La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PRESCRIVIBILITA DEI FARMACI CARDIOVASCOLARI E CONTENIMENTO DELLA SPESA ANMCO 2007 LORIENTAMENTO DEI CARDIOLOGI Pasquale Caldarola Cardiologia – UTIC Ospedale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PRESCRIVIBILITA DEI FARMACI CARDIOVASCOLARI E CONTENIMENTO DELLA SPESA ANMCO 2007 LORIENTAMENTO DEI CARDIOLOGI Pasquale Caldarola Cardiologia – UTIC Ospedale."— Transcript della presentazione:

1 PRESCRIVIBILITA DEI FARMACI CARDIOVASCOLARI E CONTENIMENTO DELLA SPESA ANMCO 2007 LORIENTAMENTO DEI CARDIOLOGI Pasquale Caldarola Cardiologia – UTIC Ospedale M. Sarcone Terlizzi (BA)

2 Prevalenza delle malattie cardiovascolari in Italia

3 BISOGNI SANITARI ED IMPATTI SUL SISTEMA Il 25% della popolazione è affetto da patologie croniche Risorse assorbite La popolazione affetta da patologie croniche assorbe il 70% delle risorse economiche della sanità Fonte: Meridiano Sanità: Le coordinate della salute – Ottobre 2006 (dato riferito ad una indagine condotta in Lombardia nel 2002) 18% 57% 25%

4 BISOGNI SANITARI ED IMPATTI SUL SISTEMA Le patologie cardiovascolari assorbono meno del 30% delle risorse, eppure…. …la mortalità per le patologie cerebro-cardiovascolari rappresenta oltre il 40% dei decessi Fonte: Meridiano Sanità: Le coordinate della salute – Ottobre 2006 (dato riferito ad una indagine condotta in Lombardia nel 2002)

5 PREVALENZA DI IPERTENSIONE ARTERIOSA Fonte: Atlante delle Malattie cardiovascolari

6 IPERTENSIONE ARTERIOSA – STATO DEL CONTROLLO uomini donne Fonte: Osservatorio epidemiologico italiano

7 PREVALENZA DI IPERCOLESTEROLEMIA Fonte: Atlante delle Malattie cardiovascolari

8 IPERCOLESTEROLEMIA – STATO DEL CONTROLLO uomini donne Fonte: Osservatorio epidemiologico italiano Lepidemiologia e lo stato del controllo sono in controtendenza rispetto alle misure di contenimento della spesa in corso

9 EFFETTO DELLE QUANTITÀ E DEI PREZZI SULLA SPESA Fonte: OSMED

10 AGIRE SULLA SOLA SPESA FARMACEUTICA NON RIESCE A CONTENERE LA SPESA TOTALE Totale spesa sanitaria Altre voci di spesa Spesa farmaceutica convenzionata 13% Farmaceutica convenzionata Assistenza ospedaliera (*) 51% Altro 26% Medici 10% Spesa sanitaria pubblica (in valore, indice 2001=100) Spesa sanitaria pubblica (comp. %, anno 2005) (*) include acquisto di beni e servizi, farmaci compresi, usati negli ospedali Fonte: Farmindustria - Bollettino Nov 2006

11 LE RISORSE STANZIATE PER LA SANITÀ NON CORRISPONDONO AL REALE FABBISOGNO DEL PAESE Spesa farmaceutica convenzionata (c) ,6% 14,8% 13,6% 13,3% 12,5% 16,4% 15,9% 14,4% 14,6% 13,4% Finanziamento SSN (a) Spesa sanitaria (b) Rapporto c/b Rapporto c/a Dal 2001 il Finanziamento SSN è stato strutturalmente inferiore alla spesa sanitaria del 5-10% Fonte: DPEF, Legge Finanziaria, Istat

12 APPROPRIATEZZA NELLA PRESCRIZIONE DEI FARMACI Ricerca contemporanea di: massimizzazione dellefficacia nella pratica clinica minimizzazione dei costi rispetto del bisogno di cura del paziente

13 APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA ED IMPATTO ECONOMICO

14 WHO Collaborating Centre For Drug Statistics Methodology ATC/DDD System: Use and Misuse ………….DDDs are not suitable for comparing drugs for specific, detailed pricing, reimbursement and cost- containment decisions. ………….DDDs are not suitable for comparing drugs for specific, detailed pricing, reimbursement and cost- containment decisions.

