La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valerio Faccia – All rights reserved Come viene prodotta I problemi causati dai combustibili fossili Possibili soluzioni N ER GIA E.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valerio Faccia – All rights reserved Come viene prodotta I problemi causati dai combustibili fossili Possibili soluzioni N ER GIA E."— Transcript della presentazione:

1 Valerio Faccia – All rights reserved Come viene prodotta I problemi causati dai combustibili fossili Possibili soluzioni N ER GIA E

2 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA 1 1.Petrolio 2.Origine del petrolio 3.Giacimenti di petrolio 4.A cosa serve 5.Derivati 6.Riserve

3 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA 1 2 Fonti convenzionali

4 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO Le emissioni inquinanti 2.La ricerca dei giacimenti

5 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE Evoluzione

6 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI Fonti alternative 2.Energia fotovoltaica 3.Costi ed applicazioni 4.Cosa possiamo fare

7 Valerio Faccia – All rights reserved ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE Riferimento interdisciplinare

8 Valerio Faccia – All rights reserved I L PETROLIO Miscela di idrocarburi liquidi ed altre sostanze di origine fossile, contenuta in rocce sedimentarie ed associata ad idrocarburi gassosi e solidi in quantità minori Centinaia di milioni di anni fa piante ed animali hanno accumulato lenergia proveniente dal sole. Lenergia accumulata ci viene restituita oggi sotto forma di calore ed energia elettrica I combustibili fossili sono però un tipo di energia non rinnovabile ed inquinante ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

9 Valerio Faccia – All rights reserved O RIGINE DEL PETROLIO I luoghi più favorevoli alla formazione di idrocarburi sono le aree marine con scarsa circolazione sui fondali Un ambiente privo di ossigeno permette ai batteri anaerobi di sottrarre ossigeno ed azoto alle sostanze organiche arricchendole di carbonio ed idrogeno (idrocarburi) Laumento di pressione e temperatura danno luogo a reazioni chimiche da cui si originano idrocarburi liquidi o gassosi (petrolio grezzo) ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

10 Valerio Faccia – All rights reserved G IACIMENTI DI PETROLIO Gli idrocarburi liquidi e solidi filtrano attraverso le fessure e le rocce permeabili circostanti finché non trovano rocce impermeabili o vene dacqua (trappole petrolifere) Gli idrocarburi si accumulano nelle rocce porose dalle quali vengono estratti Molo raramente gli idrocarburi liquidi raggiungono la superficie e si disperdono ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

11 Valerio Faccia – All rights reserved A COSA SERVE Dal petrolio si possono ricavare molti prodotti diversi, dai combustibili alle materie plastiche utilizzate dalluomo. Le materie plastiche hanno caratteristiche specifiche: resistenza, plasticità, durezza, elasticità indeformabilità aderenza impermeabilità e malleabilità. I 4 idrocarburi più usati sono: etilene, propilene, butadiene e benzene ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

12 Valerio Faccia – All rights reserved DERIVATI Dalletilene vengono prodotti detergenti con poca schiuma, mediante polimerizzazione si ottiene il polietilene (imballaggi), combinando letilene con lacqua si ottiene lalcol etilico (solvente), combinandolo col benzene si ottiene il polistirolo, con il cloro il polivinilcloruro (PVC). Dal b bb benzene si ricavano il fenolo, lanilina, lo stirene ed il clorobenzene, utilizzati per la fabbricazione di coloranti, fibre resine, gomme sintetiche, prodotti farmaceutici, insetticidi, detersivi. I d dd derivati del petrolio sono poi utilizzati come combustibile nelle centrali termoelettriche. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

13 Valerio Faccia – All rights reserved LE RISERVE Attualmente la produzione del petrolio copre il 37% dei consumi mondiali di energia. Le riserve sono concentrate in Medio Oriente (66%), America del Sud (10%), Europa (7%), Africa (8%). Le nazioni che consumano più petrolio sono quelle che meno ne posseggono. Mantenendo lattuale livello di produzione Europa ed America del Nord termineranno le loro riserve entro 15 anni. A livello mondiale esse si esauriranno tra 40 anni. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

