La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra. L’oggetto dell’educazione non è dare all’allievo una quantità sempre maggiore di conoscenze, ma costruire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra. L’oggetto dell’educazione non è dare all’allievo una quantità sempre maggiore di conoscenze, ma costruire."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

2 L’oggetto dell’educazione non è dare all’allievo una quantità sempre maggiore di conoscenze, ma costruire una sorta di polarità dell’anima che l’orienti in un senso definito, non solamente durante l’infanzia, ma per tutta la vita “ E.Morin Finalità Centralità della persona Curricolo Extracurricolo Continuità Metodologia Valutazione e verifica Le emozioni, la memoria e l'apprendimento....Da una parte le emozioni e il loro apprendimento sono magna pars dell'esperienza stessa, dall'altra senza emozioni non c'è un'adeguata elaborazione delle cose apprese e forse nemmeno apprendimento. La decisione di trasferire le esperienze dal compartimento a breve termine a quello a lungo termine viene presa molto spesso su base emozionale. (Edoardo Boncinelli "Il cervello, la mente e l'anima- Le straordinarie scoperte sull'intelligenza umana" Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

3 Finalità Le finalità della nostra scuola, anche secondo le Indicazioni del curricolo, sono le seguenti: offrire occasioni di apprendimento dei saperi e dei linguaggi culturali di base; far sì che gli studenti acquisiscano gli strumenti di pensiero necessari per apprendere a selezionare le informazioni; promuovere negli studenti la capacità di elaborare metodi e categorie che siano in grado di fare da bussola nella scelta degli itinerari personali; favorire l’autonomia di pensiero degli studenti. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

4 Scuola dell’Infanzia Primo ciclo (primaria e secondaria di primo grado) attraverso i campi di esperienza, si promuoverà: lo sviluppo dell’identità dell’ autonomia della competenza della cittadinanza Si promuoverà la promozione del pieno sviluppo della persona, con i seguenti traguardi: lo sviluppo del senso dell’esperienza per capire se stessi e gli altri; prendere consapevolezza delle proprie potenzialità e risorse per creare un proprio percorso formativo; promuovere l’alfabetizzazione culturale di base in modo sempre più complesso e completo; porre le basi per l’esercizio della cittadinanza attiva costruendo il senso di legalità e sviluppando un’etica della responsabilità e del rispetto della persona, dell’ambiente e della diversità; favorire la formazione di ambienti di apprendimento per valorizzare l’esperienza e le conoscenze degli alunni, l’esplorazione e la scoperta; incoraggiare l’apprendimento collaborativo; promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere; realizzare percorsi in forma di laboratorio. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

5 La Centralità della Persona Al centro dell’azione della nostra scuola c’è la persona le cui esigenze di crescita hanno bisogno di risposte attente e mirate per sviluppare un’ identità consapevole e aperta. Come si esplicita nelle Indicazioni per il curricolo per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione: “La piena attuazione del riconoscimento e della garanzia della libertà e dell’uguaglianza (articoli 2 e 3 della Costituzione), nel rispetto delle differenze di tutti e dell’identità di ciascuno, richiede oggi l’impegno dei docenti e di tutti gli operatori della scuola, ma richiede altresì la collaborazione delle formazioni sociali, in una nuova dimensione di integrazione fra scuola e territorio, per far sì che ognuno possa “svolgere” secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale e spirituale della società” (art. 4 della Costituzione)”. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

6

7 . La nostra scuola tenta di realizzare appieno la propria funzione impegnandosi per il successo scolastico di tutti gli studenti, con una particolare attenzione al sostegno delle diverse forme di diversità, di disabilità e di svantaggio: Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

