La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attività elettrica atriale NSA NAV atrio ECG onda P.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attività elettrica atriale NSA NAV atrio ECG onda P."— Transcript della presentazione:

1 Attività elettrica atriale NSA NAV atrio ECG onda P

2 Attività elettrica ventricolare P Purkinje endo M epi QRST

3 mV Na + Ca ++ K + Ca ++ K +

4 I Na I Ca-L I Ca-T I to1 I to2 I Ks I Kr I Kur Scamb. Na/Ca Na/K ATPasi IK1IK1 IfIf Correnti in entrata Correnti in uscita

5 MECCANISMI DELLE ARITMIE A. DISTURBI DELLA FORMAZIONE DELLIMPULSO: 1.Aumentato automatismo di pacemaker latenti soglia - soglia EAP DAP 2. post-potenziali precoci (EAD) o tardivi (DAP) + pendenza fase 4 - potenziale diastolico

6 MECCANISMI ANTIARITMICI 1. Riduzione dellautomatismo riduzione pendenza fase 4 (adenosina, β-bloccanti, verapamil) aumento del potenziale soglia (blocco canali del Na + o Ca ++ ) aumento del potenziale diastolico (adenosina) 2. Inibizione dei post-potenziali precoci (EAD) accorciamento del potenziale dazione (isoprenalina, pacing) 3. Inibizione dei post-potenziali tardivi (DAP) riduzione sovraccarico di Ca ++ (blocco canali del Ca ++ ) aumento del potenziale soglia (blocco canali del Na + )

7 MECCANISMI DELLE ARITMIE B. DISTURBI DELLA CONDUZIONE DELLIMPULSO (aritmie da rientro) 1. circuito anatomico o funzionale Condizioni2. blocco di conduzione unidirezionale 3. tempo di conduzione > periodo refrattario normalerientro lunghezza circuito tempo di conduzione = > periodo refrattario velocità di conduzione

8 MECCANISMI ANTIARITMICI 1. Blocco completo (bidirezionale) della conduzione Blocco dei canali del Na + Blocco dei canali del Ca ++ (nodo AV) 2.Prolungamento della refrattarietà a)Blocco dei canali del K + (con prolungamento PA) b)Blocco dei canali del Na + e Ca++ (senza prolungamento del PA) a) b)

9 (vernakalant)

10 ALTRI ANTIARITMICI MECCANISMO Dronedaroneblocco canali del K +, Na +, Ca ++, az. antiadrenergica Adenosina, ATPagonista recettori P 1 (nodo AV) Digossinaaz. vagomimetica, inibizione Na + /K + ATPasi MgSO 4 ?? FARMACI ANTI-ISCHEMICI Ranolazinablocco della corrente lenta di Na +

11 m h ciclo del canale del Na + stato a Riposo (chiuso)-90 mV stato Attivato (aperto) soglia stato Inattivato (chiuso) plateau depolarizzazione

12 (lidocaina) (chinidina)

13 EFFETTO USO-DIPENDENTE

14 EFFETTO VOLTAGGIO-DIPENDENTE (miociti parzialmente depolarizzati)

15 EFFETTO VOLTAGGIO-DIPENDENTE (durata del potenziale dazione)

16 Blocco della corrente di Na +

17 CLASSE III efficacia USO-DIPENDENZA INVERSA tossicità

18

19 Effetti elettrofisiologici degli antiaritmici blocco canale Na + blocco blocco del effetti sul altri FARMACO tau (s) stato (I/A) canali K + canale Ca ++ SN autonomo effetti Lidocaina 0.1 I>A Mexiletina 0.3 ? Procainamide 1.8 A ++ - blocco gangliare Chinidina 3 A ++ + α-blocco, anticol. Disopiramide 9 A ++ - anticolinergico Propafenone 11 IA + - (β-blocco) Flecainide 11 A β-bloccanti β-blocco Sotalolo β-blocco Amiodarone 1.6 I antiadrenergico antitiroideo Dronedarone ? ? ++ + antiadrenergico Ibutilide Verapamil Diltiazem Digossina eff. vagomimetico blocco ATPasi Adenosina agonista P 1 MgSO (?) -

20

21 100% 75%50%25% 100%50% 75%25% lidocaina propafenone propranololo metoprololo amiodarone dronedarone ibutilide verapamil diltiazem chinidina mexiletina disopiramide procainamide flecainide sotalolo atenololo NAPA renale VIA di ELIMINAZIONE epatica adenosina uptake tessutale esterasi plasmatiche esmololo

22 CITOCROMI EPATICI farmaci CYP1A2CYP2C9CYP2D6CYP3A4/5 NAT-2 alta clearance: Lidocaina ++ + Propafenone Verapamil Diltiazem Propranololo Metoprololo ++ bassa clearance: Amiodarone + ++ Dronedarone ++ Mexiletina + ++ Chinidina ++ Flecainide + Procainamide ++ Disopiramide

23 (flecainide, disopiramide, verapamil)

24 Studio CAST

25 CHINIDINA nella profilassi della fibrillazione atriale Meta-analisi du 808 pazienti Circulation 1990; 82: Placebo Chinidina Efficacia 25% 50% (12 mesi) Mortalità 0.8% 2.9%

26 NEJM 2011;365:

27 Studio SWORD: Am J Cardiol 1998; 81: FE 30%FE = 31-40% IMA recente IMA remoto

28 torsade de pointes

29 trigger Torsade de pointes prolungamento intervallo QT prolungamento intervallo QT dispersione della durata del potenziale dazione dispersione della durata del potenziale dazione post-potenziali precoci substrato per rientro classe III blocco IKr


Scaricare ppt "Attività elettrica atriale NSA NAV atrio ECG onda P."

Presentazioni simili


Annunci Google