La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Valore dei diversi interventi neurolesivi a radiofrequenza Guido Orlandini Medicina del Dolore Ospedale di Tortona Tortona (Al) XV Congresso Nazionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Valore dei diversi interventi neurolesivi a radiofrequenza Guido Orlandini Medicina del Dolore Ospedale di Tortona Tortona (Al) XV Congresso Nazionale."— Transcript della presentazione:

1 1 Valore dei diversi interventi neurolesivi a radiofrequenza Guido Orlandini Medicina del Dolore Ospedale di Tortona Tortona (Al) XV Congresso Nazionale SICD – Sestri Levante (Ge) gennagio 2006

2 2 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Lutilità degli interventi …schema di ragionamento che aiuta a valutare lutilità degli interventi... …basato sui concetti di: 1.obiettivo specifico 2.valore terapeutico intrinseco 3.efficacia terapeutica [da Orlandini G. Manuale di chirurgia percutanea del dolore. EDIMES, Pavia 1996]

3 3 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona obiettivo specifico …è quel che, agendo sul target anatomico, ci si prefigge di ottenere... [da Orlandini G. Manuale di chirurgia percutanea del dolore. EDIMES, Pavia 1996]

4 4 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona valore terapeutico intrinseco …è la probabilità che ha lintervento di realizzare lobiettivo specifico… …rapportata allincidenza e alla gravità degli effetti collaterali e delle complicanze, nonché allaccettabilità delle sequele… Effetto collaterale è un effetto indesiderato che si aggiunge a quello per ottenere il quale si esegue lintervento. Complicanza è un effetto indesiderato che può essere evitato ma che talvolta si presenta, spesso per un errore tecnico. Sequela è ogni esito prevedibile delloperazione, per esempio lanalgesia di un emisoma dopo la cordotomia. [da Orlandini G. Manuale di chirurgia percutanea del dolore. EDIMES, Pavia 1996]

5 5 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona efficacia terapeutica …è la percentuale di pazienti che ottengono il pain relief… [da Orlandini G. Manuale di chirurgia percutanea del dolore. EDIMES, Pavia 1996]

6 6 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona …lefficacia terapeutica è subordinata a: 1.Valore terapeutico intrinseco 2.Corretta esecuzione 3.Corretta scelta terapeutica

7 7 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Intervento con alto valore terapeutico intrinseco Intervento con basso valore terapeutico intrinseco Corretta scelta terapeutica Alta efficacia terapeutica Bassa efficacia terapeutica

8 8 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Seguendo questo schema di ragionamento, quel che più conta per ogni intervento è il suo valore terapeutico intrinseco …se la tecnica è correttamente eseguita, è un valore costante... …non è costante, invece, lefficacia terapeutica… …che è il parametro generalmente considerato per esprimere i risultati clinici perché è il più intuitivo... …lincostanza riflette il diverso impegno del medico nella scelta della tecnica adeguata alle varie situazioni...

9 9 INTERVENTOObiettivo specificoValore terapeutico intrinseco Efficacia terapeutica Termorizotomia trigeminale Lesione delle fibre nella radice retrogasseriana 30-3 Termorizotomia spinale Lesione delle cellule nervose nel GRD 10-1 Cordotomia Lesione delle fibre nel QAL del midollo spinale 30-3 Denervaz.faccette articolari Medial branch neurotomy Lesione della branca mediale 10-1 Lesione intra-articolare Lesione dei nocicettori capsulari 20-2 Denervazione del disco intervertebr. Lesione delle fibre nervose nellanulus 10-1 Neurotomie periferiche Lesione delle fibre distalmente al GRD 20-2 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona

10 10 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Termorizotomia trigeminale Obiettivo specifico: lesione delle fibre nella radice retrogasseriana Valore terapeutico intrinseco: alto Efficacia terapeutica: alta se è corretta lindicazione

11 11 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Termorizotomia spinale Obiettivo specifico: lesione delle cellule nel GRD Valore terapeutico intrinseco: basso Efficacia terapeutica: bassa, anche se è corretta lindicazione

12 12 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Cordotomia cervicale percutanea Obiettivo specifico: lesione delle fibre nel quadrante anterolaterale del midollo spinale Valore terapeutico intrinseco: alto Efficacia terapeutica: alta se è corretta lindicazione

13 13 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Denervazione delle faccette articolari: tecnica extra-articolare (medial branch neurotomy) Obiettivo specifico: lesione della branca mediale Valore terapeutico intrinseco: basso Efficacia terapeutica: bassa, anche se è corretta lindicazione

14 14 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Denervazione delle faccette articolari: tecnica intra-articolare Obiettivo specifico: lesione dei nocicettori capsulari Valore terapeutico intrinseco: medio Efficacia terapeutica: media se è corretta lindicazione

15 15 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Denervazione del disco intervertebrale Obiettivo specifico: lesione del ramo comunicante grigio lesione delle fibre nervose nellanulus fibrosus Valore terapeutico intrinseco: basso Efficacia terapeutica: bassa, anche se è corretta lindicazione

16 16 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Neurotomie periferiche Obiettivo specifico: lesione delle fibre nervose distalmente al GRD Valore terapeutico intrinseco: media Efficacia terapeutica: bassa, anche se è corretta lindicazione Neuroma Degeneration of C fibers and sprouting of A- beta fibers Lamina II colonization discreta possibilità di ottenere lobiettivo specifico ma elevata probabilità, se lo si ottiene, di porre le basi per linstaurarsi del dolore neuropatico…

17 17 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Interventi eseguiti con la radiofrequenza pulsata Obiettivo specifico: ? Valore terapeutico intrinseco: ? Efficacia terapeutica: ?

18 18 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona Conclusioni …la pratica dellalgologia chirurgica richiede una consapevolezza maggiore di quella richiesta allalgologia che impiega soltanto i farmaci...

19 19 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona …essa richiede la consapevolezza di una scelta irreversibile (come tutte le chirurgie)...

20 20 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona …lalgologo che pratica lalgologia chirurgica deve avere una solida competenza diagnostica ed una profonda conoscenza della fisiopatologia del dolore...

21 21 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona …occorre avere sempre presente il razionale terapeutico di quel che si sta facendo… …quando si lesiona un nervo occorre sempre aver chiaro quali ne sono le conseguenze e qual è il rapportocosi/benefici dellintervento…

22 22 Medicina del Dolore - Ospedale di Tortona In sintesi, occorre sapere: 1.quello che si vuol fare 2.come si deve fare quel che si vuol fare 3.quando si deve fare quel che si vuol fare


Scaricare ppt "1 Valore dei diversi interventi neurolesivi a radiofrequenza Guido Orlandini Medicina del Dolore Ospedale di Tortona Tortona (Al) XV Congresso Nazionale."

Presentazioni simili


Annunci Google