La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La grammatica ipertestuale Alberto Battaggia. alberto battaggia La grammatica ipertestuale Considerato come “linguaggio”, l’ipertesto ha una sua grammatica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La grammatica ipertestuale Alberto Battaggia. alberto battaggia La grammatica ipertestuale Considerato come “linguaggio”, l’ipertesto ha una sua grammatica."— Transcript della presentazione:

1 La grammatica ipertestuale Alberto Battaggia

2 alberto battaggia La grammatica ipertestuale Considerato come “linguaggio”, l’ipertesto ha una sua grammatica La Grammatica ipertestuale si divide in  morfologia  sintassi  semantica  pragmatica

3 alberto battaggia GRAMMATICA IPERTESTUALE morfologia sintassi semantica pragmatica

4 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto  Le parti del discorso di un ipertesto sono: – i nodi, – i legami, –gli strumenti di navigazione

5 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ 1 Un “nodo” è un’unità informativa autosufficiente  deve fornire un insieme in ogni caso esauriente di informazioni  può essere estremamente sintetica o relativamente ampia

6 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ 2 Può avere carattere verbale, iconico, filmico, animato, sonoro

7 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ 3 Corrisponde in linea di massima ad una pagina- video  in certi programmi, questa è una condizione del sistema (es.: Powerpoint)  in altri programmi, le informazioni possono scorrere (Front Page, Toolbook) E’ un complesso di informazioni compreso tra due comandi di navigazione

8 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale funzione connettivaconnettiva –mappamappa –historyhistory –metanodimetanodi funzione semanticasemantica –strategicistrategici –pseudonodipseudonodi –nodi biblio-sitograficinodi biblio-sitografici funzione pragmatico-comunicativapragmatico-comunicativa –Nodi-strumentoNodi-strumento –Pseudo-nodi di verificaPseudo-nodi di verifica –Nodi sommario o sintesi –Pseudo-nodi strumentali (comandi di stampa…)

9 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi / classificazione funzionale a) Funzione connettiva

10 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi / classificazione funzionale a) Funzione connettiva nodi-mappa permettono di navigare fra i nodi principali dell’ipertesto

11 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale a) Funzione connettiva Nodi “history” riportano il percorso fatto e permettono di ripercorrerlo

12 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale a) Funzione connettiva Meta-nodi Permettono il lancio di altri sistemi di nodi

13 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale b) Funzione semantica Nodi strategici –Veicolano informazioni altamente significative rispetto all’oggetto –Rispetto alla conoscenza dell’oggetto, non sono necessariamente indispensabili.

14 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale b) Funzione semantica Pseudo-nodi (Nodi tattici) di supporto –Non sono informativamente autosufficienti –Supportano in termini esplicativi o di rinforzo le informazioni di un altro nodo

15 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale b) Funzione semantica Nodi biblio/sitografici –Riportano informazioni bibliografiche o link assoluti o relativi

16 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale b) Funzione connettiva Nodi-strumento –permettono di svolgere ricerche, cercare correlazioni...

17 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale c) Funzione pragmatico-comunicativa Pseudo-nodi di verifica  Non hanno funzioni informative ma di verifica delle informazioni acquisite

18 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I nodi/ classificazione funzionale c) Funzione pragmatico-comunicativa Nodi sommario o sintesi  Svolgono funzioni informative di introduzione, riepilogo o rinforzo Pseudo-nodi strumentali (comandi di stampa…)

19 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami/ 1 (link) Sono comandi che permettono il passaggio da un nodo ad un altro

20 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami/ 2 (link) Possono essere: – parole chiave (hotwords), –icone –pulsanti

21 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami/ 3 (link)  Devono essere riconoscibili  Devono essere semplici da usare  La significatività concettuale dei legami deve essere funzionale alle esigenze del fruitore (scelta dei legami)

22 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami/ 4 (link) Legame-nodo Legami-nota Legami-rimpiazzo Legami-riferimento  Legami-comando

23 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami / Tipologie/1 Legami-nodo –collegano ai nodi principali e secondari dell’ipertesto

24 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami / Tipologie/2 Legami-nota  Conducono a nodi che definiscono il vocabolo o l’espressione dal quale essi originano  Consentono solo di ritornare indietro

25 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami / Tipologie/3 Legami-rimpiazzo  Conducono a nodi che rimpiazzano (coprono) visivamente il nodo di partenza  Hanno in genere funzioni esplicative o di approfondimento  Consentono solo di ritornare indietro

