La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Che cos’è il riassunto? Testo Testo di partenza Testo Testo d’arrivo (il riassunto) 1.Ascolto e/o lettura del testo 2.Comprensione del testo: Orientativa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Che cos’è il riassunto? Testo Testo di partenza Testo Testo d’arrivo (il riassunto) 1.Ascolto e/o lettura del testo 2.Comprensione del testo: Orientativa."— Transcript della presentazione:

1 Che cos’è il riassunto? Testo Testo di partenza Testo Testo d’arrivo (il riassunto) 1.Ascolto e/o lettura del testo 2.Comprensione del testo: Orientativa Analitica: individuazione sequenze e i informazioni essenziali 3. Manipolazioni del testo selezionato: Manipolazioni riorganizzazione delle informazioni selezionateriorganizzazione delle informazioni selezionateriorganizzazione riorganizzazione riduzione del testo selezionato riduzione del testo selezionatoriduzione Rielaborazioneeriduzione revisione

2 FASI DEL RIASSUNTO 1. Lettura orientativa e scelta della frase che meglio sintetizza il testo 2. Lettura analitica (o approfondita), suddivisione del testo in sequenze, sintesi dell’idea centrale di ogni sequenza = Selezione delle informazioni più importanti 3. Riduzione e semplificazione delle informazioni selezionate (manipolazione) 4.Riorganizzazione delle informazioni attraverso l’uso di connettivi testuali 5. Revisione del riassunto e individuazione di eventuali errori

3 Manipolazioni/1 Riduzione del testo di partenza tramite…  Cancellazione: - eliminazione di ripetizioni, espansione e modificatori non essenziali (ad es. aggettivi o avverbi)  Generalizzazione: - informazioni specifiche sono sintetizzate in una sola parola o ricondotte a informazioni generali  Unificazione: - di più periodi o paragrafi  Nominalizzazione: - una frase con predicato verbale viene trasformata in un complemento, un aggettivo, un’apposizione

4 Manipolazioni/2 Scelta di un tempo verbale principale che deve essere mantenuto in tutto il testo Trasformazione del discorso diretto in indiretto Trasformazione, se necessario, di determinazioni temporali e spaziali, pronomi Uso di connettivi testuali per collegare le informazioni essenziali selezionate nel testo di partenza

5 Manipolazioni/3 Esempio “Una volta stavo cercando di scoprire perché le anitre selvatiche (germani reali) se sono state covate artificialmente, appena uscite dall’uovo si mostrano così paurose e inavvicinabili, a differenza delle oche selvatiche covate nelle stesse condizioni. Queste ultime, infatti, si attaccavano senz’altro alla prima persona che incontravano nella vita e la consideravano come loro mamma, seguendola fiduciosamente. Invece gli anatroccoli selvatici non ne volevano sapere di me e mi fuggivano, andando a rintanarsi nel primo angolo scuro che trovavano.” (da Konrad Lorenz, L’anello di re Salomone, Adelphi, Milano, 1988, riportato in Sobrero 1999: ) Cancellazione Generalizzazione Nominalizzazione “[Konrad Lorenz] aveva notato che le anitre selvatiche, uscendo dall’incubatrice dopo la schiusa delle uova, avevano paura di lui e correvano a rintanarsi in un angolo” (cfr. Sobrero 1999: 398) unificazione

6 REVISIONE (o correzione) del riassunto CONTENUTI: Il riassunto contiene solo e tutte le informazioni essenziali del testo di partenza? Le informazioni selezionate nel testo di partenza sono riportate in modo fedele rispetto al testo di partenza stesso? La lunghezza del riassunto è adeguata alla consegna (è sintetico)? LIVELLO TESTUALE: Il riassunto è coerente e coeso nelle sue parti? le tecniche di riduzione sono state impiegate correttamente? LINGUA: La lingua utilizzata è appropriata allo scopo e ai destinatari del riassunto?

7 Per fare il riassunto occorre... Capire il testo Selezionare in modo efficace le info Avere chiaro a chi ci si rivolge Aver chiaro è lo scopo del riassunto (studio, destinato ad altri, uso scolastico...)

8 Prima di scrivere Comprendere il contenuto (argomento, temi personaggi, tempo, luogo..) Individuare il tipo di testo Capire lo scopo del testo (divertire, dare istruzioni, esporre fatti ed avvenimenti, sostenere opinioni...)

9 Al momento di scrivere Distinguere le info principali da quelle secondarie Riformulare il testo Evitare i commenti personali Saper cogliere quanto l'autore vuol comunicare

10 Ricorda: Dividi in sequenze Individua parole chiave delle sequenze Dai un titolo alle sequenze Fai una scaletta dei punti chiave Rimonta le parti della scaletta Elabora frasi brevi e chiare Usa le 5 w e una H (vale soprattutto per articoli di cronaca, testi narrativi) Nella revisione controlla sia il contenuto che la forma

11 Parti che solitamente si possono cancellare: Aggettivi qualificativi Avverbi e locuzioni avverbiali di modo Il verbo se è ripetuto o non è necessario Le spiegazioni, gli esempi, le citazioni, gli elenchi Le informazioni implicite cioè che si possono ricavare dal resto della frase


Scaricare ppt "Che cos’è il riassunto? Testo Testo di partenza Testo Testo d’arrivo (il riassunto) 1.Ascolto e/o lettura del testo 2.Comprensione del testo: Orientativa."

Presentazioni simili


Annunci Google