15 RISCHI DA CAMBI TERAPIA INDOTTI DA OBIETTIVI ECONOMICI The Lancet (Butler R. vol 369 Jan 6, 2007): a causa dei costi, è stata sospeso lutilizzo di Atorvastatina 40-80mg nel post infarto a favore della più economica simvastatina generica 20-40mg. Age (years)67 (56-74)70 (61-76) Number Male73 (73%)83 (68%) Number of deaths5 (5%)20 (17%) Number with cardiac readmission33 (33%)53 (43,8%) High dose statin (N = 100) Low dose statin (N = 121)

16 Il determinante reale di efficacia del trattamento è il valore del rischio assoluto del paziente trattato è prioritario identificare i soggetti ad alto rischio, mediante unintelligente combinazione della valutazione clinica e delluso degli strumenti derivati dallosservazione epidemiologica di coorti di soggetti (carte e funzioni di rischio) TVTV 4 R R4 R3 R2 R1 TV 3TV 2 TV: target valueArea of treatment

17 NCEP ATP III: LDL-C Goals (2004 proposed modifications) *Therapeutic option in very high-risk patients and in patients with high TG, non-HDL-C <100 mg/dL; ** Therapeutic option; 70 mg/dL = 1.8 mmol/L; 100 mg/dL = 2.6 mmol/L; 130 mg/dL = 3.4 mmol/L; 160 mg/dL = 4.1 mmol/L High Risk Lower Risk Moderately High Risk Moderate Risk or optional 70 mg/dL** LDL-C level or optional 100 mg/dL** CHD or CHD risk equivalents (10-yr risk >20%) 2 risk factors (10-yr risk 10-20%) 2 risk factors (10-yr risk <10%) < 2 risk factors Grundy SM et al. Circulation 2004; 110: Target 100 mg/dL Target 130 mg/dL Target 130 mg/dL Target 160 mg/dL

18

19 CONFRONTO DELLEFFICACIA E DEI BENEFICI CLINICI DI STATINE VS. PLACEBO IN GRANDI STUDI CLINICI DI LUNGA DURATA

20 Cannon CP et al, J Am Coll Cardiol 2006 Individual trials and pooled analysis for the risk of coronary death or myocardial infarction in four the lower, the better trials.

21 COSA DIFFERENZIA GLI STUDI CLINICI DALLA REAL PRACTICE… TERAPIA CON STATINE Un elemento su tutti: la COMPLIANCE alla terapia significative % di pazienti affetti da patologie croniche assumono farmaci con discontinuità ed in dosi insufficienti, spesso interrompendo in modo incongruo; 1/2 1/3 BIF 2005, n.1 – analisi persistenza terapeutica negli anni in pazienti incidenti al database ASL Ravenna Eur J Clin Pharmacol 2003, n.59 – analisi persistenza terapeutica nella popolazione umbra 42%

22 PRESCRIZIONE DI FARMACI NEI PAZIENTI CON DIAGNOSI DI IMA E/O ANGINA E ICTUS ISCHEMICO E/O TIA IN ITALIA AIFA – Ministero della Salute. BIF XIII, n°3, , 2006.

23 I BENEFICI DELLA COMPLIANCE Relationship Between Adherence to Evidence-Based Pharmacotherapy and Long-term mortality After Acute Myocardial Infarction JAMA, January 10, 2007Vol 297, No. 2

24 Livello aderenza (%) Costi totali ($) Livello aderenza (%) Rischio ospedalizzazione (%) LEGATI ALLA MALATTIASUL RISCHIO DI OSPEDALIZZAZIONE IMPATTO DELLADERENZA AL TRATTAMENTO SUI COSTI SANITARI Sokol M.C Med Care 43:521, 2005

25 COSTO PRO-CAPITE DEL TRATTAMENTO DELLIPERTENSIONE (7741 pz per 24 mesi) $ USA/anno Hughes D.,McGuire A. J Hum Hypertens.12:533,1998