8 …..Accoglie creando un clima di serenità favorevole ad ogni bambino e allo sviluppo di buone relazioni fra il soggetti del processo educativo ….Educa all’uguaglianza,alla solidarietà e alla diversità come fonte di arricchimento reciproco mediante la pratica quotidiana e la costruzione di specifici progetti ….Forma promuovendo l’armonico sviluppo psicofisico dell’alunno per favorire la progressiva costruzione di un proprio progetto di vita ….Sviluppa le potenzialità, le risorse personali e gli interessi dell’alunno favorendone le capacità logiche, espressive e creative anche mediante l’utilizzo di strumenti flessibili ….Favorisce l’acquisizione di un metodo di studio e di buone conoscenze di base anche mediante l’utilizzo delle tecnologie multimediali e di progetti interdisciplinari ….Propone e condivide le proprie finalità educative in collaborazione con le famiglie e le agenzie del territorio....E’ aperta al territorio di cui valorizza le risorse sociali, culturali, economiche ed ambientali ….Promuove la crescita della qualità del servizio e della creatività professionale dei docenti. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

9 Continuità nell’organizzazione dei saperi L’organizzazione dei saperi si strutturano progressivamente, dalla scuola dell’Infanzia alla scuola Secondaria di primo grado. Infatti nella scuola dell’Infanzia, i campi di esperienza si collocano in una naturale linea di continuità con le esperienze che i bambini hanno già vissuto e vivono nella famiglia e nell’ambiente extrascolastico (anche se dietro ai campi di esperienza già si delineano i saperi disciplinari ). Nella scuola Primaria si promuove l’alfabetizzazione di base attraverso la progressiva acquisizione dei linguaggi simbolici delle varie discipline. Nella scuola Secondaria di primo grado, infine, si realizza l’accesso alle discipline come punti di vista sulla realtà e come modalità di lettura e interpretazione del mondo. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

10 E’ ormai convinzione consolidata che, nell’insegnamento, non si possa parlare di un metodo capace di imporsi come ‘il’ metodo migliore; gli insegnanti hanno a disposizione una molteplicità di metodi didattici, che vanno intesi un po’ come gli ‘attrezzi’ del proprio repertorio professionale, tra i quali scegliere, a seconda non solo dei propri convincimenti didattici, ma anche delle condizioni di contesto, del tipo di obiettivi che intende perseguire…. La varietà dei metodi di insegnamento viene spesso riportata a tentativi di classificazione, che forniscono un repertorio organizzato entro il quale operare le proprie scelte. La nostra scuola privilegiando l’apprendimento significativo,che consente all’alunno di fare propri i nuovi contenuti di apprendimento attraverso un personale lavoro cognitivo nella rielaborazione dei nuovi dati e nella ristrutturazione della propria ‘matrice cognitiva’, cioè dei propri schemi o concetti consolidati, frutto di apprendimenti precedenti, mette in pratica i seguenti metodi: Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra La Metodologia

11 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra Didattica metacognitiva Problem Solving Apprendimento Cooperativo Brain StormingRicerca Azione

12 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra Apprendimento cooperativo (Cooperative learning) E’ un metodo di apprendimento costituito dalla cooperazione fra gli alunni, ciascuno dei quali mette a disposizione del gruppo il suo sapere e le sue competenze. Ciascun alunno accresce la propria autostima, si responsabilizza imparando a cooperare per il conseguimento di un obiettivo comune. Brain storming Significa letteralmente “tempesta di cervelli”.Dato un problema da affrontare,ogni alunno, entro prefissati limiti di tempo, è libero di esprimere la propria idea senza che l’insegnante esprima giudizi sulle idee emerse. Alla fine tutte le idee sono raccolte ed opportunamente analizzate per giungere alla soluzione del problema. Circle Time Letteralmente significa “tempo del cerchio “. E’ considerato una delle metodologie più efficaci nell’ educazione socio-affettiva. Gli alunni si dispongono in cerchio con l’ insegnante che ha il ruolo di sollecitare e coordinare la discussione nel porre domande o nel fornire risposte. Il circle time facilita e sviluppa la comunicazione circolare, favorisce la conoscenza di sé, promuove la libera e attiva espressione delle idee, delle opinioni ed infine crea un clima di serenità e di condivisione.

