La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Industrialismo Emergenza nuova borghesia Emergenza nuove classi lavoratrici Dalla critica a Hegel : spiritualismo cristiano positivismo – evoluzionimo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Industrialismo Emergenza nuova borghesia Emergenza nuove classi lavoratrici Dalla critica a Hegel : spiritualismo cristiano positivismo – evoluzionimo."— Transcript della presentazione:

1 Industrialismo Emergenza nuova borghesia Emergenza nuove classi lavoratrici Dalla critica a Hegel : spiritualismo cristiano positivismo – evoluzionimo - materialismo storico Centralità della riflessione politica – nuove “Utopie” tra controrivoluzione e liberalismo i nuovi compiti per la scienza Meno stato …. O più stato ….? Positivismo britannico.. e stato socialista Socialismo utopistico

2 Saint-Simon – ruolo delle classi lavoratrici e non delle classi oziose – i fuchi dell’alveare – potere temporale agli industriali, potere spirituale agli scienziati Fourier -Movimento dei falansteri -I sentimenti e le passioni risorse da sfruttare nelle società armoniche -L’utopia del lavoro attraente -Socialismo ugualitario Proudhon -La proprietà è un furto -Estendere a tutti il diritto alla proprietà -Anarchismo -Associazionismo dal basso -Stirner L’individuo come unico valore – società di pari non gerarchica

3 Positivismo Fiducia nella tecnica Primato delle scienze fisico naturali “ritorno ai fatti” 1.Filosofia come insieme sistematico di principi e di metodi – scienza delle scienze Concezione antimetafisica – il sapere socialmente utile (Polytechnique de Paris) COMTE - Nuova società fondata sul progresso La storia come laboratorio per l’uomo che ha costruito strumenti di conoscenza e forme di vita collettiva – evoluzionismo sociale. Sociologia Carattere storico della conoscenza umana – la teoria dei tre stadi – antiriduzionismo Teologico – monarchie Metafisico – sovranità popolare Positivismo – ( sociocrazia ) industriali e scienziati Sociologia : stabilire le regole che determinano le condizioni della vita sociale in evoluzione (statica / dinamica – ordine e progresso) Religione dell’umanità – ……vivere per gli altri

4 John Stuart Mill Utilitarismo liberal democratico inglese (Bentham) Logica : metodologia della scienza – strumento per verificare la validità delle argomentazioni denominare ( linguaggio – denotare, connotare) tradizione nominalistica empiristica da Ockham Ogni inferenza da particola a particolare Psicologia e sociologia : comportamenti prevedibili – fisica sociale – Leggi della produzione e della distribuzione della ricchezza – cooperare per migliorare – riformismo sociale Prospettiva utilitaristica :; massima estensione del benessere egoismo si concilia con l’altruismo Valorizzazione dell’individuo – libertà di coscienza, di pensiero di parola – democrazia rappresentativa Darwin - Tesi – piccole differenze congenite che danno vantaggi in un certo contesto / conflitto e che si mantengono = selezione naturale per salti - ereditarietà Evoluzionismo ( Buffon; Lamarck; Lyell; Malthus- “Influenza dell’ambiente”) 1859 “Sull’origine delle specie per mezzo della selezione naturale” con Wallace nessun finalismo interno ! – scontro concezioni creazioniste L’origine dell’uomo – Anche le facoltà intellettuali e morali in evoluzione (dal linguaggio, al cervello, dagli istinti all’approvazione al senso morale, dalla memoria e dal confronto alla coscienza… essere versatile Natura = documento stratificato

