La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione del nuovo progetto SPINNER che si svolgerà presso ENEA nellanno 2004/2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione del nuovo progetto SPINNER che si svolgerà presso ENEA nellanno 2004/2005."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione del nuovo progetto SPINNER che si svolgerà presso ENEA nellanno 2004/2005

2 COSÈ LO SPINNER? - Servizi per la Promozione dellINNovazione e della Ricerca- Consorzio che su Iniziativa della Regione Emilia-Romagna, il Fondo Sociale Europeo e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali gestisce le agevolazioni finanziarie per: sostenere limprenditorialità innovativa ad alto contenuto di conoscenza e il trasferimento di competenze dal sistema della ricerca alle imprese, valorizzando così il know-how di chi ricerca e studia in regione

3 Idea Imprenditoriale Innovativa LCA come Strumento di Gestione Ambientale per le Aziende Private e le Amministrazioni Pubbliche Lidea è quella di creare unimpresa che offra un servizio di valutazione dellimpatto ambientale di un prodotto, di un processo e di un servizio mediante la metodologia del Life Cycle Assessment (LCA)

4 Perché questa Idea? Esperienza di formazione presso lENEA di Bologna (Sezione Metodi di Progettazione Innovativi) nel corso della realizzazione delle nostre tesi di laurea, nel corso di tirocini post-laurea e allesterno nel settore della gestione ambientale Consapevolezza dellattenzione sempre più crescente verso tematiche ambientali da parte di: -consumatori/cittadini-aziende -pubbliche amministrazioni e del valore sociale ed etico che tali tematiche investono

5 INDUSTRIALE in svariati settori: manifatturiero, metallurgico, chimico-farmaceutico, edile, automobilistico e dello smaltimento dei rifiuti Produzione: - individuazione delle criticità ambientali dei processi produttivi - confronto tra sistemi alternativi di prodotto che abbiano la medesima funzione - risparmio energetico - riduzione costi di approvigionamento e/o smaltimento Marketing: - Politiche Ambientali di Prodotto (EDP) - Ecolabel (Art.3 Reg. CEE n.880/92) - Produzione pulita Strategia: - Certificazione ISO Certificazione EMAS (dichiarazione ambientale) - Pianificazione Strategica e definizione delle priorità - progettazione o riprogettazione di prodotti e processi Ricerca & Sviluppo: - Ricerca comparata per individuare lefficienza ambientale dei processi - Individuazione del danno ambientale e proposte di miglioramento Possibili applicazioni del LCA

6 Enti Pubblici (erogatori di servizi), Pubbliche Amministrazioni (comuni, province, regioni), Comunità Montane, Parchi Riduzione dei rischi ambientali e degli sprechi Ottimizzazione dei consumi energetici e della risorsa idrica, dei sistemi di trasporto, della gestione dei rifiuti, dei sistemi di depurazione Certificazione ambientale di Enti Pubblici, Comuni, Province e Regioni Rivalutazione e tutela del territorio Supporto nei processi di concertazione territoriale per la valutazione e la promozione dellinnovazione tecnologica ambientale Assistenza al processo decisionale della Pubblica Amministrazione Supporto alle decisioni per listituzione di tasse o incentivi (individuazione di prodotti ecologici da incentivare e quelli più impattanti da tassare) Promozione del turismo Possibili applicazioni del LCA

7 Innovatività e punti di forza Validità dello strumento (livello tecnologico + elevato rispetto agli altri esisitenti)Validità dello strumento (livello tecnologico + elevato rispetto agli altri esisitenti) Ricerca e diffusione (abbattimento costi, accessibilità)Ricerca e diffusione (abbattimento costi, accessibilità) Applicabilità a casi italiani, realtà localiApplicabilità a casi italiani, realtà locali Impiego di sinergie operative frutto di conoscenze multidisciplinariImpiego di sinergie operative frutto di conoscenze multidisciplinari Costante interfaccia e rapporti di partnership con Università ed ENEACostante interfaccia e rapporti di partnership con Università ed ENEA Competitività limitataCompetitività limitata Domanda crescenteDomanda crescente

