La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G.Weber A.A. 2006-2007 Università Vita-Salute San Raffaele Mi GLOMERULOPATIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G.Weber A.A. 2006-2007 Università Vita-Salute San Raffaele Mi GLOMERULOPATIE."— Transcript della presentazione:

1 G.Weber A.A Università Vita-Salute San Raffaele Mi GLOMERULOPATIE

2 Glomerulopatie in età pediatrica S. Nefrosica S. Nefritica Età pediatrica: s. nefrosica GN a Lesioni Minime s. nefritica GN acuta post-infettiva

3 Sindrome Nefrosica Proteinuria Adulto > 3,5 g/die Adulto > 3,5 g/die Bambino > 40 mg/m 2 /h Bambino > 40 mg/m 2 /h proteinuria/creatininuria = 3.5 proteinuria/creatininuria = 3.5

4 Sindrome Nefrosica Ipoprotidemia (< 6g/dl) Ipoprotidemia (< 6g/dl) Ipoalbuminemia (< 2,5 g/L) Ipoalbuminemia (< 2,5 g/L) Aumento alfa 2 e beta globuline Aumento alfa 2 e beta globuline Edema Edema Iperlipemia Iperlipemia

5 Ipoalbuminemia (<2,5 g%) Aumento escrezione urinaria Inadeguata sintesi epatica (normalmente g/die che può aumentare fino a tre volte)

6 Ipodisprotidemia IPEROSMOLARITA ALBUMINA PLASMATICA IPOONCHIA FILTRATO GLOMERULARE EDEMA IPOVOLEMIA SECREZIONE ALDOSTERONE SECREZIONE ADH

7 Iperlipemia Iperlipemia Colesterolo, Trigliceridi, LDL, VLDL per Aumentata produzione epatica di lipoproteine secondaria a: -Ipoalbuminemia - Riduzione pressione oncotica - Perdita urinaria fattori regolanti metabolismo lipidico Ridotto catabolismo delle lipoproteine Conseguenze Iperlipemia: - aumento rischio cardiovascolare (aterosclerosi coronarica) - progressione lesioni renali

8 Lesioni glomerulari minime (85%) Glomerulosclerosi focale (10%) Glomerulonefrite membranosa (5%) Istologia

9 SINDROME NEFROSICA Nei bambini la forma più frequente è la sindrome nefrosica idiopatica da lesioni istologiche minime, responsiva al trattamento corticosteroideo (60-80% recidiva) Nei bambini la forma più frequente è la sindrome nefrosica idiopatica da lesioni istologiche minime, responsiva al trattamento corticosteroideo (60-80% recidiva)

10 ISTOLOGIA Maggior parte dei prelievi bioptici mostra glomeruli assolutamente normali (minimal change) Maggior parte dei prelievi bioptici mostra glomeruli assolutamente normali (minimal change) Microscopia elettronica: fusione dei pedicelli delle cellule epiteliali Microscopia elettronica: fusione dei pedicelli delle cellule epiteliali

11 Un caso clinico……… Bambino di 6 aa giunge in PS per comparsa di edema periorbitario e pre-tibiale da circa 2 giorni (incremento ponderale 2 Kg). Anamnesi personale non significativa; anamnesi familiare positiva per malattie autoimmuni (zio materno con artrite reumatoide)

12 Edema Edema inizialmente pretibiale,improntabile (fovea) Edema generalizzato (arti, genitali, volto, sierose) = anasarca

13 Che esami chiedereste?

14 Indagini diagnostiche Stix urine, esame urine a fresco Stix urine, esame urine a fresco Proteine totali ed elettroforesi Proteine totali ed elettroforesi Proteinuria 24h ed elettroforesi proteine urinarie Proteinuria 24h ed elettroforesi proteine urinarie Ig sieriche Ig sieriche Assetto lipidico Assetto lipidico fibrinogeno fibrinogeno Funzionalità renale (urea creatinina elettroliti sierici) Funzionalità renale (urea creatinina elettroliti sierici) Emocromo + PLT Emocromo + PLT VES VES Eco reni + vescica Eco reni + vescica Urinocoltura Urinocoltura

