro bilancio Provincia di Savona. Parte rimanente a valere su investimento privato del soggetto concessionario. banda larga

19 Aspetti tecnologici – I FASE Individuazione degli asset fisici Realizzazione di dorsali in fibra ottica Intergrazione alla banda larga di tutte le Istituzioni Pubbliche presenti sul territorio provinciale ( EE.LL, scuole, uffici pubblici). banda larga

20 Aspetti tecnologici – II FASE In questa fase verranno attivati gli ulteriori siti necessari per la copertura completa del territorio. La dorsale verrà potenziata con tecnologia idonea a supportare il collegamento di tutta lutenza. Attesa di liberalizzazione frequenza WiMax. banda larga

21 Tempistiche La prima fase partirà entro Giugno 2007 per concludersi entro Dicembre La seconda si conclude entro Dicembre banda larga

22 Obiettivo finale Copertura completa del territorio provinciale con banda larga su infrastruttura wireless multicanale. Infrastruttura di proprietà pubblica. Realizzazione e gestione infrastruttura da parte di un soggetto concessionario della rete. Fornitura di servizi multicanale a P.A. e privati. Servizi gratuiti per la pubblica amministrazione. banda larga

23 Approvazione protocollo dintesa con gli Enti Locali del territorio (comuni e comunità montane) per lindividuazione degli asset fisici. Predisposizione gara. Individuazione soggetto realizzatore entro settembre Affidamento lavori e gestione della rete al concessionario Azioni della Provincia: banda larga

24 Sottoscrizione del Protocollo di Intesa Supporto alla Provincia e alle ditte installatrici per lespletamento delle pratiche amministrative Supporto amministrativo e tecnico per lindividuazione dei siti per linstallazione dei ponti radio Azioni Enti Locali aderenti: banda larga

25 Previsione e preparazione dei locali per linstallazione delle attrezzature informatiche Disponibilità ed accesso ai locali per installazione e collaudo Attività di formazione per il personale Utilizzo gratuito dei servizi e tecnologie tra gli Enti pubblici Utilizzo a costi competitivi di servizi esterni alla gratuità banda larga

26 Fornitura alla Provincia del PUC, delle mappature delle reti tecnologiche, degli asset pubblici per linstallazione della rete Promozione dellutilizzo della rete a banda larga e utilizzo diretto dei servizi offerti a costi competitivi. banda larga

27 banda larga


Scaricare ppt "INFRASTRUTTURA RADIO per servizi multicanali in banda larga PROVINCIA DI SAVONA."

Presentazioni simili


Annunci Google