5 Spencer Principio evoluzionista per spiegare la realtà filosoficamente Ipotesi dello sviluppo 1852 : la trasformazione delle specie varia con le circostanze ambientali in base alla sopravvivenza del più adatto Principi di psicologia 1855 : la specie umana acquista gradualmente per ereditarietà le facoltà intellettuali Il progresso, sua legge e sua causa 1857 : evoluzione categoria di spiegazione del progresso Psicologia scienza autonoma Scienza dall’esperienza – Mai raggiungibile una scienza certa e definitiva sapere della mente ( non esperibile ) – conoscenza impossibile – principio ontologico della realtà come noumeno – la religione serve a ricordare all’uomo l’esistenza dell’inconoscibile Fil: guidare il cammino della conoscenza : quale è l’elemento comune a tutti i processi? L’evoluzione “ dal semplice al complesso, dall’omogeneo all’eterogeneo, per differenziazioni successive – continua re-distribuzione della materia e della forza In tutti gli ambiti dalla biologia / astrologia alla sociologia/ economia – processi di organizzazione Liberismo politico come frutto della maturazione spontanea della specie a costo anche dell’empietà verso i deboli

6 Positivismo di età industriale – Cattaneo – 1801/ fondazione del Politecnico – legami con la tradizione dell’illuminismo idealisti Rosmini, Gioberti : “filosofie di scuola” “sette metafisiche” Filosofia: sapere orientato a fini pratici = milizia per promuovere il progresso civile Determinazioni dalla società “l’uomo singolo come cera” Psicologia delle menti associate : psicologia sociale (analisi transazionale) Liberalismo : “libertà e verità” Lombroso 1835/1909 carattere fisiologico della criminalità ! Una malattia, non una colpa. La pena una difesa, non una punizione pedagogica Il rovesciamento dell’idealismo Feuerbach – 1804/ Essenza del cristianesimo Filosofia come antropologia – quella di Hegel “una mistica razionale” immagine rovesciata delle cose (dall’astratto al concreto – il concreto ridotto a predicato dell’astratto) Critica alla religione – rapporto uomo religione – metodo genealogico : ragione, volontà e cuore = valori assoluti dell’uomo –perfezione desiderata ma in-esperibile : conoscersi oggettivarsi? Religione = oggettivazione al massimo grado dell’essenza umana – spostamento = alienazione Filosofia dell’avvenire : L’uomo corporeo “è ciò che mangia” – con l’altro : filosofia come filantropia

7 Karl Marx 1818/1883 ( famiglia ebrea costretta alla conversione protestante – educazione liberale- laica – laurea a Berlino con tesi su materialismo antico – a Parigi nel 1848 – polemica con Proudhon – amicizia con Engels Il processo rivoluzionario dalla crisi del sistema capitalistico Materialismo storico Stato = riflesso delle strutture economico - sociali Proprietà privata Istituzioni in funzione della difesa della proprietà “ Anche la teoria diventa potenza materiale non appena si impadronisce delle masse” Rapporto teoria / prassi Filosofia : non più teoria per la comprensione ma azione tesa alla trasformazione

8 Condizioni della Germania correlare i problemi filosofici alle circostanze del presente “Introduzione alla critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico” 1844 processo di involuzione : Politica reazionaria di Federico Guglielmo IV di Prussia Germania 1^ nello sviluppo del pensiero filosofico Divaricazione tra “pensiero” e realtà Filosofia : luogo della integrazione tra pensiero e realtà “La teoria è forza è prassi quando suscita movimento di massa” Pensiero condiviso Non dalle costituzioni (stato) i popoli (società civile) ma dai popoli le costituzioni Critica a Hegel : si considerano categorie astratte (logica non diritto) Modalità della giustificazione Società : sistema di bisogni non componibili ….. Serve la democrazia del voto

9 1844 Questione ebraica – Tesi di B. Bauer : L’emancipazione umana è emancipazione religiosa – LAICITA’ Uguaglianza formale tra gli uomini – disuguaglianza effettiva socio- economica mistificazione Per la liberazione totale protagonista un soggetto portatore di interessi universali, colpito da ingiustizia totale, che rivendica un diritto totale: l’emancipazione umana Consapevolezza del ruolo storico dei poveri (proletari) Non solo sul piano politico Le relazioni economiche determinanti per le strutture dello stato Studi di economia politica con Engels