26 MOTIVAZIONI AL CAMBIAMENTO DELLA TERAPIA ANTIPERTENSIVA Ambriosioni E J Hypertens 18:1691, 2000 %

27 Mazzaglia J.Hypertens. 23: SOSPENSIONE DEL TRATTAMENTO ANTIPERTENSIVO RISCHIO RELATIVO VERSO DIURETICI IPERTESI SEGUITI PER UN ANNO DA MMG

28 META-ANALISI DI STUDI CONTROLLATI E RANDOMIZZATI SULLA REGRESSIONE DELLIPERTROFIA VS NELLIPERTENSIONE Diuretici b-bloccanti Ca-antagonisti ACE-inibitori Riduzione Massa VS, % - 8% - 6% - 11% - 10% Schmieder RE et al. Am J Med 2003; 115:41-6 AII-antagonisti - 13% 80 studi controllati randomizzati; 4113 pazienti

29 INCIDENZA DI NUOVI CASI DI DIABETE NEI RECENTI TRIAL CON FARMACI ANTIIPERTENSIVI Franz H. Messerli, et al. J.Hypertension 2004, 22 : ACE inibitore verso convenzionali ACE inibitore verso diuretici ACE inibitore verso placebo ACE inibitore verso diuretici Calcio antagonisti verso convenzionali Calcio antagonisti verso diuretici Calcio antagonisti verso Betabloccanti Calcio antagonisti verso convenzionali ARB verso Betabloccanti ARB verso convenzionali ARB verso placebo ARB verso diuretici ARB verso calcio antagonisti -14% -4% (ns) -40% -34% -33% -2% (ns) -23% -25% -16% -13% -25% -20% -22% -87% -23% CAPPP STOP –2 ALLHAT HOPE ANBP STOP2 INSIGHT ALLHAT INVEST NORDIL LIFE SCOPE CHARM ALPINE VALUE CONFRONTINUOVI CASI DI DIABETESTUDIO

30 100% % %41692 totale 95% % %37257ESRD 5%23114%19465%2120Farmaci adiuvanti 0% %17456%2315 Costi dei farmaci % del totale EURO% del totale EURO% del totale EURO Voce di costo Costi totali per paziente relativi a 10 anni SARTANO CA-ANTAGONISTA CONTROLLI COSTO-EFFICACIA DI DIFFERENTI TRATTAMENTI ANTIPERTENSIVI IN PAZIENTI CON DIABETE TIPO 2, IPERTENSIONE E NEFROPATIA (PROSPETTIVA ITALIANA) Palmer A.J.PharmacoEconomics 2005

31 Gli studi clinici documentano lappropriatezza di determinati trattamenti terapeutici (efficaci ed efficienti) Se i farmaci vengono utilizzati nella pratica clinica con le stesse modalità degli studi clinici, lappropriatezza è documentata Studi clinici e real practice devono tendere ad avvicinarsi APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA ED IMPATTO ECONOMICO

32 E necessario una diffusa attenzione allappropriatezza terapeutica, che deve essere intesa come investimento in farmaci, correttamente usati nella pratica clinica alla luce della EBM, in modo da produrre salute e risparmi sanitari APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA CONCLUSIONI 1

33 Una consistente fetta di spesa farmaceutica è ancora lontana dall essere considerata un effettivo investimento. Agire sui medici è soltanto un aspetto parziale. E determinante migliorare la consapevolezza del cittadino/paziente rispetto allimportanza delladerenza alla terapia preventiva. Sono necessarie azioni sinergiche da parte delle Aziende Sanitarie, Assessorati Regionali ed Associazioni di categoria (medici, farmacisti, industria farmaceutica) APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA CONCLUSIONI 2

34 Salus populi Suprema lex De Legibus: Cicerone


Scaricare ppt "PRESCRIVIBILITA DEI FARMACI CARDIOVASCOLARI E CONTENIMENTO DELLA SPESA ANMCO 2007 LORIENTAMENTO DEI CARDIOLOGI Pasquale Caldarola Cardiologia – UTIC Ospedale."

Presentazioni simili


Annunci Google