15 PS elevato PS elevato Proteinuria: 3+ o 4+stix urine Proteinuria: 3+ o 4+stix urine Microematuria Microematuria URINE

16 Proteinuria delle 24 ore: 4 g/24h (150mg/m2/die) Proteinuria delle 24 ore: 4 g/24h (150mg/m2/die) Selettività per proteine a basso PM ( ) come albumina e transferrina Selettività per proteine a basso PM ( ) come albumina e transferrina Indice di Cameron: clear γ globulina/clear transferrina < 0,15 v.n.0,2-0,4) Indice di Cameron: clear γ globulina/clear transferrina < 0,15 v.n.0,2-0,4) Tipica delle S. Nefrosica a lesioni minime Tipica delle S. Nefrosica a lesioni minime

17 Proteine totali: 3,5 g/L Proteine totali: 3,5 g/L Albumina: 1,5 g/L Albumina: 1,5 g/L Creatinina: normale Creatinina: normale C3: 113 mg/dL (v.n ) C3: 113 mg/dL (v.n ) C4: 31 mg/dL (vn 15-48) C4: 31 mg/dL (vn 15-48) Colesterolo totale: 220 mg/dL Colesterolo totale: 220 mg/dL

18 Alb NORMALE S.NEFROSICA ESAMI EMATICI IPOPROTEINEMIA TOTALE (2-5g/100ml) ELETTROFORESI Albumina e Gamma globuline T suppressor rispetto a T helper Albumina e Gamma globuline T suppressor rispetto a T helper alfa 2 e beta globuline alfa 2 e beta globuline

19 Fibrinogeno Fibrinogeno VES VES Lipemia totale SPT colesterolo, trigliceridi, in forme molto gravi (siero opalescente) Lipemia totale SPT colesterolo, trigliceridi, in forme molto gravi (siero opalescente) PLT PLT

20 Quali complicanze?

21 SN: Complicanze Infezioni (principale causa di morte prima della introduzione degli antibiotici):peritoniti, celluliti, sepsi. Cause: a) Edema cutaneo, sierose, mucose a) Edema cutaneo, sierose, mucose b) Alterazioni immunità umorale e cellulare b) Alterazioni immunità umorale e cellulare c) Ridotta concentrazione gamma globuline (IgG, IgA) c) Ridotta concentrazione gamma globuline (IgG, IgA)

22 SN: Complicanze Complicanze tromboemboliche : trombosi venosa profonda (vena renale, embolia polmonare), trombosi arteriosa Insufficienza renale acuta Alterazioni ormonali (perdita urinaria di proteine leganti la tiroxina, gli ormoni sessuali, i corticosteroidi, la Vit. D) Sindrome da malnutrizione (severa perdita proteica persistente)

23 Quale trattamento?

24 TRATTAMENTO DI SUPPORTO DIETA: apporto proteico Restrizione di sale per ledema severo. Restrizione di fluidi in caso di iponatremia (< 125mEq/1). DIETA: apporto proteico Restrizione di sale per ledema severo. Restrizione di fluidi in caso di iponatremia (< 125mEq/1). IPOVOLEMIA: infusione rapida di albumina 20% (1gr/Kg) IPOVOLEMIA: infusione rapida di albumina 20% (1gr/Kg) DIURETICI: Furosemide a 1-2 mg/Kg associato a spironolattone 2-10 mg/Kg. In caso di edema severo indicato luso di albumina seguito appunto da furosemide. DIURETICI: Furosemide a 1-2 mg/Kg associato a spironolattone 2-10 mg/Kg. In caso di edema severo indicato luso di albumina seguito appunto da furosemide. TROMBOEMBOLIA: mobilizzazione, eparina ed un trombolitico se presenza di trombo. TROMBOEMBOLIA: mobilizzazione, eparina ed un trombolitico se presenza di trombo. INFEZIONI: In caso di peritonite antibiotici contro pneumococco e Gram neg. INFEZIONI: In caso di peritonite antibiotici contro pneumococco e Gram neg.