8 Incrementare le nostre conoscenze sullo strumento grazie allinterfaccia con il tutor scientifico dellENEA e i laureandi Obiettivi Interpretare i risultati degli LCA per sviluppare le analisi ambientali proprie della dichiarazione ambientale EMAS e il processo di certificazione ISO Incrementare la banca dati così da avere informazioni il più aderenti possibile alla realtà italiana. Sviluppare altri studi di LCA sia nel campo delle Aziende Private sia nelle Pubbliche Amministrazioni. Contribuire alla ricerca scientifica e applicare i risultati

9 Mercato di riferimento iniziale Espansione nel mercato di prodotti biologici Crescente interesse rivolto alla sostenibilità dei sistemi agro- ambientali Attenzione dei consumatori verso prodotti alimentari selezionati e controllati Attenzione delle Amministrazioni verso politiche agrarie maggiormente rispettose dellambiente Forte sensibilità dimostrata nel settore agro-alimentare da parte di tali regioni in termini di tutela ambientale, di certificazioni di prodotto e di sostenibilità delle filiere Forte promozione di politiche di tutela della tipicità dei prodotti regionali Rete di contatti con aziende, enti di ricerca e università emiliane e toscane Settore Agro-alimentare Emilia Romagna - Toscana Perché:

10 Strategie di accesso al mercato nel settore agroalimentare Creazione di rete di partnerschip produttive, commerciali e tecnologiche: Collaborazione con ENEA Prima collaborazione con OTA (Olivicoltori Toscani Associati) e Università di Firenze, per la messa a punto di uno studio di LCA per lassegnazione del marchio Agriqualità di una o più aziende olivicole Prima collaborazione con la Granarolo SpA (Bologna), per la messa a punto di uno studio di LCA di 1l di latte, tramite una tesi di laurea

11 Programma di lavoro: 12 mesi Sviluppare altri studi di LCA sia nel campo delle Aziende Private sia nelle Pubbliche Amministrazioni. Interpretare i risultati degli LCA per sviluppare le analisi ambientali proprie della dichiarazione ambientale EMAS e il processo di certificazione ISO Incrementare la banca dati così da avere informazioni il più aderenti possibile alla realtà italiana. Contribuire alla ricerca scientifica e applicare i risultati Oltre al settore agro-alimentare, attenzione ad altri settori di forte interesse come bioedilizia e gestione rifiuti Affiancamento dei laureandi nello sviluppo di tesi in questi settori Incrementare le nostre conoscenze sullo strumento grazie allinterfaccia con il tutor scientifico dellENEA e i laureandi

12 Progetti in corso Analisi del Ciclo di Vita di 1l di latte UHT della ditta Granarolo e confronto fra i due tipi di confezionamento HDPE e TETRAREX. Lo studio parte dallallevamento della vacca alla lavorazione del latte munto, al suo imbottigliamento nei vari tipi di contenitore, fino al trasporto nei diversi punti vendita.

13 Progetti in corso Il marchio Agriqualità indica un prodotto da agricoltura integrata e intende contraddistinguere i prodotti agroalimentari della Regione Toscana. Lagricoltura integrata è un metodo di produzione agricola che, pur applicando mezzi moderni predilige tecniche compatibili con la conservazione dellambiente, la sicurezza alimentare e la qualità dei processi, senza uso di organismi geneticamente modificati e secondo precisi disciplinari. LCA comparato per un miglior recupero/destinazione delle acque reflue nel settore olivicolo-oleario, in collaborazione con OTA (Associazione Olivicoltori Toscani) per lacquisizione del marchio Agriqualità della Regione Toscana e la certificazione ISO 14000

14 Progetti in corso Analisi del Ciclo di Vita di un farmaco antiblastico dalla sua produzione al suo smaltimento in collaborazione con lazienda Ospedaliera di Correggio (RE). Le fasi che si vogliono analizzare sono: - la produzione del farmaco; - il suo uso da parte degli operatori sia nella fase di dosaggio che in quella di somministrazione al malato; - lo smaltimento del farmaco sia come eliminazione da parte del malato stesso (acque reflue) che come rifiuto pericoloso dellOspedale.


Scaricare ppt "Presentazione del nuovo progetto SPINNER che si svolgerà presso ENEA nellanno 2004/2005."

Presentazioni simili


Annunci Google