La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ""— Transcript della presentazione:

1

2

3

4

5 Nel XVI secolo le truppe spagnole di Cortez importano in Europa, dopo la scoperta delle Nuove Indie, una pianta trattata come curiosità botanica per le sue qualità ornamentali e donata alle dame dai nobili dell’epoca in segno d’apprezzamento e d’amore.

6 Pomodoro Cuore di bue Di taglia maxi, può pesare oltre mezzo Kg ha polpa abbondante, pochi semi, consistenza carnosa, succo gradevolmente dolce, di colore rosso- rosato talvolta con sfumature verdi, ideale per insalate. È più delicato del pomodoro a grappolo perché si ammacca facilmente. La sua coltivazione dalla Liguria si è trasferita alle altre regioni italiane tra cui Sicilia, Sardegna, con varianti locali, e Campania in particolare la penisola sorrentina.

7 Insalata “Robiola e Prosciutto”

8 Varietà usata soprattutto per preparare insalate. Apparso sui mercati durante gli anni ottanta si trova di varie dimensioni, a grappolo oppure singoli, sempre di un rosso molto vivo; è molto consumato ed apprezzato per la polpa molto consistente e di lunga conservazione. È consumato tranquillamente anche da chi è a dieta in quanto poverissimo di calorie, e contenendo il licopene, è un ottimo alleato per la prevenzione del cancro. Pomodoro Tondo liscio

9 Contorno “English Veg Breakfast”

10 Pomodoro Ciliegino Il famoso ciliegino gode di molte proprietà benefiche: rinfrescante, dissetante, diuretico, ricco di licopene e caroteni, sostanze che agevolano il corretto funzionamento dell’organismo difendendolo dai radicali liberi, vitamine A e C, ad azione riparatrici e rigeneratrici su tutte le cellule, di sali minerali, soprattutto potassio, con funzione equilibratrice e disintossicante. La polpa è soda, molto usato in cucina nelle insalate, per preparare la caprese o altre gustosi piatti.

11 “Caprese”

12 Nel 1600 furono attribuite alla pianta misteriosi poteri afrodisiaci usati in pozioni e filtri magici. Per questo motivo all’epoca in Europa, la pianta assunse diverse nomenclature riferentesi all’amore. Love apple in Inghilterra, Libesapfel in Germania, Pomme d’amour in Francia, Pomo-d’oro in Italia. Successivamente in tutte le altre lingue si fece riferimento al termine Tomati usato dagli indigeni.

13 Pomodoro Costoluto Frutto grosso, il peso si aggira intorno ai 150 gr, leggermente schiacciato con evidenti costolature, da cui il nome, ma con una buona compattezza. Anche se internamente può avere spazi vuoti (scatolatura), presenta polpa morbida e sapore piacevolmente aromatico ottimo per insalate quando buona parte del frutto passa dal verde al rosso.

14 Insalata

15 Pomodoro tondo rosso a grappolo In grappoli di 5-8 frutti, con peso medio di grammi con gusto in giusto equilibrio tra acidi e zuccheri, ha ottima conservabilità anche fuori dal frigo e viene usato cotto ripieno al forno, sugo o insalata. La raccolta si fà quando tutti i frutti del grappolo hanno virato al rosso. Inoltre ha una buona resistenza agli attacchi crittogamici e agli insetti. La sua forma, anche di sue alcune varietà, è. globosa leggermente schiacciata, sempre uniforme e regolare.

16 Pomodori ripieni al forno

17 Pomodoro cocktail Il pomodoro cocktail a grappolo con frutti molto piccoli è di forma sferica del peso di grammi, buccia spessa e polpa consistente; combina insieme produttività con elevata omogeneità essendo una pianta vigorosa con frutti rotondi senza spalla e uniformi. Adatto per la preparazione di sughi con olio extravergine aglio e aromi e per guarnire piatti. La raccolta si fà quando tutto i frutti diventano rossi. Mediamente resistente agli attacchi crittogamici e agli insetti è tendenzialmente dolce dato che il gusto zuccherino prevale su quello acido per cui è adatto per snack, e cocktail.

18 Sugo

19 Solo verso la fine del 1700 si trova uso del frutto della pianta in cucina. Da allora il suo uso culinario si diffuse velocemente in tutto il mondo. In Italia ebbe grande espansione in Campania e nel 1762 lo Spallanzani dettava le tecniche di conservazione. Botanicamente la pianta appartiene all’ordine delle “solanacee” come la patata, la melanzana e il peperone.

20 Pomodoro piennolo Ha forma ovale allungata, lievemente a pera o a cuore o pruniforme ed è ben visibile la parte apicale appuntita (il pizzo) e costolatura della parte peduncolare, di colore rosso vermiglio, pezzatura non superiore a 25 g, con polpa di consistenza elevata, sapore vivace intenso e dolce-acidulo; si può conservare a lungo grazie alla buccia spessa. Ottimo per la “passata”. I pomodori sono tradizionalmente raccolti a grappolo e appesi fuori i balconi, prendendo, in questo modo, il nome di piennolo (pendolo) o spongillo (per il pizzo che presentano alla l’estremità).

21 “Piennolo”

22 Pomodoro datterino Il Pomodoro datterino è di piccole dimensioni dalla forma allungata. Ha grappoli a lisca di pesce con grado zuccherino più elevato rispetto ad altri per cui è particolarmente gustoso con sapore aromatico molto intenso ricco di sali minerali, vitamine A e C ad azione riparatrice e rigeneratrice di tutte le cellule dell'organismo. Ottimo per gli “spaghetti al pomodoro”.