13 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra Problem solving Potremmo dire è “l’arte di risolvere i problemi “. I problemi che ci poniamo di fronte alle cose sono ciò che costituisce il nostro modo di conoscerle. Rifuggendo dall’idea di un mondo “ordinato “, approdiamo all’idea di un mondo “ordinabile “ a partire dai problemi che esso suscita, più che dalle certezze che in esso dovremmo limitarci a “verificare”. Il metodo Feuerstein e la didattica metacognitiva Il metodo Feuerstein si basa e si sviluppa sulla modificabilità cognitiva, ritenendola un processo che si svolge nell’ arco di tutta la vita. Si sottolinea l’importanza della mediazione dell’insegnante che permette di ripercorrere le tappe di un percorso cognitivo fornendo agli alunni gli strumenti utili ad enucleare i concetti disciplinari e a far sì che essi possano innestarsi su quelli preesistenti. Per questo motivo il metodo prevede un “Programma di arricchimento strumentale”con materiale adatto e tale da rendere efficace e significativa l’organizzazione di apprendimento. I punti nodali attraverso cui si svolge la lezione sono : verbalizzazione, riflessione, condivisione, pensiero analogico. L’alunno riesce gradualmente a riflettere sulle proprie conoscenze e sui meccanismi messi in atto durante l’apprendimento (meta cognizione ). Ricerca -azione E’ un metodo per costruire la conoscenza partendo da un problema. La caratteristica della R/A sta nel fatto che sia gli insegnanti che gli alunni sono in ricerca. Il sapere nasce dalla ricerca, non c’è prima un sapere e poi una sua applicazione, ma si agisce, si riflette sull’azione e si formalizza. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

14 VALUTAZIONE E VERIFICA La valutazione e la verifica sono la manifestazione di responsabilità di tutte le componenti scolastiche, in quanto consentono di tenere sotto controllo il processo educativo e l’intero servizio scolastico, di individuare i punti di debolezza dell’organizzazione dell’attività didattica, di valutare la qualità sia dell’organizzazione, sia dell’insegnamento, sia dell’apprendimento. La scuola affida ad una attenta ricerca preliminare le seguenti azioni professionali: conoscere debitamente le potenzialità formative di ciascun alunno e la sua reale matrice cognitiva (aggiornamento costante circa i risultati della ricerca soprattutto in campo psicologico, didattico, organizzativo, metodologico e disciplinare); stabilire i livelli di partenza e la conseguente domanda formativa intrinseca da parte dell'alunno e tentare di conciliarla anche con quella espressa, allo scopo di incrementarne la motivazione ad apprendere; stabilire i livelli di competenze da poter far capitalizzare agli alunni e quindi il livello reale di successo formativo da poter raggiungere, "le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione" ( D.P.R.275 cit), gli appelli europei; organizzare il raccordo interistituzionale, nonché quello con la famiglia e le altre possibili agenzie formative per garantire funzionalità sinergica ai percorsi; interrogare lo statuto epistemologico delle discipline per coglierne la valenza formativa necessaria per quegli specifici alunni in quella peculiare situazione formativa; Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

15 predisporre eventuali percorsi modulari tali da consentire a ciascun alunno la situazione formativa più idonea per lui; elaborare e controllare un piano dell'offerta formativa che ottimizzi tutte le risorse; controllare i risultati di successo formativo raggiunti (valutazione formativa), per riorientare efficientemente i percorsi ( progettazione e controllo di sistema); documentare i percorsi organizzativi e gli esiti. Criteri per il monitoraggio e la valutazione dell’attività svolta La ricerca coincide, come sopra precisato, con un’attività incessante dei docenti della scuola che controllano gli esiti della formazione degli alunni (ricerca valutativa) per rispondere con i piani di studio personalizzati (ricerca educativa) alle domande formative continuamente rilevate. Il monitoraggio, la valutazione e la documentazione dell’attività svolta costituiscono, dunque, una fase ricorrente e ciclica di tutta l’organizzazione scolastica. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

16 Curricolo Verticale* Dipartimento Linguistico Dipartimento Antropologico Dipartimento Scientifico Dipartimento Linguaggi non verbali * Vedi allegato sul sito della scuola

17 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra DIPARTIMENTO LINGUISTICO PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO DISCIPLINE PRIMARIA: ITALIANO LINGUA 2 SECONDARIA DI 1°GRADO: ITALIANO LINGUA 2 SCUOLA DELL'INFANZIA CAMPI DI ESPERIENZA I DISCORSI E LE PAROLE