25 TERAPIA SPECIFICA CORTICOSTEROIDI: prednisone o prednisolone a una dose di 60 mg/m2/die (max 80 mg/die) suddivisa in somministrazioni per un periodo di 4 settimane, seguite da 40 mg/m2 (max 60 mg) a giorni alterni per altre 4 settimane. CORTICOSTEROIDI: prednisone o prednisolone a una dose di 60 mg/m2/die (max 80 mg/die) suddivisa in somministrazioni per un periodo di 4 settimane, seguite da 40 mg/m2 (max 60 mg) a giorni alterni per altre 4 settimane.

26 SINDROME NEFROSICA Corticosensibile Corticosensibile Corticodipendente (presenza di ricadute durante l esecuzione della terapia corticosteroidea a giorni alterni o alla sospensione della terapia corticosteroidea ) Corticodipendente (presenza di ricadute durante l esecuzione della terapia corticosteroidea a giorni alterni o alla sospensione della terapia corticosteroidea ) Corticoresistente (mancata risposta dopo 8 settimane di terapia corticosteroidea) Corticoresistente (mancata risposta dopo 8 settimane di terapia corticosteroidea)

27 INDICAZIONI ALLA BIOPSIA Età sotto i 6 mesi Età sotto i 6 mesi Ematuria macroscopica ed ipertensione Ematuria macroscopica ed ipertensione C3 ridotto C3 ridotto Insufficienza renale Insufficienza renale Età sopra i 12 anni Età sopra i 12 anni

28 Focus on…… SN a lesioni minime più frequente tra 2-6 anni SN a lesioni minime più frequente tra 2-6 anni Proteinuria selettiva Proteinuria selettiva Risposta a terapia corticosteroidea Risposta a terapia corticosteroidea Prognosi favorevole (<1% IRC) Prognosi favorevole (<1% IRC) Frequenti recidive (andamento ciclico con periodi di benessere alternai a recidive) Frequenti recidive (andamento ciclico con periodi di benessere alternai a recidive)

29 Sindrome nefritica

30 Quadro clinico caratterizzato dalla seguente triade: Ematuria Ematuria Oliguria iperPA edemi Oliguria iperPA edemi ( da aumento della pressione idrostatica ) ( da aumento della pressione idrostatica ) Proteinuria non nefrosica Proteinuria non nefrosica ( < 3.5 gr/24 h ) ( < 3.5 gr/24 h )

31 Sindrome nefritica: MANIFESTAZIONI CLINICHE - Ematuria (100%) - Proteinuria (80%) - Edema (60%) - Ipertensione - Oliguria - Dispnea, scompenso cardiaco Esistono in un rapporto 5:1 forme paucisintomatiche in cui solo 1 o pochi sintomi sono presenti

32 MALATTIE CON SINDROME NEFRITICA FREQUENTI: glomerulonefrite postinfettiva (poststreptococcica ed altre sistemiche) glomerulonefrite postinfettiva (poststreptococcica ed altre sistemiche) porpora di Schoenlein-Henoch porpora di Schoenlein-Henoch

33 MALATTIE CON SINDROME NEFRITICA MENO FREQUENTI Membrano-proliferativa Membrano-proliferativa nefropatia da IgA nefropatia da IgA LES LES nefrite familiare (S.di Alport: X-linked,dominante; AF+ per IR maschile; sordità e alterazioni oculari) nefrite familiare (S.di Alport: X-linked,dominante; AF+ per IR maschile; sordità e alterazioni oculari) endocardite endocardite granulomatosi di Wegener e poliarterite nodosa granulomatosi di Wegener e poliarterite nodosa

