La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ITIS E. Divini corso di formazione sul concept mapping La ricerca in rete tramite mappe concettuali: metodo Sewcom (modificato) Inserire link e risorse.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ITIS E. Divini corso di formazione sul concept mapping La ricerca in rete tramite mappe concettuali: metodo Sewcom (modificato) Inserire link e risorse."— Transcript della presentazione:

1 ITIS E. Divini corso di formazione sul concept mapping La ricerca in rete tramite mappe concettuali: metodo Sewcom (modificato) Inserire link e risorse con CmapTools 2 marzo 2004 Cmap Costruire in reteMappa Ricerca in rete

2 Costruire in rete. 1ª fase: una mappa mentale ci aiuta a capire cosa vogliamo cercare La mappa mentale raccoglie le idee dei bambini suscitate dai dinosauri. Essa compendia il risultato del brainstorming, la prima fase del metodo Sewcom Maestra Marisa Maccarone e alunni, c.did. Le Grazie, Recanati 2004 Il procedimento non è diverso da quello che abbiamo usato per tradurre un testo in cmap. Però la maggior complessità della ricerca in internet ci impone di coordinare e mappare il dominio di conoscenze per meglio orientarci.

3 Alcune risorse sono facilmente rintracciabili con i motori di ricerca

4 Il brainstorming può essere aiutato anche da motori di ricerca SEMANTICI, come

5 Le parole chiave individuate nella mappa mentale consentono una ricerca (query) più mirata

6 2ª fase metodo Sewcom: raggruppamento per aree semantiche In questo modo si riducono i rami che potranno essere derivati dal concetto cornice, nella CMap si focalizza la ricerca Si effettua la ricerca con i motori di ricerca Si raccolgono in formato testo brevi proposizioni significative (concetto – relazione – concetto oppure concetto1 – relazione – concetto2 – relazione – concetto3)

7 3ª fase metodo Sewcom: valutazione dei documenti e nuovi termini Si individuano nuovi concetti e idee rilevanti, anche in modo accidentale (serendipity) si scoprono anche connessioni tra aree semantiche diverse, le quali costituiranno poi i legami trasversali nella Cmap (sempre raccolti come proposizioni di testo) Focalizzazione ricerca con query riformulate

8 4ª fase metodo Sewcom: Ristrutturazione delle conoscenze acquisite e costruzione della CMap A questo punto la mappa mentale iniziale è diventata una specie di indice dei link a pagine internet, documenti e immagini. Insomma, un ipertesto comprensibile a chi lo naviga. La mappa mentale ha esaurito il suo ruolo guida, fondamentale in particolare nella ricerca in ambiente cooperativo Le conoscenze particolari e significative per lo studente si trovano nelle proposizioni costruite e raccolte, insieme ad altri materiali multimediali (tabelle, grafici, diagrammi, immagini ecc.) Queste consentiranno di passare dalla mappa del percorso di navigazione a una o più Cmap o mappe strutturali, le sole che si prestano a una vera ricostruzione delle conoscenze, perché richiedono la gerarchizzazione e non semplici associazioni delle conoscenze.

9 Segue 4ª fase: conclusione della ricerca tramite ristrutturazione delle conoscenze in più Cmap Cmap degli alunni di Marisa Maccarone c.did Le Grazie Recanati


Scaricare ppt "ITIS E. Divini corso di formazione sul concept mapping La ricerca in rete tramite mappe concettuali: metodo Sewcom (modificato) Inserire link e risorse."

Presentazioni simili


Annunci Google