La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.A. 2013-2014 CdL Scienze della Formazione Primaria II semestre didattico Laboratorio di Pedagogia della Cittadinanza e Convivenza Civile V.O. – indirizzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.A. 2013-2014 CdL Scienze della Formazione Primaria II semestre didattico Laboratorio di Pedagogia della Cittadinanza e Convivenza Civile V.O. – indirizzo."— Transcript della presentazione:

1 A.A CdL Scienze della Formazione Primaria II semestre didattico Laboratorio di Pedagogia della Cittadinanza e Convivenza Civile V.O. – indirizzo elementare CONVEGNO INTERNAZIONALE 11 aprile 2014: Pedagogia curativa e socioterapia steineriana Novanta anni di esperienza formativa S. Chistolini, Humanus-Haus. Un Camphill in Svizzera, in “I Problemi della Pedagogia”, anno XXXV, n. 1-2, 1989, pp HUMANUS-HAUS: AIUTARE PER INTEGRARE GRUPPO SOLE: GIULIA PIACENTINI GIORDANA TERRACINA

2 CONVEGNO INTERNAZIONALE 11 APRILE 2014: Pedagogia curativa e socioterapia steineriana Novanta anni di esperienza formativa CONVEGNO INTERNAZIONALE 11 APRILE 2014: Pedagogia curativa e socioterapia steineriana Novanta anni di esperienza formativa 1) ORIGINI E NASCITA DELLA PEDAGOGIA CURTIVA – Fabrizio Aphel 2) ATTUALITA’ DELLA METODOLOGIA «A place to live» – Rϋdiger Grimm 3) CASA LOїC (Lazio, Italia)– Roberto Altieri e Silvia Bracci 4) LA CULTURA DEL CAMPHILL / STEINER – Sandra Chistolini 6) SCELTA DI UN LUOGO DI PEDAGOGIA CURATIVA PER UN FIGLIO – Primula Camassa, genitore 7) ESPERIENZA DI PEDAGOGIA CURATIVA IN UNA SCUOLA STEINER – Raffaella Brambilla 5) LA FORMAZIONE DEGLI STUDENTI DI R3 PRESSO CASA LOїC – Maria Ciambella

3 INTEGRAZIONE DEI GIOVANI CON HANDICAP ATTRAVERSO: 1) Formazione professionale per essere inseriti nella società. Attività manuali e programma culturale. 3) Il tutto per far emergere: la parte creativa presente in ogni individuo per renderlo cosciente che Il suo lavoro è parte della vita comunitaria ed è importante ed utile. 2) Condivisione della vita quotidiana: Lavori domestici lavori nei laboratori musicoterapia passeggiate. 3) Pedagogia curativa Steineriana Possibilità valorizzate al massimo lavoro come mezzo che esalta le abilità umane

4 VITA E LAVORO L’IMPORTANZA DEL RITMO QUOTIDIANO L’IMPORTANZA DEL RITMO QUOTIDIANO Tutti svolgono una doppia attività dentro e fuori la casa In casa: Turni per le pulizie giornaliere Rifornimento del cibo Turni di lavanderia Fuori casa: Lavoro nei laboratori Uno dei sei segreti del buon funzionamento di Humanus-haus è il rispetto dei ritmi giornalieri. Bisogna organizzare tutte le attività che si svolgono nell’arco delle 24 ore. Il ritmo è interrotto dalla terapia seguita da ogni ospite in rapporto al suo handicap.

5 «INTEGRAZIONE» COME ESPRESSIONE… …DEL FARE …DEL SENTIRE Produrre è importante per contribuire a realizzare qualcosa di significativo per la persona. Espressione del sé. Laboratori: -Falegnameria -Tessitura -Cucina -Erboristeria -Fabbricazione di candele -Lavanderia… Nel Camphill si coltiva «il senso del religioso» non riconducibile ad una specifica confessione religiosa. È rilevante per la scoperta della propria interiorità coniugandosi con l’amore e la gratitudine – «intimo impulso umano del dovere» -Lettura biblica -Abnegazione nel dedicarsi agli altri -Apertura verso la ricchezza altrui -Disponibilità all’ascolto -Condivisione (cibo, lavoro, vita) -Prendersi per mano, ringraziarsi

6 L’«INTEGRAZIONE» E’ REALIZZATA CON… COMPETENZA Gli educatori che spesso non hanno una specifica formazione accademica. Si impegnano per stimolare la partecipazione attiva alla vita comunitaria attivandosi per migliorare le capacità dei residenti.COMPETENZA COMUNICAZIONE Nel gennaio 1988 risultavano 73 realtà in 18 Paesi europei, americani e africani. Le istituzioni che si ispirano pedagogia curativa possono comprendere Camphill, scuola (infanzia, elementare, secondaria), corsi di formazione in pedagogia curativa e in agricoltura biodinamica.COMUNICAZIONE LA PAROLA CHIAVE E’: AMARE

7 IL MODELLO M.I.T.E. Mezzi: spiegazione in aula; articolo «Humanus-Haus»; Power Point; ; web; Convegno: «Novanta anni di esperienza formativa». Abilità: ascolto; approfondimento; analisi; Sintesi; confronto. Proposta: perché è valida? Occasione di interazione nell’approfondimento di tematiche Importanti, facendoci avvicinare ad un nuovo approccio filosofico. Risultati: soddisfazione e partecipazione da parte del gruppo, anche se composto da 2 membri. Ambiente: aula magna del Rettorato; Internet (social network). Effetto: che cosa abbiamo imparato? «Abbiamo imparato A coordinare il lavoro del gruppo principalmente a distanza: a) analizzando e sintetizzando le tematiche fondanti del tema; b) impostando una linea comune di lavoro; c) confrontandoci sul lavoro di presentazione in merito alle modifiche da apportare.»


Scaricare ppt "A.A. 2013-2014 CdL Scienze della Formazione Primaria II semestre didattico Laboratorio di Pedagogia della Cittadinanza e Convivenza Civile V.O. – indirizzo."

Presentazioni simili


Annunci Google