La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola di Medicina - Università degli Studi di Padova Lorenza Caregaro Negrin U.O.C. di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Padova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola di Medicina - Università degli Studi di Padova Lorenza Caregaro Negrin U.O.C. di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Padova."— Transcript della presentazione:

1 Scuola di Medicina - Università degli Studi di Padova Lorenza Caregaro Negrin U.O.C. di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Padova ALIMENTAZIONE E PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

2 CARDIOVASCULAR DISEASE MORTALITY IN EUROPE Cardiovascular disease continue to be the main cause of death in Europe, accounting for nearly half (48%) of all deaths in the region Diet, Physical Activity and Cardiovascular Disease Prevention in Europe European Heart Network 2011

3 CARDIOVASCULAR DISEASE THE KEY ROLE OF DIET AND PHYSICAL ACTIVITY

4 European Society of Cardiology 2012 European Heart Network 2011 Grassi totali< 30% E AG saturi (% apporto energetico) < 10% AG trans (% apporto energetico) < 1% PUFA ω-32 porzioni di pesce alla settimana mg/die Frutta/verdura/legumi> 400 g/die Fibra20-45 g/die> 27 g/die Sale< 5 g/die Zuccheri aggiunti Bevande zuccherate Meno possibile< 10% Alcol< 20 g/die (uomo) > 10 g/die (donna) < 20 g/die (uomo) > 10 g/die (donna) Modello alimentareMediterraneo ALIMENTAZIONE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE: RACCOMANDAZIONI

5 COLESTEROLEMIA E MORTALITA CARDIOVASCOLARE

6 GRASSI SATURI: RACCOMANDAZIONI Saturated fats LDL colesterolo CV Mortality

7 Saturated fats Recommendation < 10% of energy GOAL < 7% of energy

8 ACIDI GRASSI TRANS E MORTALITA CARDIOVASCOLARE LDL cholesterol HDL cholesterol proinflammatory effects endotelial dysfunction insulin resistance TRANS FATTY ACIDS: NEGATIVE EFFECTS WHO Scientific Update on health consequences of trans fatty acids Eur J Clin Nutr 2009; 63: S1-S75

9 ACIDI GRASSI TRANS: RACCOMANDAZIONI

10 Trans fatty acids Recommendation < 1% of energy Long-term GOAL < 0,5% of energy

11 Jung UJ et al. Am J Clin Nutr 2008 Proposed mechanisms of CV risk reduction ω-3 FATTY ACIDS

12 ACIDI GRASSI ω-3 E RISCHIO CV STUDI EPIDEMIOLOGICI Rapporti tra consumo di pesce e CVD Effetto protettivo TRIALS CLINICI Supplementazione con ω-3 Risultati non concordi HU FB et al. Circulation 2003 He K et al. Cirdulation 2004 Whelton SP et al. Am J Cardiol 2004 Konig A et al. Am J Prev Med 2005 De Goede J et al. J Nutr 2010 Musa-Veloso K et al. Br J Nutr 2011 De Goede J et al. PLoS One 2012 Chowdhury R et al BMJ 2012 Zheng J et al. Public Health Nutr 2012 Kwak SM et al. Arch Intern Med 2012 Rizos EC et al. JAMA 2012

13 ω-3 PUFA There is convincing evidence that intake of ω-3 PUFA reduces the risk of CHD GOAL mg/die

14 FRUTTA, VERDURA E RISCHIO CARDIOVASCOLARE Metanalisi Mente A et al, Arch Intern Med 2009 He FJ et al, J Hum Hypertension 2007 He FJ et al, Lancet 2006 Dauchet L et al, J Nutr 2006 Dauchet L et al, Neurology 2005 Pereira MA et al Arch Intern Med 2004 Huxley RR et al, Eur J Clin Nutr 2003 STUDI EPIDEMIOLOGICI Riduzione del rischio CV nei soggetti che consumano almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura Effetto protettivo dose-dipendente (correlazione lineare tra consumo di vegetali e rischio cardiovascolare) QUALI I MECCANISMI PROTETTIVI? QUALI FRUTTI/VEGETALI PIU PROTETTIVI?

15 FRUIT AND VEGETABLES Proposed mechanisms of CV risk reduction 2011

16 The evidence suggests that eating more portions of fruit and vegetables will reduce the risk of CHD and stroke GOALS g/die FRUIT AND VEGETABLES

17 TRIALS CLINICI: I LIMITI Eterogeneità tipo di alimento (vino, te, cacao...) tipo di antiossidante/i (catechine, cianidine, isoflavoni...) casistiche Scarsa numerosità del campione Limitata durata dellintervento Mancanza di gruppo di controllo End point surrogati Mancato dosaggio dellantiossidante/i nellalimento Effetti sinergici tra antiossidanti e/o altri composti bioattivi? Antioxidant & cardiovascular disease (PUB MED) 1990Year Meccanismi degli effetti protettivi: antiossidante, antitrombotico, antiaggregante, vasodilatore, ipolipemizzante, cardioprotettivo Flavonoid & cardiovascular disease (PUB MED) ANTIOSSIDANTI E RISCHIO CV Year2012 n = n = STUDI DI BASE, EPIDEMIOLOGICI, CLINICI 355

18 Kastorini CM, J Am Coll Cardiol 2011; 57: studi soggetti Efficace in prevenzione primaria S. metabolica DIETA MEDITERRANEA


Scaricare ppt "Scuola di Medicina - Università degli Studi di Padova Lorenza Caregaro Negrin U.O.C. di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Padova."

Presentazioni simili


Annunci Google