14 Valerio Faccia – All rights reserved FONTI CONVENZIONALI I C CC Carboni, rocce sedimentarie, sono costituiti da resti di vegetali modificati dalle pressioni e dalle temperature. Il carbone nasce attraverso una progressiva eliminazione di idrogeno ed ossigeno con arricchimento di carbonio. Gli o oo oli combustibili, distillati o residui della distillazione o di altre operazioni di raffineria. Il g gg gas naturale, costituito in massima parte da metano e da piccole quantità di etano, propano, butano, pentano, azoto, elio ed anidride carbonica. LEnergia nucleare, intesa come fissione nucleare, può essere considerata una fonte di energia convenzionale. In Italia non è utilizzata direttamente. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

15 Valerio Faccia – All rights reserved LE EMISSIONI INQUINANTI 1.A nidride solforosa (malattie apparato respiratorio e piogge acide) 1.O ssidi di azoto (irritazione delle vie aeree, effetto serra, smog fotochimico) 2.P olveri (danni allapparato respiratorio, diminuzione visibilità atmosferica e luminosità, nebbia, nuvole, piogge acide, ostacolo al processo della fotosintesi) 3.B iossido di carbonio (effetto serra) ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

16 Valerio Faccia – All rights reserved LA RICERCA DEI GIACIMENTI È molto costosa e quindi deve essere fatta con molta attenzione. Il metodo utilizzato è quello della s ss sismica a riflessione: una volta localizzata unarea interessante si generano onde sismiche tramite esplosivo o espansione rapida di aria compressa (in mare), al loro ritorno vengono registrate da geofoni. Lelaborazione delle registrazioni fornisce una mappa della composizione del sottosuolo. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

17 Valerio Faccia – All rights reserved EVOLUZIONE (1) Per migliaia di anni luomo si è limitato a consumare energia. Diventato agricoltore, luomo ha imparato a produrre energia (alimentare, muscolare, eolica ed idrica) sviluppando così lartigianato, il trasporto, il commercio e la schiavitù. Il primo incontro tra uomo e petrolio risale a 5000 anni fa, quando gli egizi iniziarono ad usarlo per curare reumatismi e disturbi circolatori. Successivamente i Persiani ed i Romani lo impiegarono per lilluminazione e la costruzione di armi incendiarie. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

18 Valerio Faccia – All rights reserved EVOLUZIONE (2) Nel XVIII secolo, con la I Rivoluzione Industriale, si iniziò ad utilizzare il carbone fossile come fonte di energia, prima per la macchina a vapore, poi per la locomotiva. A partire dalla seconda metà dellOttocento si cominciarono a sfruttare altre risorse: petrolio, metano, energia idroelettrica ed energia nucleare. Gli idrocarburi hanno contribuito moltissimo allo sviluppo delle civiltà del XX secolo; solo nellultima parte di questo secolo luomo ha iniziato a prendersi cura della salute del Pianeta cercando di minimizzare limpatto provocato dalla sua presenza sulla Terra ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

19 Valerio Faccia – All rights reserved FONTI ALTERNATIVE 1.E nergia Eolica, sfrutta lenergia del vento ed è rinnovabile 2.E nergia Solare, sfrutta il calore o la luce del sole in diversi modi 3.I drogeno, inteso come fusione, non è ancora utilizzabile per creare energia elettrica tramite centrali, mentre è utilizzabile tramite FC 4.E nergia Idroelettrica, sfrutta lenergia motrice dellacqua utilizzando turbine 5.B iomassa, utilizza materiali organici per la produzione di energia elettrica, la sintesi dei carburanti e la sintesi dei prodotti 6.R ifiuti, posseggono un buon contenuto energetico che, con le attuali tecnologie di termovalorizzazione, può essere recuperato ed utilizzato in diverse attività industriali ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