18 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra DIPARTIMENTO ANTROPOLOGICO PRIMARIA E SECONDARIA DI 1°GRADO DISCIPLINE PRIMARIA: -STORIA -GEOGRAFIA -STUDI SOCIALI -RELIGIONE SECONDARIA DI 1°GRADO: -STORIA -GEOGRAFIA -CONVIVENZA CIVILE -CITTADINANZA -LEGALITA' -RELIGIONE SCUOLA DELL'INFANZIA CAMPI DI ESPERIENZA - CONOSCENZA DEL MONDO (oggetti, fenomeni, viventi) -IL CORPO E IL MOVIMENTO -IL SE' E L'ALTRO -RELIGIONE Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

19 DIPARTIMENTO LINGUAGGI NON VERBALI PRIMARIA E SECONDARIA DI 1°GRADO DISCIPLINE PRIMARIA: -MUSICA -ARTE ED IMMAGINE -EDUCAZIONE FISICA SECONDARIA DI 1°GRADO: -MUSICA -ARTE ED IMMAGINE -EDUCAZIONE FISICA SCUOLA DELL'INFANZIA CAMPI DI ESPERIENZA -IMMAGINI,SUONI, COLORI -IL CORPO E IL MOVIMENTO

20 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra DIPARTIMENTO SCIENTIFICO PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO DISCIPLINE PRIMARIA: -MATEMATICA -SCIENZE SECONDARIA DI 1°GRADO: -MATEMATICA -SCIENZE -TECNOLOGIA -INFORMATICA SCUOLA DELL'INFANZIA CAMPI DI ESPERIENZA CONOSCENZA DEL MONDO (numero e spazio)

21 Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra Potenziamento e arricchimento dell’offerta formativa Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra Al fine di innalzare il successo scolastico, attraverso attività con maggiore connotazione motivazionale rispetto al lavoro curricolare tradizionale, verranno realizzati, nel corso dell’anno, i seguenti progetti ed iniziative extracurricolari.

22 PROGETTI DI RECUPERO, DI LINGUA 2 Considerato il fatto che la società attuale presenta situazioni socio-economiche, culturali - relazionali sempre più complesse, dalle quali scaturiscono difficoltà sempre maggiori e variegate, al fine di garantire agli alunni in difficoltà almeno il raggiungimento di quegli obiettivi minimi che “la scuola per tutti e per ciascuno” deve assicurare, in tutti i casi di alunni con difficoltà di apprendimento (BES, DSA, …), compatibilmente con le risorse umane ed economiche, saranno attivati progetti di recupero nelle singole classi e/o per classi parallele. Sempre più nel panorama scolastico italiano aumenta la presenza di alunni stranieri inseriti nelle classi dei tre ordini di scuola. In tutti i casi in cui le condizioni degli alunni rendano necessario un intervento specifico mirato, compatibilmente con le risorse umane e finanziarie disponibili, saranno attivati progetti individualizzati di Lingua 2 con l’obiettivo di favorire l’acquisizione degli elementi linguistici di base e della comunicazione orale e scritta della lingua italiana. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

23 EDUCAZIONE STRADALE Al fine di sollecitare negli alunni una maggiore coscienza ed un comportamento responsabile “in strada” per ogni ordine di scuola all’interno dell’ I.C. saranno affrontati temi riguardanti l’ educazione stradale, anche attraverso l’intervento di personale esterno che opera nello specifico campo (Vigili urbani ). Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