10 1844 Manoscritti economico filosofici Contrasto con Ricardo : Proprietà dato naturale – leggi economiche e capitalismo come realtà immodificabili – fotografie di condizioni di fatto come naturali Genesi storica per fasi superabile espansione lavoro Per Hegel : alienazione / riappropriazione Per Marx : oggettivazione Alienazione Per Marx : rapporto operaio / prodotto - mezzo di sussistenza Per Hegel : 2° momento della diaettica Per Feuerbach – spostamento in Dio Lineamenti fondamentali della critica dell’economia politica 1848

11 Tesi su Feuerbach – tesi dell’uomo come essenza immodificabile La sacra famiglia – critica solo ideale col pensiero Ideologia tedesca – TESI DEL MATERIALISMO STORICO ORIGINE DELLA ALIENAZIONE: LA PROPRIETA’ PRIVATA DEI MEZZI DI PRODUZIONE religione : oppio dei popoli - consolatoria soluzione: Il comunismo: ri-appropriazione universale dell’essenza umana (Utopia pericolosa : Moro, Campanella…) Dato non immodificabile ma storico Quale è il dinamismo della storia? Come si relazionano alla natura e come producono? Indagare in maniera critica la realtà “finora i filosofi si sono limitati a interpretare il mondo in modi diversi; ora si tratta di trasformarlo”

12 1^ azione storica umana: il lavoro : la soddisfazione di bisogni primari induce nuovi bisogni Rapporti sociali più complessi - divisione del lavoro (dalla famiglia alla società) Si forma la coscienza umana ( senso di appartenenza o “coscienza di gregge”) Separazione città /campagna Separazione intellettuali/ manuali Per la critica dell’economia politica 1859 Struttura – base materiale del vivere Sovrastruttura – istituzioni / cultura / idee Rapporto biunivoco Illusione di indipendenza idee produzioni libere MISTIFICAZIONE giustificatoria del dato di fatto = IDEOLOGIA idee della classe dominante idee dominanti

13 MATERIALISMO STORICO Socialismo su basi scientifiche analisi del processo storico e delle condizioni di vita RIVOLUZIONE COMUNISTA frutto del processo storico nei tempi e nelle condizioni del capitalismo maturo radicale (critica a Proudhon) Sopprimere le classi Abolire il lavoro alienato 1.Espropriazione diffusa 2.Aumento del benessere e della distanza tra potenti e massa proletaria 3.Condizione di tutti gli uomini Lotta di classe : il motore Forza antagonista del proletariato (dalle lotte rozze alle rivendicazioni salariali a….) Manifesto del partito comunista 1848 Strumento di lotta e programma Meriti della borghesia Abbattuto il feudalesimo Rivoluzione scientifica Rivoluzione industriale Globalizzazione e dinamismo

14 Storicizzare : vedere in sviluppo - politica/società Comprendere l’esistente e il suo necessario tramonto (strutture e leggi) Il capitale: anatomia del sistema Rovesciare la dialettica che cammini con i piedi e non con la testa Status concreto Concetto astratto Applicare i concetti alle dinamiche storiche

15 Capitale costante Capitale variabile merce >valore d’uso >valore di scambio Incorporano lavoro umano plusvalore Capitalismo : Si produce per il profitto Prezzo Feticismo delle merci Saggio del plusvalore = plusvalore Capitale variabile Saggio del profitto = plusvalore Capitale variabile + capitale costante

16 Società comunista: non un ideale ma una previsione Processo storico anche pacifico 1^ fase : proletariato classe dominante Toglie ai borghesi il controllo del capitale Statalizzazione dei mezzi di produzione Espropriazione della proprietà Fiscalità progressiva Abolita l’eredità Nazionalizzazione dei servizi e delle banche Educazione pubblica per tutti Dittatura del proletariato fase transitoria 1.Abolite le classi 2.Abolita la divisione del lavoro 2^ fase : nuova società No stato – libero ciascuno e liberi tutti Democrazia diretta Autogoverno


Scaricare ppt "Industrialismo Emergenza nuova borghesia Emergenza nuove classi lavoratrici Dalla critica a Hegel : spiritualismo cristiano positivismo – evoluzionimo."

Presentazioni simili


Annunci Google