20 Valerio Faccia – All rights reserved ENERGIA FOTOVOLTAICA Le celle fotovoltaiche rappresentano un metodo molto diffuso per la produzione di energia elettrica; si tratta di celle di silicio drogato e trattato che, quando viene attraversato dai raggi solari, crea elettricità a bassissimo voltaggio. Una cella fotovoltaica di 10 cm 2 produce 1/1,5 Watt di potenza. Più celle assemblate costituiscono un m mm modulo, un insieme di moduli costituisce un p pp p aaaa nnnn nnnn eeee llll llll oooo, più pannelli formano una stringa. Il c cc campo fotovoltaico è costituito da più stringhe. ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

21 Valerio Faccia – All rights reserved COSTI ED APPLICAZIONI Levoluzione della tecnologia ha prodotto la diminuzione dei costi dei moduli fotovoltaici di circa dieci volte in venti anni ed un aumento di rendimenti, tuttavia il prezzo attuale dei moduli è ancora troppo elevato per consentirne la competitività commerciale Il loro rendimento dal 10% al 13% ha consentito comunque la diffusione del fotovoltaico nelle telecomunicazioni, nella segnaletica terrestre e marittima, nellalimentazione elettrica di utenze isolate e di reti in isole minori Il fotovoltaico risolve efficacemente i problemi di elettrificazione rurale nei Paesi in via di sviluppo ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

22 Valerio Faccia – All rights reserved COSA POSSIAMO FARE A LIVELLO INDIVIDUALE: Risparmiare acqua Risparmiare energia Risparmiare detersivo Partecipare alla raccolta differenziata dei rifiuti Preferire i trasporti pubblici Utilizzare con intelligenza lautomobile Andare a piedi ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

23 Valerio Faccia – All rights reserved COSA POSSIAMO FARE A LIVELLO COLLETTIVO Migliorare il rendimento dellenergia Sfruttare di più le fonti rinnovabili e meno i combustibili fossili Depurare meglio tutti gli scarichi Migliorare la gestione del traffico Riciclare i rifiuti ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINARE

24 Valerio Faccia – All rights reserved RIFERIMENTO INTERDISCIPLINARE ANALISI STORICA RIFERIMENTO PROBLEMA APPROFON- DIMENTO CONFRONTO PASSATO- PRESENTE POSSIBILI SOLUZIONI RIFERIMENTO INTER- DISCIPLINAREIdrocarburi PETROLIO E FONTI ALTERNATIVE Inquinament o Anilina e coloranti chimici Anilina e coloranti chimici La rivoluzione industriale Giacimenti e luoghi di estrazione Legenda Educazione tecnica Scienze Geografia Storia Francese LLLL EEEE nnnn vvvv iiii rrrr oooo nnnn nnnn eeee mmmm eeee nnnn tttt

25 Valerio Faccia – All rights reserved

26

27 Lanilina si ricava: trattando il clorobenzene con ammoniaca in presenza di catalizzatori a 200°C Industrialmente per riduzione del nitrobenzene in presenza di ferro e acido cloridrico diluito Coloranti sintetici prodotti nel secolo scorso dalla B.A.S.F. a Monaco di Baviera

28 Valerio Faccia – All rights reserved ÉCOLOGIE LEAU Les marées noires Les déchets urbains Les polluants absorbés par les fleuves Certaines algues La biosphère Le trou de lozone Leffet de serre LAIR LA FORÊT En Amazonie et en Afrique les paysans brûlent des hectares de forêt Les pluies acides

29 Valerio Faccia – All rights reserved


Scaricare ppt "Valerio Faccia – All rights reserved Come viene prodotta I problemi causati dai combustibili fossili Possibili soluzioni N ER GIA E."

Presentazioni simili


Annunci Google