34 Arriva in PS Luca di 4 anni, accompagnato dalla mamma... le urine da 3 giorni sono rosse

35 Cosa chiedereste?

36 Caratteristiche delle urine Caratteristiche delle urine Sintomi associati Sintomi associati Diuresi Diuresi Anamnesi patologica prossima Anamnesi patologica prossima Assunzione di farmaci Assunzione di farmaci Familiarità per sordità Familiarità per sordità Traumi recenti Traumi recenti

37 La terapia antibiotica era stata effettuata terapia con macrolide per 5 giorni …tutto sembrava essersi risolto… … MA giorni fa TONSILLITE

38 Esame obiettivo Kg: 30 Cm: 125 Kg: 30 Cm: 125 Cute: Pallore, edema periorbitale Cute: Pallore, edema periorbitale T.R.: 36.5°C T.R.: 36.5°C P.A.: 125/80…125/85 P.A.: 125/80…125/85 Faringe: roseo Faringe: roseo Cuore,torace,addome: ndp Cuore,torace,addome: ndp

39

40 Quali esami richiedereste?

41 Creatinina: 1.0 mg/dl Urea: 35 mg/dl Creatinina: 1.0 mg/dl Urea: 35 mg/dl Emocromo: Hb 9.5 gr/dlHt 30% Emocromo: Hb 9.5 gr/dlHt 30% resto nei limiti resto nei limiti Stick urine: pH 6 pS 1020 sangue 4+ Stick urine: pH 6 pS 1020 sangue 4+ leucociti + prot ++ leucociti + prot ++ Na : 135 mEq/L K: 5 mEq/L Eq A-B: ok Na : 135 mEq/L K: 5 mEq/L Eq A-B: ok C3 ridotto C3 ridotto Sedimento urinario: 100 GR dismorfici con cilindri eritrocitari Sedimento urinario: 100 GR dismorfici con cilindri eritrocitari 20 GB/campo con rari cilindri ialini Tampone faringeo: negativo TAS 1000 Tampone faringeo: negativo TAS 1000 Diuresi: 350 ml/die (pari a 0.5 ml/kg/h) Diuresi: 350 ml/die (pari a 0.5 ml/kg/h)

42 Quale diagnosi sospettate?

43 GLOMERULONEFRITE POST-STREPTOCOCCICA

44 Glomerulonefrite post-streptococcica Pregressa infezione orofaringea o cutanea Pregressa infezione orofaringea o cutanea da Streptococco beta-emolitico di Gruppo A da Streptococco beta-emolitico di Gruppo A (latenza di 7-21 gg) (latenza di 7-21 gg) Sindrome nefritica acuta: Sindrome nefritica acuta: - macroematuria (urine a lavatura di carne) - macroematuria (urine a lavatura di carne) - ipertensione arteriosa - ipertensione arteriosa - edemi (palpebre, malleoli) - edemi (palpebre, malleoli) - 5% insufficienza renale - 5% insufficienza renale

45 IPOTESI PATOGENETICHE Formazione di immunocomplessi circolanti (IC) tra antigeni streptococcici ed anticorpi e successiva deposizione nei glomeruli Formazione di immunocomplessi circolanti (IC) tra antigeni streptococcici ed anticorpi e successiva deposizione nei glomeruli Formazione in situ di immunocomplessi dopo penetrazione di proteine antigeniche cationiche a livello della membrana basale glomerulare Formazione in situ di immunocomplessi dopo penetrazione di proteine antigeniche cationiche a livello della membrana basale glomerulare

46 Lesioni infiammatorie glomerulari EmaturiaProteinuria Riduzione VFG OliguriaEdemaIpervolemiaIpertensione Ritenzione di acqua e sodio IC

47 SINTOMI CLINICI MACROEMATURIA % MACROEMATURIA % EDEMA 85 % EDEMA 85 % IPERTENSIONE 60 – 80 % IPERTENSIONE 60 – 80 % SINTOMI SNC 10 % SINTOMI SNC 10 % PALLORE, ANEMIA PALLORE, ANEMIA DOLORI LOMBARI E ADDOMINALI DOLORI LOMBARI E ADDOMINALI NAUSEA, VOMITO NAUSEA, VOMITO OLIGURIA, DISURIA OLIGURIA, DISURIA

