La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESPERIENZE PRATICHE Acquolina presenta:. Vi siete mai chiesti come mai alcuni oggetti affondano e altri rimangono in superficie? Potrebbe dipendere dal.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESPERIENZE PRATICHE Acquolina presenta:. Vi siete mai chiesti come mai alcuni oggetti affondano e altri rimangono in superficie? Potrebbe dipendere dal."— Transcript della presentazione:

1 ESPERIENZE PRATICHE Acquolina presenta:

2 Vi siete mai chiesti come mai alcuni oggetti affondano e altri rimangono in superficie? Potrebbe dipendere dal loro peso? Potrebbe! Ma se pensiamo ad una nave pesante, molto più pesante ad esempio di un chiodo, la nostra ipotesi non regge: il chiodo affonda e la nave no! Perché la nave galleggia ma il chiodo, se lo getto nellacqua, va a fondo? Sarà una questione di grandezza? Oppure conta la forma?

3 È UNA QUESTIONE DI FORMA? Al lavoro Al lavoro Sistema la vaschetta su un banco e adagia sopra la superficie dellacqua un foglio di alluminio ben disteso. Osserva con attenzione ciò che accade. Galleggia? Adesso appoggia sulla superficie dellacqua il secondo foglio di alluminio dopo averlo ripiegato varie volte su se stesso e osserva cosa accade. Galleggia? Perché secondo te i due fogli di alluminio si comportano in modo diverso? Materiale Una vaschetta piena dacqua 2 fogli di alluminio

4 TEST: GALLEGGIA O NON GALLEGGIA? Al lavoro Fai delle prove di galleggiamento con gli oggetti che ti sei procurato (vanno bene tutti gli oggetti che hai a disposizione). Segna su un quaderno gli oggetti che metterai nellacqua, fai delle previsioni e poi verificale: secondo te, loggetto galleggerà o affonderà? Una vaschetta riempita con dell'acqua Bottoni, graffette, matite, biglie, tappi di sughero Materiale

5 Il ballo delluvetta Al lavoro Al lavoro Riempi il vaso di vetro con lacqua gassata e inserisci al suo interno una decina di chicchi di uvetta. Osserva con attenzione: i chicchi duva allinizio affondano, ma in seguito vengono trasportati verso lalto dalle bollicine dellacqua. Salgono fino alla superficie e....puff! Le bollicine esplodono e luvetta torna giù! Luvetta continua così la sua danza dentro il vaso. Formula le tue conclusioni. Materiale Un vaso di vetro Acqua gassata Uvetta secca

6 LUOVO MAGICO Al lavoro Al lavoro Metti luovo nel recipiente di vetro pieno dacqua. Osserva attentamente: luovo affonda o galleggia? Adesso togli luovo dallacqua, se hai solo un recipiente, e aggiungi del sale da cucina (qualche manciata). Osserva adesso cosa succede quando immergi luovo: galleggia o affonda? Togli luovo e sullacqua salata versa molto lentamente acqua dolce: immergi con delicatezza luovo: cosa succede? Dalle tue osservazioni adesso puoi capire perché è più facile nuotare nellacqua di mare (salata)! Materiale Uno o due vasi di vetro pieni dacqua Un uovo fresco Sale da cucina

7 LA TENSIONE SUPERFICIALE Perché si formano le gocce dacqua? Un rubinetto che perde lascia cadere molto lentamente delle gocce che prendono forme sferiche nella loro caduta verso il basso. Anche quando dellacqua cade sul pavimento, anche se assume una forma irregolare, noi possiamo ugualmente delimitarne perfettamente il contorno...PERCHE?

8 tensione superficiale Questi fenomeni, e tanti altri ancora, sono gli effetti della tensione superficiale causata dalla coesione tra le molecole dacqua, determinata a sua volta dai legami a idrogeno (che si formano tra latomo didrogeno H e latomo di ossigeno O di due molecole distinte).

9 CHE TENUTA!!!! Al lavoro Riempi la bottiglia con lacqua, per circa la metà. Cerca di fissare bene la garza allimboccatura della bottiglia con lelastico. Capovolgi la bottiglia: cosa succede? Lacqua riesce ad uscire? Il segreto sta nella tensione superficiale dellacqua che si comporta come una pelle sottile. Materiale Una bottiglia Una garza da medicazione Un elastico Dellacqua

10 UNA BARCA A MOTORE TUTTA SPECIALE Al lavoro Riempi la bacinella con lacqua pulita e ritaglia con le forbici il piatto di plastica in modo da ottenere una forma affusolata. Fai un incavo nella parte posteriore. Adagia la forma ottenuta sullacqua. Inserisci nellincavo un pezzetto di sapone o una goccia di sapone liquido. Osserva cosa accade: si muove?! La tensione superficiale dellacqua che si comporta come una pellicola viene rotta dal sapone che si comporta da Tensioattivo cioè abbassa la tensione superficiale e la zattera si sposta. Materiale Una bacinella Dei piatti di plastica Forbici Pezzi di sapone o sapone liquido Dellacqua pulita

11 COME SPAVENTARE IL PEPE CON UN DITO Una vaschetta Del pepe Dellacqua pulita Sapone liquido Materiale Al lavoro Riempi la vaschetta con lacqua e versa o macina del pepe in abbondanza. Il pepe nero sarà visibile nellacqua. Prova a inserire lindice al centro della vaschetta. Cosa osservi? Cambia qualcosa? Adesso metti un po di sapone liquido sulla punta del dito e immergilo di nuovo la centro della vaschetta. Adesso cosa osservi? Il pepe ha avuto paura? Ancora una volta abbiamo rotto la pellicola determinata dalla tensione superficiale con luso del sapone.

12 LAGO Al lavoro Riempi il bicchiere con lacqua e adagia delicatamente lago sulla superficie dacqua per rendere più facile questo passaggio puoi usare della carta velina che poggi sullacqua prima dellago e sulla quale appoggerai lago stesso: la carta si inzupperà dacqua e cadrà nel fondo. Osserva: cosa succede allago? Perché rimane sulla superficie dellacqua? Materiale Un bicchiere o una vaschetta Un ago (una lametta, una graffetta) Carta velina Acqua

13 Caro amico ricorda sempre che lacqua è VITA... vuoi imparare con me a viverla bene? Allora, dai! Viviamola bene!!!


Scaricare ppt "ESPERIENZE PRATICHE Acquolina presenta:. Vi siete mai chiesti come mai alcuni oggetti affondano e altri rimangono in superficie? Potrebbe dipendere dal."

Presentazioni simili


Annunci Google