La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GIORNATA INFORMATIVA TEORICO-PRATICA DI PRIMO SOCCORSO Anna Sancioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GIORNATA INFORMATIVA TEORICO-PRATICA DI PRIMO SOCCORSO Anna Sancioni."— Transcript della presentazione:

1 GIORNATA INFORMATIVA TEORICO-PRATICA DI PRIMO SOCCORSO Anna Sancioni

2 COME SI SVOLGERA’ QUESTO CORSO UNA PARTE TEORICA … Breve!!! UNA PARTE PRATICA …DIPENDE DA … VOI!!!!!!

3 Definizione Il primo soccorso è l’aiuto dato al soggetto infortunato o malato, da personale non sanitario, in attesa dell’intervento specializzato

4 Obiettivi : attivazione in modo corretto del 118 protezione della persona coinvolta controllo dell’incidente evitare o contenere i danni ambientali realizzazione di un primo soccorso in attesa dell’arrivo di personale qualificato

5 EMERGENZA Condizione statisticamente poco frequente che coinvolge uno o più individui vittime di eventi che necessitano di immediato ed adeguato intervento terapeutico o ricorso a mezzi speciali di trattamento

6 URGENZA Condizione statisticamente ordinaria che riguarda uno o pochi individui per i quali, pur NON esistendo immediato pericolo di vita, è tuttavia necessario adottare entro breve tempo l’opportuno intervento terapeutico

7 CHI CHIAMARE? 118

8 ATTIVAZIONE DELLA CENTRALE OPERATIVA Nome di chi chiama Località Ha visto l’accaduto? Vede l’infortunato? cosa vede?

9 PRECISARE SEMPRE SE CI SI TROVA IN UNA ZONA POCO RAGGIUNGIBILE DA MEZZI COMUNI (es:macchine) QUINDI CHIEDERE L’INTERVENTO SPECIFICO DELL’ ELISOCCORSO

10 Quando intervenite per soccorrere una persona colpita da malore o un ferito, dal punto di vista legale avete iniziato l’assistenza Problematiche legali nel soccorso

11 Omissione di soccorso (art. 593 C.P.) Il reato è consumato da chiunque ”...trovando abbandonata...persona incapace di provvedere a sé stessa omette di darne avviso all’Autorità. Alla stessa pena soggiace chi, trovando un corpo inanimato, ovvero una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare l’assistenza necessaria o di darne immediato avviso alle Autorità.”

12 Consenso Implicito Se la persona non è cosciente o non può esprimere il suo consenso per altre ragioni, si decide in modo autonomo per salvaguardare la salute della persona

13 MA CHI ME LO FA FARE???

14 CHE FARE??? Proteggere - Avvertire Soccorrere P.A.S.

15 Proteggere Proteggere se stessi, la persona a cui si presta soccorso, eventuali astanti SICUREZZA DELLA SCENA E’ necessario: mantenere la calma osservare bene se la situazione e l’ambiente sono sicuri se vi sono rischi adottare misure idonee per rimuoverli o evitarli

16 AVVERTIRE Il numero telefonico unico per l’emergenza sanitaria è il 118 attivo su tutto il territorio nazionale

17 SOCCORRERE -Agire con calma e determinazione - Inizia la valutazione ABC -Conferma dell’attivazione dei soccorsi(118) -Inizia manovre di rianimazione,se necessarie BLS -NON FATEVI PRENDERE DAL PANICO

18 RICORDA L’operatore telefonico che lavora in Centrale Operativa 118 è un Infermiere esperto: quando risponde alla chiamata ha già iniziato ad aiutarti, rispondi alle sue domande con calma e precisione: NON IRRITARTI, NON STA PERDENDO TEMPO!