23 Spaghetti al pomodoro

24 Pomodoro San Marzano Questo pomodoro presenta un sapore agrodolce che lo rende indicato per il consumo crudo oppure cotto sottoforma di salsa. Il frutto della pianta di questo tipo di pomodoro si presenta come una bacca di forma cilindrica allungata non uniforme, di colore rosso molto acceso; la polpa è compatta e non contiene molti semi, mentre la buccia è molto sottile e facilmente staccabile. Il pomodoro San Marzano viene utilizzato molto in cucina per preparare insalate, salse oppure fatto seccare e messo sott’aceto o sott’olio. Oltre ad essere molto utile in cucina, il pomodoro possiede molte vitamine e betacarotene e può aiutarci a stare meglio grazie alle sue proprietà antiossidanti.

25 i “Pezzettoni”

26 Nel suo ambiete d’origine l’America centro meridionale (zona compresa tra Messico e Perù) la Solanum lycopersicum è una pianta erbacea perenne a portamento arbustivo e crescita indeterminata. Alle ascelle delle foglie vengono emessi i fiori dove coesistono gli organi maschili e femminili che garantiscono un’elevata autoimpollinazione.

27 Pomodoro allungato Tipico pomodoro da salsa e se raccolto prima della maturazione può essere utilizzato anche in insalata. Frutti medio grossi di forma allungata. La raccolta si fa quando tutto i frutti hanno virato al rosso. È mediamente resistente agli attacchi crittogamici e agli insetti. Usato nell’industria per il tipo “pelato”. Ingrediente principe della “Pizza”.

28 “Pizza Margherita”

29 Pomodoro Roma Frutti medio grossi (70-80 grammi) di forma allungata a sezione cilindrica tipo “pelato”. Molto compatti, altamente tollerante al marciume apicale adatto per salsa con buccia spessa e gusto dolce che prevale sulla componente acida. La raccolta si fà quando tutto i frutti diventano completamente rossi. Ideale per pelati e concentrato ed estremamente diffusa la pratica d'essiccazione.

30 Pomodori secchi

31 Pomodoro pixel Pianta vigorosa, di lunga conservazione ed elevata fertilità. I frutti del peso medio di circa 25 gr. di forma ovaleggiante, sono caratterizzati da doti eccezionali di dolcezza e sapidità. Questi caratteri insieme al colore rosso intenso e brillante concorrono a rendere il Pixel particolarmente attraente. Ottimo per salse speciali come il “Ketchup” che è entrato a far parte delle salse utilizzate a livello mondiale in particolar modo per condire hamburger, hot-dog e soprattutto patatine fritte.

32 Ketchup

33 Il pomodoro ha notevolissimi vantaggi che non si fermano al licopene (sostanza antiossidante); ma è un alimento leggero, rimineralizzante, dissetante, ad alta densità nutrizionale, ricco di sapore. Contiene: acqua (94%); proteine (1%); grassi (0,2%); carboidrati (fruttosio e glucosio 2,8%). Il rapporto tra elevato contenuto d’acqua e basso tenore di zuccheri fa si che il pomodoro apporti poca energia, ma di pronto utilizzo.

34 Pomodoro verde Pomodoro di successo con il suo colore ed il suo sapore. Peso medio gr. ricco di vitamine A, C e Sali minerali. Adatto per raccolta a frutto singolo con ottima resistenza alle basse temperature. Per il suo contenuto di potassio è indicato nell’alimentazione della mezza età, che aiuta l’organismo a ritrovare l’equilibrio idrico, e per la qualità degli zuccheri (fruttosio e glucosio con una insignificante presenza di saccarosio).

35 Pomodori verdi fritti

36 Il Pomodoro Dunne è la “versione aggiornata”, impreziosita dai caratteri di sicurezza e salubrità attualmente imprescindibili, della varietà di pomodorino a grappolo diffusa e apprezzata in tutte le regioni italiane. Si presenta ramato, con un numero di pomodorini che vanno da 10 a 15, di circa 40 grammi ciascuno. Il Pomodoro Dunne riunisce in sé le caratteristiche e le eccellenze del classico San Marzano e della varietà “datterino”. Pomodoro Dunne

37 Sfogliata di pomodorini

38 Rotondeggiante e lievemente ovoidale di piccole dimensioni a grappoli di 8-12 frutti del peso di gr. ciascuno ottimo per preparare salse. Ricorda un bel grappolo d’uva per ricchezza dei frutti e può essere conservato appeso in luogo aerato per diverse settimane, mantenendo inalterate tutte le sue caratteristiche di gusto e profumo. Il pomodoro Piccadilly presenta un alto contenuto di fibre, un buon grado zuccherino e un buon contenuto di carotenoidi. Elevato il contenuto di proteine e di vitamina C, buono il contenuto di licopene. Pomodoro Piccadilly

39 Salsa

40 Infine il pomodoro contiene Sali minerali (297 mg di potassio ogni 100 gr, utile contro la ritenzione di liquidi e la pressione alta); fosforo (25 mg ogni 100 gr che aiuta a tenersi in forma; calcio (9 mg ogni 100 gr che permette di avere ossa e denti forti); vitamine (vitamina C, betacarotene, vitamine del gruppo B). Queste favoriscono il ricambio e l’ossigenazione della pelle.

41 Idea – format – ricerca: ITALBIT by Vittorio


Scaricare ppt ""

Presentazioni simili


Annunci Google