La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Microrete La lente Liceo Sc./Liceo Cl. G.Giolitti - G.B. Gandino Sc coord. IPCT "Velso Mucci" IC "Oderda-Perotti" BRA Progetto Vives 2001-2002.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Microrete La lente Liceo Sc./Liceo Cl. G.Giolitti - G.B. Gandino Sc coord. IPCT "Velso Mucci" IC "Oderda-Perotti" BRA Progetto Vives 2001-2002."— Transcript della presentazione:

1 Microrete La lente Liceo Sc./Liceo Cl. G.Giolitti - G.B. Gandino Sc coord. IPCT "Velso Mucci" IC "Oderda-Perotti" BRA Progetto Vives

2 1. Analisi della situazione: bisogni, risorse, soluzioni precedenti La flessibilit à concessa dall'autonomia ha dato alle scuole nuovi spazi di movimento, consentendo una maggiore possibilit à di utilizzazione della risorsa-docenti per attivit à di progettazione all'interno dei singoli istituti ed in relazione con il territorio. Le recenti scelte politiche, mirate al risparmio economico, hanno limitato tale disponibilit à e condizionato le attivit à di progettazione. Progetto Vives

3 E' diventata pertanto di primaria importanza la riflessione sull'utilizzo del tempo-scuola e l organizzazione delle varie attivit à didattiche in relazione al tempo a disposizione. Questo Liceo ha partecipato alla prima edizione del Progetto Vives 1999/2000: progetto di valutazione della qualit à delle prestazioni professionali individuali e collettive, realizzata attraverso l'(auto)valutazione d'istituto, che si poneva come obiettivo il miglioramento della qualit à del servizio. A partire da questo anno scolastico il Liceo è stato coinvolto, in qualit à di scuola polo, nel Progetto Vives 2001/2002 ed ha istituito una microrete con istituti di diverso ordine e grado. Progetto Vives

4 2. Soggetti proponenti Microrete di Bra, La lente Liceo Scientifico G.Giolitti - G.B.Gandino di Bra IPSCT Velso Mucci di Bra I.C. Oderda - Perotti di Carr ù Progetto Vives

5 3. Progetto Nell'ambito del Progetto Vives 2001/2002, che prende in esame l'autovalutazione delle competenze professionali del personale docente nella costruzione dei curricoli locali, la Microrete di Bra si è posta come obiettivo il monitoraggio del tempo-scuola rispetto alla flessibilit à nella logica della valutazione d'istituto e in relazione alle priorit à didattiche, agli indirizzi e alle scelte programmatiche di ogni singolo Istituto. Il tempo-scuola, modellato in varie misure e forme, per trasformarsi in tempo di apprendimento e formazione, assume i colori della variet à : diversi stili di insegnamento/apprendimento, diversi linguaggi (verbali, non verbali e multimediali), diversi metodi e strumenti di valutazione, Progetto Vives

6 diversi legami col territorio per creare situazioni, esperienze, relazioni educative, atmosfere, nelle quali gli alunni trovino risposte ai loro bisogni (fra i quali quello della continuit à metodologica lungo i vari gradi di scuola) e possano costruire, sulla base delle risorse proprie ed esterne, conoscenze e competenze (All.1 - Giolitti).All.1 Il tempo della scuola, quindi, diventa il tempo dell'acquisizione delle competenze, se in esso l'alunno impara a mettere in azione le sue risorse, le sue conoscenze, ad intrecciare la sua fantasia e la sua creativit à con la disciplina dell'esercizio sistematico ed a provare e riprovare, anche sbagliando, in una logica di apprendistato, al fine di ottenere risposte e di risolvere problemi. E lo stile del tempo vissuto nella scuola finisce per modellare anche lo stile del tempo vissuto fuori della scuola, s ì da creare un habitus di padronanza capace di scelte in armonia con i valori di una cittadinanza piena e consapevole. Progetto Vives

7 4. Strategie (scelte operate nei contenuti, strumenti, percorsi … ) Le scelte operate e le strategie attivate dai diversi Istituti si differenziano, ma mirano tutte: 1. ad individuare strumenti e azioni atti a migliorare l'utilizzo del tempo-scuola, l'attivit à didattica e il funzionamento degli organi collegiali; 2. a favorire e incentivare la variet à degli stili di insegnamento- apprendimento come punto cardine per un servizio di qualit à Progetto Vives