24 EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Al fine di incrementare il livello di sicurezza di tutti gli alunni dell’I.C. di Bellegra, il Dirigente scolastico nominerà un responsabile alla Sicurezza (denominato RSPP), che avrà il compito di assicurare un’attenta e puntuale ricognizione degli aspetti strutturali dell’Istituto che potrebbero costituire fattori di rischio. Inoltre tutti gli operatori della scuola saranno opportunamente istruiti per effettuare una puntuale vigilanza su qualsiasi potenziale pericolo che dovesse manifestarsi (es. presa elettrica estratta dal muro, crepe nel muro, finestre/porte rotte, ecc.) e segnalarlo prontamente al Dirigente scolastico. Saranno, inoltre, messe in atto le procedure relative alla sicurezza in caso di eventi straordinari (quali: terremoto, incendio, ecc.). A tal fine, saranno attuate opportune esercitazioni di evacuazione dell’Istituto. Sarà, altresì, attivata la richiesta di: - dotare l’I.C. di un “apparato di defibrillazione” con relativo corso per il suo corretto impiego; - effettuare un corso “di primo soccorso” e “ antincendio” rivolto ad un numero definito di personale dell’I.C. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

25 PIANO D’INCLUSIVITA’ In accordo alla Circolare Ministeriale n. 8 del MIUR datata 06 marzo 2013, il Collegio dei Docenti dell’I.C. di Bellegra, lavorando in sottogruppi per ordine di scuola, ha elaborato un Piano d’inclusività (P.A.I.) – vedi sito dell’I.C.- dal quale ogni singolo C.d.C. (Consiglio di Classe) estrapolerà il PDP. (Piano Didattico Personalizzato) per ogni alunno individuato come BES (Bisogno Educativo Speciale). Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

26 CONCORSI NAZIONALI E REGIONALI Al fine di valorizzare/potenziare gli alunni che hanno mostrato particolari attitudini e interessi, anche in ambiti non strettamente curriculari, l’Istituto comprensivo monitorerà attentamente l’indizione di concorsi a livello Nazionale e Regionale in modo da consentire la partecipazione ad essi degli alunni interessati. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

27 Piano annuale delle uscite didattiche 2013/14 (1) VISITE DIDATTICHE - Scuola Primaria di Rocca Santo Stefano - Visita al “Museo del Giocattolo” a Zagarolo; trasporto in Scuolabus (febbraio/marzo). - Scuola dell’Infanzia di Rocca Santo Stefano - Visita alla “Fattoria didattica” a Subiaco (maggio). - Visita al “Castello di Lunghezza”- Progetto Fiabe (maggio) - Scuola secondaria - Visita al tempio della “Dea Fortuna Primigenia” di Palestrina; - Visita delle Grotte dell’Arco di Bellegra; - Visita al Museo di Paleontologia dell’Università “la Sapienza “di Roma; - Visita di Montecitorio a Roma; - Visita del Laboratorio chimico-biologico dell’Istituto Superiore “Parodi- Delfino” di Colleferro; Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

28 Piano annuale delle uscite didattiche 2013/14 (2) VIAGGI DI ISTRUZIONE - Scuola Primaria: Bellegra, Rocca Santo Stefano, Roiate - Visita dello “Zoo Marine” di Torvaianica (RM) (9 maggio). - Scuola Secondaria dell’I.C. - Rafting sull’Aniene e visita ai monasteri benedettini di Subiaco; - Campo Scuola; Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

29 Progetti esterni – A.S.2013/14 (1) “En plein”, prosecuzione e completamento del progetto dell’Università degli Studi di Roma 3 relativo alla piattaforma di realtà virtuale per la prevenzione “in pieno” dei disturbi dell’apprendimento dei bambini in età prescolare – Scuola dell’infanzia di Bellegra. “Insieme per dire no al bullismo”, realizzazione del progetto patrocinato dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Ente locale - Scuola secondaria di Bellegra. “Africa si”, corso rivolto alla Scuola primaria e secondaria dell’I.C., gratuito per tutti gli studenti, in cui vengono affrontate le tematiche dello sviluppo eco- sostenibile (1.5 ore per classe). Il corso sara’ tenuto dalla Sig.ra Licia Patrizi; “Danza educativa”, laboratorio di ginnastica generale e danza educativa, rivolto alla Scuola dell’infanzia e primaria dell’I.C. tenuto dalla Sig.na Mastrogiacomo Valentina; “Impara l’Arte”, progetto didattico di arte e manipolazione, rivolto alla scuola primaria di Bellegra, tenuto dalla Sig.ra Pamela Sini. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