48 Esami di laboratorio 1 Es.urine: ematuria, proteinuria, Es.urine: ematuria, proteinuria, cilindri eritrocitari cilindri eritrocitari Ematochimica: Ematochimica: - ipocomplementemia (C3) - ipocomplementemia (C3) - anemia normocitica (diluizione) - anemia normocitica (diluizione) - VES - VES - creatininemia - creatininemia

49 Esami di laboratorio 2 Tampone faringeo positivo/negativo Tampone faringeo positivo/negativo TAS (poco utile in caso di infezione TAS (poco utile in caso di infezione cutanea) cutanea) Titolo Ab anti: Titolo Ab anti: - DNAsi B - DNAsi B - NADasi - NADasi - OASL - OASL - Streptochinasi - Streptochinasi - Jaluronidasi - Jaluronidasi

50 Diagnosi differenziale Glomerulonefriti infettive da: Glomerulonefriti infettive da: - Streptococcus pneumoniae - Streptococcus pneumoniae - Streptococcus viridans - Streptococcus viridans - Stafilococchi - Stafilococchi - Salmonella tiphi - Salmonella tiphi - Toxoplasma - Toxoplasma - Virus (HBV,EBV,etc.) - Virus (HBV,EBV,etc.) Altre glomerulonefriti (LES) Altre glomerulonefriti (LES)

51 Cosa fare? Riposo Riposo Restrizione di liquidi, sale e proteine fino a ripresa del flusso urinario normale Restrizione di liquidi, sale e proteine fino a ripresa del flusso urinario normale (v.n. FU : 2-4 ml/kg/h oligoanuria se < 1 ml/kg/h ) Bilancio idrico Bilancio idrico Monitoraggio diuresi Lasix 1 mg/kg/die Monitoraggio diuresi Lasix 1 mg/kg/die Monitoraggio pressorio Monitoraggio pressorio Elettroliti, creatininemia, urea 1-2 volte/ die allinizio Elettroliti, creatininemia, urea 1-2 volte/ die allinizio Assenza di miglioramento clinico in 7 giorni quadro suggestivo di nefrite non post-streptococcica Assenza di miglioramento clinico in 7 giorni quadro suggestivo di nefrite non post-streptococcica

52 Decorso Scomparsa macroematuria in 2° gg Scomparsa macroematuria in 2° gg Normalizzazione diuresi in 4° gg Normalizzazione diuresi in 4° gg Progressiva riduzione PA, normale dopo Progressiva riduzione PA, normale dopo la prima settimana la prima settimana Normalizzazione C3 a 1 mese Normalizzazione C3 a 1 mese Normalizzazione quadro urinario a 3 mesi Normalizzazione quadro urinario a 3 mesi

53 FORMA TIPICA Presentazione tipica Presentazione tipica Evidenza di infezione streptococcica Evidenza di infezione streptococcica Ipocomplementemia Ipocomplementemia Inizio miglioramento in 1 settimana Inizio miglioramento in 1 settimana Normalizzazione del sedimento urinario Normalizzazione del sedimento urinario Macroematuria in 2 – 3 settimane Macroematuria in 2 – 3 settimane Proteinuria in 3 – 6 mesi Proteinuria in 3 – 6 mesi Microematuria in 1 anno Microematuria in 1 anno

54 Decorso e prognosi Decorso generalmente benigno (95%) Decorso generalmente benigno (95%) Fase acuta di 2 settimane Fase acuta di 2 settimane Microematuria persistente fino a 18 mesi Microematuria persistente fino a 18 mesi Ipocomplementemia anche fino a 30 gg Ipocomplementemia anche fino a 30 gg IRC (5%) IRC (5%) Rarissime recidive Rarissime recidive

