La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VERSIONE MAGGIO 2014 Disegno della ricerca valutativa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VERSIONE MAGGIO 2014 Disegno della ricerca valutativa."— Transcript della presentazione:

1 VERSIONE MAGGIO 2014 Disegno della ricerca valutativa

2 Prima parte: Le nove fasi del disegno

3 I tre livelli del disegno

4 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [2] Analisi obiettivi del programma e formulaz. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati [1] Definizione del mandato Le nove fasi del disegno 1

5 ottenere almeno la maggioranza! La regola del 3

6 Nove fasi in tre gruppi

7 Due su tre

8 Una su tre

9 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati 1 – Definizione del mandato

10 Mandato = Perché me lo chiedi? Chi chiede (quale ruolo esercita, che poteri, bisogni, interessi esprime…)? Chi altri sono coinvolti (beneficiari, ‘vittime’, dipendenti, partner; clima generale, eventuali conflitti, …)? Quali le finalità della valutazione (controllare, negoziare, rendicontare, …)? Problemi etici e deontologici Conferimento autorità Contesto  Metodo Problemi implicati Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni 1 – Definizione del mandato

11 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [8] Raccolta e analisi dei dati [4] Definizione disegno preliminare 2 – Obiettivi programma e domande valutative

12 Domande valutative = Cosa è importante analizzare? Cosa serve a voi decisori, gestori, operatori per meglio decidere, gestire, operare? Quali obiettivi ha l’evaluando? Quale ‘teoria’ (logica) c’è dietro il programma? Adeguate fonti informative Orientamento epistemologico Evaluando  Metodo Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 2 – Obiettivi programma e domande valutative

13 [9] Sostegno all’uso della valutazione [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati 3 – Accertamento delle risorse

14 Risorse = Cosa posso veramente fare? Quali risorse economiche, di tempo, di risorse umane? Quali risorse simboliche (conferimento di autorità, riconoscimento di autorevolezza)? Quali risorse mandatarie (reale accesso alle fonti, capacità di attesa del mandante, disponibilità a rispettare e utilizzare i risultati, anche inattesi)? Aspetti amministrativi Approcci possibili Risorse  Metodo Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 3 – Accertamento delle risorse

15 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [8] Raccolta e analisi dei dati 4 – Disegno specifico (offerta tecnica)

16 Disegno 2 specifico = Quali definizioni operative generali? Come penso – operativamente – di raggiungere il risultato valutativo (espressione di un giudizio)? Approcci e tecniche opportuni sono compatibili con le risorse disponibili? Approcci e tecniche compatibili sono adeguati agli obiettivi cognitivi e valutativi? Offerta tecnica1° impianto metodologico Approccio  Adeguatezza Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 4 – Disegno specifico (offerta tecnica)

17 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati 5 – Esplorazione campo semantico

18 Spazio semantico = Cosa valutiamo, esattamente? Cosa intendiamo quando parliamo di…? Cosa intendono loro quando voi dite…? Quali sono gli elementi strategici, costitutivi, dell’evaluando (indicatori valutativi)? Possibilità partecipazione Attenzione epistemologica Senso  Metodo Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 5 – Esplorazione campo semantico

19 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati 6 – Stipulazione valori valutativi

20 Valori valutativi = Da quale punto di vista valutare? Quali valori strategici, organizzativi, ecc. esprimono gli attori sociali? E l’utilizzatore? Cosa ‘vale’ di più? Da quale punto di vista? Quale ordine, quale priorità, quale logica? Possibilità partecipazione Negoziazione di ‘una’ logica Valori  Metodo Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 6 – Stipulazione valori valutativi

21 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati [7] Definizioni operative specifiche 7 – Definizioni operative specifiche

22 Definizioni operative = Come si giunge, in concreto, al giudizio valutativo? Come si trasformano l’esplorazione dello spazio semantico e i valori valutativi, alla luce di mandato e risorse disponibili, in procedimenti e tecniche di ricerca? Qual è l’approccio? Come si integrano le tecniche? Adeguatezza al mandato Face validity Metodo  Risultato Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 7 – Definizioni operative specifiche

23 [9] Sostegno all’uso della valutazione [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati [7] Definizioni operative specifiche 8 – Raccolta e analisi dei dati

24 Raccolta e analisi dati = Come organizziamo concretamente il lavoro? Come reclutiamo e gestiamo i collaboratori? Come organizziamo l’agenda, anche alla luce dell’eventuale partecipazione di attori locali? Quali strategie per la risoluzione dei problemi? Gestione della ricerca Validità, affidabilità, … Metodo  Uso Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati 8 – Raccolta e analisi dei dati

25 [3] Accertamento delle risorse [1] Definizione del mandato [2] Analisi obiettivi dell’evaluando e formul. domande valutative [6] Stipulazione valori valutativi [5] Esplorazione spazio semantico [7] Definizioni operative specifiche [4] Definizione disegno preliminare [8] Raccolta e analisi dei dati 9 – Sostegno e uso della valutazione

26 Uso = La valutazione è servita? Il decisore (utilizzatore, sponsor) usa, userà, ha intenzione di far utilizzare i risultati della valutazione? Quale forma di restituzione è possibile/prevista a coloro che hanno contribuito anche indirettamente? E’ possibile una metavalutazione? I costi della valutazione sono giustificati? Comunicaz. e sensibilizzaz. Uso  Mandato val. Livello gestionaleLivello metodologico generaleConnessioni Problemi implicati Sintesi 9 – Sostegno e uso della valutazione

27 Seconda parte: L’esplorazione semantica fra approccio deduttivo e induttivo

28 Esplorazione semantica e costruzione degli indicatori (esempi) Approcci deduttivi:  Paradigma lazarsfeldiano  Costruzione di ‘domande valutative’ in forma dialogica Approcci induttivi:  Brainstorming  Valutazione tassonomica  Approccio analitico - induttivo

29 Approcci deduttivi vs. approcci induttivi (1) Deduttivi:  L’evaluando è concepibile come intero (raro)  L’evaluando è concepibile come insieme di parti  L’intero e le parti sono concepite come coerenti Induttivi:  L’evaluando non è concepibile come intero (almeno provvisoriamente)  Le parti non sono con certezza riconducibili all’intero  La coerenza fra intero e parti è da verificare

30 Deduttivi :  Il ricercatore (valutatore) decide da solo  Il gruppo deve trovare una logica organizzativa (processo di problem solving)  La logica è l’obiettivo Induttivi :  Il ricercatore non può decidere da solo e c’è un gruppo collaborativo  Il gruppo deve capire (processo autoriflessivo)  La comprensione è l’obiettivo Approcci deduttivi vs. approcci induttivi (2)

31 Deduttivi :  Razionalità  Esaustività (con rif. al concetto di validità degli indicatori)  “Standard” Induttivi :  Cultura locale  Limitato interesse all’esaustività e accettazione dell’inevitabile autoreferenzialità  “Non standard” Approcci deduttivi vs. approcci induttivi (3)


Scaricare ppt "VERSIONE MAGGIO 2014 Disegno della ricerca valutativa."

Presentazioni simili


Annunci Google