La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

M. E. 20 anni, F. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi di IVU, trattato con ampicillina per os. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "M. E. 20 anni, F. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi di IVU, trattato con ampicillina per os. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi."— Transcript della presentazione:

1 M. E. 20 anni, F. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi di IVU, trattato con ampicillina per os. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi di IVU, trattato con ampicillina per os. Dolore lombare sx, valutazione urologica e diagnosi di pielonefrite (Ceftriaxone im) Dolore lombare sx, valutazione urologica e diagnosi di pielonefrite (Ceftriaxone im) 15 giorni permane dolore, rivalutazione urologica in PS, rifiuto ricovero, trattamento con levofloxacina 15 giorni permane dolore, rivalutazione urologica in PS, rifiuto ricovero, trattamento con levofloxacina La sera prima nuova valutazione in PS per dolore alla base toracica sx ed edemi declivi, trattata con FANS La sera prima nuova valutazione in PS per dolore alla base toracica sx ed edemi declivi, trattata con FANS

2 Ingresso in Reparto Reattiva ed agitata, eupnoica a riposo Reattiva ed agitata, eupnoica a riposo Il dolore come un colpo, botta dolorosa persistente, esacerbato dal movimento del tronco e dalla inspirazione profonda, irradiato a tratti anche alla base del collo dx Il dolore come un colpo, botta dolorosa persistente, esacerbato dal movimento del tronco e dalla inspirazione profonda, irradiato a tratti anche alla base del collo dx Fini crepitii alla base dx, dolore alla digitopressione, edemi declivi Fini crepitii alla base dx, dolore alla digitopressione, edemi declivi Rx del torace, ECG, Ecodoppler, Ecocardio negativi Rx del torace, ECG, Ecodoppler, Ecocardio negativi D-Dimero ( 8 µg/mL ), fibrinogeno ( 592 mg/dL ), ipocalcemia ( 7.9 mg%), emogasanalisi (pO 2 = 88 mmHg, pCO 2 = 36.7 mmHg, HCO 3 - = 24.7 mmol/L, BEecf = 0.3 mmol/L, sO 2 = 97.1 % ) D-Dimero ( 8 µg/mL ), fibrinogeno ( 592 mg/dL ), ipocalcemia ( 7.9 mg%), emogasanalisi (pO 2 = 88 mmHg, pCO 2 = 36.7 mmHg, HCO 3 - = 24.7 mmol/L, BEecf = 0.3 mmol/L, sO 2 = 97.1 % )

3 Sd. Nefrosica confermata Proteinuria (16 g/24h), cilindri ialini ed emazie Proteinuria (16 g/24h), cilindri ialini ed emazie Prot. tot. = 4.24 g/dL, alb = 1.2 g/dL, afla = 14 %, alfa 2 = 46.5, beta = 14.6 %, gamma = 11.1 %) ipercolesterolemia (398 mg/dL) Alterazioni procoagulanti iperfibrinogenemia (746 mg/dL), PT e PTT nei limiti, deficit di proteina S (40 %) e di antitrombina III (55 %), proteina C nella norma. Alterazioni procoagulanti iperfibrinogenemia (746 mg/dL), PT e PTT nei limiti, deficit di proteina S (40 %) e di antitrombina III (55 %), proteina C nella norma. Rialzo indici di flogosi (VES = 79, PCR = 2.67 mg/dL, Hb = 11.8 g/dL, MCV = 88.7) Rialzo indici di flogosi (VES = 79, PCR = 2.67 mg/dL, Hb = 11.8 g/dL, MCV = 88.7) Positività per ENA (aRNP), negativi gli altri autoanticorpi. Positività per ENA (aRNP), negativi gli altri autoanticorpi.

4 Nefropatia membranosa ….La nefropatia membranosa è la forma di sindrome nefrosica maggiormente associata ad eventi trombotici, soprattutto alla trombosi della vena renale. In un paziente con nefropatia membranosa, la presenza di un improvviso dolore al fianco, di deterioramento della funzione renale e di sintomi di malattia o dolore polmonare, dovrebbero indurre a ricercare la trombosi della vena renale e la presenza di emboli polmonari.. ….La nefropatia membranosa è la forma di sindrome nefrosica maggiormente associata ad eventi trombotici, soprattutto alla trombosi della vena renale. In un paziente con nefropatia membranosa, la presenza di un improvviso dolore al fianco, di deterioramento della funzione renale e di sintomi di malattia o dolore polmonare, dovrebbero indurre a ricercare la trombosi della vena renale e la presenza di emboli polmonari.. Cecil Trattato di Medina Interna (21 a edizione in Italiano, Volume 1 pag. 645)

5 Sd. Nefrosica e TE (ACCP e THRIFT ) Proteinuria Proteinuria Perdita di fattori anticoagulanti: proteine C e S, Antitrombina, inibore del Tissue factor (TFPI), perdita fattori IX, XI e XII con aumentata sintesi epatica di V, VIII, X e fibrinogeno Perdita di fattori anticoagulanti: proteine C e S, Antitrombina, inibore del Tissue factor (TFPI), perdita fattori IX, XI e XII con aumentata sintesi epatica di V, VIII, X e fibrinogeno Trombo: inibitore dellattivatore del plasminogeno (PAI), alfa2-antiplasmina Trombo: inibitore dellattivatore del plasminogeno (PAI), alfa2-antiplasmina Stasi: ipossia e danno endoteliale con attivazione delle vie estrinseca ed intrinseca della coagulazione, e delle plt Stasi: ipossia e danno endoteliale con attivazione delle vie estrinseca ed intrinseca della coagulazione, e delle plt


Scaricare ppt "M. E. 20 anni, F. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi di IVU, trattato con ampicillina per os. 30 giorni prima dolore in ipogastrio diagnosi."

Presentazioni simili


Annunci Google