La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MILANO Proposta di una Commissione per lo studio delle Normative Comunitarie CARTA EUROPEA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MILANO Proposta di una Commissione per lo studio delle Normative Comunitarie CARTA EUROPEA."— Transcript della presentazione:

1 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MILANO Proposta di una Commissione per lo studio delle Normative Comunitarie CARTA EUROPEA DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE Audizione avanti la Commissione Affari Giuridici del Parlamento Europeo Bruxelles, 29 Maggio 2008 Holzmiller Joseph Alessandro Savorana (delegato del consiglio ) (presidente commissione ) (delegato del consiglio ) Ad opera di:

2 Dr. Alessandro Savorana Principi ed obiettivi Principio di civiltà giuridica dellOrdinamento Comunitario. Certezza del diritto Armonizzazione delle garanzie minime equivalenti per tutti i contribuenti Principio di parità e di reciproco rispetto tra contribuenti e Autorità fiscali Diritto di conoscenza, trasparenza e tempestività Tutela della buona fede e del legittimo affidamento Tutela delle scelte imprenditoriali o di investimento e minori costi di compliance

3 Dr. Alessandro Savorana Possiamo suddividere la Carta in 5 sezioni: 1.Certezza del diritto (artt. 2 e 3) 2.Trasparenza - Informazioni ( artt. da 4 a 6) 3.Principio dellimposizione su base individuale ai fini dellimposizione diretta (art. 7) 4.Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) 5.Deroghe (art. 13)

4 Dr. Alessandro Savorana 1.Certezza del diritto (artt. 2 e 3) Comprensibilità e chiarezza delle norme. Le leggi che non hanno oggetto tributario, non possono imporre oneri di carattere fiscale. Indicazione dellautorizzazione in caso di deroghe a disposizioni comunitarie. Divieto di efficacia retroattiva delle disposizioni tributarie o delle interpretazioni di legge. Le disposizioni tributarie (nuove o di modifica) si applicano solo a partire dallanno fiscale successivo. Termini certi di prescrizione e decadenza per laccertamento dei tributi.

5 Dr. Alessandro Savorana 2. Trasparenza - Informazioni ( artt. da 4 a 6) Informazione, gratuita, trasparente e tempestiva per i contribuenti, compresi i non residenti, per agevolare la conoscenza di disposizioni tributarie legislative, regolamentari e amministrative. Diritto di interpello, per chiarimenti sullapplicazione delle disposizioni tributarie. La procedura di interpello è ammessa anche per questioni attinenti a norme antielusione o antiabuso. Regola del silenzio assenso. Dichiarazioni fiscali: istruzioni complete, chiare e comprensibili; Unico codice tributario CE identificativo del contribuente. Liquidazione delle dichiarazioni fiscali entro un termine massimo di due anni. Emendabilità delle dichiarazioni per correzione di errori.

6 Dr. Alessandro Savorana 2. Trasparenza - Informazioni ( artt. da 4 a 6) Interpello (1): Listanza è corredata dalla documentazione necessaria e il contribuente prospetta linterpretazione o il comportamento da lui ritenuto più corretto. La presentazione dell'istanza non ha effetto sulle scadenze previste dalla disciplina tributaria. Non possono essere irrogate sanzioni nei confronti del contribuente che non abbia ricevuto risposta dallA.F. sulla domanda posta entro il termine previsto (120 gg).

7 Dr. Alessandro Savorana 2. Trasparenza - Informazioni ( artt. da 4 a 6) Interpello (2): LA.F. invia risposta scritta e motivata. La risposta vincola con esclusivo riferimento alla questione oggetto dellinterpello e limitatamente al richiedente. Se lA.F. non risponde, vale linterpretazione data dal contribuente. Se il contribuente non ritiene conforme al dettato normativo la risposta dellA.F.: può adeguarvisi, ma ha facoltà sottoporre lesame dellinterpello a sindacato giurisdizionale; non si adegua, ma pur fermo il diritto di opposizione, lA.F. ha diritto di esigere le imposte e le relative sanzioni

8 Dr. Alessandro Savorana 2. Trasparenza - Informazioni ( artt. da 4 a 6) Dichiarazioni: Il contribuente ha diritto di emendare la propria dichiarazione fiscale originaria, presentando una dichiarazione integrativa per modificare, integrare o correggere (anche a proprio favore) errori od omissioni, salvo che non siano iniziati i controlli fiscali. LA.F. ha diritto di procedere a una nuova liquidazione dei tributi entro 2 anni dalla presentazione della dichiarazione integrativa. Gli Stati agevolano il ravvedimento e stabiliscono il livello (appropriato) di sanzioni e gli interessi per le maggiori imposte dovute o i minori crediti spettanti. Per maggiori imposte versate (o maggiori crediti), il contribuente non ha diritto agli interessi.