55 Complicanze Scompenso cardiaco Scompenso cardiaco Edema polmonare Edema polmonare Encefalopatia ipertensiva (sonnolenza, Encefalopatia ipertensiva (sonnolenza, vomito, letargia, convulsioni, coma) vomito, letargia, convulsioni, coma) Sindrome nefrosica Sindrome nefrosica IRC IRC

56 Porpora di Schönlein-Henoch

57 Porpora di Schönlein-Henoch Vasculite dei piccoli vasi più frequente nei b.ni che negli adulti (2 – 8 aa) M:F = 1,5:1 Può essere preceduta da uninfezione delle vie aeree superiori (Streptococco)

58 Porpora di Schönlein-Henoch

59

60 Maculo-papule prima eritematose poi purpuriche su base pomfoide Distribuite simmetricamente sulla superficie flessoria arti, natiche +/- edema locale PLT, PT, PTT nella norma Grandi articolazioni (caviglie e ginocchia) Dolore Tumefazione periarticolare possibile FR, ANA, complemento neg MANIFESTAZIONI CUTANEE 100% MANIFESTAZIONI ARTICOLARI %

61 Fino a 4 settimane dallesordio Non correlano con la gravità degli altri segni/sintomi Proteinuria/ ematuria stick urine funzionalità renale, P.A. INTERESSAMENTO RENALE 40% MANIFESTAZIONI GASTROINESTINALI Coliche addominali (75%) Melena o proctorragia (25%) Invaginazione intestinale (2-3%) SOCC ++ eco addome, Rx addome in bianco Porpora di Schönlein-Henoch

62 Testicoli:scroto acuto 2-38% SNC:circa 8% MANIFESTAZIONI CLINICHE MENO FREQUENTI Porpora di Schönlein-Henoch

63 VES GB Eosinofili IgA nel 50% SOCC: ++ Es. urine: GB, GR, proteine: ++ ANA, FR, Complemento: NEG PT, PTT: normali

64 Porpora di Schönlein-Henoch NO TERAPIA SPECIFICA - FANS se artrite/artralgie flurbiprofene 3-5 mg/kg/diein 3 somm flurbiprofene 3-5 mg/kg/die in 3 somm fino alla scomparsa dei sintomi - CORTICOSTEROIDI x OS se dolore addominale,orchite prednisone 1 – 2 mg/kg/die prednisone 1 – 2 mg/kg/die per 7 gg poi scalare PROGNOSI buona

65

66 Porpora di Schönlein-HenochCARATTERISTICA ETA 4-24 mesi 3-10 anni PORPORA Viso, orecchie, arti superiori Arti inferiori, natiche EDEMA SOTTOCUTANEO comune non comune INTERESSAMENTO VISCERALE rarocomune DEPOSITI NEI VASI IgMIgA DURATA della MALATTIA 1-3 settimane 3-6 settimane RECIDIVEinfrequentifrequenti SEQUELE A LUNGO TERMINE no insuff.renale (2-5%)

67 CASO CLINICO Gabriele, 4 anni con: rialzo febbrile fugace lesioni purpuriche dolore e difficoltà nella deambulazione Inviato dal Curante per la persistenza della sintomatologia E.O. Lesioni purpuriche bilateralmente arti inferiori e natiche Non segni di flogosi alle articolazioni Iperemia del faringe con ipertrofia tonsillare Restante obiettività nella norma

68

69

70 ESAMI Hb 12.5 g/dl GR /mmc Piastrine /mmc NELLA NORMA PT INR 1.10PTT ratio 0.91 Esame urine nella norma Creatinina 0.26 SOCC assente GB /mmc (Neutrofili 67% Eosinofili 3%) PCR 145 mg/L Tampone faringeo: positivo per Streptococcus pyogenes

71 DIAGNOSI Porpora di Schönlein-Henoch Può essere preceduta da uninfezione delle vie aeree superiori (Streptococco) M : F = 1,5 : 1 Vasculite dei piccoli vasi più frequente nei b.ni che negli adulti (2 – 8 aa)

