La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 10 Introduzione alle problematiche relative allautodisciplina in rete La Netiquette.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 10 Introduzione alle problematiche relative allautodisciplina in rete La Netiquette."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 10 Introduzione alle problematiche relative allautodisciplina in rete La Netiquette

2 La netiquette Ci poniamo due domande: Cosè la netiquette? 2) Come si qualifica nel nostro ordinamento?

3 (1) Cosè la Netiquette Lo svilupparsi delle prime regole in rete La nascita I contenuti Lefficacia

4 La nascita delle Netiquette La nascita delle netiquette si deve a più movimenti spontanei, soprattutto in ambito universitario che hanno lintento di rendere edotti i neofiti delle potenzialità della rete e delle sue regole. Queste regole vengono via via definite e organizzate in documenti organici fatti circolare in rete.

5 Introduzione alla netiquette definita dal Gruppo di Lavoro dell'IETF "Responsible Use of the Network. (RUN)" Nel passato la popolazione degli utenti telematici "cresciuta" con Internet aveva profonde conoscenze tecniche e comprendeva la natura del mezzo di comunicazione e dei vari protocolli. Oggi la comunità di Internet è costituita da persone del tutto nuove all'ambiente. Questi neofiti non hannofamiliarità con la cultura di Internet e non hanno bisogno di sapere cosa siano i protocolli e le reti. Per introdurre rapidamente questi nuovi utenti alla cultura di Internet, questa Guida presenta una serie di comportamenti di base che organizzazioni ed individui possono seguire ed adattare ai propri usi. (…)

6 I contenuti La netiquette riguarda principalmente luso interattivo di internet (Computer Mediated Communication CMC), quindi: - posta elettronica - mailing list - newsgroup - servizi ftp Raramente il web.

7 Posta elettronica e chat Aspetti di rilievo La posta non è sicura Le leggi devono essere rispettate Il sistema non deve essere appesantito La comunicazione virtuale ha regole diverse da quella reale…….

8 In breve, le regole della comunicazione elettronica Ascoltare prima di parlare Non usare un eccesso di quoting Non forwardare i messaggi senza chiedere autorizzazione al mittente Essere brevi Non fare citazioni lunghe Scusarsi Non fare risse Capire prima di reagire Non fare spamming Non annoiare Non essere grafomani Badare al tono Non usare il tutto maiuscolo Scegliere bene il titolo Non chiedere aiuto inutilmente Rispettare la privacy

9 Newsgroup e mailing list Aspetti di rilievo Rispettare chi legge - Evitare gli off topic - accettare le consuetudini del gruppo - non segnalare refusi o errori di battitura - evitare gli attacchi personali ….. Conoscere e adeguarsi alle modalità tecniche che regolano il sistema

10 Lefficacia La netiquette non è un insieme di norme appartenenti ad un ordinamento giuridico vincolante Quindi la sua violazione non è sanzionata? Non esiste un organo che sanziona leventuale violazione Ciononostante, la violazione può comportare: - lespulsione (dal newsgroup, dalla mailing list…) - la revoca dellaccount (da parte del fornitore del servizio di telecomunicazione) Si tratta di sanzioni di natura privatistica, che prevalentemente si fondano su regole pattizie o contrattuali

11 Il ruolo della NIC La NIC è lorgano cui compete la disciplina dellattribuzione dei nomi a domini.it Chi richiede lattribuzione di un nome a dominio si obbliga anche al rispetto delle norme di buon uso delle risorse in rete (netiquette) E prevista una procedura per la segnalazione di violazioni della netiquette (in particolare delle pratiche di spamming) Non esiste giurisprudenza della NIC relativa alle violazioni della netiquette Si può ritenere che la violazione della netiquette si qualifichi come un inadempimento contrattuale che potrebbe determinare la risoluzione del contratto e quindi la revoca del nome a dominio

12 (2) Come si qualifica la netiquette nel nostro ordinamento? La netiquette è un codice deontologico? Esempi di codice deontologico: Codici deontologici di categoria (professionali, o di impresa codice AIP Codici deontologici di settore (trasversali a più categorie regolano lo svolgimento di una determinata attività codice di autodisciplina pubblicitaria Codici sportivi

13 La netiquette è un codice deontologico? (2) Contenuto dei codici regole che disciplinano i comportamenti tra i membri a tutela dei membri stessi regole che disciplinano i comportamenti dei membri a tutela dei membri e di terzi (ad esempio i consumatori) Efficacia Lefficacia del codice è garantita dal processo di autoaccettazione delle regole piuttosto che da un sistema di coazione i cui strumenti sono generalmente piuttosto fragili

14 La netiquette è un codice deontologico? (3) Scopi dei codici deontologici: 1.Individuare i comportamenti da tenere 2.Dare un ruolo istituzionale al settore regolato 3.Difendere gli interessi del settore regolato 4.Tutelarsi da possibili ingerenze del potere politico 5.Creare una comune coscienza (finalità etica del codice) 6.Creare un senso di appartenenza 7.(…)

15 La netiquette è un codice deontologico? (4) Quali degli scopi indicati sono perseguiti dalla netiquette? 1.Individuare i comportamenti da tenere (scopo principale) 2. Tutelarsi da possibili ingerenze del potere politico (sicuramente nella prima fase di sviluppo, vi era anche lesigenza di evitare la regolazione normativa di internet) 3. Creare una comune coscienza (finalità etica del codice)

16 La netiquette è un codice deontologico? (5) Cesarini Sforza nel Diritto dei privati distingue tra: -organizzazioni allo stato fluido si estendono ad un numero molto grande di persone che operano mediante comportamenti uniformi ma sono individualmente indeterminate. La netiquette? -organizzazioni allo stato solido sono ununione volontaria di persone rette da un ordinamento autoritario. Costituiscono un ordinamento autonomo: ordinamento in quanto insieme di norme sostanziali e strumentali dirette alla realizzazione di una disciplina di settore; autonomo perché trae origine da un atto di autonomia nellambito di un potere di diritto privato. Lautodisciplina di alcune comunità virtuali? (si veda lezione 11)

17 La netiquette è un codice deontologico? (6) …. È infatti ammissibile lesistenza di ordinamenti privati che traggono la loro origine e ragione della loro efficacia dalla stessa autonomia privata riconosciuta e garantita dallo Stato. Ciò avviene tutte le volte che un organismo sociale instaura nel suo interno una disciplina che contiene un ordinamento autonomo di autorità, di poteri, di norme e di sanzioni, un regolamento interno di carattere disciplinare. Tribunale Milano 22 gennaio 1976 a proposito dellautodisciplina pubblicitaria

18 Interazione con lordinamento giuridico Irrilevanza delle norme codicistiche per lo Stato che, non concedendo la sua forza per la loro attuazione e non tutelando i diritti che ne derivano, non riconosce loro efficacia giuridica Richiamo del legislatore (soprattutto comunitario) ai codici deontologici al fine di dare contenuto a norme generali da esso prescritte

19 Bibliografia Potete rintracciare la traduzione italiana della netiquette formulata dal Gruppo di lavoro dellIEFT Responsible use of network al seguente indirizzo:


Scaricare ppt "Lezione 10 Introduzione alle problematiche relative allautodisciplina in rete La Netiquette."

Presentazioni simili


Annunci Google