26 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami / Tipologie/4 Legami-riferimento  Conducono ad un altro punto dello stesso nodo o ad un punto di un altro nodo che funge da esplicitazione del riferimento (“vedi paragrafo 4°…”)  Consentono di procedere nella navigazione

27 alberto battaggia Morfologia dell’ipertesto I legami / Tipologie/5 Legami-comando  Conducono a qualunque altro nodo dell’ipertesto  Possono permettere il lancio di un programma (word-processor, calcolatrice)  Attivano simulazioni..  Consentono di procedere oltre nella navigazione

28 alberto battaggia Gli strumenti di navigazione Un ipertesto deve prevedere degli strumenti di navigazione che si sovrappongono ai legami tra i nodi  Hanno funzione di orientamento generale

29 alberto battaggia Gli strumenti di navigazione Tipologie Graphical Browser: nodo informativo col disegno della mappa dei nodi e, a volte, dei legami  A volte rappresenta solo il primo livello dei nodi, stabilendo una dialettica tra mappa globale e mappe locali  Possono essere costituiti da disegni ma anche da parole indicizzanti Backtracking  Consente di ripercorrere a ritroso il cammino fatto Top level  Permette di tornare all’inizio del percorso Funzioni di ricerca  Consentono di rintracciare punti in nodi dell’ipertesto History Memorizza automaticamente i percorsi

30 alberto battaggia Sintassi dell’ipertesto L’ipertesto è un tutto entro il quale i nodi sono strutturati secondo una determinata sintassi Gli ipertesti dispongono di tre sistemi sintattici –ad albero –a griglia –a rete

31 alberto battaggia Sintassi dell’ipertesto Struttura ad albero Corrisponde ad un montaggio fortemente gerarchizzato di nodi I contenuti sono logicamente subordinati l’uno all’altro

32 alberto battaggia Sintassi dell’ipertesto Struttura a griglia I nodi sono gerarchicamente strutturati secondo una logica verticale (stratificazione) ed orizzontale (segmentazione)  Ciascun segmento orizzontale è analizzato da due o più strati verticali

33 alberto battaggia Sintassi dell’ipertesto Struttura a rete E’ quella che corrisponde al massimo livello di flessibilità costruttiva e di consultazione

34 alberto battaggia Semantica ipertestuale E’ la disciplina che studia il significato degli oggetti ipertestuali Si occupa dell’efficacia dell’apprendimento ipertestuale

35 alberto battaggia Semantica ipertestuale Ipertestualità ed apprendimento Studi cognitivisti sulla conoscenza dichiarativa (proposizioni)  Memorizzazione più efficace se le proposizioni sono proposte in successioni che abilitano alla costruzione di reti proposizionali Studi sulla conoscenza immaginativa  Il doppio registro verbale e iconico facilita la memorizzazione Le metodiche ipertestuali e ipermediali assecondano il modo in cui l’uomo pensa Simpatia/analogia tra architettura tecnologica dell’ipertesto e architettura cognitiva dell’essere umano

36 alberto battaggia Semantica ipertestuale I vantaggi dell’ipertesto Miglioramento dell’organizzazione dell’informazione Miglioramento dell’elaborazione cognitiva dell’informazione

37 alberto battaggia Semantica ipertestuale I rischi dell’ipertestualità Sovraccarico cognitivo Disorientamento

38 alberto battaggia Pragmatica dell’ipertesto Le tecnologie ipertestuali si adattano a qualsiasi contenuto Esse percorrono un arco che va dalla funzione informativa alla funzione autoformativa

39 alberto battaggia Pragmatica dell’ipertesto Applicazioni in ambito informativo  La scomposizione logica del sapere comporta piena consapevolezza concettuale

40 alberto battaggia Pragmatica dell’ipertesto Applicazioni in campo formativo Elevato tasso di controllo provocato dall’insegnamento ipertestualizzato

41 alberto battaggia Pragmatica dell’ipertesto Applicazioni aperte  Si sperimentano forme ipertestuali nelle quali i legami sono costruiti anche dagli utenti  Sono meno organizzate rispetto alle applicazioni informative e formative  Sono contenitori ideali atti ad autogenerare “pacchetti” di informazioni


Scaricare ppt "La grammatica ipertestuale Alberto Battaggia. alberto battaggia La grammatica ipertestuale Considerato come “linguaggio”, l’ipertesto ha una sua grammatica."

Presentazioni simili


Annunci Google