30 Progetti esterni – A.S.2013/14 (2) “ Laboratorio Musicale e scenico”, rivolto alle Classi quinte della Scuola primaria di Bellegra, tenuto dalla cantante lirica Margherita Ciani. Il progetto ha lo scopo di “sensibilizzare” i bambini al mondo dell’opera lirica, che viene presentata come veicolo d’interdisciplinarieta’. “Cantiamo e suoniamo insieme, conosciamo la musica”, rivolto alla scuola primaria di Rocca Santo Stefano, tenuto dal Prof. Mariano Fratocchi. Il progetto presenta la musica come linguaggio alternativo e terapeutico/didattico. “Giornalino on line”, sarà avviata la realizzazione di un giornalino on- line ad opera degli alunni della Scuola secondaria di Bellegra, sotto la supervisione dei Prof.ri Carla Antonelli e Luca Santucci. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

31 Progetti esterni – A.S.2013/14 (3) TEATRO A SCUOLA - Scuola Primaria/Infanzia dell’I.C. - “ In viaggio con Babbo Natale”, rappresentazione tenuta dalla Compagnia delle Spille (9/10 dicembre). - “Carnevale con: Re Carnevale”, rappresentazione tenuta dalla “Compagnia delle Spille” (4 marzo). - Scuola Primaria dell’I.C. - “Splash. Un tuffo alla scoperta dell’acqua da bene comune a risorsa per la vita”, rappresentazione della Compagnia teatrale “Il Sentiero di Oz” (Aprile). - Scuola dell’Infanzia di Rocca Santo Stefano - “C’era una volta… Un indimenticabile viaggio nelle piu’ belle Disney”, rappresentazione della Compagnia teatrale ”Il Sentiero di Oz” (Aprile). Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

32 Progetti extracurriculari – A.S.2013/14 LABORATORI DIDATTICI - Scuola Primaria dell’I.C. - Tutte le classi attiveranno nel corso dell’anno attività di laboratorio a classi aperte, finalizzate alla realizzazione di manifestazioni e mostre in occasione del Santo Natale e di fine Anno Scolastico. Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra

33 Attivita’ interne d’Istituto- A.S. 2013/14 Prosecuzione dell’applicazione delle Responsabilità didattiche dell’I.C.. Valorizzazione delle figure dei “Docenti Coordinatori di Classe”. Corso di formazione sui DSA per i docenti (date da definire). Corso di formazione sull’etica delle relazioni umane, organizzato in rete, con altri Istituti del Distretto scolastico. Eventuali corsi di aggiornamento “in itinere” (come da contratto,i docenti hanno facoltà di partecipare a corsi di aggiornamento esterni) Prove INVALSI: la correzione di tali prove sarà a carico di tutti i docenti. 2^ Marcia della pace e della legalità - giugno 2014 (data da definire ) N.B. Le attività che implicheranno un incremento di lavoro per il corpo docente saranno finanziate con il Fondo d’Istituto.

34 2^ MARCIA DELLA PACE E DELLA LEGALITA’ GIUGNO 2014 organizzata dall’Istituto Comprensivo “Francesco d’Assisi” di Bellegra con il patrocinio dei Comuni di Bellegra, Rocca Santo Stefano, Roiate “La mafia teme la scuola più della giustizia, la mafia prospera sull’ignoranza della gente sulla quale può svolgere opera di intimidazione e di soggezione psicologica: solo così la mafia può prosperare…” A. Caponnetto “…Questa giornata è dedicata : a tutti coloro che hanno rischiato e rischiano la vita tutti i giorni per portare la legalità e la pace in ogni luogo, a chi non ha paura di parlare contro l’arroganza. agli alunni, ai docenti,ai genitori,agli amministratori, agli operatori sociali, ai volontari impegnati ogni giorno per affermare i diritti di solidarietà, libertà, legalità alla scuola come centro di ogni progetto per il futuro ai più giovani perché niente educa i giovani più dell’esempio….” ( dal discorso del Dirigente Scolastico)


Scaricare ppt "Istituto Comprensivo "F.D'assisi" Bellegra. L’oggetto dell’educazione non è dare all’allievo una quantità sempre maggiore di conoscenze, ma costruire."

Presentazioni simili


Annunci Google