La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

XXIV Congresso Nazionale ACOI Dolore cronico: Il ruolo dellanatomia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "XXIV Congresso Nazionale ACOI Dolore cronico: Il ruolo dellanatomia."— Transcript della presentazione:

1 XXIV Congresso Nazionale ACOI Dolore cronico: Il ruolo dellanatomia

2 EHS Italian Chapter 2005 Le dimensioni del problema: dolore post operatorio Fino a 25 % di dolore post operatorio Vari tipi di dolore post operatorio Varie modalità di presentazione del dolore sia temporali che per quanto riguarda l' intensità e la durata

3 EHS Italian Chapter 2005 Via degli stimoli nocicettivi La lesione a qualsiasi livello della via sensitiva nocicettiva, viene percepito come dolore

4 EHS Italian Chapter 2005 Sede delle lesioni nervose Il dolore post operatorio è causato da una lesione periferica

5 EHS Italian Chapter 2005 Definizione del dolore PERIFERICO quando deriva dalleccitazione della porzione recettoriale del 1° neurone

6 EHS Italian Chapter 2005 NEUROPATICO se, in presenza di un danno nervoso, deriva dallattivazione ectopica del neurone in una sua porzione abitualmente non recettoriale Definizione del dolore

7 EHS Italian Chapter 2005 Il dolore neuropatico Dolore neuropatico periferico Dolore da deafferentazione Dolore neuropatico centrale

8 EHS Italian Chapter 2005 Afferent nerve fiber 1 post injury nerve discharges 2 nerve sprouting 3 release of local factors (interleukins, n.g.f., etc) 4 increased sensitivity of sprouts to mechanical and chemical stimuli

9 EHS Italian Chapter 2005 Cosa fare durante l'intervento Identificazione dei nervi della regione Ilio inguinale Ilio ipogastrico Genito femorale Risparmio e rispetto

10 EHS Italian Chapter 2005 Cosa fare durante l'intervento Se viene sezionato un nervo: 1.Protezione del capo prossimale nascondendolo in un muscolo per evitare il contatto con la protesi 2.Legatura dei monconi

11 EHS Italian Chapter 2005 Tipi di lesione nervosa 1.Sezione totale 2.Sezione della guaina mielinica 3.Sezione delle fibre interne alla guaina

12 EHS Italian Chapter 2005 Nervi interessati nella chirurgia erniaria

13 EHS Italian Chapter 2005

14 Topografia innervazione regione inguinale Tutti gli interventi nel qudrante inferiore delladdome possono ledere tronchi nervosi (appendicectomia, Pfannenstiel incision, ernioplastica)

15 EHS Italian Chapter 2005

16

17

18

19

20

21

22

23 Territori di afferenza dei nervi lombari Vi è sempre sovrapposizione tra le aree sensitive

24 EHS Italian Chapter 2005 Site Posterior abdominal wall, inguinal or femoral region Medial to antero-posterior iliac spine Pain Groin, scrotum, upper thighGroin, scrotum, back Sensory change Hyperalgesia in distribution of nerve Hyperestesia or hypalgesia in inguinal region Point of tenderness +- Internal inguinal ringMedial to antero-posterior iliac spine Hip joint movement Hyperextension or rotation of hip increases pain Limitation of internal rotation, extension of hip Treatment Excision of portion of main trunk of genitofemoral nerve Nerve back, neurolysis neurectomy GenitofemoralIlioinguinal Clinical differentiation between ilioinguinal (iliohypogastric) and genitofemoral neuralgia (James A. Starling modified)

25 EHS Italian Chapter 2005 Ogni dolore post operatorio va valutato e trattato immediatamente ed a pieno dosaggio farmacologico (Protocollo F.T.I.) Trattamento Precoce Del Dolore Post Operatorio Cosa fare dopo l'intervento

26 EHS Italian Chapter 2005 Cosa fare dopo l'intervento Trattamento del dolore cronico (Protocollo F.T.I.) Neurolisi Neurectomia inguinale Neurectomia retroperitoneale ( possibile sindrome da deafferentazione come ulteriore complicazione)

27 EHS Italian Chapter 2005

28 Casistica Totale casi trattati: 116 Dolore post operatorio tardivo: 76 Dolore post operatorio precoce anomalo:19 Dolore post operatorio prolungato (cronico): 26

29 EHS Italian Chapter 2005 Dolore post operatorio prolungato (cronico) 14 pazienti : protocollo F.T.I. 12 pazienti : neurolisi o neurectomia

30 Dimostrazione che l'impiego di una protesi può determinare una sintomatologia dolorosa post operatoria

31 EHS Italian Chapter 2005 Due gruppi di interventi Operazione di Shouldice 2119 casi controllati Nessuna nevralgia post operatoria Operazione di Lichtenstein casi controllati Nel 7.6 % dei casi nevralgie post operatorie

32 EHS Italian Chapter 2005 Caratteristiche del dolore post operatorio tardivo: Comparsa tra i 30 e 60 giorni Compare dopo un periodo di pieno benessere Durata tra i 7 e i 15 giorni A carattere trafittivo Senza relazione con lo sforzo Presente anche a riposo Sensibile ai FANS

33 EHS Italian Chapter 2005 Lichtenstein Operation Negli ultimi casi è stato preservato scrupolosamente il nervo genito-femorale e la sintomatologia non si è più presentata

34 EHS Italian Chapter 2005 Considerazioni sulla sezione del ramo genitale del nervo genito-femorale I dati dimostrano che la sezione della branca genitale del nervo genito-femorale in presenza di una protesi in polipropilene è probabilmente responsabile di un tipico dolore post operatorio nel 7-8% dei pazienti. Per questa ragione raccomandiamo di evitarne la sezione. NellOperazione di Shouldice, al contrario, la sezione del nervo è assolutamente irrilevante.


Scaricare ppt "XXIV Congresso Nazionale ACOI Dolore cronico: Il ruolo dellanatomia."

Presentazioni simili


Annunci Google