La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Evoluzioni delle reti ferroviarie metropolitane e regionali Bari, 8 Giugno 2011 Francesco Inzirillo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Evoluzioni delle reti ferroviarie metropolitane e regionali Bari, 8 Giugno 2011 Francesco Inzirillo."— Transcript della presentazione:

1 Evoluzioni delle reti ferroviarie metropolitane e regionali Bari, 8 Giugno 2011 Francesco Inzirillo

2 Agenda Introduzione Il Sistema HDTS Il Sistema ERTMS Conclusioni

3 Introduzione Il Sistema HDTS Il Sistema ERTMS Conclusioni

4 Introduzione 4 Ansaldo STS è una società leader mondiale nel mondo del segnalamento Le più recenti applicazioni nelle quali Ansaldo STS ha un ruolo primario sono: Sistema SCMT Sistema ERTMS/ETCS su rete AV/AC Questi sistemi hanno consentito di coprire la rete RFI. La soluzione adottata da RFI per AV/AC ha intrinsecamente una naturale propensione allinteroperabilità.

5 Introduzione 5 Ora sulle linee metropolitane e su quelle regionali si presenta la necessità di ridurre il cadenzamento aumentare la frequenza dei treni mantenedo la compatibilità con SCMT. ASTS per ottemperare a queste richieste vede principalmente due soluzioni che richiedono minori interventi in termini di sviluppi ed impatti allinfrastruttura. Queste sono: Il Sistema HDTS (Sistema ad Alta Densità di Traffico) Il Sistema ERTMS/ETCS

6 Introduzione Il Sistema HDTS Il Sistema ERTMS Conclusioni

7 Il Sistema HDTS 7 I requisiti RFI del Sistema HDTS: SST Circuiti di binario in audiofrequenza Boe Eurobalise fisse in prossimità dei giunti elettrici integrazione delle funzioni HDTS negli interlocking esistenti SSB Utilizzo dei SSB SCMT in esercizio con aggiornamenti prevalentemente SW

8 Il Sistema HDTS 8 Circuiti di binario in audiofrequenza I circuiti di binario in AF sono utilizzati anche per trasmissione di Telegrammi al sistema di Bordo SSB I circuiti di binario in AF vengono utilizzati per la realizzazione di sezioni di blocco di lunghezza opportuna. Ci possono essere due possibilità a seconda nella necessità di cadenzamento: Lmin=100m – Lmax=450m Lmin=100m – Lmax=800m Inoltre i circuiti di binario in AF possono essere sovrapposti ai circuiti di binario esistenti in bassa frequenza.

9 Il Sistema HDTS 9 Utilizzo dei SSB SCMT con aggiornamenti prevalentemente SW Utilizzo della piattaforma standard SCMT del SSB, con modifiche riguardanti: Lettura codici in audiofrequenza Gestione codici in bassa frequenza e audiofrequenza Visualizzazione del controindice

10 Introduzione Il Sistema HDTS Il Sistema ERTMS Conclusioni

11 Il Sistema ERTMS 11 Possono esserci diverse combinazioni in ambito ERTMS per soddisfare alle richieste di cadenzamento per aree metropolitane ad alta densità. Quelle che possono rispondere meglio sono: Livello 2 Livello 3 Il sistema ERTMS REGIONAL è più indicato per linee a scarso traffico. Lapproccio REGIONAL mantenendo invariato il SSB consente una completa interoperabilità permettendo allo stesso tempo un notevole risparmio a livello di infrastruttura di terra.

12 Il Sistema ERTMS 12 Il sistema ERTMS per sua natura qualunque sia il livello è sovrapponibile ai sistemi di segnalamento esistenti. Un Sistema ERTMS/ETCS Livello 2: si sovrappone al sistema esistente direttamente con Posti Periferici collegati ad RBC, e integra quindi funzioni di distanziamento e funzioni di interfaccia con gli apparati esistenti utilizza sottosezioni realizzate con: CdB del tipo ad audiofrequenza, come nel caso HDTS (senza necessità di generazione codici in audiofrequenza) BCA utilizza la rete radio GSM-R (o in alternativa la rete radio GSM-P)

13 Il Sistema ERTMS 13 Seguendo lapproccio utilizzato per le linee AV/AC si avrebbe un sistema di bordo interoperabile. Il sistema SCMT potrebbe funzionare da back up quando non si ha la copertura radio. Per le linee dove non è richiesto un forte cadenzamento si potrebbero applicare i concetti ERTMS REGIONAL. Con questa scelta il sistema di bordo è applicabile per tutte le soluzioni.

14 Introduzione Il Sistema HDTS Il Sistema ERTMSConclusioni

15 Conclusioni 15 Sistema HDTS Il Sistema HDTS conserva linteroperabilità con SCMT e sembra rappresentare la soluzione più efficace per incrementare le prestazioni, integrandosi con il Sistema SCMT già presente: interventi contenuti sia a terra sia a bordo compatibilità con lesistente che consente un più rilassato processo di upgrade dei veicoli, da SCMT a HDTS

16 Conclusioni 16 Il sistema ERTMS Il Sistema ERTMS L2 e poi L3 può rappresentare una soluzione efficace per: Applicare un sistema di controllo della marcia del treno in situazioni dove non sia presente alcun sistema esistente e si voglia nel contempo aumentarne le prestazioni introducendo i concetti di blocco mobile. Dal punto di vista dellinfrastruttura di terra sarebbe richiesta una copertura GSM-R adeguata per coprire le aree dinteresse. Dal punto di vista del sistema di bordo si potrebbe applicare lattuale sistema adottato per le linee AV/AC. Laggiornamento dei SSB potrebbe essere fatto in modo graduale senza impatti allesercizio. Compatibilità con tutta la rete RFI. Riduzione dei costi di manutenzione dellinfrastruttura di terra.

17 Conclusioni 17 Pro e Contro Dal punto di vista dellinfrastruttura di terra per linee dove esiste già la copertura GSM-R la soluzione ERTMS è vincente in quanto non si introdurrebbe nulla tranne la parte di RBC mantenendo di fatto inalterato il livello di manutenzione della linea. Dove non cè una adeguata o assente copertura introdurre la rete GSM-R ha un impatto importante in termini economici A differenza di ERTMS/ETCS che è consolidato, Il Sistema HDTS è un sistema nuovo che deve essere ancora specificato e validato. Il sistema ERTMS prevede un maggior costo del sistema di bordo per la presenza della comunicazione GSM-R. In entrambi i casi è garantita linteroperabilità con tutta la rete RFI.

18 Conclusioni 18 Le soluzioni e le esigenze non sono tutte uguali. Per come è strutturata la rete il riferimento è SCMT. A seconda del distanziamento voluto si potrà procedere alla sovrapposizione su SCMT di un sistema adatto a linee metropolitane. Per ogni specifica applicazione occorre fare un Business Case che aiuti ad individuare la soluzione migliore in termini di costi/prestazioni.

19 Grazie per la vostra attenzione


Scaricare ppt "Evoluzioni delle reti ferroviarie metropolitane e regionali Bari, 8 Giugno 2011 Francesco Inzirillo."

Presentazioni simili


Annunci Google