La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ATTIVITA e DIDATTICA PSICOMOTORIA LEZ 30 – 01- 07 Marina Taffara SSIS di Rovereto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ATTIVITA e DIDATTICA PSICOMOTORIA LEZ 30 – 01- 07 Marina Taffara SSIS di Rovereto."— Transcript della presentazione:

1 ATTIVITA e DIDATTICA PSICOMOTORIA LEZ 30 – Marina Taffara SSIS di Rovereto

2 IL PROGRESSO e le sue caratteristiche osservabili Magill, 1998 Magill nel 1998 ha individuato delle costanti che caratterizzano i cambiamenti che avvengono nel progresso degli allievi CONOSCENZA DEI CONCETTI: conoscenza delle regole, delle strategie degli elementi più raffinati. VALUTARE :la presa di decisioni rapide e appropriate CONTROLLO e COORDINAZIONE: maggior articolarità, separazione dei diversi distretti corporei. VALUTARE: la forma MUSCOLI UTILIZZATI: passaggio dalla contrazione simultanea di agonisti ed antagonisti alla contrazione in sequenza (Marteniuk, 1986). VALUTARE: la fluidità

3 Magill nel 1998 ha individuato delle costanti che caratterizzano i cambiamenti che avvengono nel progresso degli allievi EFFICACIA del MOVIMENTO: diminuzione del costo energetico a parità di movimento; percezione di minor fatica e sforzo al termine delle sedute. VALUTARE : il tempo per il quale si è capaci di svolgere ininterrottamente un compito ATTENZIONE: capacità di porre attenzione per tempi prolungati e su elementi essenziali per la prestazione. Capacità di effettuare più cose contemporaneamente grazie alla minor necessità di porre attenzione. VALUTARE: la capacità di effettuare più cose contemporaneamente nel corso di una esercitazione RILEVAZIONE E CORREZIONE DELLERRORE: saper adattare lesecuzione e correggerla in corso dopera o, per abilità discrete (lanciare, calciare, ecc.), saper fornire una valutazione dellerrore e programmare una correzione per lazione successiva. VALUTARE: se si correggono e se colgono gli errori

4 La danza terapia La musica e la danza come facilitatori per esprimere emozioni e sentimenti Non ci sono movimenti di tipo estetico La forma e lo stile sono liberi I movimenti si auto generano Cè forte legame tra azione ed emozione

5 FUORI – DENTRO Il movimento determina dei sentimenti e delle emozioni. I sentimenti e le emozioni determinano un movimento. Due approcci … DENTRO – FUORI

6 RITMO Il ritmo aiuta a ritrovare ordine e armonia Lo schema e la sequenza aiuta a ritrovare il Locus of control interno Gli elementi base SCHEMA

7 Inventare un rito … Togliamoc i le scarpe … Mettiamoci seduti in cerchio … Partiamo con i quattro esercizi di riscaldamento... Pronti per il rilassament o finale …

8 Spunti di lavoro 1 … 1 Come ci sentiamo oggi? Rappresentare il sentimento con il gesto di una mano o braccio. ripetere ritmare concatenare

9 Spunti di lavoro 2 … 2 Fissare lattenzione su una parte del corpo ed eseguire un movimento con quella parte. ripetere ritmare concatenare

10 Spunti di lavoro 3 … 3 Centriamo la proposta su una abilità motoria. Ad es: saltiamo: come possiamo farlo? ripetere ritmare concatenare

11 Lanalisi del movimento di Laban CORPO SFORZO SPAZIO RELAZIONI Cosa muoviamo, parti del corpo Dove ci muoviamo Come ci muoviamo Con che cosa e con chi ci muoviamo

12 Lanalisi del movimento di Laban CORPO Forme in movimento o statiche (raggomitolata, allungata, allargata, contorta) Attività (locomozione, elevazione, giri, gesti, passi) Parti del corpo Simmetria e asimmetria Movimenti del corpo (simultanei, in successione; periferici o centrali)

13 Lanalisi del movimento di Laban SFORZO Tempo (immediatezza e durata) Peso (variabile da forte a leggero) Spazio (poco o molto spazio) Fluidità

14 Lanalisi del movimento di Laban SPAZIO Personale (immediatamente vicino al nostro corpo) Generale (corridoio, atrio, aula, ecc.) Livelli (alto, medio, basso, aereo) Direzioni ed estensioni (avanti, indietro, ecc.; vicino e lontano)

15 Lanalisi del movimento di Laban RELAZIONI Rel. reciproca tra le parti del corpo Rel. reciproca tra le persone Rel. relazione reciproca tra gruppi Relazione con lambiente: oggetti e spazio.


Scaricare ppt "ATTIVITA e DIDATTICA PSICOMOTORIA LEZ 30 – 01- 07 Marina Taffara SSIS di Rovereto."

Presentazioni simili


Annunci Google