La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anno di formazione 2007/2008 - Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala LARRIVO INATTESO L11 febbraio 2008 è arrivato A., un bambino di origine rumena,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anno di formazione 2007/2008 - Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala LARRIVO INATTESO L11 febbraio 2008 è arrivato A., un bambino di origine rumena,"— Transcript della presentazione:

1 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala LARRIVO INATTESO L11 febbraio 2008 è arrivato A., un bambino di origine rumena, che come un uragano ha dato una bella scossa alla nostra quotidianità, per la verità, già abbastanza vivace!

2 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala A. non si esprimeva in italiano, era assolutamente disorientato … il suo disagio era grande e lo manifestava in ogni attività che gli veniva proposta …

3 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala A. avrebbe dovuto imparare … ad essere un alunno in una scuola sconosciuta, ad apprendere una nuova lingua, a studiare contenuti e discipline diverse attraverso le nuove parole. Tante emozioni nuove e una grossa fatica …

4 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala ACCOGLIERE UN BAMBINO STRANIERO Non significa solo far spazio in classe, ma predisporre un progetto comune e condiviso, in cui si debbano utilizzare strumenti specifici. E la prima tappa di un percorso, che deve essere il più positivo possibile di inclusione e di nuova cittadinanza

5 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala ERA ARRIVATO IL MOMENTO DI STABILIRE DEI PONTI COMUNICATIVI Come ? COINVOLGENDO LA CLASSE A. avrebbe dovuto sentirsi atteso, avrebbe dovuto sentire che lo stavamo aspettandoRIFERIMENTI A. avrebbe dovuto crearsi dei riferimenti personali temporali che gli permettessero di orientarsi durante la giornata scolasticaCOINVOLGIMENTO DELLA FAMIGLIA E stata convocata la mamma per lo scambio di informazioni utili, finalizzate ad un inserimento graduale e rispettoso del bambino

6 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala STABILIAMO UNA RELAZIONE INTERCULTURALE Litaliano è lingua di comunicazione quotidiana per parlare con i coetanei, per esprimere bisogni, desideri, richieste QUINDI La padronanza del nuovo codice rappresenta una condizione necessaria per lapprendimento anche in proiezione degli anni successivi

7 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala IL CAMBIAMENTO: laboratorio di comunicazione come punto di incontro Durante le ore di laboratorio di conversazione attraverso la comunicazione verbale,limpiego di attività ludico-manipolativo, si è via via verificata unacquisizione semplice e naturale della lingua italiana. A. protagonista Sperimentazione delle capacità scoprirsi Crescere lautonomia

8 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala Abbiamo dedicato molti momenti allo scambio reciproco attraverso il dialogo, alternati ad attività strutturate …

9 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala IL BAMBINO IN CONFLITTO CON LA SUA ORIGINALITA Il bambino ha bisogno di veder valorizzata e riconosciuta la sua cultura dorigine,ha bisogno di sentire che i due mondi di cui fa parte non sono in conflitto. LA SCUOLA DEVE ATTIVARSI affinchè durante linserimento, lalunno si senta motivato alla conoscenza dei valori della cultura accogliente e non ci sia un allontanamento dalla propria identità culturale creando una situazione di conflitto interiore.

10 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala LA SCUOLA IN PRIMA LINEA Il diritto allo studio deve essere letto ed attuato come prospettiva di qualità della formazione LA SCUOLA DEVE porsi degli obiettivi generali e operativi affinchè i nuovi valori acquistino una presa di coscienza comune e non vengano allontanati ma vissuti come arricchimento e patrimonio dell umanità e garanzia dei diritti di tutti

11 Anno di formazione 2007/ Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala QUESTO IL RISULTATO FINALE DEL LAVORO DI A.

12 I BAMBINI IMPARANO CIò CHE VIVONO Se un bambino vive nella critica, impara a condannare Se un bambino vive nella ostilità, impara a combattere Se un bambino vive nellironia,impara ad essere timido Se un bambino vive nella vergogna,impara a sentirsi colpevole Se un bambino vive tolleranza,impara ad esser paziente Se un bambino vive nellincoraggiamento,impara ad avere fiducia Se un bambino vive nella lode, impara ad apprezzare Se un bambino vive lealtà,impara la giustizia Se un bambino vive nella sicurezza impara ad aver fede Se un bambino vive nellaccettazione e nellamicizia, impara lamore nel mondo. Doroty Law Nolte


Scaricare ppt "Anno di formazione 2007/2008 - Rachele Sala - Scuola Primaria di Settala LARRIVO INATTESO L11 febbraio 2008 è arrivato A., un bambino di origine rumena,"

Presentazioni simili


Annunci Google