19 AD OGNI AZIONE CORRISPONDE UNA PRECEDENTE VALUTAZIONE PRIMA DI FARE VALUTA SE FARE VALUTA COSA FARE VALUTA COME FARE

20 FATTORE TEMPO ????? E’ FONDAMENTALE Perché? Cosa succede se ritardo nel prestare soccorso?

21 OBIETTIVI di un soccorso rapido ed adeguato In mancanza delle funzioni vitali (respiro e polso) il cervello subisce DANNI IRREVERSIBILI entro 10 MINUTI Quindi il BLS si prefigge di PREVENIRE/RITARDARE Il danno anossico cerebrale

22 BLS - Traumi CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA

23 Valutazione e trattamento persona con trauma Approccio alla scena – LA SICUREZZA Valutazione rapida – ABC + CHIAMA 118 Valutazione primaria - ABCDE

24 Metodo di approccio alla scena. “LA SICUREZZA” OSSERVO se sono presenti pericoli evidenti SENTO le dichiarazioni dei presenti(qualcuno ha visto qualcosa) SEGNALO alla C.O. quello che è successo O.S.S.

25 Valutazione rapida Durata 15 secondi 1 Età apparente 2 Sesso U/D 3 Coscienza 4 Respiro e Polso 5 Emorragie 6 Movimenti spontanei

26 VALUTO ABCDE A = Stato di Coscienza, vie aeree pervie e (tolgo casco) posiziono collare cervicale B = Valuto il Respiro C = Valuto il Polso D = Valuto se ha deficit(capisce e ricorda) E = Valuto se ha Emorragie Evidenti o Deformazione di arti

27 RICORDA SE LA PERSONA PARLA, SI LAMENTA … E’ OVVIO CHE RESPIRA E C’E’ POLSO. Quindi puoi procedere alla rimozione del casco ed alle altre valutazioni D ed E

28 Rimozione del casco

29

30

31 Posizionamento del collare

32

33 FASE - A Valutazione primaria

34 FASE - A VALUTO COSA? 1.Stato di coscienza : risponde agli stimoli, parla, si lamenta, non parla, non risponde 2.Pervietà delle vie aeree: eventuale asportazione corpi estranei evidenti 3.Immobilizzazione rachide cervicale: metti collare cervicale

35 A VALUTA STATO DI COSCIENZA

36 Non Risponde ? Chiama il 118

37 SE NON PARLA, NON SI MUOVE E NON RISPONDE NON E’ DETTO CHE NON ABBIA RESPIRO E POLSO QUINDI DEVI CONTINUARE LA VALUTAZIONE

38 HO VALUTATO COSA? AGISCO COME? VALUTAZIONE-AZIONE

39 FASE-B + C Valuto cosa? il RESPIRO ed il POLSO

40 B + C VALUTA RESPIRO E POLSO X 10 Secondi G = GUARDO A = ASCOLTO S = SENTO P = POLSO GASP

41

42 B + C Fai il GAS-P x 10 sec. Respira ? SI Respira? NO Assistere la respirazione Continua a Valutare

43 B + C C’è Polso ? SI C’è polso ? NO Eseguire R.C.P 30:2 X 2 minuti -Colore e sudorazione CONTINUA A VALUTARE

44 NON C’E’ POLSO? 30 : 2

45 LA POSIZIONE CORRETTA

46 SI PASSA ALLA FASE D+E SOLO SE SI PRESENTANO SEGNI VITALI

47 FASE D + E Valuto cosa? Deficit ed Emorragie evidenti

48 FASE D + E Sa dove siamo, Sa cosa è successo, Ha la sensiblità agli arti? Controllo lesioni evidenti (Emorragie in atto):Esame - testa-piedi Protezione termica: copri adeguatamente la persona

49 IMPORTANTE PRIMA DI FARE QUALSIASI MANOVRA DI SOCCORSO … VALUTA AD OGNI VALUTAZIONE CORRISPONDE UNA AZIONE

50 ATTENZIONE

51 SE RESPIRA ed HA POLSO ma NON RISPONDE, METTI LA PERSONA IN POSIZIONE LATERALE DI SICUREZZA - PLS SE HA EMORRAGIE EVIDENTI, COMPRIMI SULLA FERITA ma NON METTERE LACCI SE HA TRAUMA PENETRANTE NON togliere mai l’oggetto conficcato SE ARTO DEFORMATO NON TENTARE DI RIPOSIZIONARLO ma bloccalo in posizione antalgica

52 GRAZIE


Scaricare ppt "GIORNATA INFORMATIVA TEORICO-PRATICA DI PRIMO SOCCORSO Anna Sancioni."

Presentazioni simili


Annunci Google