8 Processi attivati: monitoraggio del P.O.F. (All.2 – Giolitti) e del lavoro collegialeAll.2 attraverso le prove comuni nelle classi parallele (All.3, 4 –All.34 Giolitti); azioni di rilevazione della distribuzione dell'attivit à svoltadurante un'ora di lezione condotte dagli alunni in aula e discusse nei Consigli di classe (All.5 – Giolitti);All.5 monitoraggio attraverso il Consiglio di classe dei livelli di competenza in entrata ed in uscita, delle modalit à di intervento dei docenti attraverso progetti, dei recuperi, delle prove comuni, dei gruppi di livello (All.1 - Mucci)All.1 monitoraggio dei singoli progetti tramite schede di progettazione e verifiche dei diversi aspetti del processo da parte di docenti e allievi (elaborazione di indicatori specifici) (All.2, 3, 4, 5 - Mucci);All.2345 Progetto Vives

9 riflessione e revisione continua nell'ambito dei dipartimenti e dei consigli di classe di competenze in uscita, modalit à di valutazione, programmazioni parallele (All.1 –All.1 Mucci); osservazione e autovalutazione dell'attivit à dei Consigli di classe in ambiti specifici: rapporto tra tempo a disposizione e tempo utilizzato; partecipazione e efficacia della discussione; clima relazionale; collegamento fra area curricolare, area professionalizzante e curricoli locali (All.1, - Mucci; All.6 –All.1All.6 Giolitti); rilevamento delle caratteristiche relazionali e comportamentali degli alunni (All. 6 – Mucci) e del loro atteggiamento neiAll. 6 confronti del contratto formativo (All. 7 – Mucci);All. 7 valutazione, da parte degli alunni, della qualit à delle prestazioni professionali del docente, con particolare attenzione all utilizzo del tempo-scuola (All. 7/B, 8 – Giolitti);All. 7/B8 Progetto Vives

10 autovalutazione del docente e valutazione da parte di collega e/o capo di istituto (All. 9 – Giolitti)All. 9 monitoraggio delle attivit à culturali integrative, attivate nel tempo extrascolastico (laboratori pomeridiani): laboratorio corale (All. 10 – Giolitti), laboratorio teatrale (All. 11 – Giolitti),All. 10 All. 11 laboratorio di danza (All. 12 – Giolitti);All. 12 riattivazione del Nucleo per la qualit à dell istruzione: un gruppo di docenti i quali fissano l attenzione sull utilizzo didattico del tempo scuola, si documentano sul piano teorico, avanzano proposte operative nelle riunioni di autoformazione con i colleghi ed il capo di istituto, le sperimentano in aula e ripropongono alla discussione collettiva i risultati della loro attivit à in una logica di ricerca-azione; progettazione di attivit à di continuit à tra scuola media ed elementare ed elaborazione di materiali per il monitoraggio del progetto. Progetto Vives

11 5. Obiettivi procedere nel miglioramento continuo attraverso forme di valutazione e di autovalutazione dei docenti e del capo di istituto apprendere a lavorare in gruppo, ad esercitare il controllo, a valutare i processi e i risultati rinforzare lo spirito costruttivo ed il senso di responsabilit à degli alunni mediante il loro coinvolgimento nel processo di valutazione del servizio scolastico. Progetto Vives

12 6. Tempi L'anno scolastico Destinatari Il Liceo Giolitti ha individuato come destinatari diretti i membri del gruppo di progetto e indiretti tutti i docenti e gli studenti dell'istituto; in particolare gli studenti rappresentanti d'Istituto svolgono un ruolo attivo nel coordinamento delle azioni di monitoraggio. Le altre scuole hanno coinvolto nel progetto alcuni Consigli di classe, sia nella componente studenti sia in quella docenti, e le classi iniziali e conclusive. Progetto Vives


Scaricare ppt "Microrete La lente Liceo Sc./Liceo Cl. G.Giolitti - G.B. Gandino Sc coord. IPCT "Velso Mucci" IC "Oderda-Perotti" BRA Progetto Vives 2001-2002."

Presentazioni simili


Annunci Google