La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Controllo microbiologico delle superfici Alunni: Giovannini Stefano; Lanzani Mirko 2° AM.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Controllo microbiologico delle superfici Alunni: Giovannini Stefano; Lanzani Mirko 2° AM."— Transcript della presentazione:

1 Controllo microbiologico delle superfici Alunni: Giovannini Stefano; Lanzani Mirko 2° AM

2 Metodo dello slide flessibile Il metodo dello slide flessibile è uno dei metodi per rivelare la presenza di batteri su superfici di ogni genere,per ottenere un risultato valido si richiede però un tempo di qualche giorno, perché bisogna dare il tempo necessario ai microbi di crescere nelle condizioni ottimali di temperatura e nutrimento. Questo metodo si ottiene con lutilizzo delle Contact- Slide, delle piastrine contenenti 2 o più terreni nutritivi, nel nostro caso, si tratta di una slide del primo tipo con 2 soli terreni : uno per la conta batterica (giallo) ed uno per la rilevazione di enterobatteri (rosso), dove i batteri si possono alimentare e a loro volta formare delle colonie. La parte sporgente dei terreni batteriologici che, sui due lati, aderiscono alla slide, vengono messi a contatto con la superficie di vari oggetti in modo da ottenere un impronta microbiologica della superficie

3 Enterobatteri Sono bacilli gram – molto importanti dal punto di vista medico, comprendono 40 specie e 150 sotto specie. Causano il 30 % delle setticemie, il 70% delle infezioni urinarie e molte infezioni gastro- intestinali. Sono microrganismi ubiquitari. Fanno parte della normale flora intestinale, fra cui quella delluomo. Alcuni sono sempre patogeni per luomo mentre altri causano infezioni opportunistiche.

4 Fisiologia e struttura Sono dei batteri di ridotte dimensioni e condividono un antigene comune (lantigene comune enterobatterio), sono sia immobili che mobili (i quali possiedono flagelli). Sono anaerobi facoltativi. Crescono sia in terreni selettivi che non selettivi.

5 Escherichia Coli È la specie più comune, è un ospite normale del tratto gastro-intestinale di animali e uomini. Ha come principali forme di virulenza le adesine e le esotossine. I ceppi di Escherichia Coli che causano gastroenterite sono: enterotossigeni, enteropatogeni, enteroemorragici, enteroinvasivi. I primi 3 causano infezioni dellintestino tenue, gli ultimi due dellintestino crasso. Principale causa batterica di diarrea nei paesi in via di sviluppo. È la tipica diarrea del viaggiatore. Si trasmette per via alimentare.

6 Obiettivo dellesperienza: Determinare il grado di contaminazione di una superficie verificando il numero di colonie batterie, utilizzando il metodo dei Contact-Slide Materiale utilizzato: Contact-Slide tipo 1 Armadio termostato

7 Procedimento dellesperienza 1.Aprire il contenitore della Contact-Slide 2.Estrarre la slide flessibile afferandola per il tappo e la linguetta opposta ed evitando il contatto con le due superfici 3.Poggiare i due lati della slide sulla superficie desiderata in modo uniforme ed esercitare una leggera pressione (fig. 1) 4.Inserire e richiudere la slide flessibile 5.Incubare la slide in un armadio termostato a 27°C per 2 o 3 giorni (fig. 2) 6.Prelevare la Contact-Slide e effettuare valutazioni sulla crescita delle colonie batteriche sui terreni figura 1 figura 2

8 Osservazioni e conclusioni: In questa esperienza è stata analizzata la superficie di un bilancia scientifica mediante lutilizzo della Contact-Slide di tipo 1, la quali ha un terreno per la conta batterica e laltro per la rilevazione di enterobatteri. Dopo 5 giorni nellarmadio termostato a 27°C non sono risultati enterobatteri, mentre si sono formate circa 17 colonie di batteri. Le colonie formatesi sono di colore rosso scuro, ma il conteggio potrebbe essere errato dato che alcune di esse si stavano scomponendo.


Scaricare ppt "Controllo microbiologico delle superfici Alunni: Giovannini Stefano; Lanzani Mirko 2° AM."

Presentazioni simili


Annunci Google