72 TRATTAMENTO terapia antibiotica secondo la sensibilità dell antibiogramma: Ceftriaxone ev per 10 gg Ceftriaxone ev per 10 gg osservazione clinica controlli es. urine e SOCC regressione parziale delle lesioni purpuriche riduzione degli indici di flogosi Andamento clinico : In 7^ giornata…

73 …in 7^ giornata: Es. urine: sangue ++ Sedimento:eritrociti 5767 /mcL SOCC:presente Comparsa di edema ed iperemia scrotale eco addome nella norma eco testicoli: quadro di orchiepididimite bilaterale prednisone 1 mg/kg /die per os prednisone 1 mg/kg /die per os terapia steroidea topica genitali terapia steroidea topica genitali

74 SOCC assente Regressione edema scrotale Persistenza di ematuria Nei giorni successivi : Si raddoppia terapia steroidea per os : prednisone 2 mg/kg/die Normalizzazione es. urine Funzionalità renale nella norma

75 scalare terapia steroidea per os gradualmente scalare terapia steroidea per os gradualmente controlli stix urine a domicilio controlli stix urine a domicilio Follow up:ETA 4-24 mesi 3-10 anni PORPORA Viso, orecchie, arti superiori Arti inferiori, natiche EDEMA SOTTOCUTANEO comune non comune INTERESSAMENTO VISCERALE rarocomune DEPOSITI NEI VASI IgMIgA DURATA della MALATTIA 1-3 settimane 3-6 settimane RECIDIVEinfrequentifrequenti SEQUELE A LUNGO TERMINE no insuff.renale (2-5%)

76 Sindrome Nefrosica: Complicanze 1) Infezioni (principale causa di morte prima della introduzione degli antibiotici): peritoniti, celluliti, sepsi. Cause: a) Edema cutaneo, sierose, mucose a) Edema cutaneo, sierose, mucose b) Alterazioni immunità umorale e cellulare b) Alterazioni immunità umorale e cellulare c) Ridotta concentrazione gamma globuline (IgG, IgA) c) Ridotta concentrazione gamma globuline (IgG, IgA) 2) Complicanze tromboemboliche : trombosi venosa profonda (vena renale, embolia polmonare),trombosi profonda (vena renale, embolia polmonare),trombosi arteriosa arteriosa a) Aumento fattori procoagulanti (fibrinogeno, V, VIII, a) Aumento fattori procoagulanti (fibrinogeno, V, VIII, a2macro-globulina) a2macro-globulina) b) Riduzione fattori anticoagulanti (plasminogeno, anti- b) Riduzione fattori anticoagulanti (plasminogeno, anti- trombina III, fattori II, IX, XI, XII) trombina III, fattori II, IX, XI, XII)

77 Streptococco β-emolitico Molto importante in patologia pediatrica: Molto importante in patologia pediatrica: - di gruppo A: agente eziologico di angina (faringo-tonsillite), impetigine, scarlattina - di gruppo B: agente eziologico di sepsi, meningiti neonatali

78 EPIDEMIOLOGIA Faringite e piodermite sono le più frequenti infezioni che precedono la nefrite. Faringite e piodermite sono le più frequenti infezioni che precedono la nefrite. La faringite steptococcica è frequente nei bambini tra 5 e 15 anni in inverno e primavera La faringite steptococcica è frequente nei bambini tra 5 e 15 anni in inverno e primavera Il 20% circa dei bambini in età scolare sono portatori di streptococco e la GNA può esserci in assenza di prodromi Il 20% circa dei bambini in età scolare sono portatori di streptococco e la GNA può esserci in assenza di prodromi Durante linfezione che precede la nefrite vi può essere microematuria e proteinuria nel 30% dei casi. Durante linfezione che precede la nefrite vi può essere microematuria e proteinuria nel 30% dei casi.


Scaricare ppt "G.Weber A.A. 2006-2007 Università Vita-Salute San Raffaele Mi GLOMERULOPATIE."

Presentazioni simili


Annunci Google