9 Dr. Alessandro Savorana 3. Principio dellimposizione su base individuale ai fini dellimposizione diretta (art. 7) Le imposte dirette sono applicate sui singoli redditi effettivi netti, in base alla documentazione di riscontro o alle scritture contabili. E vietata la determinazione del reddito o dei ricavi in base a parametri presuntivi, anche su base forfettaria. Parametri ed elaborazioni statistiche sono assunte solo ai fini indiziari. Solo in caso di mancanza di documenti di riscontro o di inattendibilità delle scritture contabili, è consentito laccertamento dei redditi in base a idonee elaborazioni statistiche o parametri presuntivi, fatta sempre salva la prova contraria.

10 Dr. Alessandro Savorana 4. Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) I° L'obbligazione tributaria può essere estinta anche per compensazione con altri tributi. Diritto di detrarre dallimposta dovuta nel proprio Stato di residenza la frazione dellimposta pagata sui redditi prodotti in altri Stati membri. Gli Stati possono accordare rateazioni al pagamento delle imposte, stabilendo le opportune garanzie e determinando gli interessi di dilazione che, però, non devono superare il tasso legale. LA.F. è tenuta a rimborsare il costo delle fideiussioni o altre garanzie che il contribuente ha dovuto richiedere per ottenere la sospensione del pagamento o la rateizzazione o il rimborso dei tributi non dovuti. Limiti al diritto dellA.F. di sospendere il rimborso dei crediti dimposta

11 Dr. Alessandro Savorana 4. Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) II° I rapporti tra contribuente e le autorità fiscali sono improntati al principio della collaborazione e della buona fede. Divieto di irrogare sanzioni o richiesta di interessi quando il contribuente si sia conformato ad indicazioni contenute in atti, ancorché successivamente modificati dallA.F., o a causa di ritardi, omissioni od errori dellA.F. Le sanzioni non sono comunque irrogate quando la violazione dipende da obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull'ambito di applicazione della norma tributaria o quando si traduce in una violazione che non dà luogo ad alcun debito di imposta.

12 Dr. Alessandro Savorana 4. Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) III° LA.F. deve assicurare leffettiva conoscenza degli atti, notificati nel rispetto della privacy. Come statuito dallart. 41 della Carta dei diritti fondamentali dellUnione, il contribuente ha il diritto di essere ascoltato prima che nei suoi confronti venga adottato un provvedimento individuale che gli rechi pregiudizio. Sono nulli i provvedimenti emessi in violazione di questo precetto. Gli atti dellA.F. devono essere sempre motivati, pena la nullità o limprocedibilità del procedimento. Gli atti dellA.F. e degli agenti della riscossione devono indicare: (i) il responsabile del procedimento, (ii) lufficio presso il quale rivolgersi,(iii) l'organo giurisdizionale cui è possibile ricorrere.

13 Dr. Alessandro Savorana 4. Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) IV° I controlli fiscali sono effettuati dallA.F. nel rispetto del diritto del contraddittorio e della privacy. Il contribuente ha diritto ad essere informato delloggetto del controllo e può farsi assistere da un professionista. Delle osservazioni e dei rilievi del contribuente e del professionista, deve darsi atto nel processo verbale delle operazioni di controllo. Il contribuente ha il diritto di presentare entro 90 giorni osservazioni e memorie che sono valutate dellautorità fiscale competente; l'avviso di accertamento non può essere emanato prima della scadenza del predetto termine. Lobbligo di conservazione e di esibizione di atti e documenti, non può eccedere il termine previsto dallo Stato membro ai fini dellaccertamento dei singoli tributi.

14 Dr. Alessandro Savorana 4. Tutele e garanzie (artt. da 8 a 12) V° Le sanzioni devono essere proporzionate alla gravità della violazione anche quando hanno finalità dissuasive. Le sanzioni irrogate non possono comunque superare la metà della somma richiesta dallautorità fiscale al contribuente. Gli interessi sulle somme pagate in ritardo non devono superare il tasso legale. I provvedimenti sanzionatori devono essere preceduti da una contestazione specifica indirizzata al contribuente e non possono comunque essere emanati per una somma inferiore a 100 (cento euro). Nessun contribuente può comunque essere oggetto di provvedimento cautelare o di esproprio su beni di proprietà, per un importo che ecceda quanto dovuto a titolo di imposte, sanzioni ed interessi.

15 Dr. Alessandro Savorana 5. Deroghe (art. 13) La Commissione vigila sull'applicazione delle disposizioni Carta rivolgendo, ove occorra, opportune direttive o decisioni. Le disposizioni della Carta possono essere derogate solo per motivi di carattere eccezionale e per il tempo ritenuto strettamente necessario al superamento delle cause che hanno determinato la deroga.

16 Dr. Alessandro Savorana …Queste, allora, saranno alcune delle caratteristiche della democrazia... essa sarà, con tutta probabilità, una comunità piacevole, senza legge, variegata, che tratta tutti allo stesso modo in un rapporto di uguaglianza, che essi siano veramente uguali oppure no. (da La Repubblica - Platone).


Scaricare ppt "ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MILANO Proposta di una Commissione per lo studio delle Normative Comunitarie CARTA EUROPEA."

Presentazioni simili


Annunci Google